Cremlino di Kazan

Алан-э-Дейл       27.03.2024 г.

Kazan è una città bella e colorata che unisce culture e religioni diverse. Tra le altre attrazioni, spicca il Cremlino di Kazan, in pietra bianca.

Che cos’è il Cremlino?

Il Cremlino è oggi la principale caratteristica architettonica della città in cui è stato costruito, ma un tempo aveva uno scopo ben diverso. Inizialmente, il Cremlino svolgeva funzioni difensive, cioè era costruito per respingere gli attacchi nemici e mantenere l’assedio. All’inizio si costruivano fortezze, poi al loro interno sono sorti piccoli insediamenti, che sono cresciuti e sono diventati città, per questo spesso l’età del Cremlino coincide con l’età della città.

Inizialmente tutti gli edifici erano in legno, ma in seguito cominciarono a sorgere strutture in pietra. Alcuni cremlini erano costruiti in pietra rossa, altri in pietra bianca.

Molti di essi non sono sopravvissuti fino ai nostri giorni, ma in alcune grandi città sono ancora conservati, sono monumenti dell’architettura e sono protetti dall’organizzazione mondiale dell’UNESCO, ad esempio:

  • Rostov;
  • Ryazan;
  • Novgorod;
  • Tobolsk;
  • Tula;
  • Pskov;
  • Kazan;
  • Kolomensky;
  • Zarayskiy;
  • Astrakhan;
  • Suzdal;
  • Nizhny Novgorod;
  • Uglich;
  • Vologda.

Il Cremlino di Kazan è uno degli edifici più antichi, belli e unici, situato nella parte centrale della mappa della città.

Cremlino di Kazan

Breve storia

Oggi è difficile immaginare quanto siano antiche queste mura di pietra bianca. Sebbene non esistano dati storici scritti sull’età del Cremlino di Kazan, i ricercatori sostengono che sia stato costruito intorno all’inizio del X secolo. Inoltre, questo non era l’unico nome della fortezza: in origine si chiamava Kerman.

All’inizio della sua esistenza era in legno e solo in seguito le sue mura furono rinforzate in muratura. Nel XIII-XV secolo la fortezza faceva parte dell’Orda d’Oro, dopo il suo crollo fu il centro del Khanato di Kazan. Dopo la conquista di Kazan da parte di Ivan il Terribile nel 1552, le mura di legno della fortezza furono completamente distrutte: ora il nuovo sovrano del paese dovette rafforzare le sue posizioni e costruire una fortezza di pietra bianca.

Di pietra bianca

Il Cremlino, ancora parzialmente in legno, bruciò più volte e fu ricostruito da architetti di Mosca. Furono loro a dare il maggior contributo alla costruzione di molte torri della fortezza, tra cui la torre Spasskaya.

Già nel XX secolo, durante la lotta con le tendenze religiose, molti edifici del Cremlino furono distrutti. Solo all’inizio degli anni ’90, dopo il crollo dell’Unione Sovietica e la formazione della Repubblica del Tatarstan, il governo ha iniziato a impegnarsi attivamente nella ricostruzione del complesso. Nello stesso periodo, divenne la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. Nel 2018, la fortezza è uno dei luoghi più visitati di Kazan.

Informazioni per familiarizzare

Un po’ di informazioni su cosa si trova esattamente sul territorio del Cremlino di Kazan e su cosa si dovrebbe visitare in primo luogo:

  • La Torre Spasskaya è la torre più famosa del complesso, con un orologio sulla facciata che indica l’ora locale. Fu costruita nel XVI secolo su progetto di maestri di Pskov. Oggi è possibile passeggiare facilmente vicino alla torre, che più di 200 anni fa era circondata da un fossato e da ponti.
  • Torre di Suyumbike — questa torre a sette piani è associata a un gran numero di leggende. Si narra che Ivan il Terribile si innamorò della zarina Suyumbike e come pegno del suo amore le regalò una torre di pietra costruita in sette giorni. La ragazza non apprezzò il regalo, salì sul gradino più alto e saltò giù. La cosa interessante è che la torre di Suyumbike è tra le torri cadenti del mondo, ma ora la sua caduta è stata fermata.
  • Palazzo del Presidente — come già detto, dal 1992 il Cremlino è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica del Tatarstan. Occupa l’ex edificio del Palazzo del Governatore, che ora si chiama Palazzo Presidenziale. Quando un dignitario si trova all’interno, vengono issate le bandiere nazionali.
  • Moschea di Kul Sharif — Il Tatarstan è un’incredibile combinazione di due religioni: il cristianesimo e l’islam, che si trovavano qui prima dell’arrivo delle truppe russe. Ecco perché qui ci sono così tante moschee. Uno degli edifici più belli, una vera perla della città, è la Moschea Kul-Sharif. È interessante notare che l’edificio originale della moschea fu distrutto nel 1552, mentre quello che vediamo ora è un «nuovo edificio», la cui costruzione è iniziata nel 1996.
  • Cattedrale dell’Annunciazione — l’edificio più bello della cattedrale è stato costruito nel XVI secolo da architetti di Pskov e in origine era molto più piccolo. Anche l’edificio è stato gravemente danneggiato dalla rivoluzione: il campanile e il portico sono stati distrutti.

