Città d’Italia

Алан-э-Дейл       06.05.2024 г.

Roma, Milano, Venezia: città che ogni turista conosce. Ma l’Italia non è conosciuta solo per loro. L’elenco presentato in questo materiale sarà utile a tutti: a chi sta scoprendo questo Paese e a chi è alla ricerca di nuovi angoli inesplorati.

Le principali città italiane: ordine alfabetico

In Italia ci sono solo due città la cui popolazione ha «superato» il milione di abitanti. Si tratta di Roma e Milano, anche se ufficiosamente si può aggiungere Napoli alla loro compagnia. Gli italiani non amano vivere nelle megalopoli, preferendole alle città più piccole, ma quasi tutte meritano l’attenzione del viaggiatore curioso.

Elenco delle città in Italia — elenco delle principali città in ordine alfabetico:

  • Bari;
  • Bologna;
  • Venezia;
  • Verona;
  • Genova;
  • Catania;
  • Messina;
  • Milano;
  • Napoli;
  • Padova;
  • Palermo;
  • Roma;
  • Trieste;
  • Torino;
  • Firenze.

La popolazione delle città italiane non menzionate in questo elenco non supera i 200.000 abitanti.

Città d’arte (Italia)

Oggi i principali tour operator propongono ai viaggiatori viaggi denominati Città d’arte, dedicati a luoghi sulla mappa dell’Italia associati a università, centri di apprendimento e scuole d’arte. Inoltre, le città di questo elenco sono esse stesse esempi di vera arte architettonica, per non parlare delle loro collezioni museali!

Città italiane dove si insegna l’arte in tutte le sue forme:

  • Milano (Politecnico di Milano) — la più grande scuola di architettura d’Italia;
  • Torino (Politecnico) — facoltà di architettura e paesaggio;
  • Firenze (Università di Firenze).

Nota bene! Anche gli stranieri possono accedere alle università italiane. È necessario verificare i requisiti di ammissione e le facoltà sui siti web degli istituti di istruzione.

Le istituzioni formative più prestigiose in Italia sono quelle che fanno parte del sistema AFAM (abbreviazione di Istituzioni dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica). Questo sistema riunisce università che formano specialisti in coreografia, musica, arte, ecc..:

  • Accademia Nazionale di Danza (Academiae delle Artes);
  • Accademia Nazionale delle Arti Teatrali;
  • Diversi conservatori di musica;
  • Istituti di musica;
  • Istituto di Arti Industriali.

Nota bene! Tutte le università sono gestite dal Ministero dell’Istruzione italiano e sono sparse in diverse città, ad esempio si trovano a Roma, Firenze e Urbino.

Se parliamo di città italiane che di per sé rappresentano un esempio di arte, possiamo citare le seguenti:

  • Venezia, che apre la classifica del non detto — la città museo d’Italia, che fa girare la testa a ogni viaggiatore. E non si tratta solo dell’odore che proviene dai canali pieni d’acqua. Venezia è generosa di attrazioni, ed è tutta in sé. Le principali cose da vedere a Venezia: Palazzo Ducale, il Ponte d’Oro, il Ponte dei Sospiri, le chiese, le cattedrali e le basiliche, le gondole — un giorno non è sufficiente per vedere tutto, quindi dovreste dedicare alla città un po’ di tempo in più rispetto a quello inizialmente previsto.
  • Firenze non è una grande città italiana, famosa per le strette strade a senso unico del centro storico, il Ponte dei Gioiellieri e i suoi numerosi negozi, e la magnifica Galleria degli Uffizi. La pittura vi è rappresentata da dipinti di Raffaello, Rembrandt, Tiziano, Michelangelo e da opere di molti altri famosi artisti dei secoli passati.
  • Pisa è famosa non solo per la torre cadente. Vale la pena di passeggiare per le sue vie centrali, per trovare le gallerie e i palazzi della famiglia Medici, per vedere gli affreschi del Duomo e per ammirare il lusso di Palazzo Reale e Palazzo Lafranchi.

  • Milano è una città interessante, il cui centro è sorprendentemente diverso dai quartieri residenziali e dalle strade moderne. Per essere sicuri che abbia anche il diritto di fregiarsi dell’appellativo non dichiarato di «città d’arte», dovreste almeno visitare il Museo della Scienza e dell’Arte, dove potrete conoscere il periodo etrusco della storia d’Italia, e lasciare lo shopping, per il quale la stragrande maggioranza dei turisti viene qui, per l’ultimo giorno di vacanza.

Importante: quasi in tutte le grandi città italiane il parcheggio in centro è a pagamento, è difficile trovare un posto per l’auto. È meglio usare un taxi.

