Aeroporto di Djerba

Алан-э-Дейл       27.03.2024 г.

Djerba è un’isola scarsamente popolata e deserta nella parte meridionale della Tunisia, divenuta famosa per il turismo. Qui è iniziato lo sviluppo di infrastrutture moderne, tra cui l’aeroporto locale. Il tratto di costa africana adiacente all’isola si chiama Zarzis e lungo di esso sono stati costruiti molti alberghi. L’aeroporto di Djerba, «Djerba-Zarzis», è stato aperto nel 1970 e ha ricevuto i primi charter russi nel 2016. Un altro nome dell’aeroporto di Djerba è Melita.

Dopo il passaggio dell’aeroporto alla proprietà dell’aviazione civile, il terminal ha potuto acquisire un aspetto qualitativamente nuovo. È stato radicalmente ricostruito due volte, nel 1992 e nel 2006, e gli è stato affidato il compito strategico di aumentare il flusso turistico verso il sud della Tunisia.

Oggi è un importante nodo di trasporto che collega i Paesi europei e la capitale della Tunisia con la regione dove l’occupazione principale dei visitatori è oziare sulla spiaggia sotto l’ombrellone. È stato così risolto il compito di portare rapidamente i turisti a Djerba, perché in autobus la stessa distanza viene superata con molte ore di viaggio. L’aeroporto dell’isola di Djerba in Tunisia è confortevole e si distingue per l’atteggiamento attento dei dipendenti nei confronti dei passeggeri.

Aeroporto di Djerba

Informazioni generali

Lunghezza della pista: 3095 m

Larghezza della pista: 45 metri

Capacità: 4 milioni di persone all’anno

Indirizzo: Aeroporto di Djerba, Djerba, Tunisia, 4120 Djerba.

Tel: (+216) 75 65 02 33

Tel. per richieste di informazioni: (+216) 75 65 02 33

Tabellone online

Il tabellone online fornisce informazioni sugli orari di arrivo e partenza e sui numeri di volo: http://aviacheap.ru/aeroport-dzherba-zarzis/. Qui è possibile consultare i dati delle compagnie aeree che forniscono servizi di trasporto aereo per l’isola di Djerba in Tunisia, conoscere i ritardi dei voli previsti e visualizzare l’orario dei voli per il giorno successivo.

Vista interna del terminal

Come raggiungere l’aeroporto dell’isola di Djerba

Il porto aereo si trova nella parte nord-occidentale di Djerba. Oltre a ricevere i charter dall’Europa e dalla Russia, partecipa al traffico interno dalle città della Tunisia, Monastir e Hammamet.

I voli diretti per l’isola di Djerba in Tunisia dalla Russia sono disponibili da aprile a novembre, cioè durante la stagione turistica. In altri periodi è possibile arrivare a Djerba attraverso gli aeroporti di altre città tunisine. Il visto viene rilasciato qui, dopo l’arrivo.

Dopo aver superato le formalità necessarie, i turisti all’uscita dell’edificio attendono gli autobus che li portano agli hotel dei tour operator. Ma ultimamente all’aeroporto dell’isola di Djerba, in Tunisia, arrivano sempre più viaggiatori indipendenti e singoli.

La capitale fittizia di Djerba è la città di Houmt Souk, distante dall’aeroporto 9 km. In questa zona, le città e i villaggi tunisini sono molto distanti tra loro e non ci sono grandi metropoli.

Il compito principale che si pone ai nuovi arrivati è quello di trovare un mezzo di trasporto. Sull’isola, esso è rappresentato dai seguenti tipi:

  • trasferimento;
  • taxi;
  • autobus;
  • auto a noleggio.

