Qual è il mare della Spagna

Алан-э-Дейл       27.03.2024 г.

La Spagna è associata a spiagge assolate, turisti abbronzati, balli di flamenco, Corrida e, naturalmente, al mare. Questo Paese della Penisola Iberica attira molti turisti, non a caso gli spagnoli hanno uno slogan I need Spain.

La Spagna è un paese marittimo

La Spagna si trova per lo più nella Penisola Iberica, possiede le Isole Canarie e le Baleari, quindi grazie alla sua posizione geografica favorevole, il Paese attira milioni di turisti da tutto il mondo. Cosa bagna la Spagna? Lungo le coste del Paese scorre l’acqua dell’Oceano Atlantico e del Mar Mediterraneo, che è condizionatamente diviso in due mari. Uno è il Mare delle Baleari, che bagna il territorio dalla penisola alle isole omonime, l’altro è il Mediterraneo, e a sud si trova lo Stretto di Gibilterra.

Qual è il mare della Spagna

Il mare è molto caldo e ogni zona si riscalda in modo diverso. L’isola più calda della Spagna è Hierro, che ha la superficie più piccola di tutte le Canarie. L’acqua è riscaldata fino a 20-25 gradi. Hanno acque calde anche le isole di Tenerife e La Gomera, ricche di baie e spiagge. Al contrario, il mare è fresco a Sanlúcar de Barrameda (Andalusia) o a Barcellona. Qui si riscalda fino a 18-23 gradi sopra lo zero.

La Galizia sull’Oceano Atlantico

Come riferimento! La temperatura dell’acqua in Spagna a gennaio, febbraio e marzo è di 14 gradi, ad aprile di 15, a maggio di 17, nel primo mese estivo di 20, a luglio di 24, ad agosto di 25, nel primo mese autunnale di 26 (massimo), a ottobre di 21, a novembre e dicembre di 13.

Che oceano c’è in Spagna

La costa oceanica della Spagna è costellata di insenature, numerose scogliere e gole. Le destinazioni più popolari sono la Galizia, la Costa Verde e la Cantabria.

Clima della Spagna

Il Paese ha un clima mediterraneo e subtropicale. In Spagna fa freddo da dicembre a febbraio, fa caldo da giugno a settembre. In inverno, la media è di più 12 gradi Celsius, in estate — 25 gradi Celsius. La Spagna ha diverse zone climatiche. Nella parte settentrionale il clima non è gelido in inverno e fresco in estate. Nel centro della Spagna, il clima è rigido, con gelate nella stagione fredda e caldo senza pioggia in estate. Nel sud-est della Spagna, il clima è caldo in inverno e torrido in estate. Nel nord-est del Paese il clima è più caldo e secco. Il calore del mare dipende dal tempo.

In primavera il clima non è ancora consolidato — piogge, media di 18 gradi sopra lo zero, quindi non è il momento migliore per una vacanza, a luglio in Spagna fa caldo — 30 gradi, nel resto dei mesi estivi e nella stagione del velluto — circa 25-28 gradi, in inverno — 15-18 gradi.

Quali sono i mari e gli oceani da cui è bagnata la Spagna?

Il Mediterraneo domina la parte orientale e meridionale della Spagna, mentre l’Atlantico domina la parte occidentale. Cosa bagna esattamente una particolare zona della Spagna?

Costa Dorada (Costa d’Oro)

Si trova sulla costa del mare che circonda le Baleari. Il mare è caldo e poco profondo e sulla costa c’è una ferrovia.

Costa Brava

La costa della Catalogna settentrionale, bagnata dal Mediterraneo. Qui il mare è un po’ più freddo e profondo.

Isola di Maiorca

Quest’isola della Spagna è circondata dalle acque del Mediterraneo. La profondità media è di 767 metri. L’acqua è pulita e limpida, non ci sono correnti sottomarine e il mondo sottomarino è ricco. I fiumi Jucar, Mijares e Turia vi sfociano, quindi l’acqua è salata.

La città di Palma di Maiorca

Il mare di questa capitale è mediterraneo.

Barcellona

I turisti sono interessati al tipo di mare di Barcellona. La parte orientale della penisola iberica della Spagna è bagnata dal Mediterraneo. Nonostante Barcellona sia una città industriale, il mare qui è molto pulito.

Galizia

È bagnata dall’Oceano Atlantico a ovest e dal Golfo di Biscaglia a nord. Qui le maree sono frequenti.

I confini marittimi della Spagna

Attrazioni della Spagna

La Spagna è ricca di attrazioni e ogni località balneare presenta aree o strutture che meritano particolare attenzione.

