Linguadoca-Rossiglione Francia

Алан-э-Дейл       03.04.2024 г.

Il territorio, di cui si parlerà in questo articolo, è delizioso sotto molti aspetti. Ma una sorpresa particolare è il fatto che per molto tempo non ha attirato i turisti, nonostante le belle spiagge e il clima, le numerose attrazioni e il vino delizioso. Oggi la situazione è cambiata e il Languedoc-Roussillon (Francia) si è trasformato in un centro turistico con un’infrastruttura sviluppata e molti divertimenti.

Informazioni introduttive sui distretti della Francia

La Linguadoca sulla mappa della Francia è solo uno dei tanti distretti francesi. Naturalmente, lo spettatore sovietico e tutti coloro che hanno letto «I tre moschettieri» di Alexandre Dumas conoscono la regione storica del Paese chiamata Guascogna, da cui proveniva il protagonista.

Ma non è l’unica. La Francia centrale comprende la Valle del Laura e la Borgogna. Il sud comprende l’Aquitania, la Corsica, la Costa Azzurra, molto conosciuta dai turisti, considerata nell’articolo Laneroc-Roussillon, l’Alvernia e il Limosino e il Rodano-Alpi. La Francia meridionale è costituita dai Pirenei. Il nord comprende la Bretagna, il Nord-pas-de-Calais, la Normandia, dove avvenne lo sbarco delle truppe alleate nel 1944, la Piccardia, nota culla della bevanda preferita Champagne, ancora l’Alsazia e la Lorena.

La Linguadoca in Francia

Informazioni sulla regione Linguadoca-Rossiglione in Francia

Le fertili terre francesi hanno attirato molti popoli. Prima dei francesi, qui vivevano Celti, Galli, Romani, Visigoti e molti altri. La Linguadoca (Francia) divenne parte della Spagna durante le guerre franco-spagnole, ma poi tornò alla Francia. Questa regione ha conosciuto molte guerre, per cui molte città sono diventate vere e proprie fortezze, come Narbonne.

Le grotte di Roussillon (Francia) divennero un rifugio sicuro per i cristiani perseguitati dai pagani, e in seguito qui si nascondevano eretici e protestanti dai roghi dell’Inquisizione.

Ulteriori informazioni! Non molti lo sanno, ma l’Inquisizione francese ebbe inizio soprattutto a causa di Augustin de Baruel, che sviluppò la teoria della cospirazione del capro espiatorio.

La regione è sopravvissuta a molte guerre, tra cui due guerre mondiali. Ma oggi è una regione fiorente con molte attrazioni e splendidi vigneti. I maestri della viticoltura locale sono da tempo in competizione anche con lo Champagne. Potete vedere la regione Languedoc-Roussillon sulla mappa cliccando sul link.

Visite turistiche in Francia

Visite turistiche

Per alcuni la Francia è monumenti storici della cultura, come ad esempio la città di Narbonne. Alcuni vengono qui per i paesaggi della natura, come la montagna Lozere vicino al villaggio di La Garde Guerin o il parco Fenestre nella città di La Bourboulle. Ma in questo articolo parleremo di luoghi meno conosciuti, ma non per questo meno interessanti:

  • La fortezza di Carcassonne è un monumento architettonico costruito dai Galli. La sua costruzione fu iniziata dagli indigeni della regione, ma dopo la conquista dei Romani la fortezza fu modificata con l’aggiunta di 50 torri. Il suo aspetto moderno è il risultato di una libera ricostruzione e di una ristrutturazione effettuata alla fine del XX secolo. L’ingresso alla fortezza-museo è a pagamento — 9 euro*.
  • Sulle rive del fiume Od si trova la città di Bastide, un tempo una fortezza fortificata con forti mura. Oggi è una città moderna, la cui gloria militare è ricordata solo dai bastioni superstiti. L’intera città è classificata come monumento storico di Francia, quindi c’è molto da vedere qui, ma i luoghi più visitati possono essere attribuiti alla Cattedrale dell’Arcangelo Michele e alla Chiesa di San Vincenzo e dei Carmelitani.
  • Il Canale Sud, costruito nel XVII secolo, è un capolavoro di architettura medievale, realizzato grazie all’impegno di 15.000 operai. Nelle vicinanze si trova una cascata artificiale di 8 fontane.
  • L’imperatore Augusto è considerato uno dei più grandi sovrani dell’Impero Romano. Nella città francese di Nîmes è possibile ammirare l’Arco costruito in suo onore. È perfettamente conservato e permette di apprezzare appieno l’idea architettonica degli antichi architetti.
  • Al Museo dell’Inquisizione di Carcassonne è possibile vedere con i propri occhi la garrota, la cintura, la ghigliottina, la rastrelliera e persino la sedia elettrica. Il Museo dell’Inquisizione è costruito sul luogo in cui un tempo venivano torturati i catari, considerati eretici.
  • Nella città di Nîmes si trova il tempio «Maison Care», originariamente costruito in onore dell’imperatore Ottavino Augusto, ma nel tempo trasformato in municipio medievale, che salvò la struttura dalla distruzione che colpì molti templi pagani durante l’Inquisizione.

