Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo

Алан-э-Дейл       02.04.2024 г.

Per gli amanti della pittura, dell’arte e dell’architettura di indescrivibile bellezza, l’Ermitage è un’icona: quando lo si visita per la prima volta, le impressioni positive rimangono nella memoria per tutta la vita e il desiderio di tornarci diventa sempre più forte. Leggendo questo articolo, il lettore avrà l’opportunità di apprendere un gran numero di informazioni utili sul Museo dell’Hermitage, sulla sua storia e su molto altro ancora.

Storia del museo

L’Hermitage fu fondato a San Pietroburgo nel 1763. Fu allora che l’imperatrice Caterina II ricevette i suoi primi quadri, dipinti da artisti olandesi. Questo diede il primo impulso alla formazione del leggendario museo d’arte. Il nome Ermitage deriva dal francese «Hermitage», che significa «luogo di clausura». Era l’ala del palazzo di Caterina II, dove originariamente si trovava l’intera esposizione.

Dopo che l’imperatrice notò che l’esposizione cominciava a godere di una notevole popolarità, iniziò ad acquistare grandi collezioni di vari collezionisti. Di conseguenza, nel 1771 fu eretto un edificio museale separato, il Grande Ermitage.

Dopo 80 anni, la collezione era cresciuta notevolmente e si decise di aprire il museo al pubblico. A questo scopo fu costruito anche un edificio separato (l’attuale Nuovo Ermitage), dopodiché cominciarono a sorgere molti altri musei, che alla fine vennero chiamati Ermitage.

Nella prima metà del XX secolo, l’esposizione conteneva più di tremila opere d’arte, e dopo il colpo di Stato di ottobre il loro numero salì a quattromila e mezzo. In seguito sono stati aperti nuovi dipartimenti del museo e il numero di edifici è salito a sette. Oggi l’Hermitage è il più grande museo della Russia e riceve circa diecimila visitatori al giorno.

Complesso espositivo

Il complesso museale è composto da sei edifici collegati tra loro: il Palazzo d’Inverno e la sua casa di riserva, il Piccolo e il Grande Ermitage, il Nuovo Ermitage e il Centro Ermitage.

Importante: dove si trova il Museo dell’Ermitage? Il museo di importanza mondiale occupa un posto nel cuore della capitale settentrionale della Russia — in Piazza del Palazzo, il museo è indicato con il numero — v. 2. Le uscite delle stazioni della metropolitana «Nevsky Prospekt» e «Gostiny Dvor» non sono lontane.

Il complesso espositivo di questo museo comprende un numero impressionante di reperti diversi. È difficile indicare il loro numero esatto, ma ha già superato i tre milioni. Se si impiega un minuto per vedere ogni reperto, si dovranno spendere 11 anni della propria vita. La superficie del complesso espositivo è di oltre cinquantamila metri quadrati.

È quasi impossibile elencare tutti i reperti del complesso espositivo, ma possiamo elencare le principali attrazioni del museo.

Sala di Dioniso

Chi entra in questa sala viene immediatamente avvolto dall’atmosfera di un’antica galleria. I possenti pilastri, il pavimento a mosaico policromo e il soffitto a cassettoni sono imponenti e conferiscono alla sala una meravigliosa eleganza. In questa sala si possono ammirare statue antiche in marmo, che si adattano perfettamente al design della stanza, le cui pareti sono rivestite di marmo rosso. Le composizioni, le vetrine, gli armadi, le poltrone e persino i divani per i visitatori hanno un caratteristico stile «neogreco», i cui schizzi sono stati elaborati dallo stesso Leo von Klenze.

Sala a venti colonne

La sala è divisa da due file di colonne antiche, che le conferiscono l’aspetto di un antico tempio. Un tempo la sala era stata creata per una collezione di vasi greco-etruschi. Oggi, accanto alle file di magnifiche colonne, si possono ammirare vari oggetti in metallo e vetro, gemme preziose e vasi antichi.

Pittura antica

Alla pittura antica è dedicata una galleria separata, che si trova nell’edificio del Nuovo Ermitage. Sulle pareti della mostra sono esposti 86 dipinti antichi realizzati con la tecnica dell’encausto (colori a cera su tavole di rame). I dipinti mostrano vari aspetti della storia antica, tra cui le origini della pittura di quei tempi, nonché i racconti della scoperta di nuove tecniche pittoriche.

Anfilade

La mostra parte dalla moderna Sala delle Maioliche italiane, passa per la Sala dei Cavalieri e termina nella Sala delle Dodici Colonne. Comprende oggetti di artigianato lapideo e di numismatica.

Le logge di Raffaello

Questa sala si trova nell’edificio del Nuovo Ermitage. Le sue sale sono semplicemente deliziose. Qui tutto è perfetto: sontuosi pavimenti in parquet, tavoli antichi con macchie d’oro, caminetti, grandi vasi di lapislazzuli, candelabri in bronzo. Tutto questo è una vera manifestazione d’arte.

Escursioni all’Hermitage

Poiché l’Ermitage si caratterizza per le sue dimensioni, per l’enorme numero di oggetti esposti e per la sua ricca storia, è meglio visitarlo nell’ambito di un’escursione. Una guida esperta sarà in grado di far conoscere ai turisti la maggior parte delle attrazioni in un breve periodo di tempo, oltre ad aiutarli nella scelta di mete interessanti.

Il tour turistico dell’Hermitage è il più popolare. La sua durata è di circa 4 ore, durante le quali è possibile apprendere informazioni dettagliate su tutti gli edifici che ospitano l’Ermitage. È inoltre possibile visitare le sale cerimoniali e le stanze della famiglia imperiale, oltre a vedere le principali opere d’arte di maestri di epoche diverse.

