San Sebastian (Spagna)

Алан-э-Дейл       05.04.2024 г.

La colorata città turistica di San Sebastian (Spagna) accoglie ospiti da tutto il mondo, anche se i russi visitano ancora raramente questo paradiso terrestre. Ma chi ha avuto la possibilità di trascorrere almeno qualche giorno a San Sebastian è rimasto estasiato dalla dolcezza del mare, dalle delizie gastronomiche, dai meravigliosi negozi e da un ricco programma di intrattenimento.

San Sebastian sulla mappa della Spagna

Per la comodità dei viaggiatori di lingua russa sono disponibili mappe della Spagna, su cui è disegnata la città balneare di San Sebastian. Per i turisti che viaggiano in auto, una mappa autostradale in lingua russa aiuterà a superare qualsiasi distanza senza problemi, a raggiungere la città senza ostacoli e con comodità.

Uno schema dettagliato della città stessa in lingua russa offre a ogni ospite l’opportunità di navigare rapidamente in un luogo sconosciuto, trovando facilmente attrazioni e oggetti infrastrutturali interessanti. La mappa della città per i turisti di lingua russa può essere scaricata gratuitamente su uno smartphone o un tablet, il che garantirà un’assoluta mobilità e indipendenza dagli organizzatori delle visite turistiche.

Clima e meteo

Il clima piuttosto mite di San Sebastian ha le sue peculiarità, che si differenziano notevolmente dalle condizioni climatiche della maggior parte della Spagna. L’alta stagione cade tradizionalmente nei mesi estivi, in particolare molti vacanzieri si recano nella località nei mesi di luglio e agosto. Dalla seconda metà di giugno fino a settembre l’acqua del mare si riscalda bene, la sua temperatura raggiunge i 26°С. L’aria nelle ore diurne dell’estate si riscalda fino a 30°C, ma la leggera brezza marina è piacevolmente rinfrescante senza creare una sensazione di calore.

Attenzione! Le notti a San Sebastian in estate possono essere fredde, quindi è bene portare con sé abiti più caldi quando si esce per una passeggiata serale o notturna.

Durante i mesi di settembre e ottobre, nella località balneare si svolge la «stagione di velluto». Durante questo periodo, la temperatura dell’aria diminuisce, raggiungendo i +22-25°C durante il giorno, il che è particolarmente interessante per i vacanzieri che evitano il caldo. Allo stesso tempo, la temperatura dell’acqua del mare diminuisce gradualmente, raggiungendo i +18°C, che possono essere confortevoli per alcuni bagnanti. All’inizio dell’autunno prevalgono le giornate di sole, ma a volte ci sono stagioni in cui nuvolosità e pioggia cambiano i piani dei turisti giunti nella località spagnola nella «stagione di velluto».

Da novembre il tempo solitamente peggiora, prevalgono le giornate nuvolose, il bagno in mare diventa scomodo anche per i più resistenti, quindi le spiagge sono completamente vuote. Gli inverni a San Sebastian sono piovosi, la temperatura dell’aria non scende al di sotto di 0°C nemmeno a gennaio, quindi non ci sono tempeste di neve e nevi.

La metà di aprile segna l’inizio di un meraviglioso periodo di rinnovamento della natura. La fioritura attiva di varie piante riempie l’aria di profumi inebrianti. Nella seconda metà di aprile l’aria si riscalda oltre i +20°C, così le spiagge iniziano a riempirsi di vacanzieri che prendono aria e prendono il sole. L’acqua della costa in questo periodo è abbastanza fresca, la sua temperatura raramente supera i +18°C, quindi pochi turisti osano fare il bagno. Le famiglie con bambini raramente preferiscono le vacanze al mare in primavera, perché i bambini rimarrebbero delusi dall’acqua fresca del mare.

Primavera a San Sebastian

La storia della città e le sue attrazioni

San Sebastian ha una storia piuttosto lunga e interessante. Secondo alcune descrizioni, la città fu fondata nel 1180, ma a causa delle continue guerre, gli edifici della città furono quasi completamente distrutti o bruciati più volte nei secoli precedenti. Attualmente una bella città spagnola di 186 mila abitanti, San Sebastian in Spagna ha attrazioni, preziosi monumenti culturali e architettonici che attirano folle di turisti.

L’orientamento architettonico del secolo scorso ha conferito alla città un fascino e una suggestione particolari, grazie ai quali ha ricevuto il nome popolare di «piccola Parigi». I visitatori sono attratti da:

  • Baia di la Concha;
  • Monte Igueldo;
  • Monte Urgul;
  • Quartiere vecchio;
  • Spiaggia di Surriola.

