Cosa vedere a Corfù in auto

Алан-э-Дейл       06.05.2024 г.

Se un turista decide di esplorare la Grecia in auto, è davvero molto giusto! Molti si chiedono cosa sia questo strano oggetto che si estende lungo i sentieri e blocca la carreggiata? Si tratta delle temute autostrade a pedaggio che si devono pagare per viaggiare in tutta la Grecia, soprattutto a Corfù.

Il vantaggio principale di un’autostrada è che viaggiare su queste strade è molto conveniente. Queste strade sono ben asfaltate e hanno una buona illuminazione notturna. Inoltre, queste autostrade sono monitorate da diverse società che controllano periodicamente le condizioni delle strade. In totale, in Grecia ci sono 6 strade a pedaggio.

Autostrade della Grecia

Attenzione! Le stazioni di pedaggio si trovano sulle strade nazionali o sulle autostrade Ethniki Odos, progettate per gli spostamenti veloci e a lunga distanza in tutta la Grecia. Si trovano sulla strada principale tra l’aeroporto internazionale di Atene e il centro città e spesso il pedaggio si aggiunge alla tariffa del taxi.

A volte un viaggiatore può essere così fortunato da dover prendere la Strada Nazionale che corre lungo la parte superiore della grande isola greca di Creta. Dopotutto, in questa zona non ci sono strade a pedaggio. Lo svantaggio è che a Creta ci sono poche strade classificate come autostrade dirette, solo la Strada Nazionale (troppo lunga) è impossibile da percorrere. Detto questo, una piccola parte della strada nord-sud da Heraklion a Moaira offre una strada collegata all’autostrada. Le strade dell’isola di Corfù sono ragionevolmente ben tenute. In questa parte dell’isola circolano poche auto a causa delle strade strette.

Importante: quando si viaggia in auto verso l’isola di Corfù su una strada a pedaggio, è necessario portare con sé denaro contante, poiché l’operatore non accetta carte di credito.

Dove si trovano le strade a pedaggio in Grecia?

Attica Odos — questa strada a pedaggio attraversa l’Attica, una penisola vicino al centro di Atene, e si dirige verso la penisola del Peloponneso.

Egnatia Odos — nota anche come A2. Questa strada a pedaggio della Grecia settentrionale, che ricalca in parte un’antica strada romana, si snoda tra l’Epiro e la Macedonia. Questa strada a pedaggio può essere utilizzata per raggiungere la Tracia.

La Corinto-Patrasso è la strada più veloce per attraversare la parte settentrionale della penisola del Peloponneso. Questa strada corre parallela alla vecchia strada costiera che passa attraverso ogni villaggio costiero. Pertanto, i viaggiatori che preferiscono un’opzione più tranquilla ma più panoramica possono facilmente prendere questa strada.

La strada Atene-Salonicco è nota ai turisti e agli abitanti del luogo come Autostrada 1, A1, E75 (per Patrasso, Atene, Thessaoniki e Egnazia). Questa strada è un modo semplice per spostarsi da un punto all’altro nonostante la lunga distanza.

Nota bene: il pagamento per viaggiare in auto intorno all’isola di Corfù si effettua presso un’apposita stazione dell’operatore. Dopo il pagamento, la barriera viene aperta.

La pittoresca località di Corfù in auto — caratteristiche dell’isola

Caratteristiche del viaggio in auto intorno all’isola di Corfù. Corfù in auto

La straordinaria bellezza dell’isola greca attira turisti da tutto il mondo. Una volta arrivati sull’isola di Corfù, non si possono perdere i grandiosi musei e le fortezze. Questi si trovano sia all’interno che all’esterno della città, mentre anche la campagna presenta numerosi monumenti e attrazioni. Centinaia di villaggi tradizionali attendono i numerosi viaggiatori che esplorano catene montuose, valli profonde e vasti tratti di paesaggi idilliaci. Ad ogni angolo, il viaggiatore può incontrare qualcosa di interessante.