Per saperne di più ! Accanto alla fortezza di Carcassonne si trova l’omonima città, dove si possono ammirare molti edifici antichi e acquistare souvenir.

L’elenco non è affatto completo. L’Università di Montpellier, il Ponte della Gare (patrimonio mondiale dell’UNESCO), il Tempio della Dea Diana, la Place de la Comédie, la Torre Tour de Magny, le Grotte di Stalattiti e molti altri siti dovrebbero essere inclusi nell’itinerario.

Tempio della Maison Caré

Come raggiungere la Linguadoca

Ci sono diversi itinerari da seguire per raggiungere la Linguadoca. Quale sia il più conveniente, spetta al viaggiatore deciderlo:

  • Per i turisti che viaggiano da Mosca, è ottimale acquistare i biglietti per Parigi. Direttamente all’aeroporto «Charles de Gaulle» è possibile prendere un treno ad alta velocità per una delle maggiori città della regione: Tolosa, Perpignan o Montpellier. Il viaggio dura circa quattro ore.
  • È anche possibile prendere un treno che parte dalla Gare de Lyon nella città di Parigi. Lungo il percorso, i treni raggiungono anche le principali città del Roussillon.
  • In auto dalla capitale francese al capoluogo del distretto, la città di Montpellier, ci sono ben 750 chilometri. La città di Perpignan dista 850 chilometri. Sono raggiungibili tramite le autostrade A 71 e A 75. Tolosa è raggiungibile tramite l’autostrada A 20.

Nota! Un’altra opzione è quella di volare a Barcellona, dove si può noleggiare un’auto e viaggiare lungo la Costa Brava direttamente verso la zona in questione, che confina con la Spagna.

La Linguadoca è un luogo paradisiaco in Francia

Il territorio occupato da questa zona si estende dal confine spagnolo alla foce del fiume Rodano. Ci sono molti laghi e lagune, foreste con diversi tipi di alberi, rocce e cime di montagna. Nelle vicinanze si trovano stazioni balneari e sciistiche.

Per saperne di più! Le località della Linguadoca-Rossiglione non possono competere in termini di lusso con la Costa Azzurra, ma sono molto più economiche.

Per i turisti, la regione è attraente per i prezzi bassi, i numerosi divertimenti e le attrazioni. Tra le attività ricreative acquatiche disponibili windsurf, pesca subacquea, immersioni, yachting e, naturalmente, relax su spiagge sabbiose ben attrezzate.

Per chi viaggia per la prima volta, si possono dare alcuni consigli:

  • I turisti il cui budget non è abbastanza elevato per affittare una stanza in hotel costosi, dovrebbero prestare particolare attenzione alle proposte di affitto di camere in pensioni e ville situate sui pendii delle montagne. Saranno abbastanza lontani dalla spiaggia, ma i prezzi sono diverse volte più bassi rispetto agli hotel della costa.
  • Se si decide di fare scorta di qualche bottiglia di vino, è meglio recarsi direttamente nelle cantine dove operano negozi specializzati. Qui, prima dell’acquisto, ai visitatori verrà offerta una degustazione gratuita, che permetterà di valutare la qualità del prodotto acquistato.
  • Il clima insolitamente mite, con inverni caldi, permette alla stagione turistica della zona di rimanere praticamente chiusa. Per fare il bagno e prendere il sole è più adatto il periodo estivo. Gli appassionati di escursioni amano visitare questa regione della Francia in inverno, quando ci sono meno turisti e i prezzi sono più bassi.
  • Il Languedoc-Roussillon è una regione ricca di vacanze, che la distingue anche da alcune zone della Francia. I turisti possono partecipare gratuitamente agli eventi e avvicinarsi alle tradizioni e alla cultura dei popoli che hanno vissuto qui. Ci sono eventi per i quali è necessario pagare, ad esempio i concerti, ma la maggior parte dell’intrattenimento è a disposizione del pubblico.
  • Gli appassionati di fauna selvatica dovrebbero recarsi nei delta di numerosi fiumi. Ci sono numerose foreste abitate da centinaia di specie di uccelli, molti dei quali sono rari o addirittura in via di estinzione. Una delle più importanti è il fenicottero rosa, per il quale non solo gli ornitologi, ma anche i semplici viaggiatori vengono qui.
  • Anche lo shopping è uno dei punti di forza della Linguadoca. Oltre ai negozi e alle boutique delle grandi città, i visitatori della regione sono invitati a visitare i mercati locali. Si trova di tutto, dalle prelibatezze ai gioielli finemente lavorati. Ma i più ricercati sono i vini da dessert e i rari formaggi francesi, che potranno essere degustati gratuitamente.
  • La corrida è un passatempo spagnolo che ha perso la sua spettacolarità dopo il 1951, quando fu approvata una legge che la semplificava notevolmente. Ciononostante, c’è ancora molto da vedere, quindi potete andare alla Corrida che si tiene a Roussillon. Non ci sarà sangue, ma le emozioni positive sono garantite.

La Linguadoca-Rossiglione è una regione della Francia che non è conosciuta da tutti. Tuttavia, vale la pena visitarla, perché in termini di numero di attrazioni, condizioni climatiche e ospitalità della gente del posto può dare un vantaggio a molte località più note.

* I prezzi sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]