Kit di pronto soccorso per escursionisti: tipi, composizioni, consigli per la scelta

Алан-э-Дейл       02.04.2024 г.

Il kit di pronto soccorso è un insieme di medicinali e materiali aggiuntivi che vengono utilizzati in situazioni di emergenza (in caso di shock, reazione allergica, infortunio). Quando si raccolgono i medicinali per il campeggio, è necessario prestare particolare attenzione alla composizione e alla quantità dei fondi.

Tipi di kit di pronto soccorso

Esistono diversi tipi di borse mediche progettate per essere utilizzate in caso di emergenza. Si differenziano per l’insieme di medicinali, materiali aggiuntivi e strumenti. Alcuni mezzi sono consigliati per l’uso solo se si hanno competenze particolari (borsa antishock con farmaci da prescrizione, antispide).

Distinguete i seguenti tipi di kit di pronto soccorso:

  1. Automobilistico;
  2. per bambini;
  3. crema per le ustioni;
  4. industriale;
  5. antiallergico;
  6. antispide;
  7. {antishock;
  8. universale;
  9. campeggio.

In ogni auto dovrebbe essere presente una cassetta di pronto soccorso. I medicinali al suo interno vengono utilizzati in caso di incidente stradale. Al suo interno si trovano anche cerotti, fazzoletti, forbici e istruzioni per il primo soccorso.

Il kit di pronto soccorso per bambini è composto da medicinali che possono essere utilizzati da ragazzi e ragazze fino a 12 anni. Al suo interno si trovano medicazioni, agenti antisettici e antiallergici, un termometro. È meglio evitare l’uso del paracetamolo: può causare sintomi digestivi avversi nei bambini.

La borsa antiscottature contiene i preparati necessari per prestare il primo soccorso alla persona ferita. Nella composizione — mezzi per il trattamento (pomate, spray, lacci emostatici, bende) di ustioni di vario grado.

Ogni produzione dovrebbe avere una cassetta di pronto soccorso per fornire assistenza medica in caso di infortunio sul lavoro. Contiene farmaci antisettici e analgesici.

Le sacche antishock, antiallergiche e antispide sono utilizzate in una struttura medica. Il kit universale è adatto all’uso domestico e contiene antiemetici, antidiarroici, antispastici e antibiotici.

I viaggiatori portano con sé kit di pronto soccorso per l’escursionismo. È necessario prendere in considerazione i seguenti aspetti:

  • {SPACE} la lunghezza del trekking;
  • composizione del gruppo (adulti, bambini);
  • caratteristiche del percorso;
  • presenza di malattie croniche nei viaggiatori.

Insieme ai farmaci e al materiale integrativo, è necessario avere le istruzioni per l’uso. Un uso scorretto e irrazionale dei farmaci può causare sintomi collaterali indesiderati (mal di testa, vertigini, nausea, vomito).

Requisiti per l’imballaggio

Un kit di pronto soccorso da viaggio deve essere robusto e leggero e soddisfare i seguenti requisiti:

  1. I farmaci sono contenuti in un contenitore ermetico. Prima del viaggio è necessario controllare l’integrità dei farmaci, dei materiali e del kit di pronto soccorso.
  2. La confezione dei farmaci è piccola e rigida. Un kit di piccole dimensioni con pareti robuste può stare comodamente in qualsiasi zaino da trekking.
  3. Il lucchetto della confezione di medicinali è intatto.
  4. Tutti i farmaci e i materiali di primo soccorso sono etichettati.
  5. Le fiale con il principio attivo non sono scheggiate o incrinate e sono imballate con cura.

Per comodità, le borse mediche dovrebbero avere una cinghia o una cintura aggiuntiva che consenta di fissarle al corpo. I farmaci con un solo tipo di azione (antinfiammatori, antistaminici, analgesici) sono meglio conservati in sezioni speciali.

Kit di pronto soccorso per escursioni — personale e di gruppo

Per un’escursione, i viaggiatori esperti consigliano di avere due tipi di kit di pronto soccorso: personale e di gruppo. Quello individuale viene portato da ogni partecipante all’escursione, quello di gruppo viene tenuto dalla guida.

Kit di pronto soccorso personale, composizione e caratteristiche:

  • una serie di medicinali destinati al trattamento di malattie del cuore, dei vasi sanguigni, dei polmoni, dell’intestino e di altri organi;
  • bende e altre medicazioni per una persona;
  • kit di medicinali per il raffreddore e il mal d’auto.

