Montagne in Italia

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

Nel variegato paesaggio italiano, sia nella penisola che nelle isole, si possono ammirare catene montuose, cime innevate, vulcani spenti e attivi. Questa topografia ha una grande influenza sulla vita economica e culturale del Paese.

Catene montuose e montagne d’Italia

Il paesaggio montano italiano può essere suddiviso in tre gruppi:

  • Alpino,
  • Appennino,
  • isola.

Sulla mappa dell’Italia, le Alpi si trovano sul versante settentrionale, dove si trova il confine con la Svizzera e la Francia. Le Dolomiti e le Giulie, appartenenti a questo sistema, sono considerate un valore naturale e culturale di importanza mondiale e sono protette dall’UNESCO. Oggi la città più grande delle Alpi italiane è Bolzano. Qui vivono quasi 100 mila persone.

Le montagne italiane non sono molto alte rispetto a quelle francesi o svizzere. Ma sono abbastanza alte da rimanere innevate quasi fino all’estate e offrire vacanze sciistiche attive da novembre ad aprile. Le strade di montagna qui sono più dolci rispetto alla Svizzera: le serpentine non sono così tortuose, i passi sono più dolci. La vetta più alta di questi luoghi è il Monte Leone (3552 m).

Al confine con la Francia si trovano le Alpi Liguri, la cui cima — il Piemonte Margwareis — appartiene all’Italia e alla Francia. La sua altitudine è di 2651 metri. Questa montagna si caratterizza per le sue grotte, che sono numerose. Le Alpi Liguri passano gradualmente agli Appennini, che si estendono lungo l’omonima penisola da nord a sud, senza superare le montagne alpine. Il punto più alto della catena è il Monte Corno Grande, che raggiunge i 2912 metri sul livello del mare. Il suo nome si traduce in «grande corno».

Il Monte Leone è il punto più alto delle Alpi italiane.

Gli Appennini sono montagne giovani, quindi si stanno ancora sviluppando attivamente. I terremoti sono frequenti e l’attività vulcanica continua senza sosta. Il vulcano più famoso di questo sistema è il Vesuvio. L’ultima volta che ha eruttato, nel 1944, sono morte diverse persone. Un altro vulcano, finora inattivo, l’Amiata, si trova in Toscana, circondato da un magnifico scenario. La sua attività si manifesta con la presenza di geyser e sorgenti termali. Esse vengono utilizzate per la produzione di energia elettrica e per scopi balneari. L’Amiata ospita il ghiacciaio del Calderone, il più meridionale d’Europa.

Gli Appennini calabresi, situati nella parte meridionale della penisola, si fondono senza soluzione di continuità con le montagne siciliane. Le isole italiane presentano un paesaggio montuoso di origine vulcanica, soprattutto la Sicilia. Ci sono i vulcani attivi Stromboli e il famoso Etna, che attualmente è alto 3330 metri.

Alpi dolomitiche: descrizione, attrazioni, tipi di vacanza

Le Alpi dolomitiche si trovano nella parte nord-orientale dell’Italia e hanno una superficie di 140 km². In quest’area si trovano cinque province con numerosi insediamenti. La montagna più alta, circa 3000 metri, è la Marmolada (provincia di Trento). Sul lato nord è catturata da un ghiacciaio e sul lato ovest forma una parete quasi verticale. In caso di tempo sereno, la cima della Marmolada è visibile anche da Venezia, che dista circa 100 chilometri.

Ulteriori informazioni! C’è una storia interessante che spiega perché questa parte delle montagne alpine si chiama Dolomiti. Fino al XVIII secolo, il sistema montuoso era chiamato Monte Pallidi, a causa della grande quantità di roccia che riflette in modo cangiante i raggi del sole. Il geologo francese Deodat de Dolomieu studiò questo minerale, che fu poi chiamato dolomite dal suo nome. Le Alpi locali erano allora note come Alpi dolomitiche.

La bellezza delle montagne stesse è la principale attrazione naturale della zona. Le città situate in quest’area si inseriscono armoniosamente nel paesaggio. Ognuna di esse ha le proprie caratteristiche di interesse turistico: cattedrali, palazzi, monumenti. La città di Trento è famosa per la sua architettura particolare, che combina caratteristiche del gotico tedesco e del rinascimento italiano. Questa sintesi di stili è visibile nella Cattedrale di San Virgilio, nel Palazzo Preetirio, ecc.

Non lontano dalla città di Merano si trova il Castello Tirolese, costruito nel XII secolo. Oltre al suo valore architettonico, attira l’attenzione dei turisti con antichi affreschi e sculture in marmo. Anche l’Abbazia di Marienberg è un’attrazione interessante. Si trova a un’altitudine di 1340 metri sul livello del mare.

In inverno i turisti si recano in località sciistiche come la Val di Fassa, la Val di Fiemme, la Marmolada, ecc. Ovunque ci sono le condizioni più convenienti per i vacanzieri: un sistema di impianti di risalita, alberghi accoglienti, piste di vario livello, scuole di insegnamento dello sci, piste di pattinaggio. Le città e i villaggi dove si può soggiornare sono molto belli.

In estate si può venire qui per una vacanza tranquilla in mezzo alla natura. In alcune città ci sono bagni con sorgenti termali. Queste località balneari sono aperte tutto l’anno. Gli appassionati di visite turistiche nelle Alpi dolomitiche sono attratti dalla ricchezza di monumenti culturali. Praticamente ogni località presenta meravigliosi esempi di architettura antica, decorata con affreschi e sculture, luoghi memorabili associati a interessanti eventi storici.

