Castello di Carcassonne

Алан-э-Дейл       04.04.2024 г.

In Francia c’è un gran numero di attrazioni architettoniche, una delle quali è la città-fortezza di Carcassonne. La fortezza si trova nella parte vecchia dell’omonima città. È circondata da due file di mura per una lunghezza totale di circa 3 chilometri. La distanza tra le mura è di un metro e mezzo. Se gli avversari riuscivano a superare una barriera, gli arcieri li affrontavano dalle pareti del muro interno. Questo ha permesso di resistere a molte battaglie. L’architettura interna ha conservato molti monumenti storici. Tutto qui è impregnato dello spirito del Medioevo, che attrae turisti, fotografi e registi. Dal 1997 fa parte del patrimonio dell’UNESCO.

Posizione

Carcassonne non è difficile da trovare su una mappa della Francia, si trova tra l’Oceano Atlantico e il Mar Mediterraneo. La fortezza di Carcassonne si trova sulla riva destra del fiume Odes. La città di Carcassonne (una fortezza in Francia) si trova a 80 km da Tolosa.

Il castello di Carcassonne in Francia

Interessante! Il castello di Carcassonne è servito come set per i film su Harry Potter, «Giovanna d’Arco», «Robin Hood: Principe dei Ladri».

Come raggiungere il castello-fortezza di Carcassonne

È possibile raggiungerlo in autobus, treno o aereo da qualsiasi città della Francia e da alcune città europee. Ci sono autobus che portano al castello dalla stazione ferroviaria (l’indirizzo è noto a tutti), oppure si può arrivare con i propri mezzi — molti europei lo fanno. Dalla vicina Spagna, ad esempio, i turisti arrivano con la propria auto: ci sono parcheggi vicino alla fortezza.

Importante: la visita della città è completamente gratuita e 24 ore su 24, tranne che per il Castello di Comtal, le torri e i pozzi del recinto interno. Il biglietto d’ingresso al castello costa 9 euro* (quasi 700 rubli). L’orario di lavoro è dalle 9.00 alle 18.30. Le escursioni sono organizzate con partenza dalle città più vicine. Si tratta essenzialmente di tour in autobus. Il costo è di circa 130 euro per una durata di 10…11 ore.

Chiesa del Nazareno e Celsius

Potete soggiornare in un hotel in città o scegliere un hotel nella stessa Fortezza di Carcassonne. Alcuni degli hotel più popolari sono:

  • Il più famoso nella periferia di Carcassonne è l’Hotel de la Cite & Sofitel. Un hotel a cinque stelle con un servizio eccellente. Situato nel centro della fortezza di Carcassonne. Le camere hanno una vista sulla città dai balconi, la colazione è a base di pasticceria fresca e gli ospiti possono iscriversi a un tour del fiume o a una degustazione di vini.
  • Aparthotel Adonis Carcassonne 3*. L’hotel si trova a 350 metri dalla fortezza e a un minuto di auto dall’aeroporto. Le camere sono dotate di connessione Wi-Fi gratuita, aria condizionata, angolo cottura e TV via cavo.
  • Soleil Vacances Les Chevaliers 4* L’hotel Soleil Vacances Les Chevaliers si trova lungo il fiume Odes, con camere affacciate sul Ponte Vecchio. Gli appartamenti dispongono di connessione Wi-FI gratuita, piscina, aria condizionata, centro benessere.

Dietro le mura della fortezza

I principali luoghi da visitare dell’antica città-fortezza di Carcassonne:

  • Manifattura reale;
  • Dama di Carcassonne;
  • Porta di Narbonne;
  • Teatro di Jean Deschamps;
  • Castello di Comtal.

Sarà interessante visitare anche le battaglie dei cavalieri. Si svolgono ogni giorno alle 16.45 vicino alla Basilica del Nazareno. Il costo è di 12 euro (circa 900 rubli). È possibile vedere il museo dell’Inquisizione, museo-scuola.

Attenzione! È meglio procurarsi i contanti in anticipo. I prelievi con carta in città sono a pagamento.

L’abbondanza di caffè e ristoranti di strada ricchi di atmosfera non lascerà nessuno indifferente. Qui si possono gustare piatti tradizionali. Ogni locale ha una ricetta speciale per ogni gusto.

La muratura dei muri è irregolare ed eterogenea. Sono le tracce delle diverse epoche di governo. Entrando in città si entra nell’epoca medievale. Si può osservare un interessante contrasto tra gli edifici e l’intera atmosfera medievale della città, le auto moderne presenti sulle strade. Un antico pozzo è stato conservato nella piazza vicino al Museo dell’Inquisizione. Nelle strade si trovano monumenti ai cittadini della città che hanno avuto un ruolo importante nella formazione del castello-fortezza di Carcassonne. Busto di Théophile Marcoux, sindaco di Carcassonne, nobile e storico Jean-Pierre Cro-Mayreville.

