Laghi di Khmelevskie a Krasnaya Polyana

Алан-э-Дейл       05.04.2024 г.

I laghi di Khmelevskie a Krasnaya Polyana sono una straordinaria attrazione di Sochi che merita una maggiore attenzione da parte dei viaggiatori. Le informazioni di base sull’oggetto naturale indicano la possibilità di attirare più turisti.

Informazioni di base

I laghi di Khmelevskie si trovano sul territorio di Krasnaya Polyana, che appartiene al Parco nazionale di Sochi. L’attrazione naturale si trova a un’altitudine di circa 1750 metri. Sono accessibili solo ai turisti disposti a guidare un fuoristrada o a camminare a lungo.

Qui nel distretto dei laghi si trova un’area turistica di alta montagna. I turisti possono familiarizzare con i cartelli informativi, grazie ai quali possono orientarsi e godersi appieno la passeggiata che li attende. Ci sono anche aree speciali dove è possibile riposare e persino montare la propria tenda, se lo si desidera. Molto apprezzate sono anche le piattaforme di osservazione, da cui si può ammirare il panorama circostante. In caso di tempo soleggiato è possibile vedere fino a 100 chilometri dalla cima del monte Fisht alla cresta di Bzyb, che si trova in Abkhazia.

Laghi di Khmelevskie a Krasnaya Polyana

Cosa devono sapere i turisti sui laghi Khmelevskie

Questa attrazione naturale è rimasta molto famosa tra i turisti locali per molti anni.

I laghi prendono il nome dal famoso scienziato e botanico Vikenty Ferdinadovich Khmelevsky. Lo scienziato lavorava in Polonia, a Varsavia. Tuttavia, durante la sua vita scoppiò la Prima Guerra Mondiale, per cui fu evacuato nella città russa di Rostov-on-Don nel 1915, e iniziò a lavorare presso l’Università del Don, che oggi si chiama SFU, e partecipò alla creazione della Facoltà di Biologia.

Vikenty acquistò una dacia nel villaggio di Krasnaya Polyana per condurre attività scientifiche nelle regioni montuose di Sochi. Ha studiato la valle del fiume Mzymta, la flora e la fauna locali e ha prestato particolare attenzione al lago Kardyvach. Lo scienziato non si limitò a queste attività, ma organizzò anche conferenze aperte sulla botanica e sulla scienza del suolo. È stata questa attività attiva a far sì che i laghi venissero chiamati in onore di Vikenty Khmelevsky. L’iniziativa è stata avviata dal ricercatore e scrittore russo Yuri Efremov, che ha pubblicato libri con i titoli «Trails of the mountainous Black Sea», «Lake Ritsa» e «Above Krasnaya Polyana».

Un luogo romantico a Krasnaya Polyana

Fatti sui laghi

L’origine dei laghi è tettonica. I corpi idrici sono apparsi per la presenza di un rilievo rovesciato, o più precisamente di un cedimento sinclinale. Successivamente, il rilievo si è trasformato in un’ampia cresta caratterizzata da una forma concava. Questi cambiamenti hanno portato alla creazione di landforms negativi, che sono diventati bacini lacustri. Già dalla mappa è chiaro che l’area del bacino lacustre è di 70 ettari e si trova sul territorio del Parco nazionale naturale di Sochi, accanto alla Riserva statale della biosfera del Caucaso. Ci sono anche 4 laghi grandi ma invasi, diverse piccole paludi e stagni. I laghi locali sono privi di drenaggio, poiché non sono collegati ai corsi d’acqua. L’acqua è dolce e contiene quantità trascurabili di minerali.

È interessante! La regione del Semiozero merita effettivamente l’attenzione dei turisti, perché sorprende per la bellezza dei bacini locali e permette di capire come può cambiare il rilievo.

I laghi si trovano nella parte boscosa di media montagna, nella parte meridionale dei pendii montuosi del Caucaso occidentale. I corpi idrici sono caratterizzati da un carattere stazionario, per cui qui si può osservare solo la vegetazione delle zone umide. Nonostante ciò, la natura della fattoria sorprende molti viaggiatori per la sua bellezza.

Parco nazionale di Sochi

Interessante! In quest’area sono presenti anche decine di mammiferi, tra cui caprioli europei, camosci caucasici, cinghiali, orsi, linci. A volte si possono trovare tracce di sciacalli e lupi. I laghi a specchio di Khmelevsky sono un habitat per uccelli e insetti.

Faggio orientale, acero di alta montagna, alloro, mirtillo caucasico e mora crescono nella maggior parte dell’area. Occasionalmente si trova anche l’abete. I prati vicino ai corpi idrici sono prati subalpini con cereali, varie erbe, funghi e rose. Qui si trovano anche piante rare, ufficialmente incluse nel Libro Rosso. Per questo motivo, la raccolta della maggior parte delle piante è severamente vietata. Allo stesso tempo, i viaggiatori possono godere appieno della natura locale e assicurarsi che queste terre meritino davvero un’attenzione speciale.