Una borsa medica di gruppo contiene medicinali e forniture di uso generale. All’interno sono presenti i seguenti gruppi di forniture:

  • {antiallergici;
  • {antinfiammatori;
  • antispasmodico;
  • Gastrointestinale;
  • cardiovascolare;
  • decontaminanti;
  • {SPACE} materiali di medicazione.

Calcolo della quantità di farmaci

Quante compresse e cerotti, bende, soluzioni alcoliche devo portare con me in campeggio? I viaggiatori sono spesso infastiditi da sintomi di affezione del tratto gastrointestinale (dolori addominali, diarrea, eruttazioni, stitichezza). In questo caso, è meglio mettere 1 confezione di compresse per ogni persona.

Nel periodo estivo, gli insetti e i roditori, i pollini delle piante e le muffe diventano la causa dello sviluppo delle allergie. Gli antistaminici aiutano ad alleviare il prurito, l’irritazione e la tosse. In un’escursione per 1 persona è necessario mettere 1 blister. Va tenuto conto che 1 confezione di altri medicinali è pensata per due persone.

Kit di pronto soccorso per escursionisti

Un trauma ricevuto durante una rapida discesa, un taglio su una scheggia di vetro tagliente e altri casi imprevisti non devono cogliere di sorpresa il turista. I farmaci disponibili aiuteranno a far fronte alle difficoltà del cammino.

Per quanto riguarda il gruppo degli antistaminici, bisogna prestare attenzione ai farmaci di ultima generazione. Non causano sonnolenza, mal di testa e altri sintomi indesiderati. A questo gruppo appartengono: Cetirizina, Karebastin.

Gli antinfiammatori sono necessari per ridurre il gonfiore e l’edema nell’area della ferita. Possono essere topici o sistemici. Si dovrebbe dare la preferenza alle pomate, in quanto questa forma di dosaggio è comoda da usare in condizioni di escursionismo. L’armadietto dei medicinali del turista deve necessariamente includere Diclofenac o Troxevasin.

È impossibile immaginare di viaggiare senza antispastici. Per alleviare il dolore durante un’escursione, è meglio prendere Nurofen, Spasmalgon, Ketanov, altri farmaci con effetto analgesico. Prima di assumerli, è necessario familiarizzare con le istruzioni, poiché alcuni di essi non sono consigliati a stomaco vuoto.

Ogni borsa medica dovrebbe contenere farmaci gastrointestinali per alleviare gonfiore, diarrea e costipazione. Questi includono: carbone attivo, Smecta, Rehydron. Devono necessariamente essere presenti nello zaino da escursionismo, perché aiutano in caso di avvelenamento e infezioni non complicate.

Si consiglia di avere un blister di Nitroglicerina. Gli agenti cardiovascolari devono essere assunti con cautela. Prima dell’uso, è necessario esaminare attentamente i sintomi. Se dopo l’assunzione della compressa non scompaiono dolore al petto, palpitazioni intense, disturbi del ritmo, è necessario rivolgersi immediatamente al più vicino centro medico.

Le composizioni disinfettanti comprendono: soluzione acquosa di clorexidina, acido borico, permanganato di potassio. Sono necessari per il lavaggio di ferite e ustioni infette e per i gargarismi in caso di raffreddore. Gli antisettici hanno diverse forme di dosaggio: pomata, compresse effervescenti, soluzione.

Il kit di pronto soccorso di un’escursione deve necessariamente contenere materiali per la medicazione. Questi includono:

  • Benda (elastica, non sterile);
  • cerotto battericida;
  • salviettine alcoliche, garze;
  • guanti medici.

Le bende aiutano a trattare ferite e tagli, a fissare un legamento o un’articolazione danneggiati. Il materiale elastico si adatta perfettamente ai tessuti molli, immobilizzando l’arto. La lunghezza è di 3-5 metri. Con una benda non sterile e un antisettico, è possibile trattare una ferita chiusa, una contusione. Per comodità, si può inserire nella borsa del materiale di garza con una larghezza non superiore a 10 cm.

Per tagli e abrasioni, è adatto un cerotto battericida. La sua proprietà principale è quella di limitare l’accesso di agenti infettivi e patogeni alla ferita. Per il trattamento antisettico dei tagli sono indicate garze e salviette alcoliche. I prodotti possono essere sostituiti con dischetti di cotone, cotone idrofilo. In questo caso, va ricordato che pezzi di materiale possono rimanere nella ferita aperta durante la disinfezione.

