Cattedrale dell’Annunciazione del Cremlino di Kazan

Алан-э-Дейл       03.04.2024 г.

La cattedrale è solitamente chiamata il tempio principale della città o del monastero. Tale denominazione indica che è significativa per la vita religiosa e culturale della comunità. Ci sono situazioni in cui lo status di cattedrale viene assegnato anche a piccole chiese per sottolineare il loro ruolo di centro religioso.

Storia della costruzione

La Cattedrale dell’Annunciazione del Cremlino di Kazan fu costruita come centro spirituale ortodosso di Kazan. Il tempio fu costruito per ordine di Ivan il Terribile subito dopo lo storico assalto alla città nell’ottobre del 1552. Ci vollero solo pochi giorni per erigere l’edificio temporaneo in legno. Il sovrano scelse personalmente il luogo della costruzione. La chiesa appena costruita fu dedicata all’Annunciazione della Beata Vergine Maria, per cui questa festività divenne la festa tronomica della cattedrale. La costruzione del tempio in pietra iniziò nello stesso anno.

Cattedrale dell’Annunciazione del Cremlino di Kazan

Per lettera dello zar fu affidata a due costruttori esperti, Posnik Yakov e Ivan Shiryai. La cattedrale Uspensky di Mosca servì da modello per la cattedrale del Cremlino di Kazan. Le fonti testimoniano che i lavori durarono sette anni. Inizialmente il tempio era a cinque cupole, con due navate laterali. Tuttavia, nei tre secoli successivi fu ripetutamente ricostruito (soprattutto dopo l’incendio del 1815).

In questo periodo furono aggiunti alla cattedrale la chiesa della Natività di Cristo, il refettorio, il campanile, la galleria coperta e le calde cappelle laterali. Rispetto al progetto originale, l’edificio ha subito notevoli modifiche, per cui è estremamente difficile scorgere in esso caratteristiche di somiglianza con il modello capitale.

Fino al 1917 la cattedrale continuò a essere sotto la tutela del sovrano e fino al 1918 mantenne lo status di chiesa principale della diocesi di Kazan. Qui si trovava anche la cattedra del vescovo e venivano ordinati i sacerdoti. Dalla fine del XIX secolo, sotto l’altare della cattedrale fu consacrato un tempio sotterraneo, che serviva come tomba per i funzionari ecclesiastici di alto rango. L’alto status del tempio è testimoniato anche dal fatto che il suo campanile aveva la campana più grande della città. Il suo peso era di quasi due tonnellate e mezzo. La Cattedrale dell’Annunciazione di Kazan fu visitata da sovrani, membri della famiglia imperiale e da molti personaggi della cultura. Tra questi, A. S. Pushkin, S. V. Rakhmaninov, A. N. Radishchev e altri.

La Cattedrale dell’Annunciazione nel XIX secolo

Anni difficili

Dopo gli eventi rivoluzionari il tempio fu chiuso. Inoltre, l’edificio fu gravemente danneggiato durante i bombardamenti della città (le cupole furono distrutte). Negli anni successivi i bolscevichi confiscarono oggetti di valore e utensili dalla chiesa, ma grazie agli sforzi di scienziati e intellettuali della città, la maggior parte degli oggetti (comprese le reliquie di San Gury, che supervisionò la costruzione della chiesa in pietra) finirono nei fondi del museo invece di essere saccheggiati.

Nel 1919, nella chiesa fu scoperta una stanza segreta, la sacrestia, che conteneva una collezione di antichi utensili ecclesiastici. Su insistenza della comunità scientifica, fu fatta una descrizione completa. In seguito anche i reperti furono trasferiti al museo per essere conservati. Dopo il 1925 le autorità cedettero l’edificio della cattedrale al museo e qui fu trasferito l’archivio di Stato repubblicano. Grazie a ciò, alcune delle pitture murali e dei pavimenti decorati sono sopravvissuti fino ad oggi.

La chiesa sotterranea fu adibita a deposito di verdure e alcuni edifici furono demoliti per mancanza di utilizzo. Pertanto, alla fine del XX secolo il monumento era in condizioni deplorevoli. I lavori di restauro sono iniziati solo nel 1985 e sono durati più di vent’anni.

La cattedrale durante la ricostruzione

Nuova vita

Nel 1994 la cattedrale è entrata a far parte del Museo-Riserva del Cremlino di Kazan, che nel 2000 ha ottenuto lo status di patrimonio culturale dell’UNESCO. Nel 2005 i lavori sono stati completati e la cattedrale è stata aperta al pubblico.