È importante sapere come raggiungere i laghi di Khmelevskie. Per farlo, ci sono due modi, ed entrambi implicano uno svago attivo e la messa alla prova delle capacità fisiche di una persona. Si può camminare per circa 13 chilometri in salita o guidare un bel fuoristrada di grandi dimensioni.

Attenzione! Gli abitanti del luogo organizzano tour in jeep che consentono di raggiungere il sito desiderato in modo rapido e garantito.

Come raggiungere i laghi di Khmelevskie:

  • a piedi. In questo caso, è necessario camminare a lungo e lungo i sentieri di montagna. In realtà, è difficile trovare un percorso breve e comodo, quindi è consigliabile prenotare un’escursione. Se avete bisogno di mostrare il vostro potenziale e di ottenere emozioni brillanti, dovete andare in giro e scegliere tra diversi itinerari disponibili. In via preliminare, si può guidare autonomamente fino a Krasnaya Polyana. Se si individua correttamente il percorso, l’ascesa ai laghi sarà facile e relativamente veloce. Inoltre, lungo il percorso ci sono panchine e luoghi appositamente attrezzati per le pause. Questi luoghi di riposo sono situati ogni un chilometro e mezzo, quindi anche i principianti possono facilmente affrontare la salita a piedi;
  • tour in jeep. In questo caso, è possibile noleggiare un’auto. L’auto migliore è un fuoristrada di piccole dimensioni (UAZ, Niva). È meglio avvalersi dei servizi di un autista esperto, in quanto sarà in grado di gestire correttamente l’auto e garantire un elevato livello di sicurezza durante il viaggio. Per organizzare un viaggio di questo tipo, è necessario prepararsi a una strada difficile e a continui rimbalzi. L’estremo è previsto, ma questa opzione sarà conveniente, perché non sarà necessario camminare lungo un lungo percorso. Inoltre, è possibile scegliere un tour in jeep di 9 ore e attraversare i migliori siti naturali.

I Laghi di Khmelevskie sono un vero e proprio dono della natura locale, per cui è consigliabile pianificare il viaggio qui per avere la giusta impressione della località di Krasnaya Polyana. Se si intende visitare i Laghi Khmelevskie a Krasnaya Polyana, è importante sapere come arrivare per pianificare correttamente l’itinerario.

Viaggio ai laghi Khmelevskie

Perché i laghi di Khmelevskie sono popolari tra i turisti

I laghi di Khmelevskie sono un’attrazione naturale e un degno luogo di riposo per molti viaggiatori. L’oggetto si trova ad un’altitudine di 1750 metri sul livello del mare, più precisamente sul pendio della cresta di Achishkho. Vi si accede da una strada di 13 chilometri che separa i viaggiatori dal resto del mondo.

I laghi, grandi e piccoli, piacciono per la loro purezza, perché la loro superficie può essere paragonata a uno specchio. È piacevole fare il bagno qui, visto il clima favorevole. Non sorprende che i laghi siano riconosciuti come un importante oggetto ricreativo appartenente al Parco Nazionale di Sochi.

Come riferimento! Sul territorio dell’attrazione naturale c’è un percorso speciale con cartelli e pannelli informativi. Ci sono anche piattaforme di osservazione, i cui tavoli e panorami riflettono le vette più importanti e permettono di capire come godere al meglio del panorama locale.

Qui operano anche alberghi. Tuttavia, gli amanti del campeggio preferiscono piantare le loro tende personali in siti speciali per comprendere le peculiarità della regione locale e godere appieno della loro vacanza. Per questo motivo, gli alberghi locali sono meno popolari.

I turisti sono soliti trascorrere le vacanze qui durante la stagione calda, più precisamente da giugno a ottobre. Negli altri mesi qui c’è la neve, il cui manto raggiunge i 10 metri. La cresta di Achishkho è anche il luogo più umido di tutta la Russia, perché qui cadono fino a 3200 millimetri di precipitazioni all’anno e ci sono solo 60-70 giorni di sole all’anno. In inverno, qui si svolgono spesso competizioni e allenamenti di biathlon, biathlon e gare di sci.

Come raggiungere il lago

I turisti sono interessati anche al lago Zerkalnoe, raggiungibile da Khmelevskoe. Vicino al lago Zerkalnoe si trova il confine del complesso del parco nazionale e della Riserva del Caucaso. Da questo punto i percorsi turistici per le cascate Achishkho e Achipsinskiye proseguono attraverso il territorio della riserva. Questo permette di godere ulteriormente delle attrazioni naturali locali.

Nei pressi dei laghi Khmelevskie si trovano speciali piattaforme panoramiche. Sono dotate di parapetti, cartelli, cartelli informativi e persino decorate con statue intagliate in legno naturale. I panorami sono memorabili per sempre.

Ogni lago di Krasnaya Polyana merita un’attenzione particolare, quindi il percorso che si supererà in jeep o a piedi, piacerà sicuramente per l’obiettivo raggiunto. Il turista si convincerà: la natura locale è l’orgoglio non solo di Krasnaya Polyana, ma anche di tutta la Russia.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]