Trasferimento

Gli arrivi che hanno prenotato un trasferimento sono attesi nella sala arrivi da autisti con un cartello. Tuttavia, può capitare che l’aereo sia in ritardo e che l’incontro venga interrotto. A volte succede. Il lato positivo di questo tipo di viaggio è la conoscenza del russo da parte dell’autista, almeno a livello base. I tassisti dell’isola praticamente non parlano russo, quindi bisogna spiegarsi con loro usando le mappe e il linguaggio dei segni. Le mappe di Djerba sono in vendita all’aeroporto e la conoscenza della zona da parte degli autisti è eccellente.

Taxi

Il modo più economico e sicuro per viaggiare in questo Paese è il taxi. Sono tutti di proprietà dello Stato e trasportano i passeggeri a tassametro, le auto sono dipinte di giallo. La tariffa è di 10-15 dinari.

Tempo e distanza approssimativa dai principali centri abitati:

  • Tunisi — 7 ore, 530 km;
  • Hammamet — 6 ore, 370 km;
  • Sousse — 5 ore, 400 km;
  • Mahdia — 5 ore, 380 km;
  • Sfax — 4 ore, 280 km.

Tutte le strade che portano dall’aeroporto dell’isola di Djerba in Tunisia alle metropoli del Paese passano per il valico dei traghetti di El Jorf, a sud-ovest.

Autobus

I turisti non utilizzano quasi mai gli autobus pubblici a Zarzis. I loro percorsi si allontanano dalle attrazioni e dagli hotel, quindi questo mezzo di trasporto è importante solo per i locali.

Noleggio auto

All’aeroporto dell’isola di Djerba, in Tunisia, c’è una filiale di una società di autonoleggio. Le regole del noleggio sono standard, l’auto viene restituita nello stesso luogo in cui è stata presa. I dipendenti richiedono un minimo di documenti, ma è necessario lasciare un deposito. Alcuni turisti utilizzano il servizio di ordinazione dell’auto in anticipo.

La mappa mostra che Djerba è una piccola isola ed è possibile girarla in auto in un giorno. La città di Midoun dista 25 chilometri e 55 minuti. Il ponte, o meglio l’argine che porta alla terraferma di Zarzis, si trova a sud-est, a una distanza di 34 chilometri. È raggiungibile in mezz’ora.

Parcheggi

Per il parcheggio di auto a noleggio e private, vicino al terminal dell’aeroporto di Djerba c’è un parcheggio economico. La sua capacità raggiunge le 650 auto.

Schema dell’aeroporto

Lo schema del terminal dell’aeroporto dell’isola è molto semplice. C’è solo un terminal passeggeri a due piani e una pista. È presente anche un terminal merci. Nonostante il crescente flusso di stranieri, in particolare da Mosca, il terminal riesce comunque a far fronte al carico. Gli impiegati parlano più o meno il russo e cercano di evitare le code quando controllano i visitatori dell’aeroporto di Djerba, in Tunisia.

Esternamente, il terminal dell’aeroporto dell’isola di Djerba in Tunisia è un edificio bianco circondato dal verde. Questo stile di costruzione è caratteristico dei Paesi arabi.

Informazioni aggiuntive

L’aeroporto di Zarzis è dotato di una serie di innovazioni infrastrutturali, tra cui:

  • negozi duty free;
  • {negozio di souvenir;
  • BANCOMAT;
  • area giochi;
  • punto di cambio valuta;
  • ufficio postale;
  • ristoranti;
  • area di attesa;
  • caffè.

Inoltre, è presente un ufficio turistico dove gli ospiti in arrivo possono ricevere assistenza. Qui acquistano i trasferimenti e prenotano le escursioni. L’edificio si trova su una piccola piazza. Entrambi i piani sono dotati di sale fumatori.

Area controllo passaporti

In caso di ritardo del volo, i viaggiatori possono depositare i propri effetti personali nel deposito bagagli. È in funzione una macchina per l’imballaggio dei bagagli. Queste precauzioni consentono di evitare il furto o lo smarrimento di borse e valigie.

È aperta una sala dove i genitori possono rilassarsi e tenere occupati i loro bambini in attesa del volo. Qui è possibile cambiare e allattare il bambino. In caso di lunga attesa, il bambino viene mandato nella sala giochi.

