Ronda (Spagna)

Алан-э-Дейл       06.05.2024 г.

Ronda, Malaga (Spagna) — città della regione autonoma dell’Andalusia, sulla costa meridionale. È uno degli insediamenti più pittoreschi di questa regione. Si trova in alta montagna e la strada che vi conduce è una serpentina di montagna che corre lungo il bordo di una scogliera.

Ronda è composta da una parte storica e una moderna. Sono separate da una gola su cui passano diversi ponti. Il ponte di pietra a tre arcate è il Puente Nuevo, alto 98 metri, costruito nel XVIII secolo, e ci sono anche il ponte romano e quello arabo. Quello romano non è il principale, ma è anche un punto di riferimento. Quello arabo si trova vicino ai bagni arabi di Ronda. Si caratterizza per le sue dimensioni ridotte e per l’antichità della sua costruzione.

Ronda è una città sviluppata e moderna, con strade strette e case imbiancate, che ha conservato i suoi luoghi e costumi storici. La maggior parte degli edifici risale al Rinascimento.

Clima nella regione

Ronda ha un clima tipicamente mediterraneo, moderatamente caldo. Sebbene Ronda si trovi a più di 100 chilometri dal mare, il fiume Guadallevin bagna le verdi e fertili valli vicino al villaggio. Le precipitazioni sono scarse durante tutto l’anno, con un numero maggiore di precipitazioni in inverno rispetto all’estate. La temperatura media annua è di 14,7 °C. In inverno 5-8 °С, in estate 25-28 °С.

Ronda (Spagna): attrazioni

Ronda è famosa per le sue attrazioni storiche: molte chiese, palazzi, musei. Qui si svolgono le escursioni.

Si prega di notare! Mappa turistica di Ronda sul sito russo con descrizione.

Piazza della Salvezza, nella parte nuova della città, ha un aspetto elegante. È una bella piazza con edifici interessanti. Ai bordi si trovano ristoranti, negozi, caffè con tavoli. Le vecchie e strette strade divergono in diverse direzioni. Al centro della piazza si trova una fontana con una scultura che raffigura Ercole che doma i leoni. Questa composizione è raffigurata anche nello stemma dell’Andalusia.

La Chiesa della Salvezza completa l’insieme architettonico, spiccando con la sua facciata bianca e gialla. L’edificio è stato più volte completamente distrutto da incendi e ogni volta è stato ricostruito. È una delle chiese più amate e venerate di Ronda. Qui si celebrano spesso matrimoni.

La Chiesa di Santa Maria la Mayor è la chiesa principale e il museo. La sua facciata assomiglia più a un edificio civile che a un edificio religioso. I due stili sono un misto di gotico e rinascimentale, perché la chiesa ha richiesto più di due secoli per essere costruita. Le pareti sono in pietra grigia sbozzata.

Chiesa di Santa Maria

L’interno della chiesa lascia senza fiato per il suo splendore. La Chiesa di Santa Maria è inserita nell’elenco dei monumenti storici e culturali della Spagna ed è aperta al pubblico.

Interessante! La Chiesa di Nostra Signora della Pace è una piccola chiesa a una sola navata. Le attrazioni principali sono l’altare e la statua di Nostra Signora della Pace.

La chiesa cattedrale di Nostra Signora della Pace fu scavata nella roccia nel IX e X secolo. Oggi è una chiesa a navata unica imbiancata e ricoperta di tegole rosse.

La Chiesa dello Spirito Santo si trova in uno dei quartieri più antichi di Ronda. Esternamente, la chiesa cristiana assomiglia più a una fortezza. All’interno, attira l’attenzione l’altare principale barocco con un’immagine della Vergine di Antigua e un dipinto della Discesa dello Spirito Santo.

Palazzo Mondragon. Un tempo ospitava i governanti moreschi di Ronda e successivamente i monarchi cristiani. È un piccolo palazzo con dettagli in stile mudejar e frammenti originali. Ci sono terrazze che si affacciano sulla valle. Nei locali è stato organizzato un museo. Il palazzo è piccolo, con molte piccole stanze e passaggi. Nelle stanze e nelle sale è stato allestito un museo, dove sono esposte armi e monete. Ci sono diverse visualizzazioni della vita degli antichi antenati.

Casa del re mauritano. Il suo nome insolito è dovuto al pannello di ceramica con l’immagine di un principe arabo. La casa è stata costruita nel XVI secolo e non è stata abitata dai Mori. L’interno è caratterizzato da un’infinità di scale e corridoi. Intorno all’edificio si trova un bellissimo giardino. Vicino al palazzo si trova un pozzo profondo 60 metri che porta alla Gola della Mina, con una fonte di acqua potabile.

Museo dei banditi a Ronda

Il Museo dei briganti presenta interessanti reperti: documenti d’archivio, ritratti e foto reali dei briganti stessi, abiti e armi. È l’unico del suo genere in Spagna. Interessante anche la collezione di coltelli di varie dimensioni, dal centimetro al metro.

Museo del vino a Ronda. Gli abitanti di Ronda si dedicano alla viticoltura e sono orgogliosi del loro vino. C’è anche un piccolo Museo del Vino, che presenta interessanti esposizioni sulla storia della vinificazione nella regione. Il museo vi parlerà delle varietà locali della bevanda e vi proporrà di assaggiarle.

