Bastione Trubetskoy della Fortezza di Pietro e Paolo

Алан-э-Дейл       02.04.2024 г.

Come è noto, San Pietroburgo è ricca di valori architettonici storici. Uno di questi è il bastione Trubetskoy della Fortezza di Pietro e Paolo, eretto nel 1703. Maggiori dettagli sulla fortezza e sui suoi edifici saranno raccontati in questo articolo.

Bastioni della Fortezza di Pietro e Paolo

La Fortezza di Pietro e Paolo fu eretta durante la Grande Guerra del Nord, all’inizio del XVIII secolo, su ordine di Pietro il Grande. Inizialmente, la cittadella fu eretta per la difesa della città durante la guerra, alla quale non dovette mai partecipare.

Si trova sull’Isola della Lepre, vicino al fiume Neva. Se si osserva la cittadella dall’alto, si può notare che è costruita a forma di esagono. I sei angoli rappresentano i diversi bastioni della fortezza. Vale la pena notare che la costruzione dei bastioni fu supervisionata dallo stesso Pietro I e dalla sua cerchia ristretta.

Per vostra informazione! Oggi la cittadella fa parte del Museo di Storia di San Pietroburgo e riceve centinaia di visitatori ogni giorno.

Quali sono le attrazioni di ogni bastione della Fortezza di Pietro e Paolo? Per saperne di più, vedi sotto.

Vista della fortezza dall’alto

Bastione Trubetskoy

Questo bastione è famoso per essere stato sede di una prigione per prigionieri politici dal 1872 al 1921. Secondo i dati ufficiali, la prigione cessò di esistere nel 1918, ma in realtà i prigionieri vi rimasero fino al 1921. Attualmente sul territorio del Bastione Trubetskiy si trova un museo unico nel suo genere.

L’esposizione del museo racconterà dei prigionieri politici più famosi che hanno soggiornato nella prigione, dell’unicità del regime, delle condizioni in cui erano tenuti i prigionieri e della storia in generale. Il museo presenta anche una collezione unica di materiali d’archivio, come fotografie, registrazioni audio dei racconti dei prigionieri e altri reperti.

Nota bene: le celle della prigione sono state riportate al loro aspetto originale.

Una menzione particolare merita la riproduzione della vita carceraria, realizzata con l’aiuto di modelli speciali. L’esposizione comprende i seguenti episodi: la ricerca del detenuto, l’introduzione del detenuto nel carcere, la sala delle visite e molti altri. Anche la cappella e la biblioteca della prigione sono aperte al pubblico.

Il bastione Naryshkin della fortezza di Pietro e Paolo

Il bastione Naryshkin è stato progettato direttamente per il combattimento difensivo. Ha una forma pentagonale con due fianchi (lati) difensivi e due pareti frontali. Il bastione Naryshkin era dotato di una Torre della Bandiera, sulla cui sommità la bandiera veniva issata ogni mattina e ammainata dopo il tramonto.

Nota bene: una caratteristica del bastione Naryshkin è il colpo di cannone quotidiano, che viene sparato alle 12:00 esatte.

Salendo sul campanile del bastione, si può ammirare una splendida vista panoramica, che si apre sulla sfilata di San Pietroburgo. È da notare che la stessa imperatrice Anna Ioannovna, quando visitava la fortezza, poteva ammirare questo panorama per ore davanti a una tazza di caffè.

Bastione Menshikov della Fortezza di Pietro e Paolo

Questo bastione fu uno dei primi ad essere costruito e fu chiamato così in onore del principe Alexander Menshikov. Si dice che il primo mattone sia stato posato da Pietro il Grande in persona. Il bastione è stato sottoposto a più di una ricostruzione a causa del suo riequipaggiamento per varie esigenze. L’ultimo restauro del bastione risale al 2012, quando c’era il rischio che crollasse.

Ora l’edificio appartiene anche a un museo storico. Visitandolo, si possono vedere la Zecca, la Cancelleria segreta, le casematte, molti laboratori e la fucina della squadra di ingegneri. Anche nel XX secolo qui si trovavano la mensa e la cucina dell’ufficio del comandante.

Bastione sovrano della Fortezza di Pietro e Paolo

L’edificio ha preso questo nome perché fu costruito sotto il controllo personale di Pietro il Grande in persona. È da notare che all’interno del bastione c’era un passaggio sotterraneo lungo cento metri che collegava le facciate del bastione. Dopo la guerra, il tunnel fu utilizzato come condotto di riscaldamento. Oggi il corridoio sotterraneo è stato restaurato ed è aperto ai turisti. Le casematte a due livelli dove venivano immagazzinati i rifornimenti di armi, le caserme dei soldati e molti magazzini diversi sono aperti per le escursioni nel Bastione Gosudarev.

Appennino del bastione del Sovrano

Fortificazioni

Indubbiamente vale la pena considerare alcune fortificazioni di Petropavlovsk separatamente, poiché ognuna di esse è unica a modo suo e ha un particolare valore architettonico e storico.

Ravello Alexeyevsky della Fortezza di Pietro e Paolo

Questo rivellino si trova sul lato occidentale dell’edificio e copre il bastione Trubetskoy della Fortezza di Pietro e Paolo e la Fortezza di Pietro e Paolo in generale.

Interessante! L’edificio prende il nome dal figlio di Pietro il Grande, Alexei Petrovich, che fu rinchiuso nel bastione Trubetskoy nel 1718.

