Moschea di San Pietroburgo

Алан-э-Дейл       01.05.2024 г.

Nel 2018, nella capitale della Russia settentrionale sono presenti 3 moschee — Moschea sulla Sennaya, Kolomyazhskaya e Sobornaya, oltre a una serie di centri religiosi culturali ed educativi e organizzazioni musulmane.

Le prime due moschee sono state aperte nel XXI secolo e non hanno una storia antica o caratteristiche architettoniche che possano attrarre i turisti. Ma per la moschea della Cattedrale il discorso è diverso, perché la sua storia risale al XIX secolo, quando Ahud Ataullah Bayazitov inviò un appello scritto al governo con la richiesta di costruire la prima moschea di San Pietroburgo.

Le lungaggini burocratiche si trascinarono per 20 anni, ma nel 1904 iniziò la ricerca dei mezzi finanziari per la costruzione. Tutti i musulmani non solo della città, ma anche dell’intero Paese raccolsero e fecero donazioni per la giusta causa, ma l’emiro di Bukhara si fece carico delle spese principali. Fu grazie a lui che fu possibile acquistare un terreno accanto alla Fortezza di Pietro e Paolo.

Per saperne di più! La moschea cattedrale di San Pietroburgo fu posata nel 1910, il suo architetto era Nikolai Vasiliev e il progetto fu realizzato insieme a S. S. Krichinsky.

Nonostante la costruzione della moschea sia stata completata solo dieci anni dopo, nel 1920, i fedeli hanno potuto pregare qui dal 1913, quando i lavori principali sono stati completati. Dopo la rivoluzione, l’edificio fu portato via dalle autorità e trasformato in un normale magazzino. Nel 1956 fu restituito ai fedeli, cosa che molti musulmani attribuiscono a una visita in Unione Sovietica di Ahmed Sukardo, allora presidente dell’Indonesia. L’ospite di alto rango voleva celebrare il namaz nella moschea, della cui bellezza aveva sentito parlare. Ma a causa del suo utilizzo come magazzino, gli fu rifiutato.

Moschea di San Pietroburgo

Ad oggi, la più antica moschea di San Pietroburgo è in fase di ricostruzione a causa della distruzione delle leggendarie maioliche, che necessitano di un urgente restauro.

Ulteriori informazioni! La seconda moschea di San Pietroburgo è stata inaugurata quasi 100 anni dopo la costruzione della prima. La moschea Kolomyazhskaya ha iniziato i suoi lavori nel 2009.

Caratteristiche architettoniche e costruttive

La Moschea della Cattedrale non ha ricevuto subito il suo nome. All’inizio fu chiamata «Tatar», e il luogo in cui si trovava «Tatarstan», a causa del gran numero e dell’aiuto attivo della diaspora tatara durante la costruzione del tempio musulmano.

La Moschea della Cattedrale di San Pietroburgo era stata originariamente progettata come un edificio lussuosamente decorato in stile orientale, che fu realizzato dai costruttori sotto la guida di architetti esperti:

  • Nel loro progetto di San Pietroburgo, gli architetti hanno cercato di replicare pienamente le caratteristiche della costruzione della cupola del mausoleo di Gur-Emir.
  • I motivi del portale d’ingresso ripetono quelli simili del mausoleo di Shahi-Zenda.
  • Il camuffamento del pavimento della cupola è stato brillantemente realizzato dalle volte ad arco.
  • Le pareti della moschea di San Pietroburgo erano decorate con granito grigio strutturato di colore scuro, che le conferiva una particolare monumentalità e le permetteva di inserirsi armoniosamente nell’insieme architettonico generale della città.
  • La cupola principale e i minareti, così come il portale, sono stati decorati con piastrelle blu di una tonalità celeste.
  • Al centro della sala è appeso un lampadario monumentale che non si può descrivere. È semplicemente enorme ed è ricoperto di citazioni del Corano scritte nella lingua sacra dei musulmani.
  • La decorazione delle colonne è stata realizzata in marmo verde artificiale.
  • Nella parte finale dell’edificio c’è una galleria speciale, chiusa da una tenda speciale: si tratta di un luogo di preghiera per le donne, che non sono ammesse nella sala principale, per non distrarre gli uomini dal culto di Dio.

Interno della Moschea della Cattedrale di Pietro

Nota bene! Secondo i canoni dell’Islam, non è possibile fare un’immagine di persone o animali, quindi tutti gli ornamenti all’interno dell’edificio sono costituiti da motivi.

La decorazione principale della Moschea della Cattedrale è costituita dalle maioliche, un particolare tipo di ceramica ricoperta da uno smalto speciale. Oggi, però, molti piatti sono stati danneggiati o persi durante il periodo sovietico, e alcuni di essi sono stati consegnati ai musei per essere conservati. Ora l’intero edificio è in fase di restauro, durante il quale i piatti di maiolica saranno sostituiti con porcellana tecnica.

Per saperne di più! La moschea cattedrale di San Pietroburgo non è solo un importante centro religioso, ma è anche la più grande d’Europa e può ospitare fino a cinquemila musulmani alla volta.

Oltre alle preghiere regolari, qui si svolgono diverse attività religiose aggiuntive:

  • Ha una scuola primaria, il mektab, dove i ragazzi possono imparare le basi dell’Islam.
  • Il namaz del giovedì sera, dedicato al venerdì sera, per il quale Allah concede ai credenti un’ulteriore ricompensa.
  • Durante il mese di Ramadan, tutti possono venire per un namaz aggiuntivo, il tarawih, che non è obbligatorio ma è menzionato negli hadith del Profeta Muhammad.