Oggi funziona sia come museo che come edificio religioso. La cattedrale è aperta ai credenti e in particolari occasioni solenni vi si tengono servizi divini. Il metropolita Teofano di Kazan e del Tatarstan celebra le liturgie festive. Qui si rivolge anche ai parrocchiani dal pulpito della cattedrale con sermoni.

Importante: non esiste un calendario chiaro dei servizi divini nella Cattedrale dell’Annunciazione. Chi lo desidera può rintracciare le informazioni nella sezione notizie del sito ufficiale.

L’esposizione del museo è ricca e interessante. Contiene documenti e oggetti di culto, tra cui:

  • Icone;
  • libri;
  • {fotografie dei monumenti religiosi della città;
  • il bastone dell’arcivescovo Gury, ecc.

La cattedrale dopo il restauro

Ai visitatori vengono mostrati anche:

  • Presentazioni tematiche sulle pitture murali del tempio;
  • film su temi ortodossi.

Informazioni complete sull’attività del museo sono disponibili sul sito web.State Historical and Architectural Museum of the Reserve «Kazan Kremlin» nell’apposita sezione. Qui sono collocati:

  • breve contesto storico;
  • informazioni sull’esposizione;
  • orari di apertura e prezzi dei biglietti;
  • mostre e programmi in corso;
  • Annuncio dei prossimi eventi e masterclass;
  • notizie.

Il sito web contiene anche collegamenti ai gruppi del museo nei social network, dove vengono prontamente pubblicate informazioni sul lavoro dell’istituzione.

Attenzione! Informazioni affidabili e aggiornate sul tempio (comprese le registrazioni delle funzioni e dei sermoni) sono disponibili sul sito web informativo ed educativo della metropolia del Tatarstan «Ortodossia in Tatarstan».

Va notato che il museo non vende souvenir. È possibile acquistare regali e cimeli nei negozi di souvenir sul territorio del Cremlino stesso, dove non mancano.

Informazioni per i turisti

L’indirizzo ufficiale della Cattedrale dell’Annunciazione di Kazan è il Cremlino, edificio 2. Numero di telefono: (843) 567-80-31, 567-80-79. È possibile raggiungere il Cremlino con i mezzi pubblici:

  • Metropolitana. La stazione più comoda è «Cremlino»;
  • autobus 6, 15, 29, 35, 35a, 37, 47, 74, 74a, 75, filobus 1, 4, 10, 17, 18 fino alla fermata «Via Cremlino», «Stadio Centrale».

Quindi, dopo aver varcato i cancelli del complesso del Cremlino, proseguire a piedi lungo via Sheikman. La Cattedrale dell’Annunciazione si trova sul lato destro della strada. Le sue cupole blu sono un ottimo punto di riferimento. Oltre ai servizi di escursione nel museo stesso, il personale offre ai turisti percorsi a piedi e in autobus «Kazan Ortodossa», «Kazan Monastero Bogoroditsky».

Per i visitatori viene organizzata anche la masterclass «Antica calligrafia russa» (costo 150 rubli a persona*). Su richiesta, i turisti possono iscriversi ai corsi creativi «Il buon seme» e «La buona novella» (costo 100 rubli a persona*). Per i bambini è previsto un programma sulla disciplina «Fondamenti di cultura religiosa ed etica laica». Il programma prevede tre sessioni. Il costo di partecipazione è di 150 rubli a persona per una lezione, o di 400 rubli per il corso completo*.

È possibile visitare il museo della Cattedrale dell’Annunciazione tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00.

Importante: la cassa del museo è aperta fino alle ore 17.30. I visitatori che arrivano la sera devono tenere conto di questo momento.

Listino prezzi (* i prezzi sono validi per il mese di settembre 2018):

  • Il costo di una visita indipendente per adulti — 150 rubli, per scolari, pensionati e studenti — 80 rubli;
  • per gruppi organizzati: biglietto per adulti — 100 rubli, biglietto per le scuole — 80 rubli;
  • escursione di gruppo intorno all’esposizione — 300 rubli a persona;
  • escursione di gruppo completa (visita della mostra e dell’esposizione) — 500 rub. a persona;
  • escursione intorno all’esposizione per gruppi in lingua straniera — 750 rubli a persona;
  • escursione completa (panoramica e sull’esposizione) per gruppi in lingua straniera — 1000 rub. a persona.

Nota bene: un gruppo organizzato non deve essere composto da più di 20 persone. Il rispetto di questo requisito garantisce condizioni confortevoli per l’escursione.

Si può dire che la Cattedrale dell’Annunciazione continua a essere un importante centro culturale e religioso di Kazan. Qui i visitatori possono toccare con mano la storia della città e sentirne lo spirito.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]