Filippine (nazione insulare)

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

Più di 7 mila isole nell’Oceano Pacifico, che formano uno Stato insulare, oggi rappresentano una buona concorrenza alle più popolari destinazioni turistiche asiatiche. Questo Paese, sperduto tra i tanti mari del Sud-Est asiatico, si chiama Repubblica delle Filippine.

Che cos’è che fa tremare l’anima alla menzione di questa rotta turistica e tollera ai turisti un volo non proprio piacevole, anzi piuttosto noioso e lungo?

Cosa si sa delle Filippine

Un vero e proprio paradiso per i turisti rende i resort delle Filippine una meta turistica ambita, per cui non sarà superfluo dare una breve informazione sulle sue caratteristiche principali. Le Filippine sono isole in cui si creano condizioni perfettamente favorevoli al riposo durante tutto l’anno e con un’ospitalità senza precedenti offrono agli ospiti di immergersi a capofitto nel mondo dell’esotismo, della cucina asiatica, dell’industria dell’intrattenimento sviluppata. Tutto questo in resort di lusso con una natura pittoresca, un clima tropicale e una piacevole brezza marina. Portare in dono ai propri cari le perle delle Filippine sarà un piacevole bonus del viaggio e lascerà un vivido ricordo della vacanza trascorsa qui.

L’arcipelago delle Filippine si trova in un unico fuso orario e ha un codice postale 0400. Il fuso orario GMT + 08:00 significa che nelle Filippine l’ora è 8 ore avanti rispetto al meridiano primo di Greenwich. La differenza di fuso orario con Mosca, dopo la cancellazione del suo passaggio all’ora stagionale, è di 4 ore in più.

Sapere come si chiama la valuta delle Filippine sarà un’informazione utile per i turisti. La moneta locale delle Filippine si chiama peso filippino. All’arrivo nel Paese è auspicabile cambiare immediatamente il denaro in moneta locale, perché i pagamenti nei trasporti, nei luoghi pubblici e nei negozi non sempre avvengono secondo il tasso di cambio ufficiale. Spesso i dollari non sono accettati. Il convertitore di valuta aiuterà a effettuare un cambio vantaggioso presso i punti aeroportuali.

Una nota a margine! Le carte di credito sono accettate negli hotel e nei centri commerciali, è possibile effettuare transazioni di denaro attraverso gli sportelli bancomat, ma non ce ne sono molti. Il tasso di cambio effettivo tra peso e rublo per 1 unità monetaria è di 1,27* e dollaro — 0,019*.

La lingua delle Filippine a livello ufficiale è il filippino, basato sul tagalog locale. La seconda lingua ufficiale che si impara nelle scuole è l’inglese e questo è un piacere per i turisti perché la gente del posto è desiderosa di parlarlo. Anche lo spagnolo è comune, ma è parlato meno spesso dai filippini.

La cucina filippina richiede attenzione. È un mix esotico della cucina europea della Spagna e dei sapori orientali della Cina e della Malesia. Il contorno principale è il ben noto riso, integrato da vari piatti a base di pesce o carne. Poiché la gente del posto ama le combinazioni piccanti e pungenti, nei ristoranti e in altri locali pubblici è necessario specificare il grado di piccantezza del piatto.

I simboli ufficiali dello Stato sono l’inno, lo stemma e la bandiera. Quest’ultima è stata costantemente modificata a causa degli eventi storici e solo la versione creata nel 1897 è arrivata ai giorni nostri, dopo aver subito alcune modifiche. La sua caratteristica unica è il cambio di colori. In tempo di guerra, i colori cambiano: la striscia superiore diventa rossa e quella inferiore blu. I periodi di pace sono caratterizzati dal cambio di colore al contrario.

La storia

L’identità nazionale e il prestito di culture diverse spiegano tutta l’unicità delle Filippine con le sue caratteristiche uniche dovute al suo ricco passato storico. Il popolo filippino conserva riferimenti sacri a eventi strettamente legati alle influenze esterne di altri Paesi. Il perché di questa situazione appare chiaro già a una prima conoscenza della storia.

Il territorio fu occupato a lungo dagli spagnoli, che iniziarono a chiamarlo Filippine in onore del loro re Filippo II. La fine della dominazione spagnola segnò l’inizio dell’influenza americana e di un’ondata di lotte per l’indipendenza. La causa della lotta era il fatto che la Spagna aveva affittato le Filippine all’America. La lotta terminò quando, nel 1939, la guerra coinvolse il mondo e il territorio passò sotto il dominio giapponese. Solo nel 1945 furono liberate dagli americani e il 4 luglio 1946 le Filippine divennero pienamente indipendenti.

