Attrazioni di Peterhof

Алан-э-Дейл       06.05.2024 г.

All’alba del XVIII secolo, non lontano da San Pietroburgo fu costruita una residenza di campagna degli zar russi chiamata Peterhof (in tedesco «Corte di Pietro»).

In origine si trattava di un complesso per «stravaganze acquatiche» composto dal Grande Palazzo di Peterhof e dai Parchi Inferiore e Superiore. Nei secoli successivi si trasformò in una riserva museale con numerosi palazzi, parchi, stagni, fontane, musei e templi. Peterhof (in epoca sovietica postbellica Petrodvorets) divenne la città turistica più popolare della regione di Leningrado.

Attrazioni di Peterhof

Ogni estate milioni di ospiti visitano questa città sulla punta meridionale del Golfo di Finlandia. L’alta stagione turistica coincide con la stagione calda: del resto, solo 5 mesi all’anno i visitatori ammirano la bellezza delle fontane in funzione.

Le attrazioni di Peterhof comprendono più di due dozzine di musei, dieci complessi di giardini e parchi, molti siti storici, religiosi e culturali.

Di grande interesse è soprattutto il complesso del palazzo e del parco.

Le fontane della Grande Cascata

Nel Parco Inferiore i turisti potranno apprezzare lo splendore dei palazzi di epoca petrina:

  • Montplaisir (tradotto dal francese come «mio piacere») con la prima galleria d’arte russa composta da opere di maestri europei del XVII-XVIII secolo;
  • il Marley, di dimensioni modeste;
  • l’elegante padiglione-palazzo «Hermitage» per l’isolamento dell’imperatore e della famiglia.

In questa parte del complesso del parco si trovano i musei:

  • «Edificio della Chiesa»;
  • «Corpo di Caterina»;
  • «Edificio del bagno».
  • «I piaceri del sovrano».
  • «Dispensa speciale».
  • Storie della famiglia Benoit;
  • Museo dei collezionisti.

I luoghi più importanti e interessanti

Le principali attrazioni della città sono il complesso di palazzi e parchi, il cui centro è il Grande Palazzo di Peterhof e i complessi del Giardino Superiore e del Parco Inferiore.

Giardino superiore

Per esplorare il complesso, i visitatori entrano per prima cosa nel Giardino Superiore, disposto direttamente di fronte al palazzo su 15 ettari. È un parco regolare con piante simmetriche, stagni e fontane, che ricorda i giardini barocchi francesi.

Fu creato secondo gli schizzi di Pietro il Grande come grande ingresso al palazzo, ma aveva anche un’importanza economica: negli stagni di stoccaggio si allevavano pesci, sulle aiuole si coltivavano piante speziate e medicinali. Questo è un bellissimo giardino per le passeggiate tranquille di cittadini e turisti. Non ci sono code per acquistare i biglietti: l’ingresso a questa parte del complesso è gratuito.

Come in tutti i parchi regolari, la scultura gioca un ruolo importante nella composizione: Nettuno nella vasca centrale, l’Apollo bronzeo del Belvedere, dei e dee in marmo fanno da base alla fontana e alla cascata.

Ulteriori informazioni! Vicino al Grand Palace sono in vendita le mappe del Parco Superiore e Inferiore. In questo luogo sono vendute al prezzo più basso.

Il Grande Palazzo di Peterhof

All’epoca di Pietro era di dimensioni modeste, ma in seguito alla ricostruzione sotto Elisabetta Petrovna ha acquisito 30 sale di stato decorate e intonacate in marmo. Ognuna di esse ha soffitti dipinti, pareti dorate e parquet con intarsi. Il palazzo fu gravemente danneggiato durante l’occupazione, e i restauratori lo tirarono su dalle rovine.

Parco Inferiore

Si estende su 102 ettari. La composizione del parco regolare, con chiare linee simmetriche, è divisa in due dal Canale del Mare che va dal Gran Palazzo al Golfo di Finlandia.

Tutte le fontane ricevono l’acqua attraverso un sistema di canali e chiuse, attraverso bacini di accumulo provenienti naturalmente dalle alture di Ropsha. Le pompe per l’approvvigionamento idrico non sono mai state utilizzate qui, è una questione di calcoli precisi degli ingegneri idraulici che hanno creato un capolavoro di ingegneria che è in funzione da tre secoli.

Parte dell’acqua del Canale Marino (Samsonievsky) a metà del XIX secolo iniziò a essere deviata per i laghetti e le serre della Dacia Mikhailovsky, costruita per il Granduca Mikhail Nikolaevich vicino a Peterhof.

Ulteriori informazioni! La stagione delle fontane va solitamente da aprile a inizio novembre, nel 2018 dal 28 aprile al 14 ottobre.

