Peterhof — una visita autonoma

Алан-э-Дейл       01.05.2024 г.

Peterhof fu menzionato per la prima volta nel 1705, all’epoca si chiamava «Petrov Dvor». Questo nome lo ricevette grazie a Pietro il Grande. L’imperatore realizzò numerosi disegni e progetti per il suo miglioramento. Anche dopo la sua morte, gli architetti realizzarono idee incredibili.

Dopo la Rivoluzione d’Ottobre del 1917, la città divenne un importante centro di illuminazione. Nel 2008 è stata ufficialmente riconosciuta come una delle Sette Meraviglie della Russia. Visitare Peterhof è uno dei principali obiettivi di un turista. Non mancano le guide e i loro servizi a questo proposito. Ma alcuni turisti preferiscono vedere le attrazioni da soli.

Come visitare Peterhof, come arrivare a Peterhof da soli

Per coloro che si recano a Peterhof per la prima volta, non è difficile organizzare una visita indipendente e non dovrebbero esserci problemi, poiché tutte le informazioni necessarie sono disponibili in vendita sotto forma di opuscoli, mappe e guide. È stato inoltre aggiunto un nuovissimo servizio di audioguida.

Per due secoli Peterhof è stata la residenza estiva degli imperatori.

È una città relativamente piccola, non lontana da San Pietroburgo. Pertanto, è possibile raggiungere Peterhof da San Pietroburgo in modo abbastanza rapido.

  • Dalla stazione «Baltiyskaya» parte un treno elettrico. All’arrivo alla stazione «New Peterhof» si dovrà cambiare con un autobus o un minibus locale. Il prezzo di un biglietto è di 60 rubli*.
  • Un’altra opzione possibile per organizzare una visita a Peterhof è il bus navetta. La marshrutka necessaria può essere presa dalla stazione a sud della linea rossa della metropolitana. № 404 «Baltiyskaya»; № 424, 300, 224 «Avtovo»; № 103, 420 «Leninsky Prospekt»; № 343, 639b «Prospekt Veteranov». Il prezzo del biglietto è di 80 rubli*.

Importante: i numeri dei percorsi possono cambiare. È opportuno prestare attenzione alla segnaletica del percorso. I turisti devono solo trovare la fermata «Fontane».

È possibile visitare Peterhof in auto. È meglio guidare utilizzando un navigatore. Il parcheggio vicino alle attrazioni è a pagamento. Per arrivare gratuitamente, è necessario partire molto presto.

  • Un’altra opzione possibile per arrivare al sito è viaggiare via mare sulla «meteora» dal Parco Inferiore. I biglietti sono venduti al botteghino e il prezzo per il 2018 è compreso tra 500 e 700 a persona a tratta.
  • L’ultima forma di trasporto è il taxi. Per una compagnia di tre o quattro persone è un’opzione adatta, ma il costo è notevolmente superiore. Il costo di un viaggio di sola andata è di 900 rubli *.

Suggerimento: per andare a Petrodvorets, è consigliabile indossare scarpe comode per lunghe passeggiate con suole piatte o tacchi piccoli.

L’orario ottimale per iniziare a visitare Peterhof è dalle dieci e mezza alle dieci. Le fontane nel periodo estivo iniziano a funzionare dalle 11.00 alle 19.00. Prezzo del biglietto da 50 a 200 rubli*. Il biglietto da 200 rubli comprende una «Guida di Peterhof», dove sono segnalati i percorsi, le attrazioni e le fontane. Una versione gratuita della guida di Peterhof è appesa vicino all’ingresso, sotto forma di mappa. Il pagamento del biglietto d’ingresso si effettua in contanti o senza contanti.

La prima cosa che si vede entrando è la fontana «Sansone che strappa la bocca del leone».

In origine la scultura di Sansone era fatta di piombo e solo nel 1801 la figura fu fusa in bronzo. È meglio scattare foto e girare video davanti alla Grande Cascata.

Peterhof in estate è uno spettacolo davvero indimenticabile, soprattutto quando le fontane vengono lanciate con l’inno della città. Per chi viene con i bambini c’è un divertimento a parte. Un bambino può correre tra le fontane. Vale la pena di fare scorta di scarpe di ricambio, vestiti e un asciugamano.

L’intero parco è stato progettato come un labirinto, in modo che i visitatori possano trascorrervi più tempo possibile. Nella parte destra del parco si trova un vero e proprio labirinto.

Se visitate Peterhof in ottobre, nel periodo in cui le fontane non sono in funzione, potete dedicare la maggior parte della vostra attenzione alle attrazioni. Facendo il giro di Peterhof in un giorno, l’itinerario può iniziare con:

  • parco superiore. Qui l’ingresso è gratuito anche prima di avvicinarsi alla biglietteria;
  • parco inferiore. Aperto dalle 10.00 alle 20.00. Il sabato fino alle 22.00. La parte principale che comprende tutti i parchi, le fontane, i palazzi e gli altri edifici;
  • La Grande Fontana. Aperta da aprile a ottobre;
  • Padiglioni a traliccio;
  • La meridiana;
  • Il Museo dei Collezionisti, che espone non solo collezioni pietroburghesi ma anche straniere.

