Palazzo Topkapi a Istanbul

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

Istanbul è una bella e grande città della Turchia, che copre territorialmente Asia ed Europa. In questa città ci sono molte attrazioni che conservano gli eventi storici del Paese. Una delle attrazioni principali, inclusa nella Top Ten dei migliori luoghi della Turchia, è il Palazzo Topkapi.

Storia del Palazzo Topkapi di Istanbul

Dopo la conquista di Costantinopoli da parte dei turchi, la costruzione del palazzo iniziò sul territorio conquistato. In precedenza, in questo luogo si trovava l’acropoli bizantina. Il nome del Palazzo Topkapi si traduce come «Porta del Cannone». Ciò è dovuto al fatto che ad ogni entrata e uscita del sovrano veniva sparato un cannone.

Esistevano altri nomi per questo luogo: «Palazzo delle lacrime» o «Palazzo del boia». Nel 1467, dopo il completamento del Palazzo Topkapi, il sovrano ottomano Mehmed II vi si trasferì immediatamente. Il sultano utilizzò la sua nuova casa principalmente per le trattative ufficiali. Tutte le concubine e le schiave del sovrano rimasero a vivere nel vecchio palazzo di Edirne. Durante il periodo dell’impero del sultano Suleyman (1520 — 1566), su richiesta della sua amata Hürrem, fu costruito un nuovo palazzo dove viveva l’intero harem del sovrano.

Palazzo Topkapi a Istanbul

Durante il regno di Solimano, gli eventi più importanti si svolsero nel Palazzo Topkapi di Istanbul. Secondo la storia, la favorita del signore fu rapita dai Tartari di Crimea e venduta come schiava. In seguito fu data in dono al sovrano ottomano. Il suo vero nome era Anastasia Lisovskaya, poi fu soprannominata Roksolana. Solo nell’harem il sultano convertì la ragazza alla fede musulmana e per il suo carattere allegro la soprannominò Hürrem, che significa «allegra». La ragazza era molto intelligente e sveglia e riuscì a ottenere un favore speciale dal suo amato signore.

Il palazzo del sultano Solimano a Istanbul era pieno di un harem di 1.000 donne con una gerarchia di potere. Il gradino più basso della gerarchia era occupato dalle odalische, ragazze che, in rari casi, potevano diventare concubine. Il gradino successivo era occupato dalle gezdes, ragazze che trascorrevano diverse notti con il signore. Tra le gezdas venivano selezionate le favorite, che occupavano un livello di potere superiore ed erano chiamate ikbal. Avevano un’età compresa tra i dieci e i quindici anni e se una di loro partoriva un figlio, passava a un livello di potere superiore ed era considerata la favorita principale.

La leggendaria Hürrem si innamorò molto del sovrano, così superò tutti questi gradini e sconfisse la sua rivale Mahidervan. In seguito questa ragazza tenace riuscì a ottenere il titolo di Haseki e a diventare la moglie di Solimano, contrariamente alle tradizioni turche. Aveva una posizione elevata e per il sovrano era considerata la principale consigliera. Diede alla luce molti figli al Sultano, uno dei quali divenne il successivo sovrano. Gli alloggi del famoso Hürrem, situati all’interno del palazzo di Istanbul, erano considerati i più visitati.

Gli alloggi di Hürrem all’interno del palazzo

L’intera storia del regno di Solimano e di sua moglie Hürrem è ben rappresentata nel famoso film «Il secolo magnifico». Per quattro secoli il Palazzo Topkapi di Istanbul è stato il palazzo principale dell’Impero Ottomano, in cui hanno trascorso le loro vite e il regno di venticinque sovrani. Nel 1854, il sovrano dell’Impero Ottomano si trasferì nel nuovo Palazzo Dolmabahce. Dal 1924, per ordine del primo presidente della Repubblica turca, M. K. Ataturk, i possedimenti dei sultani divennero il Museo Topkapi.

Il Palazzo Topkapi sulla mappa di Istanbul

Il famoso punto di riferimento di Istanbul si trova nella parte centrale della città vecchia, nel quartiere di Sultanahmet. Vicino al Palazzo Topkapi si trova lo Stretto del Bosforo e altre attrazioni altrettanto importanti: la Cattedrale di Aya Sofia e la Moschea Blu.

Ulteriori informazioni! Potete vedere la posizione esatta del Palazzo del Pianto in Turchia sulla mappa di Google.

