Cipro: è Grecia o no

Алан-э-Дейл       02.04.2024 г.

La domanda «Cipro è o non è la Grecia» è una di quelle a cui è difficile rispondere in modo inequivocabile, soprattutto se non si dovesse affrontare questo problema in modo specifico. L’isola-stato, membro dell’Unione Europea dal 2004, è ufficialmente considerata una repubblica indipendente.

In realtà, solo il 50% del territorio dell’isola appartiene alla Repubblica di Cipro, che è membro dell’unione dei Paesi dell’Europa unita. Il 2% del territorio è occupato da basi militari britanniche, mentre il restante 38% è occupato da Cipro Nord, ovvero dalla Repubblica turca di Cipro Nord. È vero, è riconosciuta solo dalla Turchia. Quindi, la risposta alla domanda «Cipro è Turchia o Grecia» non è né Grecia né Turchia. È solo che la Repubblica di Cipro è popolata principalmente da etnia greca, mentre la TRNC è popolata da turchi.

Cipro come destinazione turistica

Nonostante gli eventi del 1974, dopo i quali l’esercito britannico arrivò sull’isola, il settore turistico impiega la maggior parte della popolazione cipriota, il numero di viaggiatori in arrivo cresce ogni anno e i guadagni in valuta estera aumentano. La felice posizione geografica, il clima mite e gli sforzi degli abitanti hanno portato a un aumento dell’afflusso di turisti e alla crescita di grandi resort sull’isola.

Attenzione! Le spiagge di Cipro — pulite, ecologiche e paesaggistiche — non sono l’unico richiamo per i turisti. L’isola offre molte attrazioni legate alla storia greca e il luogo storico di Cipro è sulla mappa della Grecia.

Cipro è la Grecia o uno Stato separato

Oggi, infatti, la posizione di Cipro è il confine tra Grecia e Turchia. La Repubblica di Cipro, popolata da greci, suggerisce che un tempo Cipro apparteneva alla Grecia, e sì, il nome dell’isola deriva dalla lingua greca. Ma dopo l’invasione militare turca e la guerra tra le forze turche e greche, Cipro è sia la Grecia che la Turchia che difendono i loro interessi sull’isola con due Stati, uno settentrionale e uno meridionale, che controllano. Le truppe britanniche sono presenti come contingente di pace delle Nazioni Unite.

È importante notare che non ci sono quasi mai scontri armati e conflitti sulla linea di confine: l’ultimo risale a 22 anni fa, quando un terrorista greco profanò una bandiera turca, uccidendo 12 persone. Da allora, a differenza di altri territori simili, è stato gestito un equilibrio pacifico.

I turchi hanno invaso il territorio di Cipro, citando il Trattato di Garanzia dell’Indipendenza di Cipro. In realtà, già all’epoca l’isola di Cipro era uno Stato indipendente con una crisi di governo. Oltre alla Turchia, anche la Gran Bretagna e la Grecia fungevano da garanti dell’indipendenza, per cui iniziò la guerra tra turchi e greco-ciprioti. I turchi persero più carri armati e soldati, e anche un cacciatorpediniere, ma con l’appoggio dell’ONU riuscirono a prendere una parte dell’isola sotto il loro protettorato. Non solo fecero pulizia etnica nella loro parte, ma rimossero anche il presidente, le cui dimissioni furono utilizzate per organizzare l’invasione.

Viaggiare in motoscafo

Fatto. La domanda «Cipro è quale Paese: Grecia o Turchia» è errata. Si tratta di un ex Paese separato, che è stato diviso da due Stati in zone di influenza a causa di conflitti etnici, con il sostegno e la connivenza dell’ONU, che ha garantito la pace con l’introduzione del suo contingente, per il quale è stato anche annesso il 2% del territorio.