Barcellona

Quasi tutti i turisti sognano di visitare la città spagnola di Barcellona. L’attrazione più visitata in Spagna è il Tempio della Sagrada Familia (Cattedrale della Sagrada Familia), costruito da Antoni Gaudì in stile gotico. La Spagna è nota anche per il Monte Tibidabo, le Fontane Magiche di Montjuïc e Plaza Catalunya.

È il principale punto di crociera del Paese, da cui è possibile imbarcarsi per visitare i luoghi del Mediterraneo e di altri continenti.

Da lì partono i traghetti Balearia e Las Golondrinas.

È possibile andare da Barcellona a Venezia. Il costo è di circa 670 euro*. L’itinerario passa attraverso le città della Turchia, della Francia, della Grecia e dell’Italia. La crociera dura circa 12 giorni.

Attenzione! Le spiagge di Barcellona, secondo le recensioni dei turisti, non sono molto pulite.

I turisti vanno da Barcellona alle Isole Canarie. Questo è il viaggio più economico e veloce. Dura una settimana e costa 500-570 euro*.

La crociera attraverso la Francia, l’Italia (Genova, Napoli) e la Tunisia è chiamata «Ballate del mare del Mediterraneo». Il viaggio costa 450 euro* e dura una settimana.

Le compagnie turistiche spagnole offrono crociere più lontane: verso la costa americana con visita a Las Vegas, New York, le isole dei Caraibi o il Brasile. Ma il viaggio dura da un mese a sei mesi ed è necessario rilasciare diversi visti.

Costa Brava

La prima isola della Spagna che ha iniziato ad accogliere i turisti russi e rimane tuttora un’opzione di vacanza economica. È chiamata la Costa Rocciosa Selvaggia. C’è una ferrovia sulla costa, abeti, molte rocce e grotte. Sulle spiagge ci sono spogliatoi, servizi igienici e docce; l’ingresso è gratuito, ma bisogna pagare per noleggiare un lettino. Tra le attrazioni turistiche vi sono il Parco Marineland, lo Zoo Aqualeon, la Riserva dell’Isola di Medes. Dalla capitale Lloret de Mar partono gli autobus per le città vicine, da dove si può proseguire per tutta la Spagna. Solo i codici promozionali funzionanti per la registrazione sono presentati sul progetto https://casinopromobonus.ru.

Salou

Qui ci sono molti russi. Si trova vicino a Barcellona, sulla costa mediterranea. L’attrazione principale è «PortAventura» e il festival delle Notti d’Oro, quando la città offre fuochi d’artificio, intrattenimento, carnevali. La via centrale è King Jaime Street, che è piena di vita.

Nella regione ci sono diverse spiagge che l’UNESCO ha riconosciuto come ecologicamente pulite. Nella spiaggia principale di Levante non ci sono meduse nelle sue acque. La spiaggia di Liarga (tradotto — lunga), vicino a una pineta con cicogne, è definita dagli spagnoli la spiaggia più bella. E la spiaggia di Poniente è piena di bar dove si può passare tutta la notte.

Di notte, la Spagna è piena di vita.

Maiorca

Maiorca ha due lingue, la lingua ufficiale della Spagna e il catalano. I prezzi dei divertimenti diminuiscono man mano che ci si avvicina alla terraferma. L’isola è famosa per la Cattedrale gotica, i bagni arabi (oggi fatiscenti), le Grotte di Arta (sale sotterranee con sculture).

Importante: i turisti di Maiorca acquistano acqua in bottiglia, poiché dal rubinetto esce acqua di mare desalinizzata, dal sapore non del tutto gradevole.

Hierro (ex Ferro)

L’isola spagnola di Hierro si distingue per la sua sabbia nera, risultato dell’attività vulcanica. L’isola ha molti bacini naturali come Charco Azul, Charco Manso. La maggior parte di essi si trova nel nord dell’isola. La natura cambia ogni 30 chilometri, le frane non sono rare e c’è un vulcano sotto l’acqua.

Le compagnie aeree Binter da Tenerife o Cantabria, il traghetto Naviera Armas da Los Cristianos, Tenerife, raggiungono l’isola.

Galizia

Al confine con il Portogallo, la gente del posto si considera celtica. Qui c’è una spiaggia di cattedrali, perché le scogliere ricordano le cattedrali gotiche. La capitale è Santiago de Compostela.

È una zona di turismo attivo, adatta al windsurf e alla fotografia di una natura insolita.

La Spagna è un paese con un alto livello di sviluppo turistico.

Ibiza (Ivisa)

Nota per il livello internazionale di sviluppo delle feste estive. Ibiza ha una pineta e in estate è calda ma non bollente.

Costa del Sol

Il nome si traduce come «isola del sole». Le città principali sono Malaga (la capitale) e Marbella. Ci sono due parchi acquatici a Torremolinos e Fuengirola e il parco avventura Tivoli.