Ci sono diversi modi per raggiungere il Palazzo Topkapi:

  • Tour. Questo è probabilmente il modo più popolare, include trasferimenti e se da altre città turistiche in Turchia, e un volo in aereo. Il tour include anche un’interessante storia della guida, il pranzo e la visita ad altre attrazioni della città.
  • In tram ad alta velocità. Se siete in vacanza a Istanbul, potete prendere il tram T1 fino alla fermata Sultanahmet. Il costo del viaggio è di 5 lire turche* per gettone. I gettoni possono essere acquistati in qualsiasi fermata del tram.
  • In taxi. È il mezzo di trasporto più comodo ma più costoso. È possibile prenotare un taxi in hotel, online o per strada.

Il sito ufficiale del museo

Per i turisti che non intendono riposare negli alberghi di Istanbul, ma visitare i luoghi storici, è meglio acquistare una mappa dei musei di Istanbul. Questo vi permetterà di risparmiare e di visitare tutti i palazzi, i musei e altri luoghi interessanti della città.

Importante: per i turisti che non conoscono le lingue straniere, è possibile andare sul sito web per acquistare i biglietti online. Il sito indica cosa è incluso nell’escursione, i giorni di visita più vicini e il prezzo. È necessario selezionare l’escursione necessaria e si apriranno tutte le informazioni dettagliate. Se tutto è soddisfacente, si può cliccare a destra su «Effettua un ordine». È possibile pagare in contanti, senza contanti, in modo virtuale (da un portafoglio elettronico).

Orari di apertura e costo della visita al Palazzo Topkapi

Il Palazzo Topkapi è aperto tutti i giorni tranne un giorno, il martedì. L’orario di ricevimento per i turisti e tutte le persone interessate, in inverno (dal 31.10 al 14.04) dalle 9 alle 16. In estate (dal 15.04 al 30.10) l’orario di ricevimento è aumentato, dalle 9 alle 18. Il biglietto d’ingresso al Topkapi Turkey nel 2018 è di 30 lire turche*. La visita all’harem costa 15 lire turche*. È possibile pagare 45 lire turche* per entrare nel parco e visitare l’harem in una sola volta.

Attenzione! Per i bambini di età inferiore ai nove anni, la visita a questo luogo è assolutamente gratuita. I bambini dai 10 ai 12 anni possono acquistare i biglietti con uno sconto del 50%.

La maggior parte dei turisti acquista escursioni, i cui prezzi sono completamente diversi e dipendono dai luoghi in cui vengono acquistate. Ad esempio, l’acquisto di un tour online «Classico nella città vecchia», che comprende la visita di otto luoghi di interesse (tra cui il Topkapi) costerà 105 euro * per una persona. Il tempo per visitare il palazzo con una visita guidata è di circa 3-4 ore, che è sufficiente per i turisti, tuttavia un giorno non sarà sufficiente per girare tutta l’area.

Informazioni aggiuntive! È più vantaggioso acquistare una carta musei, con la quale è possibile visitare molti luoghi storici di Istanbul senza fare la coda. Il prezzo per tre giorni (72 ore) è di 85 lire turche* e per cinque giorni (120 ore) di 115 lire turche*.

Struttura del Palazzo Topkapi

L’area all’interno e intorno al palazzo è molto vasta (più di 700 mila metri quadrati), quindi rappresenta una piccola città. Questa città è divisa in quattro parti, che rappresentano quattro cortili, ognuno con la propria porta.

  • La porta principale si trova all’ingresso del primo cortile. In passato, questo cancello era utilizzato per l’ingresso e l’uscita dei sultani. Al giorno d’oggi, molti turisti entrano e escono attraverso di essa. Dall’esterno sono splendidamente decorate con marmi e versi del libro musulmano «Corano». Oggi, il primo cortile ospita l’antica chiesa di Sant’Irene, un museo archeologico, una zecca, un padiglione di piastrelle, giardini pittoreschi, fontane e biglietterie. In passato, nel primo cortile si conservavano carbone, legna da ardere e fieno. Qui si trovavano anche un ospedale, un panificio e l’approvvigionamento idrico. La cosa più sorprendente è che la chiesa cristiana di Sant’Irene è conservata qui ancora oggi. È strano che le persone di fede musulmana non abbiano trasformato questo edificio in una moschea. Nonostante la conservazione di questo edificio, esso non ha svolto la sua funzione diretta di chiesa, ma è stato utilizzato per il deposito di armi. Dopo il 1908, il luogo fu utilizzato come museo dell’armeria. Oggi, grazie alla buona acustica, nella chiesa si tengono concerti di musica. Il padiglione piastrellato era anticamente utilizzato per l’harem, ma durante il regno di Solimano l’intero harem fu spostato più vicino alle sue stanze. Ora il luogo è utilizzato come museo della ceramica. Non lontano dal luogo originariamente creato per l’harem, si trovano diversi musei: il Museo Archeologico, il Museo della Cultura Antica e il Museo dell’Oriente Antico.