Gruppi di fontane

Le fontane uniche (circa duecento, tra cui quattro cascate) hanno fatto guadagnare a Peterhof fama mondiale. Visitatori da tutto il mondo ammirano ogni anno le fontane e le grotte della Grande Cascata di Peterhof, il Canale del Mare, le cascate «Montagna degli Scacchi», «del Leone», «Montagna d’Oro».

Informazioni aggiuntive! Ogni giorno alle 11:00 si svolge una cerimonia teatrale di lancio solenne delle fontane.

Fontana «Sansone

Da segnalare in particolare la composizione scultorea «Sansone che strappa la bocca al leone». Si tratta della fontana più grande di Peterhof. Il getto d’acqua raggiunge i 21 metri di altezza. Il «Sansone» simboleggia la vittoria delle armi russe nella Guerra del Nord all’inizio del XVII secolo. Durante la Grande Guerra Patriottica, la composizione in bronzo andò perduta. Al suo posto è stata installata una copia ricostruita secondo i dati d’archivio.

Palazzo e parco «La propria Dacia»

Tra il Parco Inferiore e la tenuta Znamenka si trova il parco paesaggistico di Alessandria, con palazzi e una chiesa originale in stile gotico.

Il Cottage Palace di Peterhof — il centro dell’Alessandria architettonica — fu costruito in stile gotico per il riposo in campagna dell’imperatore Nicola e di Alexandra Feodorovna. Nel Palazzo della Fattoria di Peterhof (in stile neogotico) Alessandro concepì e discusse il decreto sull’abolizione della servitù della gleba nel 1861.

La Cappella gotica (Peterhof) è una cappella che è uno dei luoghi preferiti dai cittadini e dagli ospiti della città. È la chiesa di Sant’Alessandro Nevskij, la versione domestica della chiesa della famiglia imperiale. Essendo in realtà un edificio ortodosso, è stata chiamata Cappella gotica di Peterhof in base allo stile di costruzione.

Ulteriori informazioni!!! Sul territorio di Alessandria si trova la Casa con i Leoni, un ex corpo di guardia. Si tratta di un corpo di guardia integrato che oggi ospita il Dipartimento escursioni del complesso.

Altri complessi di parchi

Ci sono molti parchi a Peterhof, il più grande di tutti è il Parco Inglese — oltre 170 ettari — un tempo molto bello, ma ora semidistrutto. La maggior parte di esso è costituita da specchi d’acqua integrati in un sistema di canali per il riempimento delle fontane. Ai tempi di Pietro, il ruscello Trinity fu sbarrato da una diga di terra, e così si formò lo Stagno Inglese, con molte isole e belle rive frastagliate.

Meritano una conoscenza approfondita e altri parchi paesaggistici, dove si può andare a Peterhof:

  • Alexandrovsky, fondato come riserva di caccia dello zar;
  • Prato con laghetti, palazzi Belvedere e Ozerki, più comunemente chiamato Padiglione delle Rose di Peterhof (ora un rudere che porta l’impronta del suo tempo);
  • Colonist — idroparco con lo stagno di Olga e i padiglioni Tsaritsyn e Olga;
  • Sergievka con la tenuta Leuchtenbergskie e una catena di stagni con ponti-diga.

Un giorno di escursione

Ci sono molte cose interessanti da vedere a Peterhof, ma il flusso principale di turisti arriva avendo a disposizione un giorno per conoscere le attrazioni. Un turista medio impiega 5-6 ore per visitare i parchi superiore e inferiore.

I viaggiatori più esperti consigliano di indossare scarpe comode e di spostarsi nel Parco Inferiore con minicar da escursione.

Importante: il biglietto per il Parco Inferiore si acquista per una sola visita. Se il turista ha lasciato il parco, per l’ingresso di ritorno è necessario acquistare un altro biglietto.

Cosa si dovrebbe visitare in primo luogo

L’obiettivo principale dei turisti è una visita obbligatoria al complesso di palazzi e parchi «Peterhof» e, se rimane del tempo, dedicarlo a qualcosa nelle vicinanze.

Per chi lo desidera, vengono organizzate escursioni su un treno a vapore al vicino parco di Alessandria. Per un’ora, il turista avrà il tempo di visitare il Palazzo della Fattoria, la Cappella, il Cottage, il Ponte delle Rovine. Durante il viaggio, la guida parlerà di ognuno di questi luoghi e farà una sosta per le foto.

Ci sono ancora molte cose interessanti da vedere in città dopo la chiusura delle fontane, come ad esempio:

  • Cattedrale ortodossa di Pietro e Paolo con ponte di osservazione;
  • la restaurata Chiesa ortodossa di Serafino di Sarov, situata al numero 11 di Oranienbaumskoe Shosse;
  • Imperial Stables è un castello rosso da favola vicino ad Alexandria Park;
  • la piazza più bella della Piazza delle Vittime della Rivoluzione a Peterhof;
  • La città di Suvorovsky con il monumento agli eroi della guerra russo-giapponese.

