Museo dell’Ermitage — visita al museo

Алан-э-Дейл       03.04.2024 г.

Non senza motivo San Pietroburgo è chiamata la capitale culturale della Federazione Russa. Dopotutto, in città ci sono tantissimi musei e gallerie. Una delle attrazioni è l’Hermitage. È conosciuto in tutto il mondo. Tra l’altro, si trova sul territorio di un altro luogo eccezionale: il complesso di palazzi, chiamato Palazzo d’Inverno. Oltre 5 milioni di persone hanno visitato l’Hermitage nell’ultimo anno.

Storia dell’Ermitage

Un fatto interessante! L’Hermitage fu fondato nel 1764 durante il regno di Caterina la Grande. Inizialmente, la collezione del museo si basava sui capolavori d’arte acquistati dall’imperatrice. Con il passare del tempo, il numero di oggetti esposti aumentò rapidamente e si decise di collocarli in un’ala separata. Fu così che nacque il museo-galleria. Inizialmente, la galleria era basata sui dipinti di artisti olandesi, risalenti all’inizio del XVII secolo.

L’Ermitage divenne un museo pubblico aperto al pubblico sotto l’imperatore Nicola I. Oggi la collezione è così vasta che è ospitata in 5 edifici. Tutti si trovano lungo il fiume Neva. In generale, la storia di questo museo è piuttosto complessa, perché esiste da molto tempo. Durante la Grande Guerra Patriottica, gli oggetti esposti furono portati all’evacuazione degli Urali. Anche se il museo stesso non funzionava per i visitatori, gli operatori continuarono a svolgere lavori scientifici e conferenze. Dopo la fine della Seconda guerra mondiale tutti i capolavori d’arte tornarono all’Ermitage. Tutti erano intatti, solo alcuni richiedevano un restauro.

Un fatto interessante! I reperti dell’Hermitage sono oggetti di storia e cultura, dall’età della pietra all’arte moderna. Tra l’altro, ci sono circa tre milioni di opere d’arte.

Cosa vedere all’Hermitage

Nelle sale espositive sono esposti dipinti, sculture, oggetti numismatici e archeologici. Le collezioni del museo provengono da Inghilterra, Germania, Italia, Francia, Grecia antica, Roma antica e Olanda. Molti turisti vengono a San Pietroburgo solo per visitare l’Hermitage. Cosa vedere qui, innanzitutto, ognuno lo decide da sé, ma i reperti più famosi sono la «Madonna di Lita», la «Madonna di Benoit», il «Ritorno del figliol prodigo», il «Bacco». Sarà interessante ammirare anche il Tesoro d’oro e di diamanti. Vale la pena notare che all’interno dell’Ermitage sono vietate le riprese fotografiche e video.

Fatti interessanti e informativi sull’Ermitage:

  • La parola «Hermitage» dal francese si traduce come cella, luogo di isolamento;
  • il museo possiede la più grande collezione di dipinti del pittore olandese Rembrandt al di fuori dello Stato olandese;
  • {nel territorio del complesso museale vivono decine di gatti. Furono portati a palazzo diverse centinaia di anni fa per catturare topi e ratti;
  • Gli edifici del museo sono interessanti non solo per i loro reperti e dipinti. Dopo tutto, il Palazzo d’Inverno era la residenza della famiglia reale cento anni fa;
  • Nei magazzini della galleria si trovavano spesso dipinti di artisti famosi. E ancora oggi gli amanti dell’arte sognano di trovare qui qualcosa di più interessante dell’Ermitage;
  • all’Ermitage si possono vedere antichi frammenti di tappeti, vera seta cinese, tatuaggi su pelle umana.

Visita al museo dell’Ermitage

Il più popolare tra i turisti è il giro turistico dell’Hermitage. Permette di vedere i principali capolavori del museo. Inoltre, è possibile scegliere un’escursione di gruppo o individuale. Spesso vengono organizzati anche tour tematici del museo. I diversi piani di escursioni possono essere ordinati sul sito ufficiale del complesso museale o presso il banco escursioni dell’Hermitage. I turisti hanno la possibilità di scaricare l’applicazione ufficiale della galleria per muoversi più facilmente nelle sale e decidere da soli cosa vedere all’Hermitage. È anche possibile ordinare una visita guidata.

Il progresso tecnico non si ferma. Ora è possibile guardare un tour virtuale dell’Ermitage su Internet stando seduti sul proprio divano. Va notato che la vista di ogni sala espositiva è disponibile solo da un punto, ma questo non è uno svantaggio. Dopo tutto, l’immagine è di alta qualità. È sufficiente scegliere un determinato padiglione che si desidera vedere.

Con l’aiuto di un tour virtuale è possibile vedere:

  • Il complesso museale principale;
  • Palazzo d’Inverno;
  • Palazzo Menshikov;
  • Sede principale;
  • Teatro dell’Ermitage;
  • Museo della Fabbrica di Porcellana.