Non si può dire che la situazione politica sia completamente stabile. I greci si sono rivolti alla Corte europea per ottenere un risarcimento per i diritti di proprietà violati e hanno ricevuto una decisione a loro favore, ma il governo turco non l’ha riconosciuta e si è rifiutato di pagare. In realtà, solo Cipro Nord è membro dell’Unione Europea, e i turchi continuano a trasferirsi nel territorio occupato e a ottenere passaporti lì, e ora ci sono 3 volte più turchi di quanti ce ne fossero prima dello scontro.

Nicosia, la capitale di Cipro, è divisa da un muro in due parti — turca e greca. Una piccola parte di esso è stata improvvisamente smantellata nel marzo 2007.

Per vostra informazione! Le vicende delle guerre greco-turche e l’elenco dei massacri durante la Seconda Guerra non ispirano molto ottimismo, ma la durata dell’ultimo scontro e l’interesse delle autorità a mantenere la pace in nome delle relazioni commerciali e dei profitti hanno portato a un significativo aumento dell’afflusso di turisti sull’isola.

Larnaca, in Grecia, e Limassol, i porti più grandi, sono la destinazione delle navi da crociera e delle escursioni turistiche provenienti da Egitto, Israele, Giordania, Rodi o viceversa. La distanza tra i Paesi è relativamente breve e le bellissime spiagge e le grandi città di villeggiatura favoriscono l’ulteriore sviluppo dell’industria turistica. Larnaca è anche sede di un importante aeroporto internazionale. È qui che arrivano in aereo i turisti provenienti dalla Russia, che non hanno bisogno di un visto per viaggiare.

Principali centri turistici di Cipro

La stagione balneare inizia ad aprile e termina ad ottobre. Le precipitazioni sull’isola cadono solo in inverno, e in agosto la temperatura dell’acqua del mare sulle spiagge bianche di Protaras raggiunge i 28 ⁰С. La Spagna è relativamente vicina, ma può invidiare le spiagge, le condizioni e il livello di servizio ciprioti. Bisogna ammettere che il conflitto a Cipro, organizzato dalle autorità turche, ha avuto effetti molto negativi per l’isola sovrana, e il flusso di turisti da lì è stato reindirizzato verso altre regioni. Ma ora a Cipro ci sono di nuovo molti turisti, anche dalla Russia, e il russo è ascoltato alla pari del greco, dell’inglese e del turco.

La greca Ayia Napa è considerata la migliore località turistica di Cipro Sud. Ci sono solo recensioni entusiastiche sulla località cipriota di Ayia Napa, alcuni viaggiatori la definiscono la seconda Ibiza, ma la stragrande maggioranza di coloro che sono stati nella località giovanile ritiene che Ayia Napa sia molto migliore in termini di servizi, numero di intrattenimenti e persino pulizia delle spiagge. Si ritiene inoltre che il resort non dorma mai e che a qualsiasi ora del giorno si possa trovare un intrattenimento adatto.

Già dalle 21.00 ci sono molti locali di intrattenimento, e dalle 2.00 quasi tutte le discoteche sono aperte, e l’atmosfera di divertimento generale, che regna per le strade e nei locali, assomiglia a un carnevale brasiliano senza fine.

Consigli e raccomandazioni di turisti e viaggiatori esperti

Se una persona vuole divertirsi, ha una sola opzione: andare ad Ayia Napa. Secondo i volantini distribuiti per le strade, in quasi tutti i locali è possibile entrare gratuitamente, provare cocktail originali e la meravigliosa birra cipriota. E ci sono anche feste in spiaggia, sulla spiaggia di Nissi, discoteche con schiuma e discoteche con piscina o popcorn, insomma, fino a ottobre è lì che i giovani possono rilassarsi come si deve.

Una nota a margine. Per chi desidera una vacanza in famiglia, ci sono altre località, natura, attrazioni e una straordinaria cucina di diverse nazioni.

Vale la pena venire a Cipro per una vacanza e il turista trascorrerà un periodo indimenticabile, che ricorderà per tutto l’anno e vorrà tornarci ancora e ancora!

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]