Cosa fare in caso di cancellazione del volo

Алан-э-Дейл       05.04.2024 г.

La cancellazione dei voli in aereo può causare solo negatività. Ma un turista esperto sa come trarre vantaggio da questo evento e trovare una serie di vantaggi. La cosa principale è non disperare. Per salvare i nervi e non subire perdite, ma ricevere un risarcimento, è importante sapere cosa fare se il volo in aereo è stato cancellato, i diritti dei passeggeri e gli obblighi del vettore. Dopo tutto, questo potrebbe non essere l’ultimo caso.

Una situazione del genere si verifica molto spesso. Pertanto, le compagnie aeree hanno un chiaro meccanismo d’azione per evitare conflitti con i passeggeri e multe, pagamenti in tribunale per danni materiali e morali.

Restituire il denaro o aspettare

Le compagnie aeree sono strutture commerciali interessate ai clienti. Il terzo lato del business del trasporto aereo in Russia è lo Stato, mentre in Europa è la legislazione a controllare e regolare la qualità dei servizi forniti. Pertanto, le compagnie aeree sono interessate a garantire che i passeggeri traggano emozioni positive dai loro viaggi e che non vi siano motivi per adire le vie legali.

In qualsiasi controversia, la legge è dalla parte del consumatore di servizi e un biglietto aereo è un contratto tra la compagnia e il cliente. In base ad esso, il vettore aereo è obbligato a trasportare il passeggero da un aeroporto all’altro secondo il programma. In caso di violazione degli obblighi contrattuali, è naturale che la parte lesa voglia restituire il denaro per il biglietto e ricevere un risarcimento per il danno causato. Soprattutto se il volo è stato cancellato poco prima della partenza.

Lunga attesa per un volo

In una situazione del genere, è sufficiente contattare i rappresentanti della compagnia aerea per ottenere un aiuto qualificato e un certificato:

  • informazioni complete sui motivi del ritardo o della cancellazione del volo;
  • possibili opzioni per ulteriori azioni — attesa del prossimo aereo, rimborso dei biglietti, pagamenti di compensazione;
  • informazioni sui privilegi di cui può godere nell’attesa del volo;
  • una nota nel documento di viaggio su ritardo, cancellazione, riedizione del volo;
  • rimborso del biglietto aereo.

Se i dipendenti della compagnia aerea ignorano l’adempimento degli obblighi del vettore, il cliente deve provvedere da solo a risolvere le questioni relative ai danni economici e morali, tramite l’ufficio centrale della società che fornisce i servizi aerei o in tribunale.

Informatevi presso la compagnia aerea sull’arrivo del volo.

Diritti dei passeggeri

Per chi ha deciso di continuare a viaggiare e sta aspettando un volo, è utile sapere cosa fare in caso di cancellazione o ritardo del volo e quali servizi gratuiti la compagnia aerea deve fornire ai passeggeri prima dell’imbarco:

  • se l’orario di partenza è cambiato di 2-4 ore, al passeggero devono essere offerti rinfreschi, bevande toniche, 2 telefonate o la possibilità di inviare un messaggio;
  • i viaggiatori con bambini di età inferiore a 7 anni sono sistemati in una camera madre e figlio;
  • se il ritardo supera le 4 ore, la compagnia aerea deve dare da mangiare ai passeggeri;
  • nel caso in cui la partenza sia ritardata di oltre 8 ore durante il giorno o di 6 ore durante la notte, il cliente deve essere accompagnato in un hotel, fornito di alloggio e consegnato all’aeroporto entro il momento del check-in.

I passeggeri con bambini di età inferiore ai 7 anni hanno a disposizione una camera per madre e figlio.

Queste regole sono obbligatorie per le compagnie aeree russe, europee e turche.

Specifiche americane

Negli Stati Uniti non esistono obblighi legali per le compagnie aeree. I vettori americani agiscono secondo le loro regole interne quando si verificano situazioni insolite.

Importante: per non diventare ostaggio della situazione, è necessario procurarsi un biglietto aereo con un timbro sulla cancellazione o il rinvio del volo da parte delle compagnie aeree americane. Sulla base di questo documento, il passeggero intraprende ulteriori azioni.

Azioni corrette in caso di cancellazione del volo

I viaggi aerei possono essere cancellati molto prima della partenza; le compagnie aeree offrono ai passeggeri due opzioni:

  • Un volo alternativo per la destinazione finale. Il volo può essere operato dallo stesso vettore o da una compagnia terza. In questo caso, la qualità del servizio deve essere almeno pari a quella indicata nel biglietto.
  • Rimborsare l’intero costo del biglietto. In questo caso esistono diverse opzioni, a seconda del modo in cui sono stati acquistati i biglietti. Se è stato acquistato un unico biglietto con tutte le coincidenze, al cliente viene rimborsato l’intero costo del volo. Nel caso in cui i biglietti siano stati acquistati da diverse compagnie, il denaro viene rimborsato per un volo cancellato. Ad esempio, un volo viene cancellato da Aeroflot e il passeggero ha un collegamento con Turkish Airlines con un biglietto separato per New York. Il vettore nazionale rimborsa il costo del biglietto al cliente, mentre il resto dovrà essere rimborsato secondo le regole standard o cercare di acquistare nuovi biglietti con una connessione.

Non è necessario attendere un volo conveniente per partire

È importante sapere cosa si deve fare quando un volo viene cancellato e le regole per la restituzione di un biglietto aereo, in modo da non perdere denaro. Potete trovare le informazioni sul sito web della compagnia dove sono stati acquistati i documenti di viaggio, sui biglietti, nelle istruzioni del vettore.

