Museo Picasso a Barcellona

Алан-э-Дейл       01.05.2024 г.

Da molti anni la capitale catalana, straordinaria nella sua architettura, attira molti turisti da diversi Paesi. Barcellona è il più grande centro museale non solo della Spagna, ma anche dell’Europa. Sul suo territorio si trovano più di 50 magnifici musei, i cui reperti sono capolavori mondiali. In città ci sono guide russe che parlano la lingua madre.

Museo Salvador Dalì a Barcellona

È stato inaugurato nel 1974 nell’edificio ricostruito del teatro cittadino, di grande valore e simbolo della Pop Art internazionale. Il museo è dedicato all’opera di Salvador Dalì. Il patrimonio conserva collezioni uniche di opere del grande surrealista e dei suoi amici Antoni Pichot ed Evariste Valles. La collezione comprende anche artisti di epoche precedenti: El Greco, Marcel Duchamp e William Bouguereau.

In mostra ci sono:

  • dipinti;
  • sculture;
  • collage tridimensionali;
  • una straordinaria sala a forma di volto.

L’attuale Museo Dalì di Barcellona comprende l’antico teatro, la Casa Gorgot, la Torre Galatea e parte delle mura medievali della città. L’architettura presenta caratteristiche dell’impressionismo e del surrealismo. Secondo l’idea dell’artista, l’edificio è decorato con uova di dimensioni enormi.

Il costo dei biglietti d’ingresso al museo:

  • biglietto per adulti — 14 euro;
  • visita di gruppo — 14 euro;
  • bambini sotto gli 8 anni — gratis.

Importante: il Museo Dalí si trova a Figueres. Come arrivare da Barcellona? Il modo più comodo è in auto o in treno dalla stazione di Passeing de Gracia.

Museo del cioccolato

Il Museo del Cioccolato si trova a Barcellona in un ex convento (zona della Città Vecchia) e appartiene alla Corporazione dei Pasticceri. È stato inaugurato nel 2000.

L’area di 600 metri quadrati ospita una deliziosa esposizione. Gli articoli principali sono presentati sotto forma di famosi personaggi della letteratura e dei cartoni animati.

Le guide turistiche raccontano ai visitatori l’origine e la diffusione del cioccolato. Tutti possono sentirsi cioccolatieri e creare il proprio dolce capolavoro. Tutti i bambini che hanno visitato questo museo ricorderanno per sempre la storia del cioccolato.

Ingresso a pagamento:

  • biglietto per adulti — 5 euro;
  • visita di gruppo — 4 euro;
  • bambini sotto i 7 anni — gratis.

Nota bene! Si può raggiungere con gli autobus 14, 39 e 51.

Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona

Occupa tre edifici situati nel quartiere di El Raval, in Plaza de los Angels, nel centro storico:

  • L’edificio principale in stile Art Nouveau è stato inaugurato nel 1995, dall’architetto Richard Meyer;
  • Il Convento degli Angeli è utilizzato come centro culturale con spazi espositivi;
  • Il terzo spazio è un centro di ricerca, archivio e biblioteca. La ricerca è incentrata sulle arti.

La collezione contiene opere d’arte contemporanea dei secoli XX-XXI. Le opere di artisti moderni spagnoli e stranieri di diverse direzioni sono presentate all’attenzione dei visitatori. Gli stili artistici principali sono l’espressionismo e il modernismo. Oltre a dipinti e sculture, sono esposte installazioni insolite, prodotti in lattice, plastica e vetro. Alcuni degli oggetti esposti nel museo raccontano la storia di Barcellona. Si può raggiungere con l’autobus 120 (fermata Pl dels Angels) o con la metropolitana alle stazioni: Universitat (L1, L2) o Pl. Catalunya (L3).

Costo dei biglietti d’ingresso:

  • Biglietto per adulti — 10 euro;
  • bambini sotto i 14 anni — gratuito.

Museo Gaudí a Barcellona

Il Museo Gaudí di Barcellona è una casa straordinaria che attira molti turisti. Si trova nel Parc Güell. Fu costruita nel 1903-1905. Nei primi due decenni del XX secolo era la residenza del famoso architetto spagnolo Antoni Gaudì, che progettò questo edificio. Le opere di Gaudì nello stile del modernismo catalano sono famose in tutto il mondo. La casa storica ospita una collezione di mobili, sculture, dipinti e disegni appartenuti al grande architetto. Le mostre si svolgono al primo e al secondo piano. Il museo è raggiungibile con gli autobus n. 24, 92 e 116.

  • Biglietto per adulti — 5,5 euro;
  • bambini dagli 11 ai 17 anni e pensionati — 4,5 euro;
  • Bambini sotto i 10 anni — gratis.

Museo Marittimo

Situato nell’edificio gotico della darsena reale, che è un monumento dell’architettura del XIV secolo. Dal XVIII secolo fu utilizzato come caserma. A metà del XX secolo, qui è stato aperto il più grande museo d’Europa. Riflette lo spirito della Marina Reale Spagnola. Le sue esposizioni raccontano grandi battaglie e importanti scoperte territoriali.

Le esposizioni più significative sono:

  • Una replica della galea «Real», che partecipò alla battaglia di Lepanto (XVI secolo). Il suo aspetto lussuoso e la sua ricca decorazione rimangono a lungo nella memoria di ogni turista;
  • la nave a tre alberi «Santa Maria», sulla quale Cristoforo Colombo conquistò l’America;
  • l’atlante del viaggiatore Amerigo Vespucci, pubblicato nel 1493;
  • Una copia del sottomarino «Ictineol», progettato a metà del XIX secolo da Narcis Monturiol;
  • sculture che ornavano le prue delle navi.