L’aeroporto dell’isola di Corfù Ioannis Kapodistrias si trova nelle immediate vicinanze della città di Corfù. L’aeroporto serve voli nazionali da Atene e Salonicco. In estate, l’aeroporto riceve anche voli diretti e charter da paesi stranieri. Da maggio a settembre inizia la stagione turistica a Corfù. In estate, questa parte dell’isola ha stretti collegamenti aerei con altre isole greche come Cefalonia e Zante, operati da una piccola compagnia aerea, Sky Express.

Attenzione! Il parcheggio nelle località moderne e popolari diventa difficile soprattutto in luglio-agosto a causa dell’afflusso di turisti, mentre nel resto del tempo la situazione è più o meno stabile.

Quando si noleggia un’auto, vale la pena di chiarire i dettagli dell’assicurazione; a volte possono sorgere domande su alcuni punti che non sono inclusi nel contratto dai locatori. Pertanto, prima di compilare il modulo, è bene familiarizzare con i termini e le condizioni delle compagnie.

Inoltre, non lasciate la vostra auto sul ciglio della strada, le strade di Corfù non si distinguono per la larghezza e possono «impattare» con qualsiasi autobus o camion di passaggio. Pertanto, alcuni turisti preferiscono noleggiare scooter, biciclette o quad piuttosto che auto.

All’aeroporto di Corfù ci sono uffici di note società di autonoleggio Budget, Auto-union, Hertz, Surprice, Olympic car, Firefly, Avis, dove è possibile noleggiare un’auto di qualsiasi marca. È possibile noleggiare un’auto a Corfù anche fuori dall’aeroporto, dove vengono offerte tariffe più vantaggiose, ma dovrete raggiungere la vostra destinazione in autobus o con una navetta gratuita.

Il noleggio di un’auto costa circa 30 € al giorno, un prezzo notevolmente più basso rispetto ad altre città europee. Il prezzo del servizio dipende da una serie di fattori, come l’importo dell’assicurazione, l’importo del canone di noleggio, la marca dell’auto, ecc. Dipende anche dall’età del conducente, dalla classe dell’auto e dalle caratteristiche aggiuntive del veicolo.

Nota bene: è meglio pensare in anticipo alla prenotazione di un veicolo per spostarsi sull’isola, soprattutto durante l’alta stagione estiva da luglio a settembre. Inoltre, è necessario informarsi in anticipo su cosa si può vedere in auto a Corfù.

Presso le stazioni di servizio locali è possibile acquistare carburante di diverse marche, gasolio, benzina senza piombo. Se la configurazione del motore del veicolo lo prevede, è possibile fare il pieno di gas, ma il numero di stazioni di servizio è limitato.

Il costo medio della benzina sull’isola di Corfù è espresso nelle seguenti cifre:

  • Benzina 95 — 1,582 euro.
  • Benzina — 1,702 euro.
  • Diesel — 1.237 euro.

Esplorare l’isola in auto

Cosa vedere a Corfù in auto

Prima di pianificare un viaggio in Grecia, i viaggiatori di solito si chiedono cosa vedere a Corfù in auto. Partendo dalla città di Corfù, bisogna dirigersi a ovest verso Tsavarachi (Tsavros), che porta direttamente a Paleokastritsa. Ogni turista dovrebbe visitare la villa di epoca veneziana, che ospita le opere di importanti artisti greci dal 1830. Ora che la collezione principale di artisti greci nel Museo di Atene è chiusa almeno fino al 2019, questa è l’occasione migliore per approfondire la storia dell’arte del Paese.

Grazie allo sviluppo della pittura greca, sono rappresentate tutte le figure chiave (in particolare Nikolaos Gizis, Nikiforos Lytras, Yannis Tsarouchis e Nikos Hatzikiriakos-Gika). Nei pressi della villa si trova un negozio che vende interessanti libri d’arte. Si prosegue poi lungo la strada costiera. Le indicazioni portano al villaggio di Spartilas e a Strinales, nella parte sud-occidentale, vicino al monte Pandokrator.