Montagne delle isole di Sardegna e Sicilia

L’isola di Sardegna presenta un pittoresco paesaggio montuoso, dove le formazioni rocciose si alternano a canyon e avvallamenti ricoperti da foreste. Tra questi vi sono esemplari unici, come l’unica foresta primaria di querce di Sas-Baddes-Nurag-Mereu in Europa. Poco distante si trovano le montagne del Monte Limbara, la cui cima, Balistreri, raggiunge i 1.359 metri di altezza. L’erosione ha dato alle cime forme fantastiche e ha creato molte grotte.

Da notare! Sulle pendici del Monte Limbar si trovano sorgenti oligominerali. Sono ottime per depurare l’organismo, con un effetto particolarmente benefico sui reni. L’acqua ha un sapore eccellente.

Il Rifugio-Monte Macchione è collegato alla valle di Lanaittu, dove si trovano interessanti grotte. Gli amanti della speleologia possono trovarle anche nel massiccio del Supramonte. Qui si trova la grotta Nurra de Sas Palumbas, famosa per la sua vegetazione. La sorgente carsica più grande d’Italia, Su Gologone, appartiene a questo gruppo di montagne. La vetta più alta della Sardegna è il Monte Corrazi (1463 m), una roccia nuda, la cui particolarità è data da bizzarre creste, altopiani carsici, doline, grotte e altre formazioni geologiche.

In Sardegna, oltre alle tradizionali vacanze al mare, è molto diffuso il trekking. Le persone fanno escursioni in montagna per ammirare gli incredibili paesaggi. Queste passeggiate sono abbinate a visite ai centri abitati, dove si tengono regolarmente varie sagre con degustazioni di specialità locali. Anche le città, con le loro case antiche e le loro stradine, sono interessanti da esplorare.

La Sicilia, nonostante le sue piccole dimensioni, contiene quattro catene montuose: Peloritani, Nebrodi, Madonie e Iblei. Sono un’estensione dei giovani Appennini e sono quindi caratterizzati da un carattere aspro. Ci sono vulcani attivi, tra cui spicca l’Etna.

Importante: per i turisti vengono organizzate escursioni a questo vulcano (costo 60 euro*). La salita avviene lungo il versante meridionale in autobus fino a un’altezza di 1900 metri sul livello del mare, da lì si prosegue in funivia. Per vedere il cratere, conoscere e vivere in prima persona le conseguenze dell’eruzione, è necessario percorrere qualche chilometro in più in jeep.

L’Etna al momento dell’eruzione

La Sicilia ha una vacanza al mare molto sviluppata, ma indipendentemente dalla stagione, è possibile vivere un’esperienza indimenticabile grazie alle attrazioni naturali e culturali che abbondano in tutta l’isola.

Appennino: descrizione, cime, tipi di vacanza

Nella loro struttura geologica, gli Appennini sono prevalentemente argillosi, mentre nel loro paesaggio sono molto vari. Con un’altezza di 1200-1800 metri sul livello del mare, si distinguono per il fatto che le cime hanno una forma arrotondata. Questo conferisce al paesaggio un fascino unico. La presenza del ghiacciaio del Calderone garantisce l’esistenza di stazioni sciistiche. Sono meno famose di quelle alpine, ma non per questo peggiori.

Sull’Appennino ci sono diversi parchi naturali, tra cui quello d’Abruzzo è molto popolare. I turisti vengono qui per ammirare i panorami, visitare i siti storici, assaggiare la cucina locale. Poiché a causa dell’attività vulcanica sgorgano sorgenti termali, anche le vacanze nelle località balneari sono molto richieste. Tra queste città termali c’è Montecatini, situata a mezz’ora d’auto da Firenze.

Nota bene: l’Appennino è il luogo preferito dagli scalatori, soprattutto dai principianti. I turisti si dedicano al trekking, facendo lunghe camminate a piedi sullo sfondo di panorami di straordinaria bellezza. Anche il tipo di vacanza attiva come l’orienteering è molto diffuso.

Vacanze in montagna in Italia: itinerari indimenticabili sulla mappa, prezzi

Le montagne italiane offrono diversi tipi di vacanza. Le piste da sci delle Alpi e degli Appennini permettono a persone di tutte le abilità di provarle. Le piste sono contrassegnate da colori a seconda della loro difficoltà. Uno skipass nelle Dolomiti costa 254 euro per 6 giorni in alta stagione e 59 euro per un giorno. Lo skipass nelle stazioni sciistiche dell’Appennino è più economico di quello delle località alpine. In alta stagione si pagano 41 euro per una giornata di sci, mentre uno skipass di sei giorni costa 193 euro.

Amanti dello sci a Cortina d’Ampezzo

La mappa degli itinerari per gli amanti delle vacanze in montagna comprende, oltre allo sci, escursioni e tour in autobus con visite a molte città, ognuna delle quali ha caratteristiche e attrazioni uniche.

In Italia è possibile visitare sorgenti minerali, visitare una stazione sciistica e trascorrere un periodo piacevole. Una vacanza in montagna porterà a qualsiasi turista impressioni indimenticabili.

*I prezzi sopra indicati sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]