La vecchia strada per Krasnaya Polyana

Алан-э-Дейл       27.03.2024 г.

Oggi è possibile raggiungere Krasnaya Polyana in treno o con un’ampia autostrada. I turisti non possono immaginare che in precedenza era possibile raggiungere il villaggio solo attraverso una strada scavata direttamente nella roccia e, prima della sua costruzione, i residenti potevano percorrere solo un sentiero per cavalli. La neve la rendeva impraticabile per più di sei mesi all’anno.

La vecchia strada per Krasnaya Polyana: un percorso abbandonato verso Sochi

Da 15 anni i residenti di Sochi e gli ospiti della località possono raggiungere Krasnaya Polyana attraverso un’autostrada ampia e sicura. In passato, non solo le auto, ma anche gli autobus turistici percorrevano la stretta strada. Viaggiare lungo questo tratto non era affatto sicuro. Gli autobus che percorrevano il tragitto erano dotati di speciali reti metalliche che li proteggevano dalle cadute di massi. Nei punti più pericolosi della strada sono stati installati capannoni protettivi in cemento e, sul lato della scogliera, recinzioni. Ma tutto questo non è servito a ridurre il pericolo di incidenti. Il viaggio verso Krasnaya Polyana ogni giorno era associato a grandi rischi.

Il tratto roccioso era particolarmente pericoloso, ed era il luogo in cui si verificavano più spesso le cadute di massi. Durante le forti nevicate la strada era completamente chiusa. Questo tagliava fuori il villaggio di Krasnaya Polyana dal resto del mondo. I generi alimentari venivano consegnati ai residenti con gli elicotteri. Dagli anni ’60, gli elicotteri volano quotidianamente tra Adler e Krasnaya Polyana.

Storia della strada

La prima strada per Krasnaya Polyana, che collegava il villaggio al centro, fu costruita alla fine del XIX secolo. La storia dello sviluppo di questa strada inizia dopo la fine della Guerra del Caucaso. A Krasnaya Polyana fu fondato un insediamento, chiamato Romanovskoye.

L’antico percorso per Krasnaya Polyana

La strada è diventata un’arteria vitale per il villaggio. Ma percorrerla è sempre stato associato a grandi rischi. Nonostante siano stati spesi molti soldi reali per la costruzione, all’epoca non erano state realizzate gallerie attraverso le montagne. I tentativi di raggiungere il luogo erano legati al rischio di essere colpiti da una frana.

La strada Adler-Krasnaya Polyana è stata costruita in condizioni molto difficili. È stata scavata nella roccia con l’uso di esplosivi. Il tratto più difficile era la gola di Akhtsu. Molte persone morirono durante la costruzione.

Informazioni supplementari: La vecchia strada correva lungo la scogliera ed era molto stretta. Le continue cadute di massi rendevano mortale il viaggio lungo questo percorso. Per questo motivo, gli autisti la chiamavano «Godspeed!».

Ci sono escursioni lì

Oggi l’antica strada per Krasnaya Polyana è un tratto chiuso della strada di montagna. È vietato percorrerlo. Ai turisti viene mostrato durante le escursioni. Le condizioni della strada dimostrano che non è stata utilizzata per molto tempo. Lungo il percorso sono presenti frane, tracce di caduta di massi e interruzioni della strada. In molti punti l’autostrada è invasa da cespugli ed erba.

La vecchia strada non è accessibile in auto, ma ci sono turisti che vengono qui in bicicletta, in scooter o che organizzano escursioni. Per raggiungere questo tratto è necessario partire dalla direzione di Krasnaya Polyana. Prima di entrare nel tunnel di Kepshen, svoltate a sinistra dall’autostrada principale. Se si viaggia in direzione di Adler, si deve girare a destra.

Informazioni sulla costruzione della strada per Krasnaya Polyana

Oggi ci vogliono 40 minuti per andare da Adler a Krasnaya Polyana in auto. Questo è diventato possibile dopo la costruzione di una nuova autostrada. È aperta alle auto e agli autobus turistici. Diverse volte al giorno, i treni elettrici si dirigono verso Krasnaya Polyana. Possono essere utilizzati per arrivare qui da Adler, Sochi, Maikop, Loo. Il costo del biglietto varia da 180 rubli. *

La nuova strada per il villaggio è diventata non solo sicura, ma anche più breve. Si tratta di 71 chilometri. Il percorso costruito nel 2013 appartiene all’autostrada ad alta velocità, non ci sono serpentine, né brusche cadute.

Le autorità di Sochi hanno in programma di ripristinare la vecchia strada e di farne un luogo di escursioni. Ma non sono in corso lavori in questa direzione. I residenti locali sperano che il tratto roccioso della vecchia pista venga preservato e diventi una delle attrazioni della zona.

Informazioni supplementari: La pista è lunga solo 4 chilometri e in epoca sovietica era al primo posto per numero di vittime di incidenti stradali in tutta l’Unione.

Consigli e raccomandazioni di turisti e viaggiatori esperti

Per i turisti che si trovano in vacanza a Sochi e vogliono vedere con i propri occhi i resti di una delle strade più pericolose, si raccomanda di seguire i consigli di viaggiatori esperti.

La vecchia autostrada è accessibile attraverso un tunnel tecnologico. Proviene dalla nuova strada Adler-Krasnaya Polyana. Ci sono due ingressi alla vecchia autostrada, ma uno di essi è stato lasciato incompiuto. La gente del posto ipotizza che ciò sia stato fatto deliberatamente. La ricognizione aerea militare, dopo aver trovato i due ingressi, non sarà in grado di determinare quale sia quello vero.

Ora è possibile percorrere un tratto del vecchio sentiero solo con un fuoristrada. Allo stesso tempo, deve avere un peso minimo ed essere veloce. Dalla strada si gode di una magnifica vista sulla cascata di Ahtsu. Si tratta di una catena montuosa di rapide che il fiume Mzymta attraversa. Questa traversata appartiene al sesto grado di difficoltà più elevato.

La cascata di Ahtsu è un’attrazione turistica. Sopra la cascata si trova il tunnel più antico di Sochi. È progettato solo per il traffico a senso unico. Proprio dietro il tunnel c’è una piattaforma, da cui si può godere di una magnifica vista. Qui non ci sono recinzioni artificiali, quindi le foto sono eccellenti.

Quando si visita il vecchio tratto stradale, è d’obbligo vedere i resti delle torri di trasmissione. Questa complessa soluzione tecnologica è affascinante. Il supporto è fissato su una roccia e come se galleggiasse nell’aria. Ora tutte le linee passano sopra i crinali e i vecchi elettrodotti sono stati smantellati. I viaggiatori possono solo ammirare i resti. Il collegamento con l’autostrada principale Adler-Krasnaya Polyana è bloccato, poiché in questo luogo si è verificata una potente frana.

Nonostante il fatto che ora ci sia un’autostrada di alta qualità per Krasnaya Polyana, è importante preservare la vecchia strada come punto di riferimento. Inoltre, può essere utilizzata come piattaforma panoramica, poiché offre un magnifico panorama sulle cime delle montagne e sul fiume Mzymta con la cascata di Akhtsu.

* I prezzi sono aggiornati a ottobre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]