A Strinislas (a est), sulle vette di 914 metri, il punto più alto di Corfù, si trova il monastero in pietra in miniatura di Ypsilou Pandrokrates (aperto tutti i giorni tranne dalle 12.30 alle 14.00 da aprile a ottobre). Questo monastero deve essere visitato con tempo sereno e limpido. La strada è faticosa e piuttosto lunga. È consigliabile avere con sé bevande fresche e snack.

Altrettanto interessante è Strinales, al largo della costa settentrionale, che attraversa i villaggi di Eriva e Lafki e sbuca vicino ad Acharavi. È un luogo ideale per fare il bagno. Ci sono spiagge sabbiose qui, Almiros appena a nord-est di Acharavi verso Kasiopi.

Nota! Nella capitale di Corfù si trova un monumento all’ammiraglio russo Fyodor Fyodorovich Ushakov. Il maestoso monumento si trova nella parte centrale della città.

Un viaggio in auto intorno a Corfù può portare il viaggiatore alla magnifica spiaggia di Halikounas o a Dassia per vedere i fenicotteri rosa. Qui si trova un grande lago al largo dell’isola di Corfù.

Per le vacanze in famiglia, i viaggiatori più esperti suggeriscono un soggiorno al famoso oceanarium. Questo pittoresco acquario offre tutto l’anno spettacoli di vita marina.

Tutte le attrazioni di Corfù sopra citate possono essere visitate autonomamente in auto. Se necessario, una guida turistica può incontrare il turista in città, che racconterà la storia di questa antica popolazione.

Itinerari dell’isola di Corfù in auto

Guida turistica di Corfù in auto

Ogni anno, l’incredibile e pittoresca località della Grecia accoglie turisti con preferenze e possibilità economiche diverse. L’isola ospita i migliori hotel, ville e yacht che offrono agli ospiti il 100% del comfort. Se si chiudono gli occhi su yacht e hotel costosi, è subito chiaro che Corfù sarà comoda e divertente per tutti.

Parchi acquatici e giostre, paracadute, banane e barche sulle spiagge, un mare di sentieri escursionistici attraverso verdi vallate e montagne, dove ogni cima è la «migliore piattaforma panoramica» del mondo. È anche il luogo più vicino all’Italia. Questa vicinanza si nota non appena si arriva al capoluogo dell’isola, Kerkyra.

Con la sua architettura e le sue strade strette, ricorda molto le vecchie città dello stivale appenninico. Una guida di Corfù in auto è disponibile sul sito ufficiale. Qui si possono anche scoprire tutti gli itinerari in auto intorno all’isola di Corfù.

Cosa deve sapere un turista in viaggio a Corfù

Consigli di viaggiatori esperti

I consigli di un viaggiatore esperto sono sempre utili quando si viaggia all’estero. Per gli amanti delle attività all’aria aperta, i viaggiatori esperti suggeriscono di visitare la località di Kavos. Su quest’isola si tengono feste rumorose. I locali locali offrono agli ospiti i migliori cocktail.

La costa del Mar Ionio offre divertimento agli appassionati di sport acquatici, soprattutto ai subacquei. È inoltre possibile recarsi al parco acquatico. Il prezzo per persona è di 25 euro*. Per i bambini di età inferiore ai 4 anni l’ingresso è gratuito. Da notare che girando per Corfù in auto si possono scoprire i segreti di antiche civiltà.

In conclusione, l’isola di Corfù è il luogo più bello e verde di tutta la Grecia. Qui si trovano le migliori spiagge di sabbia. Per prendere un lettino con ombrellone dovrete pagare solo 5 euro*.

*I prezzi si riferiscono a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]