Una nota a margine. La baia di la Concha ospita la spiaggia principale e il lungomare, decorato con intricate composizioni di fiori piantati sui bastoni, pittoresche lanterne e panchine appartate. Il luogo si presta sia a tranquille passeggiate di giorno che a romantiche gite serali.

Il Monte Igueldo dispone di una spaziosa piattaforma di osservazione che offre viste panoramiche in tutte le direzioni. Il funzionamento della piattaforma 24 ore su 24 consente di ammirare la città dall’alto alla luce del sole e delle luci notturne multicolori. Nel 1925, sulla montagna è stato costruito un famoso parco divertimenti, che viene periodicamente rinnovato. È possibile conquistare Igueldo a piedi, in autobus, in auto o in aereo con la funicolare.

Sul Monte Urgul si erge un’enorme statua di Cristo che custodisce e protegge l’intera città. La superficie dell’intera montagna è un pittoresco parco con numerosi sentieri e panchine. C’è anche un museo della storia della città, ospitato in una fortezza in rovina. Tutti i luoghi di interesse possono essere visitati gratuitamente.

Passeggiata della Concha

La parte storica della città spagnola (il Quartiere Vecchio) è rappresentata dalla Piazza della Costituzione e da piccole strade che si dipartono da essa in diverse direzioni. Gli edifici non molto alti sono dipinti con bellissimi colori pastello che conferiscono alle strade un fascino particolare.

Constitution Square ospita periodicamente fiere e feste cittadine. L’Acquario è stato costruito in questo quartiere nel 1928 e accoglie ogni anno più di 300.000 visitatori. Un enorme tunnel trasparente permette di immergersi nell’affascinante vita delle creature marine e di vederla dall’interno.

Una parte della città, chiamata Surriola, comprende la spiaggia e il lungomare, che si tiene costantemente:

  • programmi di intrattenimento;
  • festival;
  • festival;
  • Concorsi e concerti musicali.

Spiagge di San Sebastian

Prendete nota! La città è famosa per le sue meravigliose spiagge, che attirano le famiglie con bambini piccoli, gli amanti delle vacanze attive e gli amanti del divertimento spensierato.

Le principali spiagge di San Sebastian:

  • La Concha;
  • Ondarreta;
  • Surriola;
  • sull’isola di Santa Clara.

L’insenatura ha la forma di una conchiglia, delimitata ai lati da montagne. La spiaggia di la Concha attira molti visitatori e abitanti del luogo, ed è ben tenuta e curata. Ondarreta offre pace e tranquillità per le famiglie con bambini, mentre Surriola attira i giovani, poiché è il luogo in cui si trovano i principali centri di surf.

La piccola spiaggia dell’Isola di Santa Clara può essere raggiunta in barca, che effettua viaggi periodici. I nuotatori più esperti, dimostrando la loro forza e abilità, coprono la distanza da soli.

Qual è il modo migliore per arrivare a San Sebastian?

Attualmente non ci sono voli diretti dalla Federazione Russa all’aeroporto di San Sebastian. I passeggeri che preferiscono il trasporto aereo devono prendere un volo per Barcellona o Madrid, da dove ci sono voli giornalieri per San Sebastian. Questo modo di viaggiare richiede un tempo minimo, ma un grande esborso finanziario.

Gli amanti del trasporto ferroviario possono scegliere il percorso via Parigi, anche se non sarà molto economico a causa dell’elevato costo dei servizi dei ferrovieri europei.

Una nota a margine! L’itinerario migliore, secondo i viaggiatori più esperti, è la combinazione di più modi di trasporto. Una volta arrivati a Barcellona in aereo o in treno, potete acquistare un biglietto ferroviario per San Sebastian, che richiederà circa 5 ore.

Consigli dei viaggiatori esperti

Le vacanze a San Sebastian non possono essere definite economiche, perché la località ha prezzi elevati. Gli hotel offrono camere confortevoli e costose, quindi vale la pena considerare le proprie possibilità economiche. Tuttavia, se lo si desidera, è possibile trovare un alloggio abbastanza economico.

Attenzione! Gli ospiti di San Sebastian con possibilità economiche limitate possono soggiornare non in un hotel, ma in un ostello, dove i prezzi sono accessibili a tutti gli ospiti.

Non c’è bisogno di negarsi la gioia di viaggiare in Spagna. Pianificando la vostra vacanza e il vostro budget in modo saggio, potete viaggiare oggi stesso.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]