Quartieri di Barcellona

Алан-э-Дейл       02.04.2024 г.

La metropoli catalana, con la sua storia unica e le sue tradizioni originali, attira instancabilmente persone da tutto il mondo. La prima volta che si incontra Barcellona, si è sempre tentati di saperne di più, di godersi le sue viste panoramiche e di esplorare tutte le sue sfaccettature.

La divisione territoriale della città in quartieri permette di vivere lo spirito spagnolo con il suo patrimonio culturale unico. In essi, la vita urbana moderna combina perfettamente le pagine del passato con le abitudini locali. I quartieri di Barcellona dividono la città in 10 parti, che sono costituite da barrios suddivisi in quartieri con un proprio carattere speciale.

Centro città

Quando si visita Barcellona, anche in inverno, i turisti notano sempre la comoda posizione dell’aeroporto El Prat, che permette di raggiungere Valencia in treno in modo comodo e veloce come Madrid. A seconda del trasferimento scelto, è comodo anche raggiungere il centro di Barcellona, per visitare le attrazioni turistiche, con la metropolitana, il bus navetta o l’autobus e il treno.

Attenzione! Il centro di Barcellona descrive visivamente l’area intorno a Plaza Catalunya e comprende la Città Vecchia, meglio conosciuta dai turisti come il Quartiere Gotico.

La parte vecchia della città comprende anche il quartiere Raval, il Born e persino il quartiere Barsolonetta con le sue due spiagge di sabbia. Qui si possono ammirare scorci storici, monumenti culturali e musei, oltre a fare un tour di altri luoghi simbolo di Barcellona.

I quartieri di Barcellona sulla mappa

I quartieri di questa parte della città sono affollati in qualsiasi periodo dell’anno, i turisti riempiono massicciamente le strade di rumore e divertimento. Il lungomare Barsolonetta attrae i turisti che vogliono godersi una vacanza pigra sulla costa, prendere il sole e rilassarsi. La vita notturna centrale sulla spiaggia attira coloro che vogliono rilassarsi e ballare a volontà.

Elle Born è un buon posto in quanto ospita famosi negozi di stilisti ed è semplicemente un paradiso per gli amanti dello shopping. Ha anche assorbito un numero incredibile di persone interessanti che svolgono professioni creative. È un quartiere più tranquillo e caratteristico, con un’atmosfera tranquilla e colorata. Ad esso si contrappone il Raval, più vivace e attivo, dove si concentrano negozi internazionali, locali alla moda e un centro di arte contemporanea. Tuttavia, dopo essersi guadagnato la fama di quartiere pericoloso, non riesce ancora a liberarsi di questo status.

Importante: il Raval è spesso abitato da immigrati, e per le sue strade è possibile incontrare un borseggiatore, un trafficante di merce rubata o una ragazza di facili costumi. Ma questo non rovina in alcun modo l’aspetto del quartiere e non scoraggia i turisti che vogliono visitarlo, sentire l’atmosfera della gente del posto e ascoltare la bella lingua catalana.

Quartieri centrali

Oltre alla storica Città Vecchia, anche l’Eixample, Gracia, Sans Monjuïc e Sant Martí sono considerati quartieri centrali e le loro descrizioni vi faranno sicuramente venire voglia di conoscerli. L’Eixample, essendo il centro di Barcellona, è una zona popolare con una chiara disposizione dei quadranti sotto forma di piazze e un’infrastruttura di trasporto sviluppata, che consente di raggiungere comodamente qualsiasi punto di Barcellona. Oltre ai negozi di marche famose e ai centri commerciali che invogliano i visitatori a fare acquisti, ci sono anche edifici per uffici, gallerie e ristoranti dove si svolge la vera vita della popolazione locale.

I giovani vengono qui per l’istruzione, poiché è nell’Eixample che si concentrano famose scuole di lingua esemplari e vari programmi di studio. Ma soprattutto i turisti sono attratti dalla particolarità architettonica del quartiere. È qui che si trovano i famosi edifici di Gaudì.

Il quartiere di Gracia è caratterizzato da uno stile di vita bohémien e misurato, soprattutto per i ricchi creativi. Qui ci si diverte sempre, l’atmosfera di festa non finisce mai. E, soprattutto, Gracia offre tutte le condizioni per una vita confortevole.