Le salviette di garza sono utili per trattare le abrasioni. Sono necessarie per fissare i cerotti battericidi sui tessuti molli. La confezione è un rotolo di piccole dimensioni chiuso ermeticamente, comodo da portare con sé durante un’escursione.

Cosa deve esserci nella cassetta di pronto soccorso, a parte quanto detto sopra? Guanti medici. Il loro uso in una situazione di emergenza è essenziale. I guanti aiutano a limitare il contatto con il sangue e altri fluidi corporei. Malattie gravi come l’epatite e la sifilide hanno una via di trasmissione emotrasmissibile.

Formazione di un kit di pronto soccorso tattico

Nelle condizioni militari sul campo, ogni soldato ha un kit tattico di primo soccorso. Può essere utile anche in campeggio. La differenza principale rispetto agli altri tipi è la presenza di dispositivi speciali. Oltre a questi, la composizione comprende:

  • Materiali di medicazione;
  • farmaci antibatterici;
  • antisettici;
  • {antinfiammatori;
  • emostatici.

Alcuni kit possono contenere strumenti chirurgici, farmaci antishock e iniezioni di insulina. Con il loro aiuto, il viaggiatore sarà in grado di arrestare un’emorragia, applicare una stecca, immobilizzare un arto.

Cosa non deve esserci nella cassetta di pronto soccorso

Il viaggiatore porta con sé un numero limitato di articoli. I farmaci con uno spettro d’azione ristretto, ad esempio alcuni agenti antibatterici, con un effetto sedativo pronunciato non sono raccomandati. Dopo l’assunzione di pillole, una persona può manifestare sintomi indesiderati, come sonnolenza, stanchezza e riduzione delle funzioni cognitive (memoria, pensiero).

È consigliabile scegliere forme comode di farmaci, come compresse o polveri. Se possibile, lasciate a casa le fiale per le iniezioni. In campeggio, i fragili contenitori chiusi ermeticamente possono non solo rompersi, ma anche danneggiare l’integrità della borsa medica.

Campeggio con bambini

Quando si viaggia con bambini, è necessario prestare particolare attenzione al contenuto della cassetta di pronto soccorso da campeggio. Alcuni farmaci (paracetamolo, loperamide) non sono raccomandati per i bambini. Per il trattamento del raffreddore, al bambino viene offerto uno sciroppo per la tosse e una polvere per ridurre la febbre. Anche i mezzi utilizzati per il trattamento delle malattie nei bambini e nelle bambine di età superiore ai 3 anni devono essere presenti nel kit di pronto soccorso del campeggio. A causa del maggiore traumatismo dei bambini, si possono mettere più bende e cerotti.

È opportuno prendere in considerazione gli antistaminici. L’allergia alimentare si sviluppa spesso in età precoce. Ai bambini vengono somministrati agenti antiallergici di seconda e terza generazione. Hanno un effetto medicinale pronunciato e non causano sintomi collaterali.

Nella cassetta di pronto soccorso per bambini dovrebbero essere presenti i seguenti gruppi di mezzi:

  • Materiali di medicazione;
  • contro il raffreddore;
  • Gastrointestinale;
  • antipiretici;
  • Analgesici;
  • antistaminici;
  • antisettico.

Devono essere presenti un paio di bende elastiche e non sterili da medicazione. In caso di raffreddore, al bambino vengono somministrati farmaci antipiretici, tosse e naso che cola. I genitori danno la preferenza a sciroppi dolci e lecca-lecca.

Per i rimedi gastrointestinali si consigliano farmaci come Enterosgel o Noshpa. Se il bambino ha un’attività ridotta della motilità intestinale, si possono somministrare supposte rettali.

Gli antistaminici dovrebbero essere presenti nella borsa di ogni bambino. Orticaria, eruzioni cutanee, irritazioni sulla pelle morbida possono rovinare il viaggio. Farmaci come Tavegil o Fencarol aiutano a trattare le allergie.

Conclusione

L’escursionismo non è un divertimento solo per adulti e bambini. È meglio prepararsi in anticipo. A seconda della durata dell’escursione e della composizione del gruppo, raccogliete i medicinali e i materiali di medicazione in una cassetta di pronto soccorso. Anche se l’escursione dura non più di 2 giorni, è necessario portare con sé una borsa di pronto soccorso.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]