Gole del Verdon

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

La Francia è un Paese che attira turisti da tutto il mondo per motivi diversi. Alcuni amano le bellezze naturali del Paese, altri la sua architettura e la sua cultura, altri ancora vengono qui per arricchire la loro conoscenza della moda e della profumeria. Uno dei luoghi più notevoli è la Gola del Verdon.

Gole del Verdon: posizione, storia e altre informazioni

La gola si trova nell’Alta Provenza. La formazione rocciosa è il più grande canyon d’Europa, quindi questo luogo è molto popolare tra i turisti europei. La lunghezza del sito geologico è di 25 chilometri. La profondità del canyon è di 700 metri, mentre la larghezza varia da 200 a 1,5 mila metri. La gola stessa si trova nella parte superiore del fiume Verdon. Qui il fiume scende dalle Alpi per poi sfociare gradualmente nel Mar Mediterraneo.

Secondo le stime dei geologi, le Gole del Verdon hanno circa 200-250 milioni di anni. Anche prima della sua comparsa, sul territorio del canyon c’era molta acqua e la terra era sotto di essa. Gradualmente, l’acqua si è ritirata. Tutti gli organismi invertebrati sottomarini che vivevano in questa regione si sono trasformati in depositi di calcare. In seguito, l’acqua iniziò a lavare via la fragile roccia e si creò una gola. Oltre alle ripide scogliere, oggi vi si trovano molte grotte dalle forme bizzarre.

Gole del Verdon (Francia)

I cartografi francesi riuscirono a studiare in dettaglio le Gole del Verdon solo nel 1778. Nel XIX secolo, solo scienziati ed entusiasti osarono conquistare la formazione geologica. Uno di questi fu Edouard Martel. Nel 1905 guidò una spedizione in due canoe, grazie alla quale gli specialisti ebbero una mappa dettagliata della gola. Gli scienziati riuscirono persino a superare il tratto più difficile, chiamato «Stige». Si tratta della zona in cui il fiume Verdon diventa largo 6 metri. Questo spazio limitato è completato da enormi rocce. Dopo 25 anni, Robert de Joly, utilizzando una tuta spaziale, ha attraversato l'»Imbuto». È la parte del fiume in cui scende sottoterra.

È interessante!!! Grazie ai progetti di costruzione della Seconda Guerra Mondiale, la gola è stata integrata con diversi laghi. Il più popolare di questi è diventato il Lago di Saint Croix.

L’attrazione locale è vicina alla Costa Azzurra, quindi ogni anno folle di turisti visitano la gola. Spesso gli appassionati di rafting in kayak superano il canyon in questo modo. Per gli amanti dell’alpinismo ci sono diversi luoghi attrezzati con tutto il necessario. I turisti più tranquilli utilizzano i sentieri escursionistici ben battuti per fare il giro del canyon o percorrerlo.

La parte più interessante è il Grand Verdon Canyon, lungo 19 chilometri. Per visitare questo luogo particolare, i visitatori spesso soggiornano nei villaggi di Castellane e Moutier-Saint-Marie. Si trova proprio in mezzo a loro.

Attenzione! Quando si visitano le Gole del Verdon, è necessario essere ben riforniti d’acqua, poiché ci sono poche sorgenti da cui attingere.

Cosa vedere

Oltre alle gole, i turisti possono visitare molti altri luoghi suggestivi. Naturalmente, l’attrazione principale è costituita dalle scogliere a strapiombo, ricoperte di vegetazione, e dall’acqua azzurra che scorre in profondità. Tuttavia, possiamo citare un paio di altri luoghi in cui i visitatori si sentiranno in paradiso.

La città di Castellan

Non è una vera e propria città. È solo un villaggio. Tuttavia, c’è molto da vedere. Innanzitutto, a Castillon ci sono molti negozi di prodotti alimentari, profumi e miele, dove il turista può acquistare i veri prodotti francesi, realizzati proprio nei boschi del paese. Inoltre, la città ha un proprio lago chiamato Castillon. L’acqua è molto pulita e di colore turchese. Una delle attrazioni principali è la chiesa. La strada per raggiungerla è un ponte di pietra. Il tutto è circondato da ripide scogliere.