Se una persona non è mai stata in questa galleria, dovrebbe iniziare con una visita turistica. Grazie ad essa, potrà conoscere i momenti principali della storia della nascita dell’Hermitage, i suoi più famosi capolavori d’arte. L’Hermitage per bambini offre un’interessante variante per familiarizzare con i segreti del museo. Per farlo, si può partire per una ricerca in forma di gioco. I bambini, non accompagnati da una guida, cercheranno le risposte alle domande nelle sale del museo statale.

I principali errori di un turista

L’errore principale di molti visitatori dell’Ermitage è il desiderio di esaminare l’intera mostra in un giorno. Gli oggetti esposti sono molti e ognuno di essi merita attenzione. Pertanto, non ha senso fare un giro veloce per le sale espositive.

Un’altra peculiarità della visita all’Ermitage è quella di fare lunghe code. Pertanto, si consiglia di arrivare all’apertura stessa, o anche mezz’ora prima. Questo vale per la primavera e l’estate, quando la galleria è molto frequentata. È meglio visitare l’Hermitage di San Pietroburgo in inverno o in autunno inoltrato. In questo periodo c’è poca gente e si possono ammirare le opere d’arte in condizioni confortevoli.

Importante: un consiglio utile per chi non è mai stato all’Hermitage ma ha intenzione di visitarlo. È consigliabile consultare in anticipo la disposizione di tutti i dipinti, le sculture, le mostre e i periodi di interesse per ridurre il tempo di ricerca. Non sarà possibile vedere tutte le mostre in un solo giorno.

Orari di apertura, prezzo del biglietto

L’Ermitage non lavora il lunedì.

Negli altri giorni l’orario di lavoro è il seguente:

  • Mercoledì e venerdì dalle 10.30 alle 21.00;
  • lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 10:30 alle 18:00.

Le biglietterie dove è possibile acquistare un biglietto d’ingresso e prenotare una visita sono attive come segue:

  • lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 10.30 alle 17.00;
  • mercoledì e venerdì dalle 10-30 alle 20.

Nota bene. Le biglietterie chiudono un’ora prima della chiusura del complesso museale.

Il costo del biglietto d’ingresso per le diverse categorie di cittadini:

  • 7 dicembre e il primo giovedì di ogni mese — l’ingresso è gratuito per tutti;
  • per i cittadini della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia il costo del biglietto d’ingresso è di 400 rubli;
  • studenti, scolari e pensionati — gratuito;
  • per i turisti provenienti da altri Paesi il biglietto costa 700 rubli.

Le riprese fotografiche e video amatoriali sono consentite gratuitamente. Tuttavia, è vietato l’uso del treppiede e del flash.

È possibile prenotare il biglietto d’ingresso all’Hermitage anche online. In particolare sul sito ufficiale del complesso museale. Al momento del controllo, è necessario essere in possesso di un biglietto per studenti o alunni o di una tessera pensionistica. In mancanza di tale documento, si dovrà pagare il prezzo pieno del biglietto d’ingresso. Chiunque può ordinare una visita guidata individuale del museo.

Indirizzo, come arrivare

Tutte le informazioni interessanti e necessarie sono reperibili sul sito ufficiale del complesso museale https://www.hermitagemuseum.org. Su di esso è possibile prenotare e acquistare i biglietti, ordinare un’escursione e vederne la descrizione, leggere la storia del complesso museale, fare un tour virtuale, scoprire come arrivare, gli orari di apertura, ammirare le foto e conoscere le ultime novità. Tutte le informazioni necessarie possono essere reperite online. Il costo della visita virtuale è visibile anche sul sito web.

L’Hermitage si trova nel cuore di San Pietroburgo, in Piazza del Palazzo. La stazione della metropolitana più vicina è «Admiralteyskaya». Da questa fermata è necessario percorrere via Malaya Morskaya e la Prospettiva Nevskij fino a Piazza del Palazzo. Indirizzo esatto: 34, Palace Embankment.

Importante: il museo non dispone di un parcheggio privato. È possibile parcheggiare l’auto vicino alla Piazza del Palazzo nelle strade e nei parcheggi vicini.

Negozi di souvenir, caffè e armadietti per i bagagli

Un piacevole bonus per i visitatori può essere rappresentato dai negozi di souvenir, dove è possibile acquistare libri, riviste d’arte, cartoline, calendari con riproduzioni. Un visitatore affamato del museo può consumare uno spuntino o un caffè nel caffè-buffet. Tuttavia, i prezzi qui sono ovviamente eccessivi. In generale, possiamo dire che l’Hermitage non è molto comodo per i turisti. Soprattutto per chi arriva in auto privata, perché bisogna parcheggiare lontano. E nel buffet la scelta di bevande e cibi non è eccezionale.

È sicuramente possibile raccomandare il complesso museale statale dell’Hermitage a tutti i turisti. Qui è possibile trascorrere del tempo cognitivo con tutta la famiglia o da soli. Non sarà noioso né per i bambini, per i quali sono previste missioni. La visita al museo è meglio suddividerla in più giorni per esplorare la ricchezza culturale dell’Hermitage nel modo più completo possibile. Prima dell’escursione, è meglio fare un elenco dei reperti che si vogliono vedere e studiare lo schema di dove si trovano esattamente.

*I prezzi si riferiscono al 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]