Le regole e le procedure devono essere conformi alle direttive del Ministero dei Trasporti e del Codice dell’Aria. Sono semplici, ma pochi passeggeri sfruttano i loro diritti:

  • Un cliente può sempre cancellare un volo 24 ore prima della partenza. È importante considerare che alcuni vettori come Pobeda e altri vettori low-cost hanno condizioni preferenziali sui biglietti al costo;
  • In caso di cancellazione con meno di 24 ore di preavviso, il passeggero non riceverà un rimborso completo. Dal prezzo del biglietto viene detratta una tassa. Non può superare il 25% del costo del documento di viaggio.

La regola principale è quella di conservare il documento di viaggio fino alla fine del viaggio.

La prossima raccomandazione dei viaggiatori esperti sarà un augurio al viaggiatore: capire la situazione e prendere provvedimenti per risolverla. Se il passeggero non lo fa, nessuno se ne preoccuperà. Le compagnie aeree traggono vantaggio quando i clienti sono soddisfatti, ma il personale non prenderà l’iniziativa, perché l’ordine è prescritto nei regolamenti e nelle istruzioni. La deviazione dagli standard comporta sanzioni per il dipendente negligente. Le regole dell’aviazione dicono che il rimborso di un biglietto in caso di rifiuto del cliente di viaggiare è gestito dal venditore diretto. In altri casi è necessario contattare i rappresentanti del vettore.

Le compagnie aeree sono materialmente responsabili della consegna ai passeggeri, ad eccezione delle situazioni di emergenza. Queste includono:

  • Disastri naturali, peggioramento delle condizioni meteorologiche;
  • Guasti tecnici;
  • Introduzione di restrizioni ai trasporti a livello statale;
  • Scioperi.

Tutte le altre situazioni sono considerate colpa del vettore. In ogni caso, i rappresentanti delle compagnie aeree forniscono ai passeggeri un rapporto completo con il motivo dell’inadempimento. Questo è importante per portare la compagnia aerea a navigare nell’acqua pulita e per detrarre da essa tutti i costi imprevisti sostenuti dal turista a causa della cancellazione, del rinvio del volo.

Importante: per ottenere una risposta dettagliata per iscritto, è necessario redigere un reclamo e inviarlo all’indirizzo legale della compagnia aerea con un avviso di ricevimento.

Ad esempio, è piuttosto difficile rispondere alla domanda su quali siano le condizioni meteorologiche e la velocità del vento che determinano la cancellazione del volo, perché l’aereo è influenzato da molti fattori naturali. È difficile per un passeggero stabilire se si tratta di circostanze di forza maggiore o meno. In media, per gli aerei di linea moderni, la velocità massima del vento è di 17 metri al secondo. Tuttavia, è problematico dire esattamente con quale tipo di vento i voli vengono cancellati, perché la sua direzione, le raffiche e altre condizioni meteorologiche vengono prese in considerazione nei calcoli.

La compagnia aerea è tenuta a fornire al cliente i motivi della cancellazione del volo alla data prevista.

Condizioni meteorologiche avverse

Importi dei pagamenti

Se il vettore non è riuscito a dimostrare la propria innocenza, significa che la cancellazione del volo è avvenuta per colpa della compagnia aerea, il risarcimento deve essere corrisposto:

  • in Russia — il 3% del prezzo del documento di viaggio, più il 25% del salario minimo per ogni ora di ritardo;
  • nell’UE da 125 a 600 euro.

In genere, nei Paesi dell’UE tali questioni delicate vengono risolte con un’ordinanza preliminare entro un massimo di 7 giorni, ma in Russia i clienti devono pazientare per un paio di mesi. I passeggeri delle compagnie aeree russe hanno fino a 6 mesi per presentare reclami. In Europa, i casi risalenti a 2-6 anni fa sono accettati per essere presi in considerazione. Questo periodo dipende dalle norme di trasporto vigenti in un determinato Paese.

Sui voli internazionali, le questioni relative ai pagamenti sono regolate dalla Convenzione di Montreal. I suoi partecipanti sono più di 120 Paesi. Dal 2018 la Russia vi ha aderito. Pertanto, se il volo è internazionale, non importa se a effettuarlo è «Alitalia», «Luft Hansa», «UTair» o un’altra compagnia aerea rinomata, il pagamento per i danni al passeggero può essere stimato in circa 6000 euro. Le richieste di risarcimento sono accettate entro e non oltre 2 anni dalla data dell’incidente.

Attenzione! In caso di problemi con i vettori aerei, è necessario documentare i costi associati a un volo posticipato o cancellato.

Caratteristiche distintive dei voli charter

In caso di cancellazione o modifica della data e dell’orario di partenza del charter, il passeggero deve contattare il venditore diretto del volo. Può trattarsi di un’agenzia di viaggi o di un’altra azienda che fornisce servizi di trasporto dei passeggeri a destinazione. La procedura di intervento in caso di forza maggiore è prescritta nel contratto di prestazione di servizi, a cui il cliente deve attenersi.

Se poco prima della partenza si verificano modifiche al programma di viaggio, è necessario annotarle sulla carta d’imbarco. Questo deve essere fatto da un rappresentante della compagnia aerea che effettua il trasporto. In questo modo, il passeggero ha diritto a tutti i risarcimenti e i servizi che il vettore aereo fornisce in base alla legislazione vigente.

Nelle condizioni moderne, una persona deve conoscere i diritti e i doveri, anche come passeggero. Altrimenti, le compagnie aeree sfruttano la minima occasione per trarre vantaggio dal trasporto. Pertanto, prima di acquistare un biglietto a un prezzo vantaggioso, si raccomanda a un turista di studiare in dettaglio i termini e le condizioni dei servizi, nonché i diritti e gli obblighi del passeggero e del vettore.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]