Rompighiaccio Krasin a San Pietroburgo

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

La storia dello sviluppo della flotta marittima e fluviale affonda le sue radici nel passato. Sul territorio del nostro Paese c’è un numero enorme di piroscafi, che effettuano escursioni su fiumi e mari. Ma solo il rompighiaccio «Krasin» di San Pietroburgo può vantare una storia legata alla Grande Guerra Patriottica. Oggi ha 101 anni. Ha partecipato alle spedizioni per esplorare l’Artico. Oggi la rompighiaccio ha lo status di oggetto del patrimonio culturale ed è considerata un monumento sull’acqua.

Storia del rompighiaccio Krasin

La comparsa del rompighiaccio risale all’inizio del XX secolo. Per questo motivo la storia della nave è strettamente intrecciata con la storia della Russia. Nel 2018 è stato realizzato un documentario sulla rompighiaccio di San Pietroburgo, che è stato mostrato al pubblico. Ora è un pezzo da museo, ma allo stesso tempo è un erede di tradizioni che sono state tramandate di generazione in generazione.

Fu costruita nel 1917, con i fondi stanziati dal governo. Lo scopo iniziale della costruzione era quello di espandere la ricerca e il lavoro alle latitudini artiche. La nostra nave fu costruita dagli inglesi, che all’epoca erano leader nello sviluppo di questa produzione. Il suo primo nome era «Svyatogor» ed era il secondo, dopo la famosa «Ermak». Il 31 marzo fu issata la bandiera di Sant’Andrea e la data fu fissata come quella della fondazione della nave successivamente conosciuta.

La sua potenza era semplicemente enorme, superava facilmente la superficie del ghiaccio, che raggiungeva i 2,5 metri. Se parliamo di potenza, allora questa nave per due decenni è stata considerata la più potente al mondo da questo indicatore.

Ora, il reperto museale è passato attraverso tutto. Ha visto rivoluzioni, guerre, ma nonostante ciò si è conservato perfettamente fino ad oggi e attira un gran numero di visitatori da tutto il mondo.

Nel 1918 la nave fu affondata a seguito di una feroce battaglia, ma nel 1920 fu tirata fuori dal fondo come trofeo. Ma un paio di mesi dopo era di nuovo in acque russe. Ma, nonostante ciò, fino al 1921 apparteneva agli inglesi. Dopo aver pagato 75 mila sterline, fu restituita alla madrepatria.

Il rompighiaccio all’inizio del XX secolo

Nel 1928 si distinse ancora una volta, in quanto la nave andò a salvare i conquistatori del Polo Nord, il cui dirigibile si ghiacciò e cadde con forza sui ghiacci del Nord. Per salvare i viaggiatori furono inviate 18 navi e 21 aerei, ma tutti i tentativi di trovarli furono vani. E solo il «Krasin» fu in grado di far fronte al compito.

Inoltre, dal rompighiaccio venivano effettuate ricerche costanti, grazie alle quali apparivano sempre più informazioni sull’Artico.

Durante la Grande Guerra Patriottica, condusse navi con cibo, attraverso ghiacci impraticabili. Nel 1942 la nave fu gravemente danneggiata, ma nonostante ciò è attualmente una delle navi che hanno partecipato alla Grande Guerra Patriottica ed è ancora a galla.

Nel 1950 fu inviata nella DDR per essere rimessa a nuovo, e questa fu la sua seconda nascita. Durante l’esplorazione dell’Artico, la nave operò per 54 anni. Negli anni ’80, la nave fu gradualmente dismessa.

Dato che era rimasta senza cure e manutenzione, la nave cominciò a morire gradualmente, ma nel 2004 si decise di trasferirla al World Ocean Museum. Il museo dei rompighiaccio Krasin di San Pietroburgo è un luogo con una grande storia. I turisti, così come i residenti del nostro Paese, che non sono indifferenti alla storia russa, cercano di visitarlo. Ora tutti possono visitarlo, basta approfittare delle escursioni sulla nave. Le escursioni sono molte, quindi ognuno può scegliere da solo ciò che gli si addice di più allo spirito.

Cosa è incluso nell’escursione

A seconda della direzione scelta, il turista può vedere l’intera storia dello sviluppo della nave dall’interno. Vengono organizzate visite turistiche ed escursioni tematiche. Inoltre, è possibile dedicare del tempo alle scolaresche, per le quali viene organizzato un gioco interattivo.

Attenzione! Per partecipare all’escursione, è necessario contattare il personale al numero di telefono +7 812 325 35 47 o inviare una richiesta all’indirizzo e-mail .

Indipendentemente dal tempo impiegato dal viaggiatore per arrivare in città, è possibile venire a vedere la nave solo dall’esterno, poiché non c’è un ingresso gratuito alla nave.

Se è necessario visitare la nave «Krasin» nell’ambito del programma di escursioni, è sufficiente presentarsi alla passerella 15 minuti prima dell’inizio dell’escursione. Dopo aver fatto salire 15 persone (compresi i bambini), la guida le porterà sul ponte e inizierà una storia affascinante. Per un tour organizzato, il numero minimo di persone è di 8.