Sul lago locale ci sarà l’opportunità di rilassarsi, poiché non ci sono infrastrutture per nuotare. Tuttavia, vicino alla città di Sain-Julien-du-Verdon è possibile noleggiare un catamarano o una barca. In questo modo, il turista avrà l’opportunità di andare a pesca o di fare rafting sul lago. Tra l’altro, nelle acque del villaggio si trovano molte trote e carpe. Per quanto riguarda i permessi e l’attrezzatura da pesca, tutto questo viene fornito a Castellane.

Lago di St Croix

Un altro orgoglio locale. Il lago si è formato durante la costruzione di una diga della Seconda Guerra Mondiale. Pertanto, può essere considerato una creazione umana. Nonostante ciò, la bellezza di questo fatto non viene in alcun modo sminuita. L’acqua color smeraldo è circondata da rocce e vegetazione. Per questo motivo molti turisti vengono qui per sentirsi in armonia con la natura.

Si possono notare anche molte piccole cascate che scendono dalle rocce scoscese. Visitando questo luogo, i visitatori non perdono l’occasione di fare ottime foto come ricordo del loro viaggio.

Rocce ricoperte di piante

Come raggiungere le Gole del Verdon

Ci sono due modi per raggiungere le Gole del Verdon: in auto o in autobus.

In auto da soli

Questa opzione è molto valida, poiché le escursioni in questa zona sono organizzate molto raramente. Se un turista non vuole inizialmente partire con la propria auto, può noleggiarla all’arrivo a Nizza o a Marsiglia. Anche a Parigi si noleggiano auto. Questo nel caso in cui il turista inizi ad esplorare le bellezze francesi dalla capitale della Francia.

Ci vogliono circa due o tre giorni per attraversare la gola stessa. I conducenti devono prepararsi immediatamente alla lunga distanza che dovranno percorrere. Tuttavia, saranno ricompensati da una vista meravigliosa.

Informazioni aggiuntive!!! In alcuni punti sembrerà che l’auto stia viaggiando ai confini del mondo, con l’altra parte del mondo visibile davanti a sé.

Si può scegliere tra tre percorsi: la Route des Gorges settentrionale, la Route de la Corniche Sublime meridionale e la Route des Crêtes circolare.

  • Route des Gorges . La strada costeggia il lato nord della gola. Va da Castellane a Moustiers-Sainte-Marie sull’autostrada D952. Fornisce anche l’accesso al percorso ad anello;
  • Route de la Corniche Sublime. Questa strada va da Aiguines a Castellane e si collega agli altri percorsi D71, D90 e D995. Alla fine, la Route de la Corniche Sublime si trasforma in D952, partendo da Pont de Soleils;
  • Route des Crêtes. La stessa tangenziale che promette il brivido della corsa. Si tratta di un percorso stretto e di curve strette. Bisogna fare attenzione, perché in alcuni punti non ci sono guardrail. A queste difficoltà si aggiunge la natura a corsia unica del traffico.

Importante: l’auto a noleggio deve avere un motore potente e un sistema di navigazione. È obbligatorio portare con sé una mappa e determinare il percorso in anticipo.

Vista della gola dall’alto

In autobus

Questa opzione prevede il viaggio con l’autobus 21 da Nizza. Si raggiunge il villaggio di Castellane. Da lì, il trasporto inizia il viaggio di ritorno in serata. Pertanto, questo autobus può essere preso solo una volta al giorno. Da Castellane alle gole si deve prendere l’autobus numero 19.

Le Gole del Verdon meritano l’attenzione dei turisti almeno perché hanno il titolo di canyon più grande d’Europa. Per questo motivo gli amanti dell’avventura dovrebbero assolutamente recarsi sul posto e fare una passeggiata lungo le pittoresche scogliere sopra il fiume Verdon.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]