Quanto alcol si può portare in Russia

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

Nonostante il consumo di alcolici in Russia sia in calo ogni anno, molti turisti cercano di portare dall’estero bevande calde: cognac, rum, vino, sidro, ecc.

L’alcol portato dall’estero è un buon souvenir da regalare, può essere messo in tavola durante le vacanze per sorprendere gli ospiti o un giorno usarlo personalmente, ricordando il viaggio.

Spesso i turisti cercano di portare con sé queste bevande perché è impossibile trovarle in Russia, oppure sono troppo costose. Ad esempio, il rum cubano costa poco a Cuba. Nel nostro Paese non è praticamente disponibile.

Quanto alcol si può importare in Russia

Spesso ci si chiede quanto alcol si può importare in Russia.

Le regole sono molto semplici: non è consentito attraversare il confine in esenzione doganale per più di 3 litri.

Che tipo di bevande — non importa: vino, alcolici forti, birra. Qualsiasi liquido contenente alcol destinato al consumo non deve superare i 3 litri in totale. Queste regole includono anche l’importazione di birra di qualsiasi marca in Russia, quindi non ha alcun senso condurla.

La birra analcolica non è inclusa in queste regole, ma potrebbe verificarsi una situazione in cui dovrete dimostrare che è analcolica.

Controllo doganale

Attenzione! È possibile portare un massimo di 5 litri a persona. Entro questi limiti, il trasporto di bevande è completamente gratuito. Ma se si superano i 3 litri si dovrà pagare un dazio al momento dell’attraversamento della frontiera.

E quanto alcol si può portare in Russia per famiglia?

Solo i cittadini adulti possono importare alcolici. Ad esempio, se andate all’estero in vacanza con vostra moglie e i vostri figli minorenni, al ritorno potete portare 6 litri di alcolici in esenzione doganale — 3 litri per voi e 3 per vostra moglie, oppure 10 litri pagando un dazio. In Russia, i cittadini a partire dai 18 anni sono considerati adulti.

Come trasportare correttamente gli alcolici oltre il confine

Se portate bevande alcoliche, siete obbligati a dichiararle. Ma fino a 3 litri potete farlo verbalmente. Cioè, è sufficiente dire al doganiere che state trasportando alcolici entro il limite. Il doganiere può controllare o meno il bagaglio e può anche non controllarlo, limitandosi a visionare il contenuto delle valigie attraverso lo scanner.

In questo modo è possibile utilizzare il corridoio verde del checkpoint.

Compilazione della dichiarazione

Se l’alcol supera i 3 litri, l’importazione di alcolici in Russia comporta la compilazione di una dichiarazione scritta e il pagamento di un dazio di 10 euro per ogni litro in più di 3 litri.

Ad esempio, si portano 5 bottiglie di cognac da un litro. Dovrete pagare 20 euro. Questo è il massimo, perché tutto ciò che supera la norma di 5 litri sarà sequestrato, quindi la norma di quanto si può importare in Russia non può essere superata.

Inoltre, i contenitori per le bevande (bottiglie di vetro e di plastica, sacchetti) devono avere un marchio facilmente leggibile, che deve indicare il nome della bevanda, il luogo di origine, la composizione principale. Non è consentito trasportare alcolici oltre il confine in contenitori non etichettati. È auspicabile conservare le ricevute di acquisto della merce. In caso di problemi con la confezione, si può sempre mostrare l’assegno ai funzionari doganali; di solito la presenza di un documento ufficiale permette di risolvere rapidamente i malintesi.

Pertanto, non portate in Russia vino alla spina in bottiglie o taniche pulite presso aziende agricole, festival del vino o della birra. È possibile consumare tali bevande solo sul posto. La dogana non le farà passare.

Come contrabbandare alcolici in modo più favorevole

Sapendo quanto alcol si può trasportare oltre il confine, è chiaro che è meglio prendere bottiglie da 0,5 o 1 litro. Così si può scegliere pienamente la norma prescritta. Ma il contenitore da 0,7 litri consente di trasportare solo 4 bottiglie con una capacità totale di 2,8 litri.

Alcune persone acquistano piccole bottiglie da 100 o 200 litri. Si tratta di un ottimo souvenir e si possono portare in giro, il che è molto conveniente se si devono fare regali a molte persone. L’unico svantaggio è la pesantezza dei contenitori di vetro e la necessità di imballare tutto con cura per evitare che le bottiglie si rompano.

