Cosa fare se si perde il treno

Алан-э-Дейл       05.04.2024 г.

Cosa fare in caso di ritardo del treno? Il passeggero corre sul binario, ma l’ultima carrozza è già nascosta dietro l’angolo. Molte persone conoscono questa situazione. Va bene se il viaggio non è urgente, il costo del biglietto è di pochi centesimi, ma ci sono situazioni completamente opposte.

Perché si verificano i ritardi dei treni? Le ragioni sono molteplici:

  • Non è raro che una persona sbagli semplicemente la data o l’orario di partenza di un treno;
  • la sveglia non è suonata o non è stata ascoltata;
  • {SPACE} c’è stato un ingorgo sulla strada, che ha impedito alla persona di arrivare in tempo alla stazione ferroviaria;
  • {il passeggero avrebbe dovuto arrivare all’imbarco con un altro treno, che però ha subito un ritardo nel viaggio;
  • il treno è partito prima dell’orario previsto, oppure il motivo è completamente diverso.

Questi ultimi due motivi sono completamente a carico delle Ferrovie russe, quindi la parte lesa può chiedere un risarcimento legale.

Cosa fare se si è perso il treno

Queste situazioni non sono rare, perciò la legge ha emanato diversi articoli che tutelano i diritti dei cittadini in questi casi:

  1. Terzo articolo dello Statuto delle ferrovie della Federazione Russa, legge federale numero 18.
  2. Anche l’ordinanza del Ministero dei Trasporti n. 473, emessa il 19 dicembre 2013, sarà di aiuto.

Consideriamo ora le situazioni su cosa fare se si perde il treno. In questo caso si può agire in vari modi, che verranno presi in considerazione di volta in volta.

Informazioni aggiuntive! Secondo la legislazione della Federazione Russa, è possibile usufruire della possibilità di restituire il documento di viaggio solo se si viaggia su lunghe distanze. Se si perde il treno, non è possibile rimborsare le perdite subite per l’acquisto del biglietto.

Riemissione del biglietto

L’opzione migliore, a condizione che il viaggio possa essere posticipato, è la sostituzione del biglietto. Questo vi permetterà di partire in un altro giorno con un minimo di tempo e di nervosismo.

Informazioni aggiuntive! È importante ricordare che, anche in caso di forte ritardo, è possibile richiedere un biglietto sostitutivo, poiché la normativa prevede 12 ore di tempo per farlo. In presenza di un motivo valido e documentato, il periodo è esteso a 5 giorni lavorativi.

Se si perde il treno, per la riemissione del biglietto occorre procedere come segue:

  1. Recarsi alla biglietteria più vicina alla stazione ferroviaria.
  2. Pagare l’importo specificato per la riemissione.
  3. Pagare le altre spese richieste.
  4. Successivamente, verrà emesso un ricalcolo e verrà indicato l’importo aggiuntivo da pagare. Il caso opposto è possibile quando il nuovo biglietto è più economico di quello precedente. In questo caso il passeggero riceve la differenza.

Informazioni aggiuntive! La riemissione è possibile solo se ci sono posti liberi in altri treni della stessa direzione.

Vantaggi della riemissione di una carta d’imbarco:

  • Non è necessario acquistarne una nuova a prezzo pieno;
  • L’opportunità di partire con il treno più vicino, riducendo al minimo la perdita di tempo.

I contro sono i seguenti:

  • Possibile indisponibilità di posti su altri voli;
  • Se il prezzo di un altro biglietto è più alto, si dovrà pagare un extra.

Tuttavia, ci sono casi in cui la sostituzione di una carta d’imbarco non risolve il problema. In questo caso, è possibile restituirla. Le modalità di restituzione sono descritte di seguito.

Informazioni aggiuntive! È possibile restituire un biglietto solo recandosi di persona alla biglietteria. Non è possibile farlo sul sito ufficiale delle Ferrovie russe.

Restituzione del biglietto

La persona per la quale è stato emesso il biglietto deve restituirlo. È possibile farlo solo presso una biglietteria ferroviaria se si è in possesso dei seguenti documenti:

  • Passaporto o altro documento di identità;
  • un biglietto cartaceo o un numero di tagliando elettronico.

Informazioni aggiuntive! Il rimborso può essere effettuato solo presso la stazione di partenza entro 12 ore dal punto di partenza. Sui treni internazionali il rimborso è possibile entro un’ora dalla partenza.