Ci sono molte agenzie in cui è possibile ordinare sia un’escursione di gruppo (da 2 a 8 persone) sia un’escursione individuale, in cui la guida lavorerà solo con una determinata persona, in base ai suoi interessi e desideri. Il prezzo per un’escursione di gruppo sarà di circa 2350 rubli* per l’intero gruppo, mentre un’escursione individuale costerà da 2400 rubli in su (a seconda delle preferenze del cliente). Oltre alle agenzie, l’escursione può essere ordinata direttamente al museo stesso, ma, come dimostra la pratica, costerà un ordine di grandezza superiore.

Informazioni aggiuntive! Il museo ha sviluppato un’applicazione mobile ufficiale chiamata «Hermitage Audio Guide». Questa audioguida aiuterà il turista a costruire autonomamente un percorso, durante il quale sarà possibile conoscere le mostre più interessanti e vedere i lussuosi interni dell’Hermitage. L’audioguida prevede sia visite generali che visite tematiche. L’audioguida aiuterà il visitatore a orientarsi nelle oltre trecento sale dell’Ermitage.

L’Ermitage per i bambini

Per i turisti che intendono visitare l’Ermitage con i bambini, è meglio costruire il loro itinerario con largo anticipo, poiché non tutti i bambini sono in grado di sopportare una gita lunga e monotona per la loro età. I bambini potrebbero essere interessati a mostre come:

  • Sala dei Cavalieri. Questo luogo piace a tutti i bambini che hanno visitato l’Ermitage. In questa sala sono presenti cavalieri a cavallo, la cui vista impressiona qualsiasi bambino. Il bambino sarà interessato a sapere chi sono i cavalieri e quanto pesa la loro armatura.
  • Uno dei fatti sorprendenti è che il Palazzo d’Inverno ospita ufficialmente dei gatti, che la maggior parte dei bambini sarebbe entusiasta di vedere. I gatti dell’Ermitage sono tenuti per evitare ratti e topi, dato che l’edificio del palazzo è piuttosto antico.
  • Scala Jordan. Proprio all’ingresso del Palazzo d’Inverno i visitatori sono accolti da questa mostra. La scala può sedurre i bambini con la sua bellezza, poiché nessun bambino si rifiuterà di correre su e giù per le scale, che hanno un tappeto rosso. Gli adulti possono motivare i loro figli dicendo che lo stesso zar era solito salire e scendere le scale, poiché il Palazzo d’Inverno era la residenza dello zar.

I bambini potrebbero essere interessati anche alla Sala egizia, all’Orologio del pavone, alle sale del trono, agli interni del palazzo e alle sculture in pietra degli Atlantidei.

Informazioni pratiche sul museo

Ogni lunedì, così come il primo gennaio, il complesso museale ha un giorno di riposo ed è impossibile accedervi. Per chi desidera visitare l’Ermitage, le modalità di funzionamento sono le seguenti:

  • Martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 10:30 alle 18;
  • il mercoledì e il venerdì dalle 10:30 alle 21.

Quando si decide di visitare l’Ermitage, è meglio controllare gli orari di apertura sul sito ufficiale, poiché potrebbero cambiare — Ermitage (San Pietroburgo) sito ufficiale

Attenzione! All’Hermitage gli orari di apertura delle biglietterie differiscono da quelli del museo, poiché chiudono un’ora prima.

Il costo del biglietto d’ingresso al museo dipende dalla stagione. Dal 01.01.2018 al 30.04.2018 e dal 01.10.2018 al 31.12.2018 si applicano i seguenti prezzi:

  • 600 rubli per un abbonamento completo (accesso a cinque oggetti del museo);
  • 400 rubli per un abbonamento scontato (accesso a tre oggetti).

Dal 01.05.2018 al 30.09.2018:

  • Biglietto completo — 700 rubli;
  • preferenziale — 400.

Attenzione! Il biglietto complesso preferenziale è disponibile solo per i cittadini di Russia e Bielorussia.

È possibile acquistare i biglietti anche online, sul sito ufficiale del museo. In questo modo si evitano le code che possono esserci quando si acquistano i biglietti alla biglietteria.

Le riprese fotografiche e videografiche sul territorio del museo sono assolutamente libere se non perseguono scopi commerciali.

Come raggiungere il Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo

Il modo più semplice per raggiungere il museo è la metropolitana. Per farlo, è necessario scendere alla fermata Admiralteyskaya e seguire la Prospettiva Nevskij per circa 600 metri.

Chi desidera arrivare con un veicolo privato deve sapere che non è possibile parcheggiare direttamente vicino all’Ermitage. Il parcheggio più vicino si trova in via Millionnaya. L’Ermitage è raggiungibile all’indirizzo: 2, Piazza Dvortsovaya.

Maggiori informazioni sulle attività dell’Hermitage sono disponibili sul sito ufficiale www.hermitagemuseum.org.

Infrastrutture del museo

Sul territorio dell’Ermitage si trova un negozio di souvenir. Al piano terra si trova anche una caffetteria dove è possibile fare uno spuntino. L’ingresso dell’edificio è dotato di una rampa per disabili.

È possibile lasciare i propri effetti personali nel deposito bagagli. Per farlo, è necessario rivolgersi al guardaroba del museo.

Dal 2013, l’Ermitage di Stato dispone di un proprio hotel, che si trova all’indirizzo di via Pravda 10.

Quando i turisti visitano l’Ermitage, le sue numerose mostre fanno sì che vi si ritorni più volte, regalando ai visitatori un piacere estetico indimenticabile. Senza dubbio, l’Ermitage è una delle principali attrazioni di San Pietroburgo, che merita sicuramente una visita.

* I prezzi indicati nell’articolo sono aggiornati ad agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]