Bottiglie piccole

Se l’obbligo di compilare una dichiarazione scritta e di pagare il dazio non vi spaventa, allora ha senso portare con sé alcolici d’elite in quantità di 5 litri. Probabilmente risparmierete anche su questo: le bevande straniere di lusso sono molto costose nel nostro Paese, molto più del dazio che pagherete.

Sanzioni e restrizioni in caso di superamento delle norme per il trasporto di alcolici oltre confine

Non cercate di nascondere ai doganieri le bottiglie con le bevande. In caso contrario, il trasporto non dichiarato di alcolici attraverso il confine russo sarà considerato illegale.

Ciò comporta il rischio di responsabilità ai sensi dell’articolo 16.2 del Codice amministrativo della Federazione Russa. Sarete trattenuti per diverse ore per redigere un protocollo, dovrete pagare una multa che va dalla metà al doppio del valore della merce non dichiarata. Quasi certamente verrà confiscata. In generale, sarà spiacevole e offensivo, ma sarete voi stessi i colpevoli.

Naturalmente, potete provare a dichiarare ai funzionari doganali che non conoscevate le leggi, ma è improbabile che serva a qualcosa: «l’ignoranza delle leggi non elimina la responsabilità della loro violazione».

Anche la falsa dichiarazione di merci comporta una responsabilità amministrativa ai sensi del suddetto articolo. La multa in questo caso sarà da 1,5 a 2,5 mila rubli, ed è probabile che la merce venga confiscata.

Esistono modi alternativi per portare alcolici dall’estero?

C’è un modo per farlo. Si tratta dei Duty Free shop, ovvero negozi esenti da dazi doganali, attraverso i quali è possibile importare in Russia varie bevande alcoliche. Di solito questi negozi si trovano negli aeroporti, nella zona di attesa. Solo i passeggeri che hanno superato il controllo passaporti possono accedervi. Pertanto, se volate all’estero, potrete utilizzare un negozio duty-free solo nel luogo di partenza. Questo ha senso se non avete acquistato alcolici nel paese di soggiorno e non avete scelto la franchigia.

Negozio duty-free

Esiste un’altra opzione, adatta a chi vive vicino al confine e lavora.

Infatti, la maggior parte dei valichi di frontiera per auto e pedoni dispone anche di negozi Duty Free. Si trovano sulla striscia neutra tra i punti di controllo del confine.

Per raggiungere un negozio di questo tipo, dovrete passare attraverso il controllo di frontiera. Quanto alcol posso portare con me in questo caso? Le regole sono le stesse: 3 litri di alcolici in franchigia e 5 al massimo per cittadino adulto. Poi dovrete passare nuovamente il controllo di frontiera per tornare in Russia. Non è necessario entrare in un altro Stato!

Attenzione: non pensate di poter passare il controllo più volte, acquistando ogni volta 3 litri di bevande alcoliche: è improbabile che possiate ripetere un simile trucco per più di 2-3 volte anche durante l’intera giornata.

Ora in Russia non è consentito trasportare bevande alcoliche senza bollo per più di 5 litri a persona.

I doganieri si renderanno conto del motivo per cui continuate a recarvi al duty-free shop di volta in volta. Quasi certamente segnaleranno le vostre azioni alla polizia e sarete fermati per strada dalla polizia stradale o da altri agenti. Almeno il rischio di un simile sviluppo degli eventi c’è. Non pensate quindi a come contrabbandare alcolici illegalmente: non volete infrangere la legge. Limitatevi a una sola visita al duty-free e alle norme di acquisto consentite.

Posso ricevere alcolici dall’estero per posta?

No, questo è direttamente vietato dalla legge federale «Sulla comunicazione postale». Per essere più precisi, è possibile ricevere e spedire bevande alcoliche per posta in Russia, ma non è possibile ricevere un pacco di questo tipo dall’estero. Pertanto, i negozi online stranieri non vi aiuteranno in questo.

Posta russa

In generale, le regole per portare alcolici in Russia sono molto semplici, è facile ricordare la quantità di alcolici che si possono importare in Russia. L’importante è seguire scrupolosamente la legge e quando tornerete a casa non avrete il minimo problema nell’attraversare il confine.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]