In caso di ritardo del treno, il passeggero che si rivolge alla biglietteria può ottenere il rimborso dell’intero costo del titolo di viaggio, esclusi i seguenti costi:

  • L’importo pagato per l’utilizzo della carrozza e del posto a sedere. Questo è incluso nel costo della carta d’imbarco e può variare dal 35 al 75%.
  • È incluso anche il costo dell’involucro del servizio Tutu.it.
  • L’operazione di rimborso del biglietto è a carico del passeggero.

Di conseguenza, una volta detratti tutti i costi, un passeggero in ritardo potrà ricevere fino al 50% del costo totale del suo biglietto. Va ricordato che in caso di ritardo dovuto a colpa delle Ferrovie russe, è possibile richiedere il rimborso dell’intero prezzo.

Come si presenta un biglietto ferroviario

Quando si restituiscono i biglietti per il treno elettrico «Sapsan», è possibile restituire il denaro per motivi legislativi generali, poiché si tratta di un trasporto con destinazione nazionale. Ma ci sono alcune sfumature sulle tariffe speciali di questo volo:

  • Innanzitutto, in base alla tariffa «andata e ritorno», i biglietti elettronici possono essere ceduti solo a condizione di restituire contemporaneamente le carte d’imbarco in entrambe le direzioni;
  • è necessario emettere prima la restituzione della carta d’imbarco di ritorno nella direzione opposta, e poi procedere al biglietto nella colonna «andata e ritorno».

Ad esempio, se il percorso del treno è S. Pietroburgo — N. Novgorod, all’inizio è necessario restituire la carta d’imbarco da Nizhny Novgorod, poi da San Pietroburgo. Durante la registrazione sarà necessario il passaporto. Il motivo per cui una persona si rifiuta di viaggiare può essere qualsiasi, poiché per legge il denaro deve essere restituito, anche se il passeggero ha semplicemente cambiato idea sul viaggio.

Come utilizzare lo stesso biglietto

Ma cosa fare se si è in ritardo per il treno e si deve andare oggi? Ad esempio, non è possibile cambiare programma o riprogrammare una riunione. C’è solo un’opzione: superare il treno in partenza e salire alla stazione successiva. Naturalmente, questa soluzione è adatta se il ritardo è breve e la distanza dalla fermata successiva è breve. Inoltre, vale la pena di considerare i costi finanziari aggiuntivi. Potrebbe essere meglio utilizzare un altro mezzo di trasporto — un autobus — o ricorrere ai servizi di una compagnia aerea.

Casi previsti dalla legge, quando il cambio del biglietto è gratuito

Importante: in caso di ritardo del treno, è necessario fare pieno affidamento sugli atti legislativi che consentono il rimborso parziale o totale delle perdite finanziarie. È bene sapere che la possibilità di rimborso trova pieno riscontro nelle «Regole per il trasporto dei passeggeri», specificamente stabilite dall’Ordine del Ministero dei Trasporti 19.12.2013. Il numero d’ordine dell’ordinanza è 473.

La possibilità di ottenere un risarcimento completo per la rinuncia dipende interamente dalle circostanze che hanno influenzato la decisione di non seguire l’itinerario precedentemente pianificato. Secondo la legge federale, un passeggero in ritardo nel viaggio ha il pieno diritto di cedere o riemettere il biglietto, o di utilizzarlo per salire su una carrozza in un’altra stazione.

Non è possibile restituire l’intero prezzo del biglietto a causa dell’assicurazione e di alcune altre spese, ma se si ha un motivo valido per il ritardo o se si contatta la biglietteria entro le prime tre ore dalla partenza del treno, il cambio è gratuito, senza alcuna penale. È necessario tenere conto delle seguenti caratteristiche:

  • I costi per l’utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria sono rimborsabili solo se esiste un motivo valido per il ritardo. Ad esempio, malattia o ritardo del treno. Occorre tenere presente che è necessario documentare le proprie parole.
  • Non sarà possibile restituire il costo del placekart (posto in carrozza).
  • Il premio assicurativo obbligatorio è completamente rimborsabile.
  • Poiché le Ferrovie russe si avvalgono di servizi terzi per il servizio di imbarco, non sarà possibile ottenere il rimborso del relativo costo.

In base alla suddetta legge federale, il tempo per richiedere alla biglietteria ferroviaria il rimborso o la sostituzione del biglietto è strettamente regolamentato — 12 ore dall’ora di partenza dalla stazione indicata nel biglietto, o 5 giorni dalla partenza, ma con un documento ufficiale che confermi la gravità del motivo per cui il viaggio è stato cancellato.

Se il biglietto non può essere annullato entro le prime tre ore, per aumentare significativamente le possibilità di ricevere un maggiore risarcimento, è necessario preparare documenti che confermino l’impossibilità di viaggiare a causa dell’emergenza.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]