Nota bene! I bambini di età inferiore ai 14 anni possono salire sulla nave solo se accompagnati da un adulto.

Gli orari di inizio del tour sono dalle 11:00 alle 17:00 dal mercoledì alla domenica, a intervalli di un’ora.

All’ingresso della nave, la guida racconterà la storia della costruzione della nave, la sua importanza nella storia della Marina russa e i marinai che vi hanno prestato servizio. Il turista potrà visitare il ponte di comando, vedere le cabine di guida e di navigazione. La categoria di età di questa escursione è dai 14 anni in su.

Attenzione! I minori di 18 anni, al momento dell’acquisto del biglietto, devono presentare un passaporto o una sua fotocopia.

È possibile visitare la nave e ascoltare una storia interessante sullo sviluppo dei motori a vapore, guardare nel cuore della nave. Il turista ha la possibilità di scendere nella sala macchine. I bambini di età inferiore ai 14 anni non sono ammessi.

A seconda dell’escursione selezionata, si acquistano i biglietti. I visitatori sono invitati ad ascoltare e guardare le seguenti escursioni:

  • «Il cuore della nave» — cittadini adulti della Federazione Russa e della CSI — il costo del biglietto è di 400 rubli, i non cittadini di 500 rubli. Il costo della visita alla nave per studenti e scolari è di 200 rubli, lo stesso costo per i pensionati.* È possibile visitare la nave in gruppo, quindi il numero di bambini fino a 15 persone pagherà un biglietto di 3000 rubli *, e l’accompagnamento è gratuito.
  • Partecipazione a giochi interattivi — «Young-go!». Si tratta di un gioco interessante, organizzato sulla nave stessa, per bambini dai 7 ai 10 anni. Gruppo fino a 8 bambini — 2500 rubli *. Se il gruppo supera il numero specificato, il pagamento viene effettuato separatamente per ogni bambino per un importo di 300 rubli *, ma al gioco possono partecipare al massimo 22 persone.
  • «Nell’estremo Nord» — età del bambino da 5 a 7 anni. Fino a 4 bambini, il costo è di 1500 rubli*. Il numero massimo di giocatori è di 8 persone, ma in questo caso il pagamento viene effettuato individualmente per ogni bambino, per un valore di 300 rubli. *
  • «Salvataggio nell’Artico» — età dei bambini da 10 a 13 anni. Per gruppi di bambini fino a 6 persone, il pagamento è di 2500 rubli*, e da 7 a 12 persone — 300 rubli* per ciascuno.

I giochi organizzati sono disponibili solo su appuntamento.

Lo staff del museo ha inoltre organizzato l’ingresso gratuito per i visitatori. Per vedere gratuitamente la potenza del vascello marino è possibile:

  • Bambini di età inferiore ai 5 anni;
  • Eroi della Russia;
  • Eroi dell’Unione Sovietica;
  • Residenti dell’assedio di Leningrado;
  • Soldati in servizio nelle forze armate, ma non sotto contratto (coscritti);
  • Liquidatori di situazioni di emergenza;
  • Dipendenti di musei, indipendentemente dalla città in cui lavorano e dal settore di attività del museo.

Inoltre, sulla Krasin sono consentite riprese fotografiche e video, assolutamente gratuite.

L’audioguida sulla nave non è prevista, e questo non è casuale. Naturalmente, è interessante ascoltare una storia da una persona in carne e ossa, alla quale si possono porre domande man mano che si presentano.

Orari di apertura del museo e indirizzo

Il museo si trova all’indirizzo: città di San Pietroburgo, Lieutenant Schmidt Embankment, 23a linea. Le richieste per l’organizzazione di un’escursione di massa possono essere inviate all’indirizzo e-mail aggiuntivo.

È possibile visitare Krasina dal mercoledì alla domenica dalle 11:00 alle 18:00. Negli altri giorni non funziona. Vale anche la pena di prestare attenzione al fatto che l’ultimo mercoledì del mese è un giorno sanitario, quindi non sarà possibile salire sulla nave. I biglietti vengono venduti al botteghino fino alle 17:00.

Sito ufficiale, come arrivare

Il sito ufficiale del rompighiaccio «Krasin» di San Pietroburgo si trova all’indirizzo.

Attenzione! Dato che dagli anni ’90 del secolo scorso è ormeggiato permanentemente sulla banchina, non è difficile raggiungerlo. È possibile utilizzare i servizi della metropolitana. Le fermate necessarie sono Sportivnaya, Admiralteyskaya o Vasileostrovskaya.

Dalla stazione della metropolitana, è necessario camminare sulla sabbia. Ad esempio, se il turista è arrivato alla stazione «Vasileostrovskaya», può camminare lungo la linea 6-7 fino all’argine, per poi dirigersi verso il Golfo di Finlandia. Il tempo di percorrenza è di circa 15 minuti, ma la vista ne vale la pena.

Se ci si trova nel centro della città, si può camminare fino all’argine e un’enorme nave si presenterà alla vista del viaggiatore.

Tutti dovrebbero vedere la potenza della flotta russa, ma per osservare le navi moderne vale la pena partire dalla loro storia di sviluppo. E questa storia è la «Krasin».

*I prezzi sono aggiornati ad agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]