La cultura ha incorporato le tradizioni aborigene locali e i valori europei. Anche la religione ha subito cambiamenti nelle Filippine. Storicamente, nelle Filippine ci sono due religioni, il cristianesimo e l’islam. Se parliamo in rapporto percentuale, la maggior parte della popolazione professa la religione cattolica, una piccola percentuale di protestanti, nel sud ci sono i musulmani.

Interessante! L’emergere dell’Islam è associato all’espansione delle relazioni commerciali. Il cristianesimo ha regalato alle Filippine molte attrazioni: costruzioni grandiose, ben conservate fino ai nostri giorni.

Villaggi turistici e spiagge

Il Paese insulare offre una lunga costa sabbiosa bagnata da tre mari: il Mar Cinese Meridionale, il Mar delle Filippine e il Mar di Sulawesi. Se si osserva una mappa, la maggior parte delle isole che compongono questa nazione sono disabitate e non hanno nemmeno un nome. Le principali isole filippine includono Luzon con la sua capitale Manila, Mindanao, Boracay, Cebu, Mindoro, Palawan, Negros, Visayas, Bohol e Mactan. Le migliori spiagge delle Filippine si trovano a Cebu City e sull’isola di Boracay, con la sua sabbia bianca e le sue famose opportunità di immersione.

Re Filippo II

Nelle Filippine, i resort permettono di trascorrere una vacanza spensierata e di sentirsi in contatto con la natura. Gli hotel sono costruiti del tipo «bungalow», avendo cura di preservare il paesaggio naturale. Per ammirare tutto il fascino della natura e rilassarsi per un anno, vale la pena di prestare attenzione a interessanti destinazioni turistiche:

  • Batangas (Filippine) è considerata una grande città portuale e una popolare destinazione turistica. Se si decide di andare qui, non ci saranno problemi. L’attenzione dei turisti si concentrerà sulle spiagge, sul vulcano Taale, il più piccolo del mondo, su una varietà di cascate, su vari intrattenimenti;
  • Dumaguete (Filippine) si distingue perché è considerata una città portuale, per l’ospitalità della gente del posto. Comodo vivere nella provincia di Negros con una buona base per le immersioni;
  • Puerto Princesa, città situata a Palawan, nota per il Parco Nazionale dei Fiumi Sotterranei, per i tour con gli squali balena, per gli spettacoli di lucciole nelle mangrovie, per i numerosi sentieri colorati;
  • Baguio City è considerata la capitale estiva delle Filippine;
  • la piccola città di Puerto Galera è famosa per i suoi siti di immersione con interessanti punti di immersione e baie pittoresche;
  • Tagbilaran è attraente per le immersioni, le sue acque sono famose per la presenza di colonie di coralli colorati e pesci esotici;
  • Bacolod sarà un paradiso per gli amanti del trekking e delle arrampicate. Anche la storia è interessante da esplorare, e si riflette in varie leggende e racconti;
  • Siquijor è caratterizzata da mistero e misticismo. La gente del posto sostiene che qui risiedono maghi e sciamani, e le storie hanno spesso un seguito misterioso. La provincia merita una visita solo per la sua bellezza naturale e per tutti gli appassionati di immersioni nelle grotte.

Ulteriori informazioni

Le Filippine sono riconosciute come una destinazione favorevole per le vacanze al mare durante tutto l’anno. Il periodo ideale può essere individuato studiando le caratteristiche climatiche.

Una nota a margine. Il clima migliore favorisce le vacanze da novembre ad aprile. Il mese di gennaio è considerato il migliore per organizzare una vacanza.

Fatti interessanti sulle Filippine:

  • Ci sono molti vulcani, alcuni dei quali attivi;
  • Esistono solo 2 stagioni: periodo caldo umido e periodo freddo secco;
  • la capitale prende il nome da un albero di mangrovia;
  • la provincia più sicura in termini geologici è Palawan;
  • ha una squadra di basket maschile che rappresenta il Paese a livello internazionale.

Nel 2018 si è tenuta la Commissioners Cup 2018, che ha visto protagonisti i club di basket del Paese.