Il museo si trova all’indirizzo — Kazan, Repubblica del Tatarstan, 420014. L’amministrazione ha anche un proprio numero di telefono, al quale si può telefonare per rispondere a tutte le domande che si possono avere: 8 (843) 567-80-73.

I principali luoghi di interesse nell’ambito delle escursioni possono essere visitati tutti i giorni, dalle 9:00 alle 19:30.

Importante: se si ordina il servizio di escursione serale, l’orario di visita viene prolungato automaticamente di un’ora, fino alle 20:30. L’orario può variare a seconda della stagione — vacanze estive o di Capodanno.

Il Cremlino di Kazan ha un proprio sito web ufficiale, dove è possibile vedere online quali eventi si svolgeranno sul territorio del complesso nel prossimo futuro, quali musei presentano quali esposizioni, i prezzi dei biglietti d’ingresso, ecc.

Le escursioni sono condotte principalmente in russo o tataro, se necessario anche in inglese. In russo un tour a piedi costa in media 900 rubli, in inglese 1500 rubli. Questi sono i prezzi della tariffa giornaliera, validi solo a partire dalle 8:00 e fino alle 18:00. Il costo dell’escursione serale è leggermente diverso: in russo e in lingua tatara 1000 rubli, in lingua straniera 1700 rubli per gruppo.

Anche in presenza del Cremlino sono sempre presenti le audioguide, il cui costo è il seguente:

  • Escursione con audioguida — 200 rubli*;
  • Escursione con audioguida e 1 paio di cuffie — 250 rubli*;
  • Escursione con audioguida e 2 paia di cuffie — 300 rubli*.

Raggiungere il Cremlino di Kazan è semplice: bisogna scendere alla fermata «Baturina» o alla fermata «Central Stadium». Su queste fermate transitano gli autobus 22, 75, 74a, 89, 28, 15, 6, ecc. Vicino all’ingresso della fortezza di Kazan si trova la stazione della metropolitana Kremlevskaya. Il tragitto per raggiungerla dura in media 15-20 minuti e si trova al centro dello schema della metropolitana.

Oltre a essere un complesso museale all’aperto, la fortezza stessa ospita diversi musei interessanti:

  • «Eremo-Kazan»;
  • Museo di Storia Naturale del Tatarstan;
  • Museo della Storia della Statualità del Tatarstan; {SPACE}
  • Sala espositiva di Manezh;
  • Museo del Cantiere del Cannone;
  • Museo della Cultura Islamica;
  • Museo della storia della Cattedrale dell’Annunciazione.

Ognuno di questi musei presenta interessanti esposizioni con reperti autentici. Nessun bambino o adulto si annoierà.

Informazioni aggiuntive! Nel museo-riserva è possibile organizzare qualsiasi festa, ad esempio una festa di compleanno per bambini.

Si noti che i prezzi dei biglietti variano a seconda della fascia d’età: ci sono privilegi per scolari, studenti e pensionati. Le agevolazioni vengono concesse dietro presentazione di appositi documenti.

Informazioni per i turisti

Oltre ai numerosi musei e alle mostre, sul territorio del Cremlino di Kazan sono aperti caffè e bar per la comodità dei turisti, dove i viaggiatori possono fare uno spuntino, acquistare acqua o un pasto completo, soprattutto in estate.

Tutti possono acquistare souvenir che simboleggiano la Repubblica del Tatarstan e Kazan. Proprio sul territorio del Cremlino si trovano piccoli negozi che offrono una varietà di prodotti a prezzi ragionevoli.

Vicino al Cremlino si trovano anche molte attrazioni e luoghi interessanti della città:

  • Museo Nazionale della Repubblica del Tatarstan,
  • Monastero di San Giovanni Battista — edifici del XVI secolo,
  • Convento Bogoroditsky — si trova vicino al Cremlino ed è lì che viene presentata una lista dell’icona della Madre di Dio di Kazan,
  • Cattedrale di Pietro e Paolo (1722-1726),
  • Università Federale di Kazan (fondata nel 1804),
  • Monumento a N.I. Lobachevsky, grande scienziato-matematico e rettore dell’università fino al 1846,
  • La via centrale della città è Baumana, dove si trovano il teatro Kachalov, musei, numerosi caffè, ristoranti e monumenti.

Non lontano dal Cremlino si trovano anche parcheggi a pagamento, se decidete di raggiungerlo in auto. Nei suoi pressi si trovano anche numerosi hotel, come il Marriott, il più grande albergo di Kazan.

La città migliore per vedere il Cremlino di Pietra Bianca è Kazan. Il museo-riserva non lascerà nessuno indifferente, né adulti né bambini!

*I prezzi sono aggiornati ad agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]