Bellagio Italia — località sulla mappa, luoghi di interesse

Алан-э-Дейл       03.04.2024 г.

Bellagio o Bellagio è una piccola ma molto pittoresca località di villeggiatura situata in provincia di Como, nella regione italiana della Lombardia, sulle rive di uno dei più grandi laghi d’Italia — Como. Bellagio è situata sul bordo di un promontorio che divide il Lago di Como in due parti. Il centro della città occupa l’estremo lato destro del promontorio, più vicino alla cima, mentre le principali aree residenziali sono sparse lungo le rive del lago e sulle colline.

Escursioni a Bellagio

Lago di Como

Il Lago di Como, le cui acque riflettono come uno specchio lo stupefacente scenario della natura alpina, è stato considerato fin dall’antichità un’esclusiva meta di vacanza per la nobiltà lombarda, attratta dal suo clima mite e dalle sue bellezze naturali. L’acqua del lago brilla di innumerevoli sfumature: turchese, azzurro tenue, indaco, persino le montagne sono ricoperte da questa patina aerea di diverse tonalità di blu. Sulle rive crescono melograni e ulivi, cipressi e allori. La vegetazione, protetta dalle Alpi come uno scudo naturale, ha un’impronta meridionale molto più marcata rispetto alla flora della valle padana.

Dettagli importanti:

  • I pasti non sono previsti durante il tour.
  • Va bene qualsiasi abbigliamento comodo in base al tempo. Sono necessarie scarpe comode.
  • Non dimenticare il passaporto.

Bellagio Italia sulla mappa

Tour di Bellagio

Bellagio è chiamata la «perla» del Lago di Como, e per una buona ragione, poiché non c’è nulla di uguale a questa città in termini di bellezza, eleganza e fascino. Il gruppo visiterà il centro storico della città, la chiesa romanica dell’XI secolo, Capo Spartivento, che si affaccia su tutti e tre i bracci del Lago di Como. Il tour proseguirà verso la neoclassica Villa Melzi con il suo splendido parco all’inglese, dove hanno soggiornato Napoleone Bonaparte, il compositore Franz Liszt, l’imperatore Alessandro II e molte altre celebrità. Questa giornata sarà ricordata per sempre!

Nota bene! La durata dell’escursione è di 5 ore.

Lingue: russo, inglese.

Come raggiungere Bellagio da Milano

La città più vicina a Bellagio è Varenna. Dalla città di Milano partono ogni giorno treni regionali poco costosi per la vicina Varenna. Il tempo di percorrenza è di circa un’ora. Potete consultare gli orari dei treni sul servizio ferroviario Raileurope.

Importante: i treni partono dalla stazione di Milano ogni ora e le tariffe variano. I biglietti per questi treni costano da 6 a 7 euro*.

Dalla città di arrivo è necessario prendere un traghetto per la città di destinazione — Bellagio (durata del viaggio — 15 minuti, costo — 4,6 euro a tratta). Gli stessi traghetti possono essere utilizzati per percorrere il triangolo Bellagio — Mennaggio — Varenna e per raggiungere altre città del lago.

Come raggiungere Bellagio da Como

È possibile raggiungere Bellagio da Como in traghetto e in autobus.

Ci sono bus navetta giornalieri da Como, il tempo di percorrenza è di circa 1 ora. Gli autobus partono da Staz. S. Giovanni FS e Lungo Lario Trieste. È consigliabile orientarsi sull’autobus numero C30, che viaggia direttamente senza trasferimenti. Potete consultare gli orari sul sito del vettore ASF Autolinee.

È anche possibile prendere un traghetto da Como a Bellagio. Il prezzo del traghetto è di circa 10,4 € a tratta e la durata del viaggio è di circa 45 minuti. Il trasporto è gestito da Gestione Navigazione Laghi Italia.

Nota bene! Gli orari dei traghetti per date specifiche possono essere consultati sul sito web del vettore Gestione Navigazione Laghi Italia.

Tempo a Bellagio

Il clima di Bellagio è quasi temperato. Riceve molte precipitazioni anche nei mesi più secchi. Secondo Keppen e Geiger, questo clima è classificato come Cfb. La temperatura media a Bellagio è di 12,1 °C. Le precipitazioni medie annue sono di 1217 mm. Il mese più secco dell’anno è gennaio, durante il quale cadono 63 mm di precipitazioni. Le temperature medie più basse dell’anno si verificano a gennaio, quando la temperatura media è di circa +2,3 °C. Le precipitazioni più abbondanti si registrano a giugno, con una media di 136 mm.

Attrazioni di Bellagio

Villa Melzi

Una delle attrazioni principali. La villa si trova vicino alla città di Bellagio.

La villa fu progettata da Giocondo Albertonelli e commissionata dal vicepresidente della Repubblica Italiana, il duca Francesco Melzi d’Eril, nel 1808. La costruzione della villa durò solo due anni. Fu terminata nel 1810, ma ci vollero altri anni per sistemare il parco e arredare i saloni.

Interessante. La villa fu progettata nel popolare stile neoclassico ed era pienamente in linea con il prestigio di questo importante statista. Anche gli interni furono in gran parte realizzati dall’architetto Albertonelli, con decorazioni in stile neoclassico che arricchiscono l’atmosfera dell’edificio.

