Paesi con il più alto consumo di alcol. Top 10

Алан-э-Дейл       01.05.2024 г.

Elenco dei 10 Paesi con il più alto consumo di alcol al mondo. Questa classifica è stata creata in base alla quantità di alcol etilico puro consumata in media da un abitante all’anno. Sono state prese in considerazione tutte le persone di età superiore ai 15 anni. I risultati si basano sui dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità del 2005.

10° posto: Bielorussia

Da molti anni la Bielorussia si sforza di entrare nella top ten. Poiché il sistema politico e le cure dello zio Alexander Lukashenko li favoriscono, il consumo di alcolici nel Paese è in aumento. Questo Stato va apprezzato per la sua lotta, perché raramente si trova così in alto nelle classifiche mondiali. Il consumo totale di alcol in Bielorussia è stato calcolato in 15,13 litri a persona.

9° posto: Slovenia

Il consumo degli sloveni li ha portati al 9° posto della classifica. Assumono 15,19 litri pro capite all’anno, la maggior parte dei quali sotto forma di vino.

8° posto: Romania

Il consumo di alcol in Romania è talmente elevato che i rumeni si sono classificati all’8° posto della classifica. Bevono 15,3 litri di alcol all’anno. È interessante notare che questo è il motivo per cui ci sono creature non identificate che strisciano sulle strade. Per garantire la sicurezza stradale, le autorità hanno apposto alcuni cartelli.

7° posto: Andorra

Il Paese si trova nei Pirenei, circondato da una natura estremamente affascinante, ricca di splendidi paesaggi. È sorprendente che sia stato raggiunto un risultato così buono. L’unica spiegazione che riesco a trovare è che quando si va in vacanza l’alcol è così abbondante che non si può fare a meno di assumerlo. Per chi non lo sapesse, c’è una zona duty free. Il risultato è di 15,5 litri.

6° posto: Estonia

Un Paese baltico che ricorda la cultura e le tradizioni dell’Unione Sovietica. Non c’è quindi da stupirsi se le tradizioni vengono rispettate correttamente. Il risultato è di 15,57 litri.

5° posto: Ucraina

Proprio come l’Estonia, un Paese post-sovietico. Il vero esempio per la nazione è stato Viktor Yanukovych, che ha mostrato come bere vodka alla dacia. E poiché sappiamo cosa è sacro dall’alto, il popolo ha seguito la voce del leader. Risultato: 15,6 litri.

4° posto: Russia!

Il quarto posto agli occhi dei russi è probabilmente una grande delusione. È sorprendente che siano finiti così lontani dal primo posto. Sappiamo che anche se siamo al quarto posto, non possiamo essere superati nell’industria dell’alcol! Risultato: solo 15,76 litri.

3° posto: Ungheria

L’Ungheria si trova sul gradino più basso del podio con un risultato di 16,27. L’Ungheria deve il suo risultato a una generale preferenza per l’alcol. Bevono più o meno la stessa quantità di alcol etilico sotto forma di birra, vino e vodka.

2° posto: Repubblica Ceca

I cechi sono arrivati al secondo posto con un risultato di 16,45 litri. La loro posizione di rilievo è determinata dalla grande quantità di deliziosa birra consumata. Sotto forma di birra, il consumatore ceco medio beve 8,5 litri di alcol etilico (il 5% della birra contiene circa 30 ml — 0,03 litri di alcol etilico — in media si bevono 284 litri di birra all’anno).

1° posto: Moldavia!

Questa è sicuramente una sorpresa. I moldavi bevono 18,22 litri. Tra l’altro, hanno buone marche come la birra al melograno, il che non sorprende che amino bere.

Autore:

Consigliato dall’argomento
Commenti

Lukashenko ha uno zio che gestisce gli alcolici bielorussi? Questa è una novità.

L’Estonia beve insieme alla Finlandia, sette traghetti al giorno per Helsinki, centinaia di persone con carrelli di birra e gin tonic. Ad Andor una bottiglia di buon brandy di sherry costa meno che in un negozio in Spagna e al duty free dell’aeroporto. L’ho portata a casa quando ero in vacanza in Spagna e ho fatto un’escursione ad Andor, l’intero autobus era pieno di alcolici e sigarette.

E perché pubblicare dati di 14 anni fa?!

Ucraina 17 litri per persona all’anno, seguita da Moldavia-15,2 litri, Lituania, Repubblica Ceca, Germania, Nigeria, Luxenburg, Irlanda, Lettonia, Bulgaria, Slovenia, Romania, Francia, Portogallo, Belgio, Seychelles-12 litri. Russia-11,7 litri, Polonia-Estonia-11,1 litri, ecc. Per quanto riguarda la Russia, il consumo di alcolici è in netta diminuzione ogni anno: negli ultimi cinque anni, i russi hanno consumato l’80% in meno di alcolici. Lo si è notato anche al Forum Gaidar di San Pietroburgo. Nello stesso periodo, il numero di fumatori nel Paese è diminuito sensibilmente del 22% e tra gli adolescenti l’abitudine al tabacco è ora tre volte meno diffusa. Nell’agosto 2017, un sondaggio del VTsIOM ha mostrato che il 44% dei russi ha iniziato a bere meno alcolici nell’ultimo anno. Il 39% degli intervistati è diventato astemio. Allo stesso tempo, il tasso di mortalità per intossicazione da alcol si è quasi dimezzato: da 11,4 a 5,6 per 100.000 persone.

In Russia, il consumo di alcolici ha iniziato a diminuire subito dopo l’acquisto di una macchina per il moonshine.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]