Arena della corrida. Ronda è una località tranquilla e silenziosa con pochi intrattenimenti rumorosi, ma nonostante questa tranquillità è la culla della corrida spagnola. La Corrida è un duello tra un uomo e un toro. C’è un’arena, un museo della corrida, una scultura di un torero e un toro. Nelle vicinanze si trova la statua di un toro andaluso da combattimento. L’arena della corrida è la più antica e la più grande della Spagna. La corrida inizia il 19 marzo, nel giorno di San Giuseppe, e termina a metà ottobre, quando si celebra il Giorno della Spagna.

Arena della corrida

Fortificazioni musulmane. Nella remota epoca moresca, Ronda era circondata da mura di fortificazione e parte del territorio era protetto dalla gola di Tahoe con il fiume Guadallevin.

I bagni arabi sono ancora oggi ben conservati. Furono costruiti nei secoli XIII-XIV vicino al torrente Snake. Dal torrente l’acqua veniva portata fino alla torre con un sistema speciale. Nel museo si possono vedere frammenti di tubature dell’acqua, caldaie e sistemi di riscaldamento dell’acqua.

L’Alameda del Tahoe è un parco urbano con cinque strade. Passano accanto all’arena per le corride di Plaza de toros e terminano con una balaustra di osservazione che offre una vista sulla gola e sulle valli del Tahoe.

Una nota a margine. Il parco funge da giardino botanico di Ronda. Qui si trovano alcuni degli esemplari di piante più rari, alcuni dei quali hanno anche duecento anni.

L’attrazione principale di Ronda è il cavalcavia della Gola di Tahoe. Al di sotto scorre il fiume Guadalevin e si può scendere e passeggiare in questa bellissima zona. La vista è spettacolare, si possono vedere le montagne della Sierra Nevada. Sotto gli archi c’è un ristorante dove ci si può sedere e rilassare. In questo luogo è possibile visitare un interessante museo — un’ex prigione. Passeggiate lungo le belle strade spagnole di Ronda e acquistate souvenir.

La Grotta della Pileta si trova nelle vicinanze, nel territorio del Parco Naturale di Grasalema. È considerata un museo naturale e archeologico. Ma ci sono più di 3 mila disegni murali di animali e vari simboli, il cui significato non è stato decifrato dagli scienziati. Le escursioni alla grotta sono accompagnate da una guida. Si deve salire per un lungo tratto in salita. Si consiglia di portare con sé abiti caldi e torce.

Vacanze a Ronda

Ronda non è una località balneare, la città è lontana dal mare ed è adatta a una vacanza per chi vuole esplorare le attrazioni locali. Di solito viene visitata con un’escursione di uno o due giorni dalle località costiere. Vale la pena di includerla nel programma turistico per sperimentare il villaggio «in volo sull’abisso». Questa vista mozzafiato attira i turisti.

Per saperne di più! La città di Ronda si trova nel sud della Spagna e può essere raggiunta in aereo dal centro maggiore più vicino. Può trattarsi di Malaga o Madrid.

Da Madrid c’è una distanza impressionante (550 km), direttamente a Ronda si può arrivare in treno, che passa più volte al giorno. Il tempo di percorrenza è di poco inferiore alle 4 ore.

Malaga è un importante centro della Costa del Sol e dispone di un aeroporto internazionale. La distanza tra Malaga e Ronda è di 100 chilometri. Tra le due città circolano treni regionali diretti, con un tempo di percorrenza di poco inferiore alle due ore.

Nota bene! A Ronda si trovano hotel di diverse categorie di servizio. Tutti soddisfano gli standard europei.

Disegni nella grotta

Consigli e raccomandazioni di viaggiatori esperti

Importante: quando si prepara un viaggio in Spagna, è utile ascoltare i consigli di viaggiatori esperti, soprattutto se si tratta della prima visita nel Paese. In questo modo la vacanza avrà successo e non sarà rovinata da varie sciocchezze e inutili sprechi di denaro.

  • È consigliabile fare copie dei documenti e conservarle separatamente dagli originali, oltre a scattare foto con il cellulare. Le copie possono essere necessarie in caso di smarrimento o furto.
  • È necessario stipulare un’assicurazione per l’intero periodo di soggiorno. Fotografate anche questa, in modo da conoscere il numero dell’assicurazione in caso di necessità.
  • Munitevi di biglietti di andata e ritorno e di prenotazioni alberghiere.
  • La Spagna fa parte dell’Eurozona e la valuta utilizzata in tutto il Paese è l’euro. È meglio portarla con sé per non doverla cambiare in banca perché il tasso di cambio può essere sfavorevole.
  • È meglio avere con sé sia contanti che una carta bancaria.
  • Non è necessario portare con sé molte cose. Solo l’essenziale.
  • È necessario informarsi in anticipo se ci sarà cibo sull’aereo. In caso contrario, portate con voi qualche snack. Il volo per la Spagna non è lungo e il cibo in aereo è costoso.

La Spagna è un paese dove non solo ci si può rilassare sulla spiaggia in estate, ma si può anche trascorrere del tempo in bassa stagione. Ci sono molti luoghi interessanti e splendidi panorami, quindi ogni turista troverà qualcosa di interessante a Ronda.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]