Il quartiere di Sans Monjuic è arroccato su una montagna che domina il patrimonio medievale spagnolo. È un quartiere tranquillo, caratterizzato da un minore afflusso turistico. Qui si trovano molte sedi olimpiche, laboratori di artigianato tradizionale, siti storici e le famose fontane cantanti.

Da quartiere industriale in passato, St. Marty’s ha subito una trasformazione significativa. Le nuove infrastrutture finanziarie lo hanno cambiato in modo irriconoscibile e il quartiere è diventato molto più rispettabile. L’ambiente multiculturale che lo circonda permette a molti settori della vita di fiorire. Qualunque nuova tendenza sia emersa, qui troverà la sua soluzione.

Si concentrano così edifici per uffici, spazi aperti, aree per l’esercizio fisico, centri per le startup, tutti a pochi passi dalla costa. Si trova sul primo litorale, proprio come Barcelonetta, e gode di una vista molto pittoresca sul Mar Mediterraneo.

Nota bene: una delle caratteristiche della zona è il buon collegamento con i trasporti. È possibile raggiungere altri centri urbani utilizzando le stazioni della metropolitana o le linee del tram.

La vita da spiaggia sulla costa è caratterizzata da pace e tranquillità. In particolare, le famiglie vengono in vacanza qui, quindi c’è una rete sviluppata di intrattenimento per la ricreazione dei bambini sulla spiaggia. I migliori parchi della città si trovano sul territorio di questa zona. San Martin è molto attraente per i giovani, gli studenti, desiderosi di immergersi nel mondo dei campus e delle biblioteche universitarie.

Altri quartieri

Barcellona non si limita al solo centro, ma alle sue spalle si sono formati quartieri particolari e diversi tra loro. Uno dei quartieri più prestigiosi, considerato un sobborgo in un passato non troppo lontano, è Saria Saint Gervasi. È apprezzato dalle star mondiali per le sue proprietà di lusso e gli eccellenti appartamenti. È un luogo molto confortevole in cui vivere, con un’atmosfera tranquilla e senza confusione.

Il quartiere di Les Corts è ben studiato in termini di infrastrutture di trasporto. Da qui è facile raggiungere qualsiasi punto della città. Si tratta del centro finanziario della città, quindi è sempre sicuro. Al servizio dei turisti ci sono reti di ristoranti e locali notturni molto frequentati.

Orta Ginardo è un piccolo quartiere, anch’esso non affollato di turisti e più rilassato, che ricorda la vita in campagna.

Gli appassionati di chiese e ponti antichi apprezzeranno il quartiere di San Andreu.

E Nou Baris sarà un paradiso per chi vive con un bambino. Un gran numero di parchi, l’isolamento da quartieri rumorosi e allegri lo rendono attraente per la vita familiare.

In quale quartiere è meglio vivere, e dove alloggiare per un turista

I problemi di alloggio dipendono dallo scopo del viaggio a Barcellona. Il dilemma di dove alloggiare a Barcellona quando è una destinazione turistica si risolve semplicemente. Per una vacanza al mare, sono adatti i quartieri di Barcelonetta e Saint Martin. L’accessibilità al mare in questo caso è prioritaria. Per i turisti interessati alla pulizia, alla presenza di grandi aree e centri commerciali, a buone infrastrutture di trasporto, sono adatti Borne, Estample, Gracia, Sans Monjuic.

Per molte persone è importante avere una fermata della metropolitana vicino al luogo di residenza, in modo che sia comodo arrivare ovunque a Barcellona. Tutto è abbastanza individuale. Gli stranieri dicono che Gràcia è il quartiere più comodo in cui vivere. I russi, ad esempio, preferiscono alloggiare nel quartiere di Saria-Saint-Gervasi.

La qualità degli alloggi a Barcellona varia e dipende dal prestigio del quartiere. Il centro non è sempre comodo e pratico, la maggior parte dei buoni hotel economici e degli appartamenti alla moda si trovano nei quartieri di Les Corts, Horta Guinardo e Saint Martin. I quartieri che si distinguono maggiormente in termini di rispettabilità sono Sans Monjuïc, Gracia, Estample e Saint Martin. Ma questi quartieri non sono sempre adatti a molte persone in termini di costi. Pertanto, dove sia il miglior posto per vivere a Barcellona, è impossibile dirlo in modo inequivocabile, ogni luogo ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]