Cosa vedere a Krasnaya Polyana

Алан-э-Дейл       27.03.2024 г.

Viaggiando nella regione di Krasnodar, vale la pena di osservare la valle di Mzymte, situata a 64 km dal centro di Sochi. Il più delle volte la valle, circondata su tutti i lati da montagne, viene chiamata Krasnaya Polyana, dal nome del villaggio situato sul suo territorio. Ci sono molti luoghi interessanti in quest’area limitata, quindi è necessario sapere esattamente cosa vedere a Krasnaya Polyana, in modo da non lasciare alcune delle attrazioni senza attenzione.

Informazioni su Krasnaya Polyana

Nel XIX secolo, in questa valle confluirono i reggimenti vittoriosi dell’Impero russo, motivo per cui l’imperatore ordinò la fondazione di un insediamento chiamato Romanovsky, o Tsarskaya Polyana. A causa della sua lontananza e inaccessibilità, la valle non poteva essere abitata da contadini reinsediati dalla Russia centrale, quindi l’insediamento era scarsamente popolato. Questa situazione si protrasse fino all’arrivo dei greci nella valle, che si trasferirono da Stavropol. Fu allora che il numero di abitanti aumentò in modo significativo.

Sebbene il luogo fosse adatto allo sviluppo di una località turistica, pianificata dalle autorità russe, la mancanza di strade non consentiva ai turisti di raggiungere la valle. Una buona autostrada e una ferrovia sono apparse solo alla fine del secolo. Ma non hanno mai provocato lo sviluppo dell’industria turistica. Così durò per un altro secolo e, dopo il crollo dell’URSS e l’insediamento di un nuovo governo, iniziarono a verificarsi cambiamenti significativi nella vita del villaggio.

Krasnaya Polyana e il Parco Olimpico

Questo è interessante! Poiché il nome della città era originariamente associato alla famiglia reale, quando il Partito Comunista salì al potere, fu cambiato. Ai funzionari piaceva il nome popolare «Krasnaya Polyana», dato per la colorazione della natura in autunno, e lo consideravano coerente con l’ideologia. Il villaggio e l’area circostante esistono ancora con questo nome.

Il pubblico ha prestato attenzione alla zona dopo il 2007, quando si è saputo che Sochi avrebbe ospitato i Giochi Olimpici invernali del 2014. A Krasnaya Polyana sono state costruite piste moderne e stazioni sciistiche internazionali, che hanno aumentato la popolarità dell’area per i turisti.

Informazioni complete su cosa vedere a Krasnaya Polyana

La città è sorprendentemente ricca di testimonianze lasciate dalle diverse nazionalità che vivono nella zona. L’influenza principale è stata esercitata dai coloni russi e greci, soprattutto quando hanno costruito una strada che collegava l’insediamento con Adler. In seguito la valle divenne popolare tra l’aristocrazia come meta di vacanza e la nobiltà vi costruì residenze estive.

Krasnaya Polyana vicino a Sochi, cosa vedere in estate:

  • Solo un edificio appartenuto all’aristocrazia è sopravvissuto fino ad oggi: la dacia di Naumov. Ora è in perfette condizioni ed è un centro ricreativo del Ministero della Difesa. Ufficialmente non si effettuano escursioni, ma la struttura è visibile dall’esterno — basta chiedere indicazioni agli abitanti del luogo.
  • La Chiesa di Sant’Harlampios è un tempio in pietra unico nel suo genere, eretto alla fine del XIX secolo da immigrati greci. Dopo la rivoluzione l’edificio fu distrutto, ma alla vigilia delle Olimpiadi fu restaurato. L’edificio si trova in Via Zapovednaya, 9.
  • Anche la Cappella di Zinaida di Tarsia è stata realizzata in stile greco e assomiglia piuttosto a una piccola chiesa. Si trova in via Difensori del Caucaso, accanto alla fermata dell’autobus «Cappella».
  • Casa dello Zar — un complesso di strutture costruito nel 1903 per la famiglia imperiale. Sebbene l’ultimo imperatore non abbia avuto il tempo di visitare questa residenza, essa piaceva ai granduchi che vi trascorrevano la stagione della caccia. La casa della servitù e i terreni circostanti sono disponibili per la visita, mentre l’edificio principale è di proprietà privata.
  • I dolmen di Krasnopolyanskie si trovano nella parte settentrionale dell’insediamento, praticamente al confine. L’area è molto alberata, quindi le strutture sono difficili da trovare. Il complesso è composto da 6 strutture, di cui due a forma di lastra e le altre a forma di trogolo. Per raggiungere il monumento storico, è necessario percorrere via Achishkhovskaya in direzione nord e, alla fine della strada, svoltare a sinistra su una strada sterrata. Mancano poco più di 60 metri all’incrocio successivo, al quale si deve girare a destra. Gradualmente la strada diventerà più stretta e più simile a un sentiero, l’importante è non andare verso le diramazioni. Per raggiungere i dolmen dovrete camminare per circa 450 metri, e nelle vicinanze c’è un fiume.
  • Soldato di bronzo — una copia della statua che adornava il monumento ai caduti di Tallinn. La storia dello spostamento del vero monumento nel cimitero di guerra (2007), ha provocato l’indignazione della popolazione russofona dell’Estonia, sfociata in rivolte di massa. E in Russia, con denaro privato, nell’unico insediamento di abitanti estoni, è stata eretta una copia. Il soldato si trova in via Turchinsky, 42, accanto all’edificio scolastico.
  • Museo della storia della città — museo scolastico, raccolto da appassionati. Si trova nell’edificio scolastico, accanto al soldato di bronzo.