Milano è la seconda città più grande d’Italia

Milano è la seconda città più grande d’Italia e, come Roma, ha un aeroporto. Oggi è una delle due città con milioni di abitanti del Paese e, secondo i dati ufficiali, conta circa 1,5 milioni di residenti. Durante il periodo turistico le persone sono molto più numerose.

Milano attrae non tanto chi vuole conoscere l’architettura, la vita e la quotidianità dell’Italia, quanto chi ama lo shopping e la moda. Qui si tengono più volte all’anno le Settimane della Moda, dove rappresentanti di case di moda, motociclisti, blogger e facoltosi modaioli si riuniscono per osservare gli altri, comprare e vendere collezioni di abiti, borse e gioielli e dare il tono alle future stagioni della moda europea.

Attenzione! Ma non è questo che rende Milano interessante. Come Roma, è una delle città più antiche d’Italia, un tempo sede di un insediamento celtico, e quasi tutti i conquistatori hanno preso parte al dominio della città: dai Romani, Franchi e Goti ai Francesi e Austriaci.

Le attrazioni di Milano

Al primo posto tra le attrazioni di Milano si trova il bellissimo Duomo. È un magnifico monumento dell’Italia e uno dei più brillanti rappresentanti del gotico come direzione dell’arte architettonica. La cattedrale è costruita in marmo bianco, al suo interno si trova il santo patrono di Milano — una statua dorata della Madonna.

Teatro alla Scala — Edificio neoclassico senza particolari pretese, ha ospitato Fëdor Chaliapin, Maria Callas, Luciano Pavarotti e molti altri famosi solisti d’opera.

Chiesa di Santa Maria delle Grazie — costruita durante il Rinascimento italiano, è annessa a un monastero domenicano. L’attrazione principale è l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci.

Piccole città d’Italia

L’Italia può essere esplorata per tutta la vita, perché ogni sua città è bella e unica a modo suo.

Stresa è una piccola città situata tra le montagne e il Lago Maggiore. È considerata una delle più belle cittadine d’Italia. I viaggiatori possono fare un tour a piedi del giardino botanico locale, salire in funivia sul Monte Mottarone o fare una gita in barca alle Isole Borromee. Il Monastero di Santa Catarina merita una visita e le ville di Pallavicino e Taranto meritano una visita per i loro giardini paesaggistici.

Torino (Italia settentrionale) è un esempio di architettura barocca. Tra le attrazioni da non perdere ci sono il Palazzo Reale, la Pinacoteca, il Duomo di Torino, la Basilica di Superga, il Castello del Valentino e molti altri luoghi, tra cui numerosi musei e gallerie d’arte moderna.

Torino (Italia settentrionale)

Collodi è un antico paesino che oggi è affollato di turisti. È diventato famoso grazie a Carlo Lorenzi, l’autore del libro su Pinocchio, che prese come pseudonimo il nome della città natale della madre. La città (20.000 abitanti) merita di essere attraversata a piedi, perché è situata su un terreno collinare e le case costruite in fitte file sulla costa corrono dal basso in alto verso il cielo. Si consiglia di visitare il parco delle fiabe dedicato ai personaggi della favola dell’uomo di legno, la Casa delle Farfalle e il Parco Garzoni. Questa piccola città in Italia è vicina a Firenze e può essere raggiunta in treno da Firenze, al costo di 5 euro* per biglietto.

Una città sulla roccia in Italia

Sorrento non è conosciuta come una città sulla roccia, ma come un prestigioso centro turistico italiano, punto di partenza per i viaggi lungo la Costiera Amalfitana. Secondo la leggenda, nel Golfo di Napoli, verso cui scendono i suoi edifici, il mare era abitato da sirene che affascinavano Ulisse con il loro canto.

Qui vissero e lavorarono Nietzsche, lo scrittore russo Maxim Gorky, Goethe, Wagner, Byron e Stendhal.

Il centro di Sorrento è la sua Piazza Tasso, dove inizia Via Corso, famosa per i suoi ristoranti, locali e boutique.

Da Sorrento (che ha due porti) partono quotidianamente gite in barca per le isole di Capri e Ischia (Italia meridionale), oltre che per le vicine Positano e Amalfi.

Alcuni turisti si innamorano così tanto dell’Italia che rinunciano a imparare l’inglese e si dedicano all’italiano. Altri danno tutto il loro cuore a questo Paese e si trasferiscono qui per vivere, scegliendo tra 146 città la più accogliente, meridionale o settentrionale, ma necessariamente bella.

* I prezzi sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]