Corinto (Grecia)

Алан-э-Дейл       06.05.2024 г.

Corinto, in Grecia (prefettura di Corinto), è uno dei luoghi del mondo che ogni turista interessato alla storia deve assolutamente visitare. È una città antica e unica, ricca di leggende, venti caldi e aromi di erbe mediterranee.

Corinto sulla mappa della Grecia

La città si trova a 78 chilometri da Atene, sullo stretto istmo istmico che divide la Grecia centrale da quella meridionale (la penisola del Peloponneso). È bagnata dal Mar Ionio da un lato e dal Mar Egeo dall’altro. La sua fortunata posizione le ha permesso di diventare nell’antichità un importante centro commerciale ed economico dell’antica civiltà greca.

Interessante! In epoche diverse Corinto ospitò personaggi famosi come Periandro, uno dei sette saggi greci, il filosofo Diogene e l’apostolo Paolo, che qui scrisse le famose «Lettere ai Corinzi», divenute parte integrante del Nuovo Testamento. Inoltre, qui fu inventato il più raffinato e sontuoso degli ordini architettonici greci antichi, l’ordine corinzio.

La città fu poi conquistata dai Romani, dai Bizantini, dai Crociati e nel XV secolo dai Turchi. Con il cambiamento delle rotte commerciali, perse completamente l’importanza e la grandezza di un tempo, diventando una piccola città di provincia.

Dopo l’indipendenza della Grecia nel 1830, fu considerata come candidata al ruolo di futura capitale di uno Stato indipendente.

Architettura dell’antica Corinto

Clima e tempo a Corinto

Poiché la città si trova nella zona meridionale del Mediterraneo e tra due mari caldi, il clima è abbastanza mite e confortevole per vivere e divertirsi. Il mese più caldo dell’anno è agosto, quando la temperatura raggiunge i 32° C. Il mese più freddo è dicembre, con una temperatura media di 11° C. Allo stesso tempo ci sono poche piogge e il tempo è soleggiato. La temperatura dell’acqua in estate va da 22 a 26 °С. Le stagioni devono essere chiaramente divise in due parti: le visite turistiche — ottobre-aprile, quando non fa caldo e si può camminare comodamente sulle rovine antiche, e le vacanze al mare — maggio-settembre, quando è piacevole stare al mare, ma non tra le rocce riscaldate dal sole.

Importante: quando si sceglie il mese per una vacanza al mare, bisogna tenere conto che giugno è uno dei mesi più piovosi dell’anno. Piove in media per quattro giorni. Anche se non si tratta di un evento catastrofico, è comunque meglio controllare le previsioni per evitare di essere frustrati dalla perdita di tempo.

Attrazioni a Corinto

Corinto, in Grecia, offre alcune delle attrazioni più interessanti e istruttive.

Innanzitutto, è necessario visitare le rovine dell’antica Corinto, situate su un’alta collina nel mezzo della città moderna.

L’attrazione principale è il Tempio di Apollo. Della maestosa struttura costruita a metà del VI secolo a.C. sono sopravvissute solo sette colonne. Tuttavia, anche su di esse si può facilmente avere un’idea di come appariva questa perla dell’architettura greca antica nel periodo di massimo splendore della città.

Escursioni nell’antica Grecia

La seconda attrazione più importante della città è Akrokorinth. Si tratta dell’antica acropoli della città, ricostruita in seguito dai Bizantini come fortezza inespugnabile. Si trova su un’alta collina e controlla tutto il quartiere circostante. Akrokorinth merita una visita non solo per vedere da vicino un magnifico esempio di architettura medievale, ma anche per godere della magnifica vista che si gode da qui.

Importante: quando si visitano le antiche rovine, si consiglia di indossare scarpe comode con suole piatte e morbide, poiché si dovrà salire in cima alla collina e camminare a lungo sui resti di antiche strade.

Di grande interesse per i turisti è il Museo Archeologico locale. Qui si possono ammirare numerosi reperti provenienti dagli scavi di Corinto: vasi di argilla, mosaici, statue. Come se si passasse di secolo in secolo, si può percepire la nascita di una delle più grandi civiltà della storia dell’umanità, la sua prosperità e il suo declino.

Nelle vicinanze del canale si trova la città di Nemea, famosa per aver ospitato i secondi giochi più importanti dopo quelli olimpici. Qui sono stati conservati lo stadio del VI secolo a.C. e il tempio di Zeus. Può essere visitata solo con una visita guidata o con un’auto a noleggio.

Rovine dell’antica città

Canale di Corinto

Per molto tempo si è pensato di collegare il Mar Egeo e il Mar Ionio (Ionio) con un canale navigabile, in modo che la navigazione intorno al Peloponneso non richiedesse troppo tempo. Questi progetti sono stati tentati più volte. Periandro e Cesare, il re macedone Demetrio Poliorketus e Caligola avevano in mente di costruire un canale del Peloponneso in Grecia. Tuttavia, a causa di varie coincidenze, questi piani non furono realizzati. Il primo tentativo concreto fu l’opera avviata nel 67 d.C. dallo stesso imperatore Nerone. Ma anche questo progetto finì invano e il Canale di Corinto in Grecia fu dimenticato per secoli.

Canale di Corinto in Grecia

Solo nel 1881, dopo la costruzione del Canale di Suez, il governo greco decise di rivedere l’idea. La costruzione durò otto anni e il risultato fu la realizzazione del canale che collega il Mar Ionio e il Mar Egeo in Grecia. Oggi ha perso quasi completamente la sua importanza economica, diventando un’arteria per le navi turistiche. In questo senso, il Canale di Corinto sta vivendo la sua seconda nascita.

Come arrivare a Corinto

Naturalmente, non ci sono voli diretti dalla Russia. Pertanto, è necessario arrivare prima ad Atene, utilizzando i servizi di una delle tante compagnie aeree che volano dalle città russe alla capitale greca, e poi arrivare in autobus o in treno locale. Gli autobus per Corinto partono dalla stazione di Atene «Kifisou» tutti i giorni dalle 6.00 alle 22.00 con un intervallo che va da 40 minuti a un’ora a seconda dell’ora del giorno. Il prezzo del biglietto è di 9 euro* a tratta. La durata del viaggio è di un’ora e mezza.

Importante: i trasporti in Grecia non sono puntuali e un ritardo di mezz’ora non è considerato un ritardo. Pertanto, al momento dell’acquisto del biglietto, è necessario essere pazienti e attendere con calma l’autobus, che arriverà sicuramente.

Un’altra opzione è il treno. I treni elettrici partono dalla stazione centrale di Atene ogni ora e il prezzo è lo stesso dell’autobus: 9 euro*.

Spiagge e località di Corinto

La località più popolare è Loutraki. È famosa per le sue sorgenti termali. Ma poiché la città si trova sulla costa del Golfo di Corinto, è possibile godersi una vacanza al mare. La spiaggia di sabbia di Loutraki è piccola, ma pulita e ordinata.

Attenzione! Nelle vicinanze della città si trovano altre due famose spiagge della Grecia: Sikia e Aristonauton. Entrambe sono spiagge di ghiaia, ma sono molto curate ed ecologiche, per cui ricevono di anno in anno la «Bandiera Blu».

Corinto non è una città a cui dedicare tutto il proprio tempo in Grecia. Allo stesso tempo, se un turista ha più di una settimana a disposizione, è semplicemente necessario dedicare da cinque a sette giorni a questo sorprendente punto della mappa della Grecia, dove due mari si uniscono, come se fossero passato e presente.

* I prezzi sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]