Santa Susanna (Spagna)

Алан-э-Дейл       26.06.2024 г.

Santa Susanna è un’antica località catalana situata nella regione della Costa del Maresme. Santa Susanna — Spagna si sviluppa su sette colline circondate da foreste di pini, da quasi ogni punto della città i turisti possono ammirare magnifiche viste sul mare e sulla zona circostante.

Santa Susanna sulla mappa della Spagna in russo

Se si guarda alla mappa della Spagna, nella sua parte nord-occidentale, nella regione della Costa del Maresme, si trova una bellissima località catalana circondata da pinete e bagnata dalle acque del Mar Mediterraneo: Santa Susanna. La città fa parte della provincia di Barcellona, con una superficie di 12,45 km² e una popolazione di 3.300 abitanti.

Sulla mappa della Spagna, già disponibile in russo, si può notare che Santa Susanna confina a ovest con la città di Malgrat de Mar e a est con Pineda de Maar. Da un lato la città è bagnata dal mare, dall’altro è circondata da rocce, che le conferiscono un clima mite e confortevole.

Clima e tempo a Santa Susanna

Santa Susanna ha un clima molto mite, con un’alta stagione che va da maggio a ottobre. Durante questo periodo, la località gode solitamente di un bel tempo soleggiato. Le temperature medie estive si aggirano intorno ai 28 gradi e l’acqua si riscalda da 25 a 27°C durante l’estate.

La temperatura media dell’aria a giugno è di 25°C, la temperatura dell’acqua è di 20°C, le precipitazioni sono scarse — in un mese il numero di giorni di pioggia può essere 2-3. In luglio-agosto, la temperatura dell’aria inizia a salire gradualmente e raggiunge i 28…30°C, anche la temperatura dell’acqua, di conseguenza, aumenta fino a 27 gradi, pochi giorni con precipitazioni e nuvolosità.

A settembre la temperatura scende un po’: inizia la stagione del velluto. L’aria si riscalda fino a 25 gradi e l’acqua è ancora calda: è il periodo migliore per andare qui con i bambini. A ottobre — più vicino a novembre — la temperatura scende abbastanza rapidamente e alla fine del mese inizia la stagione delle piogge: non è il momento migliore per una vacanza. Quindi, quando si va in vacanza a Santa Susanna, è meglio scegliere un periodo compreso tra la tarda primavera e la metà dell’autunno, in modo che il tempo non impedisca di godersi la vacanza.

Feste e sagre

Durante tutto l’anno ci sono varie feste a Santa Susanna, ma settembre è il mese più ricco di spettacoli e carnevali vari.

Interessante! Uno dei più famosi è lo Shakespeare Festival, dove gli attori recitano brani tratti dalle opere del grande drammaturgo proprio in strada. Il secondo carnevale, non meno famoso, si svolge tra le mura di Can Rates ed è famoso per il fatto che gli abitanti si vestono con costumi folkloristici e al suono di nacchere e chitarre si divertono e si rilassano.

Attrazioni della città

Di solito i turisti che si recano a Santa Susanna vogliono fare il bagno in mare, prendere il sole, passeggiare nelle pinete, piuttosto che fare escursioni e visite turistiche, perché a Santa Susanna in Spagna non ci sono così tante attrazioni come vorrebbero i viaggiatori accaniti — amanti di andare dappertutto. Tuttavia, se ci si impegna a fondo, qui si può trovare qualcosa di interessante.

Non va trascurato il bellissimo lungomare che si estende lungo tutta la località. Il lungomare è attrezzato con ristoranti d’élite e più semplici, caffè accoglienti, bar giovanili e discoteche, ci sono negozi e centri culturali e di intrattenimento: in pratica tutto ciò che serve per trascorrere il tempo libero.

Considerando che la località è circondata su quasi tutti i lati da una pineta, non sorprende che vi sia una delle più belle riserve — «Natural de la Font de Boter», sul cui territorio si trovano arbusti e alberi molto rari, piante esotiche, nonché sorgenti di acqua minerale calda.

Importante: le sorgenti di acqua minerale calda sono indicate per chi soffre di malattie dell’apparato respiratorio, dell’apparato muscolo-scheletrico e delle articolazioni.

Per gli amanti dello spirito di un tempo, una passeggiata a Santa Susanna è d’obbligo, poiché l’architettura dell’epoca si è conservata meravigliosamente: case medievali, anche familiari, con piccole strade. Di particolare interesse sono le torri di guardia — Can Gelat, Bonet, Mas Rossel, Can George Mas Galter, Can Rates, che in passato proteggevano la città dagli attacchi dei pirati. Altrettanto belli sono il tempio conservato con il suo altare dipinto e il castello di Can Ratés del XVI secolo.

Spiagge e località di Santa Susanna

Santa Susanna è famosa per la sua bellissima spiaggia attrezzata e pulita, con sabbia fine e dorata e un mare azzurro e limpidissimo che si avvicina dolcemente. I venti forti non penetrano mai qui, poiché la spiaggia è racchiusa da una cresta montuosa. La spiaggia della località è stata premiata con la «Bandiera Blu».

Importante: Santa Susanna è un luogo ideale per una vacanza con i bambini, poiché vi è un gran numero di parchi giochi, sui quali nessun bambino si annoia, e quasi tutti gli hotel offrono animazione per i bambini con feste dei pirati e divertenti discoteche.