Come riferimento! Per saperne di più, consultate il sito ufficiale della città.

Storia di Carcassonne

La storia di questa antica città risale al II secolo a.C.: i Romani, giunti nella terra dei Celti, costruirono un campo militare in questo sito.

Durante la caduta dell’impero, i Visigoti, impossessatisi della città, si impegnarono a ricostruirne le fortificazioni. Dopo 300 anni, i Saraceni arrivarono e conquistarono la città. Solo 30 anni dopo, nel 759, il re dei Franchi Pipino III Breve riuscì a riconquistare la città. La fortezza acquisì il suo potere sotto il regno dei Tracavel, una delle dinastie più influenti della Linguadoca. Durante le Crociate, nel 1209, la dinastia perse il possesso di Carcassonne, che divenne una base militare. Per altre due volte Raimondo II Tranqueville tentò di riconquistare la città, ma senza successo. Nella seconda metà del XIV secolo fu costruita una seconda linea di mura e un bastione tra le mura, rendendo la fortezza inespugnabile.

A seguito del Trattato di Iberia, la fortezza perse la sua importanza strategica. Nel 1835, la borghesia locale intendeva smantellare la fortezza fatiscente e costruire al suo posto case redditizie. Ma uno dei residenti della città, venuto a conoscenza di tali piani della nobiltà cittadina, si recò dal Ministro della Cultura, così, con sforzi comuni, attirarono l’attenzione pubblica su questo fatto, allora c’era la possibilità concreta di perdere un monumento unico di architettura antica. Nel 1840, il monumento recuperato iniziò a essere attivamente restaurato, e i lavori furono diretti dall’architetto francese Viollet-le-Ducom.

Carcassonne sulla mappa della Francia

Leggenda sul nome della fortezza

Durante l’assedio della città, durato già cinque anni, Carlo Magno sperava che gli abitanti, stremati dalla fame e dalla povertà, alla fine si arrendessero alla fortezza. Ma la moglie del re saraceno Balaak, la signora Karkas, era furba e ricorse a un trucco. Cucì delle bambole a grandezza umana. Le mise sulla fortezza per farla sembrare un esercito più numeroso. E per ingannare il nemico sulle loro provviste, Lady Karkas ordinò di macellare l’ultimo maiale della città, di riempirgli la pancia di grano e di gettarlo dalle mura della fortezza. Quando i soldati videro questo spettacolo, pensarono che in città ci fossero così tante scorte e maiali che venivano gettati dalle mura della città. Lo stratagemma funzionò. Disperato, Carlo condusse le sue truppe lontano dalle mura della città. La moglie del re, festeggiando la vittoria, iniziò a suonare la tromba. «Sire, Carcas vi chiama!», gridò lo scudiero di re Carlo.

Le antiche mura della città

I palazzi e i castelli di Francia

In Francia ci sono molti palazzi e castelli. Alcuni di essi hanno sofferto durante le guerre e le rivoluzioni, ma poi sono stati ricostruiti e restaurati.

  • Il Palazzo-Museo del Louvre è considerato un tesoro storico. In origine fu costruito come castello reale. I lavori di costruzione iniziarono nel 1190 per ordine del re Filippo Augusto.
  • Il Palazzo di Versailles è una grandiosa struttura eretta durante il regno di Luigi XIV.
  • Abbazia di Mont St Michel. Un’isola-fortezza unica nel suo genere, costruita nell’VIII secolo in Normandia, nel nord della Francia.
  • Il Castello Reale di Amboise. Uno degli edifici più antichi. La prima menzione si trova nel 503. Si trova al centro della valle della Loira.
  • Palazzo Reale. Questa residenza composta da un palazzo, una piazza e un parco si trova a Parigi. Il suo primo nome era Palais-Cordinale, poiché fu costruito per il cardinale Richelieu. Egli era un intenditore d’arte e nel palazzo, su suo ordine, furono organizzati una biblioteca, una galleria e un teatro.

In qualsiasi parte della Francia si possono trovare edifici di magnifica bellezza e grandezza. Non per niente la Francia è stata il trendsetter della moda architettonica di tutta Europa. Visitare il Paese e non visitare il castello di Carcassonne significa perdere una splendida occasione per entrare in contatto con un’epoca davvero antica.

*I prezzi indicati nell’articolo sono aggiornati al momento della pubblicazione.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]