Importante: in inverno la maggior parte dei monumenti è inaccessibile a causa della fitta copertura nevosa dei sentieri. Nei periodi più freddi, le ascensioni lungo percorsi sconosciuti diventano pericolose, quindi non vengono praticate. Allo stesso tempo, l’attenzione principale è rivolta agli sport invernali, ai viaggi in montagna lungo i sentieri turistici o al riposo nei sanatori.

Luoghi interessanti nelle vicinanze di Krasnaya Polyana

Una parte dei monumenti si trova nel villaggio vicino, a 3 km di distanza: Estosadok. Inoltre, nei dintorni di Krasnaya Polyana si trovano molti luoghi naturali.

Cosa vedere da soli con un bambino a Krasnaya Polyana in estate:

  • Casa Museo di Tammsaare — contiene un’esposizione di libri antichi, fotografie, utensili e oggetti artigianali utilizzati dai coloni estoni. L’edificio si trova in via Estonskaya 35, tra le fermate degli autobus «Gorki Gorod» e «Sberbank».
  • La Fortezza di Achipse, un monumento di rovine dell’Alto Medioevo, è la struttura più grande della zona. Gli scavi hanno rivelato che almeno due mura raggiungevano una lunghezza di 300 metri. Si trova alla confluenza del fiume Achipse con il fiume Mzymta. Non si sa esattamente a chi appartenesse la struttura, quando sia stata costruita e perché sia stata abbandonata. Durante le ricerche sono stati rinvenuti frammenti di stoviglie, oggetti in metallo e tessuti.
  • La vecchia quercia è il tronco di un albero che cresceva accanto alla casa della cultura, lungo via Listopadnaya. Quando l’albero ha smesso di crescere, il suo tronco è stato trasformato in una cronaca scolpita dell’insediamento, che segna le tappe più significative della storia con motivi etnici.

Cosa visitare in inverno (centri sciistici):

  • Rosa Hutor;
  • GTC Gazprom;
  • Carosello di montagna.

Krasnaya Polyana in estate, cosa vedere dalla natura:

  • Tra i quartieri, molte attrazioni naturali si trovano nella Riserva della Biosfera del Caucaso, la cui sezione meridionale è accessibile in via Michurina, 18. Un giorno di permanenza nella natura per un adulto costa 150 rubli.
  • Cascata «lacrime di fanciulla»: l’acqua del torrente che sfocia nella Mzymta cade da un’altezza di 13 metri. Nelle vicinanze si trova la base dell’elettrodotto, costruito nel 2014, che ha la forma di un leopardo. Inoltre, c’è una vista sulla vicina gola.
  • Sorgente Narzan Chvizhepse — l’acqua di questa sorgente ha proprietà medicinali e viene fornita ai sanatori di Sochi. L’insediamento si trova sull’autostrada Krasnopolyanskoye, il costo della visita è di 80 rubli.
  • La gola di Akhtsu è il punto più stretto attraverso cui scorre il Mzymta e divide la valle e l’area intorno ad Adler. Situata a 18 km dalla città balneare, per ammirare il panorama è necessario risalire la galleria dove passava la vecchia strada. Per farlo, prima di entrare nella galleria, l’auto deve girare a destra (da Adler), e dal lato di Krasnaya Polyana — a sinistra.
  • Laghi di Khmelevskie — su una superficie di 70 ettari si trovano 4 grandi laghi e una serie di piccoli specchi d’acqua. Il parco naturale si trova a 15 chilometri dal villaggio e la strada per raggiungerlo è la stessa del centro ricreativo del Ministero della Difesa.
  • Cascata Polikarya — la più alta vicino a Sochi (70 m). L’acqua proviene dallo scioglimento del ghiacciaio, quindi la vista più spettacolare si apre in primavera e in estate. Si trova sul versante settentrionale dell’Aibga, vicino alla funivia Gornaya Karusel. La strada è accessibile alle auto, quindi è raramente visitata dalle escursioni.

Informazioni aggiuntive! Gli appassionati di lunghe escursioni e gli alpinisti possono scalare una delle cime che circondano la valle dei due villaggi. I pendii offrono una splendida vista sulla natura circostante, sul fiume e sulle case sulle sue sponde.

Il distretto di Sochi è famoso per i suoi centri sanitari, ma nelle vicinanze si trovano anche molti monumenti naturali e artificiali. Pertanto, prima di recarsi al villaggio olimpico, vale la pena di stilare una lista di cose da vedere a Krasnaya Polyana. Questo vi permetterà di diversificare la vostra vacanza e di godere di piacevoli panorami.

* I prezzi sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]