Vi sono anche esempi di imbarcazioni marittime, dai comuni pescherecci ai velieri reali e ai moderni transatlantici. Il Museo Marittimo di Barcellona è considerato uno dei più affascinanti della Catalogna. Per arrivarci, prendere gli autobus n. 59, 14, 21.

  • Biglietto per adulti — 12 euro;
  • biglietto ridotto — 7 euro;
  • Domenica, dopo le 15.00 — gratuito.*

Museo Picasso

Si trova in un antico palazzo del XV secolo appartenente a Berenguer dʼAguilar. Inaugurata nel 1963, lʼistituzione ha un profilo artistico. Il patrimonio comprende più di 3000 opere, per lo più dei primi lavori dell’autore. Di grande valore sono i disegni, gli schizzi e le stampe che lʼartista regalò allʼamico Sabartes.

La vedova di Picasso ha dato un contributo inestimabile donando una preziosa collezione di ceramiche. La maggior parte dei dipinti è stata donata dai cittadini di Barcellona. Il Museo Picasso di Barcellona è il più visitato. L’ingresso del Museo Picasso di Barcellona si trova nel Quartiere Gotico (via Moncada). È raggiungibile con gli autobus n. 120 (fermata Princesa), n. 39, 51 (Passeig Picasso). In metropolitana alle stazioni Jaumel (L4), Arc Triomf (L1), Liceu (L3).

  • Biglietto per adulti — 12 euro;
  • biglietto ridotto — 7 euro;
  • dopo le 15.00 di domenica pomeriggio — gratuito.*

Museo d’Arte Catalana

Situato nel Palazzo Nazionale, vicino al Monte Montjuïc, di fronte alle famose fontane cantanti. Il Museo Nazionale d’Arte della Catalogna è uno dei principali musei di Barcellona. La sua collezione comprende più di 200 mila pezzi unici di arte romanica, che riflettono la storia millenaria dell’Europa. L’elenco delle opere uniche comprende dipinti, affreschi, sculture lignee, pittura su legno. È possibile raggiungerlo con gli autobus: № 55, 150, 13, 37.

  • Biglietto per adulti — 12 euro;
  • bambini sotto i 16 anni — 7 gratis;
  • adulti oltre i 65 anni — gratis;
  • Sabato, dopo le 15:00 — gratuito;
  • prima domenica di ogni mese — gratuito.

Museo della canapa

Inaugurato nel 2012. Si trova nel centro del Barrio Gotico, nel Palazzo Mornau. Il museo della canapa di Barcellona è considerato il più grande al mondo sull’argomento. La sua collezione comprende circa 6.000 pezzi: collezione botanica, dispositivi per la lavorazione della cannabis, oggetti d’antiquariato, pipe da fumo, dipinti esclusivi. È comodamente raggiungibile con la metropolitana alle stazioni Drassananes (L3) e Jaume l (L4).

  • Biglietto per adulti 9 €;
  • bambini sotto i 13 anni — gratis.

Cosmocaixa o Museo della Scienza di Barcellona

Le esposizioni di Cosmocaix Barcelona aiutano i visitatori a conoscere il mondo. Per un’esposizione spettacolare, lo staff applica i più recenti metodi scientifici. Le mostre del Museo delle Scienze di Barcellona non lasciano indifferenti né gli adulti né i bambini. Si può raggiungere in autobus: n. 60, 73, 22, 196.

  • Una sezione del letto del Rio delle Amazzoni;
  • parete geologica;
  • foresta umida;
  • sala della madre;
  • piazza delle scienze;
  • planetario.
  • biglietto per adulti 4 €;
  • bambini sotto i 16 anni — gratis;
  • primo lunedì di ogni mese — gratuito.

Museo dell’Erotica

Situato al numero 96 della Rambla, nel centro di Barcellona. Inaugurato nel 1997, presenta circa 800 reperti erotici, tra cui reperti archeologici e opere d’arte create dai grandi maestri, oltre a fotografie tematiche. Nelle sale del museo sono esposte opere dei famosi artisti Mirò e Picasso. È comodo arrivarci in autobus: № 59, 15, 13, 12.

  • Il prezzo del biglietto per adulti è di 10 euro;
  • biglietto ridotto — 7 euro;
  • Domenica, dopo le 15.00 — gratuito.*

Museo delle illusioni

Presenta un bizzarro labirinto di corridoi e stanze riempite di immagini straordinarie. L’illusione è creata da giochi di ombre e luci, tecniche speciali e caratteristiche compositive. Lo spazio, decorato in modo insolito, mostra ai visitatori che le leggi della natura, che sono familiari a tutti, possono essere infrante.

  • Biglietto per adulti — 10 euro;
  • bambini sotto i 6 anni — gratis.

Consigli dei viaggiatori esperti

Per avere una vacanza di successo in Spagna e che non sia funestata da problemi, i turisti esperti consigliano:

  • Essere vigili a causa dell’alto tasso di criminalità;
  • di acquistare una tessera per i trasporti e risparmiare il 30% sugli spostamenti in città;
  • fare scorta di acqua potabile per le visite turistiche. Nelle zone turistiche il prezzo è 2-3 volte superiore;
  • pianificate il vostro budget e programmate in anticipo le visite ai vari musei, studiando i loro siti web ufficiali. In alcuni giorni, alcune istituzioni lavorano gratuitamente;
  • Utilizzate i volantini e i coupon di sconto per i musei di Barcellona, che i promotori dei musei distribuiscono per le strade della città. In questo modo si ridurrà il costo dell’ingresso;
  • Di giorno, scattate una foto davanti alla Fontana Magica di Montjuïc, situata vicino al Museu d’Arte de Catalunya. La sera, assistete a uno spettacolo indimenticabile che si svolge a orari prestabiliti, ammirando la magia dell’acqua, della musica e della luce.

* I prezzi si riferiscono al 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]