Grande Palazzo di Peterhof

Un’audioguida di Peterhof può aiutare i nuovi arrivati. Questo tipo di servizio è apparso di recente e consiste in un tour audio di un’ora e mezza in russo, tedesco, inglese o francese. Si può ascoltare con l’aiuto di un dispositivo facile da usare. Se necessario, al dispositivo è allegato un manuale. Se non si desidera pagare un extra per il servizio, è possibile trovare un’audioguida anche online.

Se i turisti sono stanchi di camminare per il territorio, è possibile fare un tour su un’auto elettrica. Il testo del tour viene letto attraverso gli altoparlanti. Ci sono molte auto di questo tipo sul territorio, quindi è possibile ascoltare le informazioni gratuitamente.

È impossibile dire con esattezza quanto tempo sia necessario per visitare Peterhof, ma il territorio del Parco Inferiore si può girare per due o tre ore, senza considerare la visita di tutti i musei e i luoghi storici.

In quale periodo è meglio visitare Peterhof

Il periodo estivo, da luglio ad agosto, è il migliore per visitare Peterhof e ammirare tutte le sue bellezze.

Cosa si può vedere solo in estate

  • Negli stagni e ancora oggi si allevano le trote. Se si ha voglia, si può provare a pescare i pesci. Questo intrattenimento costa 4000 rubli *;
  • La Fontana del Sole, in cui nuotano le anatre. È una lunga tradizione tenere gli animali nel parco e lanciare gli uccelli acquatici negli stagni;
  • Museo «Edificio del bagno» — costruito nel 1866. L’edificio era stato originariamente concepito come un edificio da bagno con temperamento terapeutico per la moglie di Alessandro II;
  • Padiglione «Hermitage». Un edificio a due piani, creato all’epoca della moda degli edifici di questo tipo. Il piano terra era destinato alla servitù e alla cucina;
  • Museo della Fontana. È un’esposizione della storia dello sviluppo del sistema di approvvigionamento idrico;
  • Museo dell’edificio della chiesa. In inverno è aperto solo nei fine settimana.

Regole di comportamento sul territorio di Peterhof

«È possibile fumare a Peterhof?» — è una delle principali domande sulle regole di comportamento, che preoccupa i turisti che intendono visitare Peterhof con un’escursione in autonomia.

Sul territorio del parco esistono regole di comportamento:

  • è vietato fumare a Peterhof;
  • È vietato trovarsi sul territorio in stato di ebbrezza alcolica o da droghe;
  • È vietato andare in bicicletta;
  • È vietato camminare sui prati o strappare i fiori;
  • Niente fuochi d’artificio, niente falò;
  • Non è consentito introdurre animali nel parco;
  • è vietato prendere il sole.

È vietato sul territorio dei musei:

  • Passare dietro recinzioni speciali, in uffici, stanze e strutture chiuse a chiave;
  • trasportare e bere bevande alcoliche;
  • portare armi da fuoco o da taglio;
  • fumare nel territorio dei musei;
  • vendere biglietti non registrati, fare visite guidate;
  • Affiggere avvisi, affiggere cartelli;
  • camminare o campeggiare sui prati;
  • sporcare il terreno del museo;
  • nuotare, prendere il sole;
  • entrare nelle fontane, salire sulle sculture;
  • portare bevande o cibo nell’edificio del museo;
  • utilizzare telefoni cellulari nella sala del museo;
  • toccare gli oggetti esposti;
  • effettuare lanci di aerei;
  • organizzare spettacoli sonori, luminosi o di altro tipo senza un permesso speciale;
  • {SPACE} i genitori non possono portare i propri figli sulle spalle nell’edificio del museo.

Doveri dei cittadini durante la visita al parco:

  • Acquistare il biglietto d’ingresso;
  • Per acquistare un biglietto a condizioni vantaggiose è necessario un documento di supporto;
  • il visitatore deve conservare il biglietto d’ingresso fino alla fine della visita;
  • quando si supera il punto di controllo, è obbligatorio seguire la coda.

Per conoscere tutte le bellezze di Peterhof e per poter raggiungere tutte le attrazioni, è meglio visitarlo in estate. La vacanza si rivelerà luminosa e indimenticabile. Per esplorare l’intero territorio, è necessario fare un piano passo dopo passo, utilizzando guide e consigli di turisti esperti. Foto e impressioni rimarranno per tutta la vita. Ma anche se non è possibile vedere tutto in una volta, nessun visitatore rimarrà deluso. Dopo tutto, ciò che questo pezzo di storia russa ha da offrire a un turista non può essere trovato in nessun’altra parte del mondo.

* I prezzi sono aggiornati a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]