Alla decorazione interna lavorarono i migliori pittori, scultori e tappezzieri, tra cui Alessandro Sanquirico, che affrescò la sala da pranzo con paesaggi lombardi. Altre sale furono affrescate da Lavelli, Arregoni e Trivaglio, mentre tra le numerose opere d’arte vi sono dipinti di Appiani e sculture di Canova.

Villa Melzi in Italia

A completare la magnifica architettura degli edifici e gli interni delle stanze c’è un magnifico parco, primo esempio di giardino all’inglese sul Lago di Como. Il famoso parco di Villa Melzi è inoltre ornato da portali e colonne. Nelle vicinanze, vicino al gazebo in stile moresco chiamato «Caféhouse», si trova la statua di «Dante e Beatrice» di Comolli. Gli appassionati di Dante vengono qui, poiché si dice che questa scultura abbia ispirato Franz Liszt a scrivere la «sonata fantastica dopo aver letto Dante».

Oggi Villa Melzi è di proprietà privata dell’erede della famiglia, il conte Gallarati Scotti, che ogni anno apre la strada ai visitatori del parco da maggio a novembre. La villa è visitabile rigorosamente dalle 09:00 alle 18:00.

Cattedrale di San Giacomo

La chiesa fu costruita tra l’XI e il XII secolo. Nel 1657 fu trasformata all’interno e all’esterno in stile seicentesco e tale rimase fino ai primi decenni del XX secolo, quando fu ristrutturata e riportata alla sua forma originale. La Chiesa di San Giacomo è stata dichiarata monumento nazionale nel 1904.

Particolare attenzione merita la Cappella di Bentivoglio, dove sono sepolti lo stesso Anton Galeazzo e i membri della sua famiglia. È decorata in rosso e blu, i colori araldici della famiglia Bentivoglio, e le sue pareti sono state dipinte da Lorenzo Costa.

Villa Serbelloni

Villa Serbelloni ha una storia antica. Già appartenuta alla famiglia Sfondrati, nel 1533 divenne proprietà del conte Alessandro Serbelloni, che si dedicò interamente alla sua organizzazione. L’esterno della villa, dalle linee semplici, non fu alterato; l’interno fu accuratamente decorato, dai soffitti a volta e a cassettoni ai dipinti e agli oggetti d’arte. Più ancora della villa, il Duca di Serbelloni si interessò all’immenso parco.

Il giardino paradisiaco della villa è ciò per cui i turisti vengono qui. Il giardino è giustamente considerato uno dei più belli d’Italia. Ci vogliono almeno alcune ore per esplorare tutti i suoi dintorni. È possibile visitare il parco separatamente dalla villa, avvalendosi di una guida. Il costo della visita è di 8 euro. Oltre al giardino, nelle vicinanze della villa si trovano campi da golf, diversi campi da tennis, piscine e persino una spiaggia privata sulle rive del lago.

Oggi Villa Serbelloni è utilizzata come albergo e luogo di incontro per studiosi. Tra gli ospiti illustri che hanno soggiornato nella villa quando ancora apparteneva agli Sfondherati, possiamo citare: l’imperatore Massimiliano I, Leonardo da Vinci, Ludovico il Moro, Bianca Sforza, il cardinale Borromeo. Nell’Ottocento furono ospiti: Pellico, Moroncelli, l’imperatore Francesco I, la regina Vittoria, il Kaiser Guglielmo, Umberto I; scrittori come Manzoni, Grossi, Pindemonte.

I giardini di Villa Serbelloni sono visitabili dal 1° aprile ai primi di novembre tutti i giorni tranne il lunedì, con visite guidate di circa un’ora e mezza, in partenza alle 11.00 e alle 15.30 dall’ufficio di Promobellagio, Piazza della Chiesa 14, tel +39 031 951555. Il parco è di proprietà della Fondazione Rockefeller, che ha gentilmente autorizzato il Comune di Bellagio a gestire le visite guidate.

I turisti possono essere interessati anche ad altre attrazioni della città:

  • Centro culturale Torre delle Arti, che ospita mostre di artisti e altri eventi culturali.
  • Museo degli Strumenti di Navigazione, dove sono di particolare valore i telescopi e le bussole del XVIII secolo.
  • Ponte di osservazione La Punta a Bellagio, che si affaccia su tutti e tre i bracci del lago. La piattaforma è in pietra e sporge nel lago.
  • La cucina della casa numero 5 di via Meridiana. Qui sono raccolti antichi oggetti di uso domestico che un tempo appartenevano ai residenti della zona.
  • Gisallo, a pochi chilometri da Bellagio, ospita un interessante museo della bicicletta e un santuario della Madonna del Gisallo, nota come patrona dei ciclisti. Ogni anno migliaia di atleti e appassionati di ciclismo visitano questo luogo. Nella sala interna si trovano molti oggetti legati alle biciclette, il che ha portato all’apertura del museo.

Un viaggio in questo angolo lombardo d’Italia sarà una vera vacanza per chiunque e servirà ad ampliare i propri orizzonti e a lasciare molte impressioni che saranno ricordate per tutta la vita.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]