C’è qualcosa da vedere a Peterhof in inverno. Senza le code estive si possono esplorare con calma gli interni dei palazzi e le mostre dei musei. Il caldo inverno vi permetterà di ammirare le magnifiche statue dorate del Parco Inferiore. Le bellissime aree dei parchi invitano a sciare, sulle piste della stazione sciistica di Snezhny, vicino a Peterhof, si può sciare e fare snowboard sotto la guida di un allenatore.

Intrattenimento per i bambini

Le fontane dei giullari nel Parco Inferiore sono utilizzate per intrattenere adulti e bambini. Queste fontane segrete sono sempre animate.

Attenzione! Se andate in gita al Parco Inferiore con un bambino, portate con voi un asciugamano e dei vestiti di ricambio per cambiarvi. Qui ci sono molti scherzi con le fontane e ai bambini piace molto parteciparvi.

Un altro dei divertimenti sarà la visita al labirinto verde del Parco Inferiore di Peterhof. Al centro del parco si trova uno stagno con una fontana, in cui si addentrano 8 vicoli intersecati da percorsi circolari e radiali. I bambini si divertono sempre a trovare la via d’uscita dal labirinto.

Ci sono parchi con giostre e parchi giochi.

Trasporto da San Pietroburgo

Dalla stazione ferroviaria del Baltico partono treni ogni ora, che in tre quarti d’ora portano il turista alla stazione «New Peterhof». Ulteriori spostamenti in autobus urbano o a piedi (20-30 minuti).

Dalle fermate della metropolitana «Avtovo», «Leninsky Prospekt», «Baltiyskaya» al Giardino Superiore arrivano i bus navetta contrassegnati dalla scritta «Fontane». Il tempo di percorrenza da «Avtovo» è di 50 minuti, l’intervallo è di 5-10 minuti.

L’autobus municipale n. 200 percorre la tratta metropolitana «Avtovo» — Peterhof.

«Meteor» nel Golfo di Finlandia

Dal molo Admiralteyskaya o dall’argine del Palazzo al Parco Inferiore, i turisti voleranno sulle ali del «Meteor», una barca su un hovercraft sottomarino. Si tratta di un mezzo di trasporto costoso: il biglietto per un adulto è di 800* rubli, quello di andata e ritorno di 1500* rubli, quello per una scolaresca di 600* rubli, mentre i bambini sotto i 3 anni sono gratis*. Se si ordina online, il biglietto sarà più economico.

Attenzione! Il prezzo del biglietto include la consegna dei passeggeri al molo del Parco Inferiore. Per visitare il parco è necessario acquistare un biglietto separatamente al molo.

Biglietto per adulti — 450 rubli*, biglietto scontato — 250* rubli, bambini sotto i 16 anni — gratis (tutti i privilegi sono validi dietro presentazione dei relativi documenti).

Dalla Fortezza di Pietro e Paolo si può salire a bordo di un elicottero — 3000* rubli, costoso, ma Peterhof sarà vista a volo d’uccello. Il tragitto dura 10 minuti.

Attenzione! L’elicottero è progettato per la consegna di un gruppo organizzato di 15-20 persone.

È possibile raggiungere Peterhof in taxi o con un’auto privata — ci sono abbastanza parcheggi a pagamento, ma è possibile trovare posti liberi.

Biglietti, escursioni, informazioni

Il museo-riserva «Peterhof» ha un sito web ufficiale, dove si possono trovare tutte le informazioni di interesse: orari di apertura dei parchi e dei musei, funzionamento delle biglietterie, questioni relative al servizio escursioni, descrizione dei palazzi e delle fontane.

Purtroppo, non è possibile trovare informazioni sui valori culturali e storici della città. Se si digita «Casa del viaggiatore. Peterhof», il sito ufficiale non fornisce alcuna informazione, sebbene la Casa del Truveller sia una delle attrazioni turistiche.

Il sito web fornisce i numeri di telefono per qualsiasi tipo di consulenza. Prima di partire, potete familiarizzare con i prezzi e le condizioni di visita dei musei.

Qui è possibile acquistare un biglietto d’ingresso per qualsiasi parte del complesso, ma il prezzo del biglietto sarà più alto rispetto a quello della biglietteria.

Informazioni aggiuntive! Il tour con audioguida può essere preinstallato tramite un’apposita app sul vostro telefono o tablet oppure potete utilizzare l’audioguida nei musei. In Piazza del Palazzo, è possibile noleggiare un Audiopan (mappa del Parco Inferiore + penna audio) alla biglietteria.

La fotografia e la videografia amatoriale sono consentite senza flash, treppiede o bastone per selfie, ma a condizione che non disturbino gli altri visitatori.

È impossibile visitare questo luogo e non innamorarsi degli splendidi parchi, delle sorprendenti fontane e dei palazzi di una bellezza fiabesca. Peterhof è una città le cui attrazioni non lasciano indifferenti.

*I prezzi sono validi per agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]