La più grande gola di Cipro è la maestosa Gola di Samaria

Алан-э-Дейл       04.07.2024 г.

Ci sono decine di gole a Creta, ma la più grande è la Samaria. È anche la gola più lunga della Grecia e una delle più grandi d’Europa — e ora è aperta al pubblico. L’escursione attraverso la Samaria richiede molto tempo, quindi è consigliabile partire la mattina presto.

Questa escursione può essere considerata una vera e propria prova di resistenza, la cui ricompensa è la possibilità di godere della straordinaria bellezza del paesaggio naturale. Ma preparatevi al fatto che il giorno dopo sarà molto difficile alzarsi dal letto.

Un sentiero tortuoso conduce i viaggiatori all’ingresso del Parco Nazionale di Samaria. Alzando lo sguardo, si può vedere l’aspra vetta del Gingilos, nota come «montagna marcia», con un rifugio su di essa. In basso si trova una scala risalente all’epoca ottomana. Essa scende a zig zag e scompare in una foresta di cipressi verde scuro. Le radici bianche e polverose degli alberi si snodano sotto i piedi come serpenti pietrificati.

I primi chilometri della strada sono i più ripidi. I cipressi vengono gradualmente sostituiti da pini, aceri e querce. Il periodo migliore per visitare la gola è maggio. In questo periodo fioriscono iris e peonie bianche e la giovane generazione di capre cretesi muove i primi passi sotto l’occhio vigile dei genitori. I cartelli gialli tengono i turisti all’erta mentre escono dalla foresta oscura e si dirigono verso le scogliere scintillanti.

Ai turisti non è consentito deviare dal percorso ufficiale. Ci sono punti di sosta speciali dove è possibile consumare uno spuntino o riempire le bottiglie con l’acqua fresca delle sorgenti di montagna. Una di queste soste è il villaggio abbandonato di Samaria.

Al centro del villaggio, c’è un’area aperta conosciuta come magazaki (piccola bottega) dove la gente del posto si riuniva per ascoltare le notizie dal mondo esterno dai rari viaggiatori o cacciatori. Le persone hanno vissuto nella gola fin dalla preistoria.

Ci sono templi bizantini, cappelle cristiane, fortezze veneziane e rifugi della Seconda Guerra Mondiale. Il suo isolamento e la sua inaccessibilità hanno reso la gola un buon nascondiglio per ribelli e rivoluzionari.

Consigli per chi ha il coraggio di visitare la Gola della Samaria:

1. Ci sono solo due modi per raggiungere la gola: prendere un autobus pubblico o una gita organizzata da un gruppo turistico. 2. Si consiglia di arrivare all’ingresso della gola prima delle 9.00. L’escursione durerà dalle cinque alle sette ore e dovrebbe essere terminata entro le 17.30: a quell’ora l’ultima barca lascia la gola, con la quale è possibile raggiungere la civiltà. 3. L’ingresso alla gola costa cinque euro. Non buttate via il biglietto o perdetelo: vi verrà chiesto di mostrarlo all’uscita.

4. Tenete presente che il viaggio in autobus verso Chania dalla gola dura circa due ore, quindi anche se finite la vostra passeggiata alle 14:00, non tornerete a Chania prima delle 21:00. Molti turisti dedicano una giornata alla visita della gola, ma il parco stesso consiglia di pernottare nelle vicinanze. 5. Assicuratevi di portare con voi crema solare, panini o altri snack e una borraccia da riempire con acqua di sorgente pulita lungo il percorso. Scegliete scarpe comode e robuste e portate con voi un cappello per proteggervi dai colpi di sole.

6. Se vi prendete un’insolazione, vi ferite o semplicemente vi stancate a tal punto da non poter più camminare, dovrete proseguire a dorso di mulo.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]