Suggerimenti e consigli

Raggiungere le Filippine non è facile. L’opzione ideale per raggiungere le isole è l’aereo. Ciò è dovuto alla notevole lontananza delle isole e alla durata del viaggio. La difficoltà risiede nell’assenza di voli diretti, come ad esempio da Mosca. La presenza di 10 aeroporti internazionali non indica la possibilità di partecipare a voli esterni. La maggior parte organizza viaggi interni e solo 2 accettano voli internazionali (Manila e Mactan Island).

I voli di linea da Mosca alle Filippine (per Manila o Cebu) passano attraverso i collegamenti con Seoul, Amsterdam, Abu Dhabi, Doha, Bangkok, Tokyo e Singapore. Ciò influisce sia sul costo del volo che sulla durata del percorso. È possibile risparmiare su un volo per Manila. Ci vorranno 2 coincidenze e poco più di 20 ore. Un volo economico è il volo di collegamento per Hong Kong. Ciò è dovuto alle frequenti promozioni o vendite di biglietti. Prima di fare un tour indipendente, è importante rintracciare i biglietti aerei più economici.

Importante: poiché il territorio in cui si trovano le Filippine è soggetto a cataclismi, è importante monitorare le condizioni meteorologiche.

Se si osservano le regole elementari, il territorio ha un livello di sicurezza abbastanza adeguato. Tutti i cataclismi (terremoti, inondazioni, tifoni, eruzioni vulcaniche, frane) possono spaventare solo per il loro nome, ma non sono così pericolosi come sembrano.

Il sud è abbastanza sicuro, mentre il nord (isola di Mindanao) è ad alto rischio. L’entità dei disastri non è grande e spesso si manifesta in modo completamente diverso. Ad esempio, i tifoni a Mindanao si esprimono con acquazzoni prolungati, a sud Visayana e Palawan durano non più di qualche giorno.

L’aspetto più spiacevole delle conseguenze di tali fenomeni naturali può essere la cancellazione dei voli, le strade impraticabili o il peggioramento delle condizioni meteorologiche. Ma prima di partire, vale comunque la pena di scegliere con cura la stagione e considerare le opzioni delle manifestazioni meteorologiche per rendere la vostra vacanza il più confortevole possibile.

Attenzione! Non sono solo le catastrofi meteorologiche a spaventare i turisti. Anche le storie sui pirati del mare e i focolai di vari conflitti a causa di controversie religiose e politiche creano un’idea sbagliata sulla possibilità di una vacanza tranquilla qui.

I turisti sono preoccupati per gli effetti delle varie manifestazioni che possono bloccare i trasporti o ostacolare la circolazione nelle strade, nonché per i pericoli durante le escursioni in barca. I viaggiatori esperti sconsigliano di visitare la maggior parte di Mindanao, la penisola di Zamboanga e l’arcipelago di Sulu, luoghi in cui si concentrano diversi conflitti. La polizia che pattuglia le strade e l’atteggiamento rispettoso e amichevole dei turisti creano un ambiente sicuro per viaggiare nelle Filippine. L’importante è comportarsi in modo dignitoso e non provocare situazioni di conflitto.

Seguire le regole di sicurezza di base aiuterà anche a evitare situazioni pericolose nelle città di villeggiatura.

Regole di sicurezza

  • Ridurre il consumo eccessivo di alcol;
  • astenersi dall’ostentare il proprio benessere finanziario;
  • siate rispettosi della gente del posto, soprattutto nel prestare attenzione alle ragazze;
  • essere attenti alle tradizioni musulmane;
  • evitare le dispute politiche e la propaganda religiosa.

Per preservare la salute, è necessario prestare attenzione all’osservanza delle norme igieniche.

Importante da sapere! La cosa più importante di cui diffidare nelle isole Filippine è l’acqua potabile.

È meglio usarla bollita e solo per lavarsi i denti. I viaggiatori più esperti consigliano di utilizzare acqua in bottiglia. Anche i latticini e i prodotti a base di carne, il pesce e le verdure devono essere trattati. È obbligatorio lavare la frutta prima del consumo.

La presenza di queste caratteristiche non guasta in nessun caso la vacanza sulle isole Filippine. Il sapore asiatico, l’inesprimibile bellezza della natura, l’ospitalità, il servizio, le infrastrutture sviluppate e le tradizioni culturali locali interesseranno fin dai primi minuti anche i turisti più sofisticati, regalando a tutti il piacere di soggiornare in questo meraviglioso Paese.

* Il tasso di cambio del dollaro è aggiornato a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]