Acquario di Creta

Алан-э-Дейл       01.05.2024 г.

L’antica e bellissima Creta è meritatamente considerata la perla del Mediterraneo. La più grande delle isole greche affascina, conquista e innamora i numerosi ospiti della popolare località turistica mondiale fin dai primi momenti della loro conoscenza. Le vacanze sulle magnifiche spiagge sabbiose possono essere alternate con successo alle visite turistiche locali — Creta ha alcuni siti molto divertenti.

I viaggiatori sono attratti da:

  • Musei di archeologia ed etnografia;
  • numerose grotte, gole;
  • Valle di Lassithi;
  • le isole di Santorini, Dia;
  • Kurna, un lago di acqua dolce;
  • {siti archeologici (Cnosso, Malia, Festo);
  • Fortezza;
  • necropoli, insediamenti;
  • Parco dei dinosauri;
  • discoteche notturne.

Molto popolari tra i visitatori e gli abitanti del luogo sono l’oceanario (Creta, Grecia), situato nella capitale dell’isola — Heraklion, e l’acquario di Hersonissos, che è anche un centro di salvataggio per rettili.

Acquario e oceanario: qual è la differenza?

Complessi di enormi vasche e altri serbatoi che imitano il mare o le profondità oceaniche, ricreando la vera flora e fauna dell’elemento subacqueo, sono chiamati oceanari o acquari. Entrambe le definizioni sono corrette, ma ci sono sfumature che permettono di differenziare leggermente i concetti.

Un oceanario è un progetto su larga scala costituito da vasche d’acqua marina di diverse tonnellate, in cui vengono tenuti molti esemplari di pesci e di vita oceanica/mare nel loro habitat naturale.

Attenzione! Gli oceanari più grandi sono dotati di potenti vasche che consentono di organizzare spettacoli subacquei e di offrire immersioni a tutti i visitatori (ma a partire da una certa età!).

Gli acquari sono inferiori agli oceanari in termini di dislocazione e numero di abitanti, e il contenuto dell’ecosistema creato artificialmente può essere visto attraverso aperture vetrate nella parete. Gli acquari non dispongono di tunnel subacquei in cui i visitatori possono sentirsi viaggiatori sul fondo del mare.

Acquari, oceanari a Creta

L’Oceanario di Creta è considerato il più grande della Grecia e viene citato in tutti i libri di riferimento. Il moderno complesso di intrattenimento Cretaquarium è stato costruito nel 2005 sul sito di un’ex base aerea militare americana. Dopo la ricostruzione, l’acquario ha ampliato il suo reggimento di attività: ora è un grande centro educativo innovativo dotato delle più recenti tecnologie.

Molto frequentato è anche l’Aquaworld Aquarium & Reptile Rescue Centre, un acquario di Hersonissos che è anche un centro di soccorso per animali.

L’acquario principale

Orgoglio del Paese, l’Oceanario di Heraklion si trova nella capitale dell’isola, in Grecia, Nissi Kriti, mappa online. Ricerca sulla mappa: leggermente a est della città, tra Kokkini Hani e Kato Gouves.

L’Oceanario fa parte di un grande complesso che studia la flora e la fauna del Mar Mediterraneo. Su 5.000 ettari, più di 250 specie di vita marina sono tenute in ambienti subacquei naturali. Si tratta di squali, polpi, razze, tartarughe, meduse, altri pesci e animali.

Acquario con squali: vicini pericolosi

Al centro dell’acquario ci sono diversi televisori, ma i film sono solo in lingua straniera, non c’è la traduzione in russo. L’escursione è accompagnata da un’audioguida, è necessario prenderla.

Il principio di funzionamento è come quello del telefono, in ogni acquario ci sono dei numeri scritti (per cercare l’icona degli auricolari).

Le informazioni generali sull’argomento suonano, poi — su un particolare abitante dell’acquario.

Per imparare il nome di un pesce o di un animale marino, c’è uno stand con immagini — ci sono immagini degli abitanti della vasca e descrizioni in 9 lingue straniere, c’è un testo in russo.

Una nota a margine! Gli acquari sono dotati di originali cavalletti con pulsanti, quando si preme sullo schermo si vedono le fauci di un pesce. Le stelle marine sono collocate in una vasca aperta: questo è un vero e proprio luogo di pellegrinaggio per i bambini.

All’uscita si trova un negozio di souvenir, dove è possibile acquistare un giocattolo per il proprio bambino o un gingillo per ricordare la visita all’isola.

Sul territorio è presente un piccolo bar, ma i prezzi sono alti e l’assortimento è ridotto.

La connessione Wi-Fi è presente all’interno dell’oceanario.

Costo di partecipazione, orari di apertura

I biglietti si pagano nell’atrio, dopodiché il visitatore riceve un gettone che viene inserito in uno speciale tornello. Il costo dell’ingresso dipende dall’età:

  • visitatori adulti: in stagione — 9 euro*, da ottobre a maggio — 6 euro*;
  • bambini dai 5 ai 17 anni — 6 euro*; bambini sotto i 4 anni, cittadini con disabilità — gratis.
  • visitatori di età superiore ai 65 anni — 6 euro in qualsiasi stagione;
  • audioguida a 3 euro* (extra).

L’esplorazione dura circa 2 ore.

Orari di apertura:

  • 09:00-21:00 (giugno-settembre);
  • 09:00-19:00 (ottobre-maggio).