La porta principale del Topkapi

  • Dopo l’enorme cancello di benvenuto si trova il secondo cortile del palazzo. Questo luogo veniva utilizzato per gli eventi cerimoniali durante il regno dei sultani. Nella parte destra del cortile si trovano le cucine del palazzo. Sul lato sinistro si trovano la sala del consiglio di stato (sala del divan), l’ingresso dell’harem, la torre della giustizia e la tesoreria. La sala del Consiglio di Stato comprende tre reparti: una sala per i negoziati (dove si discutevano tutte le questioni importanti dello Stato), una sala per i funzionari (dove si tenevano i registri delle risoluzioni adottate) e una sala per la registrazione dei documenti. Le pareti dell’edificio del Consiglio di Stato sono rivestite di marmo e decorate con ornamenti di lusso. L’harem era di grande importanza per i signori dei tempi passati, questo luogo era solo per i prescelti: per il sultano e la sua famiglia. Tradotto, la parola harem significa «luogo sacro». Il territorio dell’harem era diviso in quattro compartimenti. Nel primo vivevano gli eunuchi, responsabili della sicurezza. Nel secondo vivevano le concubine. La terza parte dell’harem era in possesso della madre del signore (Valide). L’alloggio di Valide si trovava tra quello del figlio e il luogo in cui vivevano le concubine. Nella quarta parte dell’harem si trovavano le camere del sultano e l’hamam (bagno). Nel secondo cortile c’erano anche le scuderie, dove si trovavano molti cavalli di razza. Oggi vi si possono vedere i gioielli e i finimenti ingioiellati appartenenti alla famiglia reale.

  • Il terzo cortile si trova dopo la porta della felicità. In questo cortile si trovavano le stanze personali del sultano, la sua tesoreria e la sala con il trono. Il passaggio di estranei era severamente vietato, solo dopo il permesso del sultano. Vi si possono ammirare colonne di marmo, una biblioteca con molti libri, una bellissima fontana e un vero e proprio tesoro. Vi si trovano i lussuosi abiti dei sultani, cuciti con tessuti costosi e decorati con pietre preziose. C’è anche un trono di 25 mila perle, un lussuoso diamante di venti carati. È severamente vietato scattare fotografie in questo luogo.
  • Attraverso la quarta porta del Palazzo Topkapi si accede al quarto cortile, dove si trova un giardino molto bello e pittoresco. Qui il Sultano amava trascorrere del tempo da solo e godersi la splendida vista delle acque del Mar di Marmara, del Bosforo e del Corno d’Oro. In questo cortile si trovano la Moschea del Divano e una torre in pietra, che era destinata alla residenza del medico capo.

Il Palazzo Topkapi dall’alto

La pianta — schema dell’intero complesso del palazzo Topkapi è visibile sul sito web, dove tutto è descritto in russo.

Prima di visitare questo luogo famoso e storico, è bene sapere cosa è severamente vietato fare in quel luogo:

  • Non si possono scattare foto all’interno dei musei (le guardie vigilano rigorosamente su questo aspetto e se vedono turisti che scattano foto a reperti vietati, chiedono di rimuovere le foto).
  • È vietato visitare i musei con passeggini.
  • Quando si visitano luoghi sacri (moschea, harem) le donne e le ragazze devono essere vestite con un abito lungo e un foulard o con pantaloni lunghi in modo che le gambe non siano visibili. Se una ragazza è vestita con pantaloncini corti e canottiera attillata, non potrà entrare. Gli uomini possono indossare pantaloncini lunghi.
  • È necessario il permesso di scattare foto e video del Palazzo Topkapi utilizzando un treppiede.

Il Palazzo Topkapi di Istanbul è un luogo molto bello, pittoresco, storico e colorato, assolutamente da visitare!

*I prezzi sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]