Dall’ufficio postale è possibile inviare a casa un pacco, una cartolina o una lettera. È vietato portare fuori dalla Tunisia qualsiasi esemplare di fauna e flora.

Il primo piano dell’edificio è occupato dai servizi di controllo e dai negozi duty-free, tutto il resto è spostato al piano terra. Nella zona di transito non c’è un albergo. È possibile che venga aperto nel nuovo terminal, che non è ancora stato costruito.

L’ufficio di cambio non accetta rubli, quindi è necessario arrivare all’aeroporto di Djerba con dollari o euro. Un dinaro tunisino non corrisponde a 100 copechi locali, ma a 1000, una particolarità della moneta locale. Questi copechi sono chiamati millimas. Il tasso di cambio è più favorevole rispetto agli hotel.

Importante: il cambio in dollari è possibile solo qui, all’aeroporto dell’isola di Djerba in Tunisia. Per farlo, è necessario presentare una ricevuta dell’ufficio di cambio. Non è vietato prelevare una piccola quantità di dinari come souvenir.

Il Wi-Fi non è disponibile nell’edificio dell’aeroporto. Tuttavia, qui è possibile acquistare una carta SIM di uno degli operatori locali e attivare il servizio di Internet mobile a basso costo. Le chiamate verso i numeri degli operatori russi vengono effettuate ad un costo moderato.

Attenzione! Una chiamata di questo tipo costa molto meno di una chiamata da un hotel o da un telefono pubblico.

In generale, l’aeroporto dell’isola di Djerba in Tunisia è abbastanza moderno e bello, anche se in alta stagione si nota che l’edificio è angusto per tutti gli arrivi. Nonostante ciò, le moderne infrastrutture e un’ampia gamma di servizi aggiuntivi consentono di attendere l’aereo con grande comodità. Nella sala d’attesa ci sono abbastanza posti liberi per tutti i passeggeri e l’edificio è segnalato. I sedili sono comodi e consentono di rilassarsi comodamente.

Le compagnie aeree

Molte compagnie aeree volano all’aeroporto di Djerba in Tunisia, poiché l’isola è da tempo conosciuta dagli europei come luogo di buone vacanze al mare. Dall’Europa ci sono rotte di questi vettori:

  • Italia Airlines;
  • Alitalia;
  • Chechz Airlines;
  • Croatia Airlines;
  • Austrian Airlines;
  • Swiss International Airlines;
  • Jetairfly;
  • Air France;
  • Air Berlin;
  • TNT Airways;
  • Thomas Cook UK, ecc.

Prima che la Tunisia diventasse famosa tra i russi, non esistevano voli diretti per l’isola. Oggi dal territorio russo i turisti possono raggiungere l’isola con l’aiuto degli aerei delle seguenti compagnie:

  • Nordwind Airlines;
  • «Russia»;
  • Pegas Fly;
  • Azur Air;
  • Red Wings Airlines;
  • Royal Flight.

Le compagnie aeree tunisine includono:

  • Tunisair;
  • Tunisavia;
  • Seven Air;
  • Nouvelair;
  • Karthago.

Per queste ultime due compagnie, l’aeroporto dell’isola di Djerba in Tunisia è l’aeroporto di base. I voli sono operati anche da vettori degli Emirati Arabi Uniti e della Turchia. All’aeroporto di Djerba-Zarzis volano gli aerei della compagnia bielorussa Belair.

Djerba-Zarzis in Tunisia è un tipico esempio di aeroporto charter con una piccola capacità. Terminali simili si trovano nei centri turistici di molti Paesi. Senza i turisti e le entrate finanziarie derivanti dal turismo, sarebbe rimasta una base aerea del terzo mondo con le infrastrutture del secolo scorso. Oggi lo scalo ha acquisito un aspetto rispettabile ed è diventato un’importante destinazione per i voli stagionali.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]