Sul territorio del rivellino nel 1769 fu eretta una prigione di legno, che alla fine del XVIII secolo fu ricostruita in pietra. Aveva 20 celle, dove venivano rinchiusi soprattutto i prigionieri politici. La prigione rimase in funzione fino alla fine del XIX secolo, poi fu semplicemente distrutta. I prigionieri della prigione Alexeyevsky Ravelin erano personalità famose come S. P. Trubetskoy, F. P. Trubetskoy, S. P. Trubetskoy, F. P. Trubetskoy e F. P. Trubetskoy. P. Trubetskoy, F. M. Dostoevskij, P. I. Pestel e molti altri.

La fortezza di Pietro e Paolo, con il suo bastione di San Giovanni

La struttura si trova sul lato orientale della fortezza. Fu costruito nel 1705 e fu chiamato così in onore del fratello di Pietro il Grande, Ivan V, che governava all’epoca. All’interno del rivellino si trovano le caserme e sul lato sinistro si trova la famosa Porta di San Giovanni, che fu la fase finale della costruzione dell’edificio.

È da notare che nel 1909 la meravigliosa architettura del rivellino fu completata da un complesso residenziale, costruito per gli ufficiali.

Per vostra informazione! Ora al suo posto c’è un ristorante chiamato «Austeria».

Poterna della Fortezza di Pietro e Paolo

La Poterna è un passaggio segreto, situato sotto terra o nel muro, destinato al trasferimento rapido e poco visibile di munizioni e soldati feriti tra gli edifici della fortezza durante le operazioni militari. Questo passaggio è stato ricoperto di terra per molto tempo e praticamente dimenticato, ma all’inizio degli anni 2000 la potherna è stata completamente restaurata e trasformata in un complesso museale.

La Paterna della Fortezza di Petropavlovsk attraversa il muro dell’edificio ed è un lungo corridoio. La sua lunghezza è di 97 metri e per tutta la sua lunghezza è presente una bellissima illuminazione sul pavimento. Diversi dipinti e fotografie sono appesi alle pareti del corridoio per aggiungere interesse ai visitatori.

Il Crownwerk della Fortezza di Pietro e Paolo

Il Kronverk fu eretto nel 1705 per difendere ulteriormente la fortezza dagli attacchi terrestri del nemico. L’edificio, a forma di poligono, ha la forma di una corona, da cui il nome (crown — «corona», werk — «cima» dal tedesco).

Informazioni aggiuntive! I fondatori della rivolta dei Decembristi furono giustiziati nella corona della Fortezza di Pietro e Paolo.

A metà del XIX secolo, il kronverk fu ricostruito come armeria, poiché lo zar cominciò a temere per la propria vita e decise di garantire la propria sicurezza in questo modo. Numerose fonti storiche indicano che Nicola I realizzò di suo pugno il progetto della costruzione.

La Courtina Nevskaya della Fortezza di Pietro e Paolo

La Courtina unisce il Bastione Naryshkin e il Gosudarev. Ha ricevuto questo nome perché si trova vicino al fiume Neva. Oggi, se ci si reca lì, si possono vedere casematte a due livelli, dove venivano conservate armi, munizioni e altri valori materiali. C’è anche un museo di grafica unico nel suo genere, chiamato «Stamperia». L’edificio offre una splendida vista sul fiume Neva e su San Pietroburgo.

Casa segreta della Fortezza di Pietro e Paolo

Negli anni Sessanta del Novecento, nella zona di Alekseevsky Ravelin fu eretto un edificio in legno, destinato a prigione. Verso la fine del XVIII secolo, l’edificio fu ricostruito e al suo posto ne sorse uno in pietra. Secondo le istruzioni di Paolo I, questa prigione doveva essere destinata a una certa «spedizione segreta». I prigionieri non si distinguevano per nome, ma per il numero delle celle in cui sedevano. Quando si entrava nella prigione, non si registrava il nome e il cognome di una persona nel registro, ma si annotava «Persona arrivata». Da allora si è deciso di chiamare questo edificio «Casa segreta». La prigione aveva circa 26 celle, la maggior parte delle quali erano destinate all’isolamento.

Durante la sua esistenza, la Casa Segreta ospitò personaggi famosi come N. G. Chernyshevsky, P. Trubetskoy, S. F. Durov, M. V. Butashevich-Petrashevsky e molti altri.

Alla fine del XIX secolo l’edificio è stato completamente demolito e al suo posto è stato eretto un edificio per preservare il patrimonio storico.

Progetto della Casa segreta

Informazioni pratiche

Il Bastione Trubetskoy si trova a San Pietroburgo all’indirizzo: territorio della Fortezza di Pietro e Paolo, 6. Il bastione è aperto al pubblico tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, e il martedì fino alle 17.00.

È possibile raggiungere la Fortezza di Pietro e Paolo in metropolitana. Per raggiungere la fortezza in due minuti a piedi, è necessario scendere alla stazione Gorkovskaya. Dalla stazione Sportivnaya bisogna fare un paio di fermate con il tram n. 6 o 40. Dalla Petrogradskaya alla Petropavlovka ci sono le navette n. 76, 223, 46.

Per visitare la fortezza è necessario acquistare un biglietto del valore di 600 rubli*, che consente di vedere tutte le attrazioni per due giorni.

Per gli amanti dell’architettura e della storia, il bastione Trubetskoy della Fortezza di Pietro e Paolo è una tappa obbligata, poiché è uno degli edifici più antichi di San Pietroburgo e ha un grande valore storico.

*I prezzi sono aggiornati ad agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]