Importante: l’Oceanario è sempre aperto, esclusi i fine settimana e i giorni festivi.

Accanto all’edificio si trova un ampio parcheggio.

Acquario Aquaworld e Centro di soccorso per rettili

Oltre all’Aquaworld Aquarium, l’isola ospita un’altra interessante struttura con un tema simile, situata vicino alla zona portuale di Hersonissos. Viene più spesso menzionato insieme al Centro di salvataggio dei rettili. L’anno di apertura è il 1995.

L’acquario deve la sua nascita a un residente locale, D. McLaren, che un inverno salvò un piccolo polpo in riva al mare. Il simpatico animaletto fu messo in un acquario personale, che gettò le basi per questa collezione unica.

Di dimensioni piuttosto modeste, l’acquario si trova al piano terra di un normale condominio. L’oggetto iconico è il risultato della collaborazione tra due persone che si sono prese cura l’una dell’altra: John McLaren, che si è immedesimato nei «fratelli minori» in difficoltà, e Costas Papadakis, che ha fornito assistenza finanziaria all'»atroce» rifugio.

È interessante notare che tutti i «reperti» qui esposti sono stati un tempo salvati da morte certa e mutilazione in un ambiente ostile.

Ingresso all’acquario

Come è strutturato l’Acquario + Centro di soccorso

Gli abitanti sottomarini dell’Acquario di Creta hanno un ambiente il più possibile simile al loro habitat naturale.

L’altra metà è un terrario per serpenti, iguane, varani e tartarughe. Per i «residenti» vengono organizzate cure eccellenti, vengono amati, curati e aiutati ad abituarsi alla loro nuova «casa» dietro il vetro dell’acquario.

I visitatori possono non solo osservare il comportamento degli animali marini, ascoltare una storia su ciascuno di loro, ma anche comunicare con i rappresentanti della fauna terrestre nella comunicazione a contatto — prendere per mano, accarezzare, nutrire.

Importante: se avete tempo di visitare l’acquario al mattino, alle 10:30, potrete non solo assistere all’alimentazione degli animali, ma anche partecipare al processo.

Chiunque può sponsorizzare o possedere un animale preferito tra i residenti del Centro. Gli animali in difficoltà vengono portati qui da tutta l’isola.

È presente anche una bacheca con le foto degli animali che hanno trovato una nuova casa e dei padroni affettuosi grazie al Centro. Se un animale trova un proprietario straniero, il personale del Centro assiste nelle pratiche necessarie per il trasporto.

Contattare il rappresentante dell’acquario

Informazioni di base

Molte persone vengono a Hersonissos proprio per visitare questa struttura unica. L’Acquario e Centro di Creta si trova all’indirizzo: Grecia, Città di Limenas Chersonisou. Coordinate: DMS: 35°19’1″, 25°23’21″, o DD: 35.316996, 25.389205.

Telefono: +30 2897 02 91 25.

Dove si trova, come arrivarci

Ci sono autobus che partono dalla capitale dell’isola e impiegano mezz’ora per raggiungere la fermata nella zona del porto vecchio. Non dovrete cercare a lungo per trovare l’acquario: c’è un supermercato vicino alla fermata dell’autobus, sulla linea 20. La strada a destra del negozio conduce all’acquario. Il tragitto di 100 metri dura al massimo 5-7 minuti a piedi.

Orari di apertura

L’acquario è aperto per le visite nella stagione più attiva per i turisti: da aprile a ottobre, dalle 10.00 alle 17.15.

Costo

L’ingresso è a pagamento: il biglietto costa 6 euro per tutte le categorie di visitatori. Il ricavato della visita viene devoluto ad associazioni animaliste.

Attenzione! L’acquisto del biglietto dà diritto a visitare l’acquario durante tutto l’anno.

Raccomandazioni di viaggiatori esperti

Chi desidera visitare l’oceanario e l’acquario di Creta, potrà beneficiare di alcuni consigli di turisti che hanno già acquisito familiarità con questa destinazione turistica.

  • Se il viaggio a Creta è programmato con i bambini, l’acquario è il luogo migliore per una vacanza in famiglia e un’ottima opportunità per il contatto dei bambini con la fauna selvatica.
  • È meglio venire al mattino, meno affollato all’apertura. Il maggior afflusso di visitatori — nei mesi estivi, le piccole sale non possono accogliere più di 8-10 persone alla volta, bisogna mettersi in coda.
  • L’Oceanario di Creta mantiene l’aria fresca, nel caldo della giornata gli sbalzi di temperatura possono causare raffreddori: è meglio portare con sé abiti pesanti, soprattutto per i bambini.
  • Dopo aver ammirato i paesaggi marini con i loro abitanti, si può visitare un altro luogo interessante: nelle vicinanze, a 15 minuti a piedi, si trova uno dei divertimenti preferiti dai bambini, il Parco dei Dinosauri.
  • All’ingresso dell’oceanario è possibile ottenere gratuitamente una mappa della provincia di Hersonissos.

Una visita all’oceanario e all’acquario con il Centro di salvataggio dei rettili sarà un’esperienza culturale indimenticabile per i turisti di tutte le età. Un viaggio nei misteri delle profondità marine, la conoscenza degli abitanti dell’acqua e della terraferma aiuterà a comprendere meglio e a sentire l’unità di tutti gli esseri viventi sul pianeta Terra.

*I prezzi sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]