Valencia

Famosa per la Città delle Scienze e delle Arti, il museo interattivo, l’oceanario e gli edifici futuristici. Ha il Parco dell’Albufera.

Preparazione alla crociera

Dopo essere sbarcato da un aereo o da una nave in Spagna, il turista si ritroverà sulla terraferma, ma qui dovrà sistemarsi comodamente per poter continuare il suo viaggio.

Calcolo delle spese di viaggio

In generale, in Spagna è necessario prendere 1500 dollari, di cui 35 — il visto, 50 l’assicurazione, 450 i biglietti, 500 l’alloggio, 500 il conto corrente.

Attenzione! È problematico convertire i dollari in euro in Spagna, quindi è più efficace risparmiare la valuta europea.

Acquisto dei biglietti

I biglietti per la Spagna possono essere ordinati online o direttamente in aeroporto. Il prezzo medio di un biglietto di andata e ritorno è di 10.000 rubli*.

Quando si prenotano i biglietti, è più conveniente scegliere l’aeroporto di Madrid, da cui si può poi partire in qualsiasi direzione.

Ricerca di un alloggio

Le opzioni disponibili sono: hotel, ostelli, alloggi in affitto e couchsurfing. Gli hotel e gli ostelli che i viaggiatori cercano su Booking.

Ostelli confortevoli in Spagna:

  • Hostal la Frontera a Ferrol con TV, Wi-Fi, bagno privato, freccette, bar al piano terra, a 4 km dal centro commerciale Naron. Una notte — 2190 rubli*.
  • Residencia La Pedriza ai piedi della Pedriza con piscina all’aperto, Wi-Fi, aria condizionata, pavimento in piastrelle, frigorifero, TV, scrivania, biblioteca, cucina in comune, solarium. Il costo è di 4745 rubli*.

Il couchsurfing è un sistema di ospitalità internazionale. Ma non sono solo i padroni di casa ospitali ad aspettare gli ospiti, ma anche le agenzie di viaggio che addebitano i costi al turista, gli ingannatori con recensioni negative su Internet o le persone che hanno cambiato idea pochi giorni prima dell’arrivo. Un turista in Spagna deve essere pronto ad essere messo in una stanza senza lavatrice, acqua calda o biancheria da letto.

Gli hotel più confortevoli della Spagna:

  • Hesperia Madrid — cinque stelle, a Madrid, con fiori freschi, pianoforte, buffet. Costa 10-11 mila rubli*.
  • Colon Hotel — quattro stelle, a Barcellona, con piscina sul tetto. Il prezzo è di 14 235 rubli*.
  • Gli hotel a due stelle sono più economici e offrono lo stesso servizio dei quattro stelle turchi.

L’ospitalità internazionale è disponibile in Spagna

Raccolta dei documenti e trattamento dei visti

Per i viaggi è adatto il visto C, mentre per i soggiorni a lungo termine è adatto il visto D. Di seguito è riportato un elenco esemplificativo di documenti.

Importante: i visti A e B per soggiorni di breve durata e per l’attraversamento di una sola frontiera sono stati annullati.

Quali documenti saranno necessari?

  • Un modulo di domanda compilato in inglese o in spagnolo;
  • Assicurazione sanitaria;
  • Due foto 3,5 x 4,5;
  • Un passaporto valido per altri 4 mesi al ritorno dalla Spagna;
  • Assicurazione per 30.000 euro*;
  • Conto corrente bancario e certificato di lavoro per confermare che il turista dispone di 50 € al giorno per l’alloggio;
  • Per stipendi inferiori a 25.000 rubli, una lettera di sponsorizzazione;
  • Invito di un parente e copia della sua carta d’identità;
  • Una prenotazione confermata per l’alloggio e i biglietti per entrambe le parti. A volte è sufficiente una stampa dal sito web con il nome e le prenotazioni.

Importante: non è necessario pagare subito l’albergo.

L’elaborazione del visto richiede dalle due alle tre settimane.

Scelta del mezzo di trasporto

Taxi

I tassisti guidano solitamente Volkswagen, Citroen e Toyota. È consigliabile scegliere un taxi legale. Un tassista ufficiale a Barcellona ha un’auto gialla con strisce scure, in altre città — bianca con strisce grigie o gialle, e bisogna anche prestare attenzione alla licenza.

Importante: il rischio di viaggiare con un tassista illegale è che, oltre alle tariffe elevate e agli interni sporchi, il passeggero possa avere un incidente.

I taxi sono costosi. I conducenti sono cordiali, ma a volte accelerano, quindi si può dire gentilmente (ma non sgarbatamente) al tassista che il passeggero non ha fretta. I tassisti si rifiutano di portare gli ubriachi all’indirizzo giusto.