Nonostante i lavori di ricostruzione, la moschea più antica di San Pietroburgo svolge tutti i riti religiosi in modo completo. A causa della situazione particolare delle escursioni, l’evento deve essere concordato in anticipo.

Possibilità di effettuare escursioni

Nel 2018 non ci sono restrizioni per le escursioni, ma vengono effettuate rigorosamente su prenotazione. L’organizzazione di una passeggiata introduttiva per un gruppo numeroso di turisti può avvenire in qualsiasi giorno della settimana, tranne il venerdì. L’orario viene concordato in anticipo e non deve coincidere con l’orario della namaz.

Moschea musulmana di San Pietroburgo

Per iscriversi a una passeggiata guidata è sufficiente seguire alcuni passaggi:

  1. Presentare una richiesta, in cui si specificherà il numero di persone e l’orario più opportuno per la visita.
  2. Attendere una risposta positiva.
  3. Venite nella data indicata nel cortile della moschea vicino all’ingresso dell’edificio amministrativo.
  4. Fornire i dettagli di contatto per il feedback.

La richiesta scritta deve essere inviata a 2339558@mail.ru. La risposta sarà inviata entro pochi giorni. L’e-mail conterrà informazioni sulla disponibilità della passeggiata e i dettagli di contatto della guida.

Informazioni sulla passeggiata in moschea e sulle guide turistiche

La Moschea della Cattedrale di Pietro accoglie tutti coloro che vogliono conoscere non solo la sua storia, ma anche avvicinarsi alla religione dell’Islam, che per molti rimane un mistero. Durante la visita, che durerà circa un’ora, i visitatori apprenderanno:

  • Molti fatti interessanti sull’Islam e sul suo sviluppo nella Capitale del Nord.
  • Storie legate alla costruzione della prima moschea di San Pietroburgo.
  • Vedere con i propri occhi l’insieme architettonico dell’edificio e tutte le caratteristiche che hanno accompagnato la costruzione.
  • La guida racconta il significato che la moschea ha per la comunità musulmana.
  • Qual è la differenza tra il namaz regolare e quello del venerdì o delle feste? Anche questo può essere appreso durante la visita.
  • Inoltre, è possibile conoscere il significato di minareto, mihraba, minbar e molte altre informazioni.

Tutte le escursioni sono condotte da Almira Nagirjanova Tagirjanova, membro dell’Unione degli storici locali di San Pietroburgo. Laureata all’Università di San Pietroburgo, è collaboratrice del giornale «Pietroburgo Est» e attiva nell’associazione «Istituto di Pietroburgo».

Norme generali per i partecipanti all’escursione

È possibile visitare la moschea solo rispettando rigorosamente il regime di comportamento adottato a livello amministrativo. Ai visitatori è severamente vietato:

  • La visita autogestita senza un permesso speciale sul territorio appartenente alla Moschea della Cattedrale.
  • È vietato utilizzare apparecchiature che consentano di scattare fotografie o effettuare registrazioni video. Questo divieto si applica a tutto il territorio adiacente alla moschea, ed è anche vietato fotografare o filmare la guida.
  • Qualsiasi rumore sul terreno e all’interno dell’edificio religioso è severamente vietato e può essere motivo di invito a lasciare la moschea.
  • Le ragazze e le donne non possono entrare nella moschea a capo scoperto.
  • È vietato entrare oltre le barriere.
  • Si può entrare nella moschea solo senza scarpe.

Tutti possono visitare le mostre allestite sul territorio della moschea, se coincidono con l’orario dell’escursione. Gli uomini possono entrare nel tempio senza copricapo.

Nota bene: è buona norma non interrompere la guida e fare domande alla fine del tour. Si raccomanda inoltre di lasciare donazioni.

Informazioni di contatto ufficiali

È possibile visitare la moschea solo su appuntamento, poiché è in fase di restauro e le modalità di lavoro possono variare. Inoltre, il programma delle visite è adattato all’orario di culto.

Potete trovare maggiori informazioni online sul sito ufficiale o contattando per telefono, e-mail o social network:

  • 498-40-75;
  • 233-95-58;
  • email — dum-spb@mail.ru;
  • gruppo nei social network — vk.com/dumspb.

Orario di lavoro della Moschea della Cattedrale: dalle 10.00 alle 17.00. Non ci sono fine settimana. Non ci sono fine settimana. Il costo della visita al gruppo è negoziabile. Le visite individuali sono gratuite, ma è bene che chi può permetterselo lasci una donazione materiale non fissa.

Restauro dei minareti della Moschea della Cattedrale

Posizione della moschea

Quando si utilizza un navigatore, si deve inserire l’indirizzo: 7 Kronverksky Prospekt. Accanto si trova la stazione della metropolitana Gorkovskaya, da cui si deve andare a destra. Dopo aver attraversato la metropolitana su Kamennoostrovsky Prospekt, si deve camminare verso Kronverksky Prospekt parallelamente alla linea del tram per circa 150 metri. Dopo aver raggiunto la Fortezza di Pietro e Paolo, si può vedere la moschea stessa.

La moschea cattedrale di San Pietroburgo non è solo un’attrazione turistica, ma anche un importante centro culturale e religioso per l’intera comunità musulmana della regione, dove alcuni riti dell’Islam sono estremamente difficili da eseguire. Nonostante alcune difficoltà legate alla ricostruzione, gli ospiti sono sempre i benvenuti e possono raccontare molte cose interessanti non solo sull’edificio in sé, ma anche sulla musulmanità in generale.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]