Come chiamare un taxi:

  • Prendete un taxi in un parcheggio. Ci sono stazioni di taxi (Parada de Taxi) vicino a centri commerciali, stazioni ferroviarie e aeroporti. Il conducente ha il diritto di far salire un passeggero a soli 50 metri di distanza, mentre più in là è territorio di un altro tassista. Il passeggero deve salire sull’auto più vicina.
  • Chiamare per telefono. In questo caso dovrete pagare i chilometri che il tassista ha percorso per andare a prendere il passeggero.

I tassisti in Spagna sono molto cordiali

Attenzione! Alcuni conducenti chiedono più volte dove andare e nel frattempo in macchina il tassametro conta gli euro, quindi è auspicabile che il passeggero pronunci chiaramente l’indirizzo e lo mostri sulla mappa o lo scriva.

Trasporto pubblico

Utilizzando un navigatore, è possibile raggiungere l’indirizzo desiderato. Questa opzione è economica.

Trasporto marittimo

Il trasporto marittimo di passeggeri è fornito da Trasmediterranea (sito ufficiale), così come da Balearia o dal vettore FRC (che porta in Nord Africa).

Noleggio auto

È possibile ottenere una patente di guida internazionale in caso di incidente.

Pasti

È raro trovare nel Paese alberghi con tre pasti completi al giorno.

I ristoranti

I ristoranti sono una parte importante della vita spagnola. I ristoranti più popolari sono:

  • Casa Gades (a Madrid, aperto dalle 12.00 alle 24.00).
  • Viana (a Barcellona, aperto dalle 18 alle 00).
  • Il ristorante più famoso d’Europa è Martin Berasatigeu (con due camini e una facciata di vetro).

Non aspettatevi un pranzo gustoso dove c’è molto traffico turistico (come sulla Rambla) o nei caffè sulla spiaggia della società di catering Chiringuito. È meglio ordinare un buon pranzo completo.

Attenzione! Se si prenota un tavolo via Internet, il visitatore ottiene uno sconto del 30%. Inoltre, è bene pensare al pranzo in anticipo, perché dopo mezzogiorno tutti i ristoranti e i caffè chiudono.

Viaggiare con i bambini

Quando si viaggia con i bambini, è bene scegliere zone con mare calmo e poco profondo. I mari vanno bene, ma non l’oceano. Più il mare è meridionale, meno è sicuro per il bambino.

L’esperienza di un viaggiatore

Uno dei turisti ha acquistato un voucher standard e ha soggiornato in un hotel nella città di Blanes. Tra i lati negativi del viaggio, ha sottolineato il fatto di non aver mangiato in hotel, di aver saltato la colazione, le cene e i pranzi, perché ha lasciato la città per Barcellona. Tra i «bonus»: tante impressioni e foto.

La Corrida fa parte della cultura spagnola

Hola senor o modo di vivere in Spagna

Per rendere il viaggio un successo, il turista dovrebbe imparare alcune caratteristiche della cultura degli spagnoli.

  • Nei climi caldi, la siesta è necessaria. Dura dalle 13.00 alle 17.00. I negozi sono aperti dalle 11.00. A volte è impossibile trovare un supermercato aperto al mattino.
  • Gli spagnoli sono loquaci e amano la gestualità, quindi non dovete stupirvi se parlano ad alta voce o sono emotivi.
  • Se una persona pronuncia qualche parola nella lingua locale, gli spagnoli ne saranno onorati.
  • In questo Paese si onorano le tradizioni familiari.
  • In Spagna amano il calcio.
  • Spesso si dice «manana» — domani nella lingua locale. Gli spagnoli rimandano le cose a domani.
  • I russi sono trattati con ospitalità perché gli spagnoli erano sotto un regime totalitario durante gli anni della guerra e simpatizzano con l’URSS durante gli anni della guerra.
  • È consuetudine prendere verdura e frutta con attenzione, non a mani nude, ma con un sacchetto di cellophane.
  • Secondo le statistiche, in Spagna vengono rubati sette telefoni cellulari all’ora. E i venditori disonesti fanno pagare due o tre volte il prezzo nei luoghi più affollati.
  • Non bisogna usare sinonimi della parola «vecchio» quando si parla con persone anziane, perché si offenderebbero.
  • Gli spagnoli dicono raramente «grazie» o «per favore».

Gli spagnoli credono che la vita sia fatta per il piacere. Quindi, trovandosi in questo Paese, un turista dovrebbe trarre il massimo delle impressioni e trascorrere una vacanza fantastica!

*I prezzi sono aggiornati ad agosto 2018

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]