La spiaggia è lunga circa 2 chilometri ed è divisa in tre parti: Platja de Levante, Platja Les Caletes e Platja Les Dunes, da nord a sud. Di solito la spiaggia è tranquilla, confortevole e poco affollata. Ma piacerà anche agli amanti delle vacanze attive, perché qui è possibile praticare windsurf, immersioni, nonché noleggiare catamarani o pedalò.

Attenzione! Se in vacanza volete soggiornare in un lussuoso hotel a cinque stelle, sicuramente non si tratta della località di Santa Susanna, perché qui sono stati costruiti alberghi che hanno ricevuto solo tre stelle, molto raramente — quattro. Ma, nonostante questo, gli hotel qui sono meravigliosi: puliti e molto accoglienti.

Come arrivare da Santa Susanna a Barcellona e ritorno

Venire a Santa Susanna e non vedere Barcellona: nessun turista si perdonerebbe una simile omissione. La distanza tra Barcellona e Santa Susanna è di circa 60 chilometri.

Interessante da sapere! Circa quindici milioni di turisti visitano Barcellona ogni giorno: è la città più visitata della Spagna.

È possibile raggiungere Barcellona in diversi modi:

  • Noleggiate un’auto, perché in Spagna non è un problema se avete una patente internazionale e un anno di esperienza di guida. In termini di tempo la strada non richiederà più di 40-50 minuti, il consumo di carburante sarà di circa 5 litri di benzina, cioè spendere sulla strada dovrà spendere 5-9 euro *.
  • È possibile raggiungere Barcellona anche in autobus, prendendo la linea 603 alla fermata di Santa Susanna. Gli autobus circolano a intervalli di circa cinque ore e il viaggio dura solitamente un’ora e mezza. Il prezzo del biglietto varia da 6 a 10 euro. Gli orari dei trasporti possono essere consultati sia alla stazione degli autobus che su Internet.
  • Il modo più economico per arrivare a Barcellona è il treno o la ferrovia. Il costo dipende dall’anticipo con cui si acquista il biglietto. In media, non dovrete pagare più di 6 euro e, se siete fortunati, non più di tre. La durata del viaggio è di circa 1 ora e 15 minuti. Per quanto riguarda gli intervalli, i treni circolano molto più frequentemente degli autobus: ogni mezz’ora.
  • Uno dei viaggi più costosi sarà se vorrete ordinare un taxi — qui già subito dopo i turisti verranno prelevati in hotel e portati direttamente a destinazione, ma il prezzo sarà di almeno 60 euro.

Per tornare da Barcellona a Santa Susanna si possono utilizzare tutti i metodi sopra descritti, ma sarà un po’ più costoso che nel primo caso, e sarà necessario effettuare dei trasferimenti su alcuni tipi di trasporto:

  • L’auto è l’unico mezzo di trasporto in cui la tariffa non sarà diversa: per tornare da Barcellona dovrete pagare tra i 6 e gli 11 euro.
  • L’unico modo per raggiungere Santa Susanna in autobus da Barcellona è il trasferimento in taxi. Dovrete prima prendere un autobus della linea 603 alla fermata Barcellona — Ronda San Pere, andare alla stazione Pineda de Mar — Esglesia de Santa Maria Benzinera e cambiare con un taxi. Il tempo di percorrenza in autobus sarà di circa 1 ora e 20 minuti, con un biglietto di circa 20 euro, più un viaggio in taxi di 5 km, che durerà circa nove minuti.
  • Non ci sono treni diretti per Santa Susanna. Per prima cosa è necessario prendere il treno alla stazione di Barcellona Placa Catalunya, pagando dai 15 ai 19 euro, andare alla stazione di Pineda de Mar e lì cambiare con un taxi, che porterà i turisti a destinazione in circa undici minuti.
  • Uno dei viaggi più costosi, come nel primo itinerario, sarà l’uso del taxi. Ma da Barcellona questo piacere costerà ancora di più: circa 10…20 euro in più rispetto a Santa Susanna. Per un viaggio del genere, molto probabilmente, dovrete pagare da 75 a 95 euro.

Consigli e suggerimenti di turisti e viaggiatori esperti

Se si pensa a una vacanza in Spagna, i consigli dei turisti esperti non sono irragionevoli:

  • Quando si va in Spagna, non bisogna dimenticare il visto Schengen, di cui è meglio occuparsi in anticipo.
  • Per chi ha intenzione di viaggiare in auto, è importante ricordare che il conducente deve avere almeno 23 anni, deve avere una patente internazionale e l’esperienza di guida deve essere di almeno un anno.
  • Non bisogna dimenticare il sole cocente e utilizzare dispositivi di protezione per evitare che la pelle si bruci.
  • Chi ama i locali rumorosi e le feste notturne, nonostante la presenza di bar e discoteche a Santa Susanna, è meglio che cerchi un’altra città, poiché questa località è stata creata più per vacanze tranquille in famiglia.
  • I biglietti del treno e dell’autobus per raggiungere le altre città vanno ordinati in anticipo o acquistati online nel proprio Paese, oppure un paio di giorni prima del viaggio in stazione, in modo da risparmiare molto denaro.

Santa Susanna è una bella cittadina per una vacanza tranquilla, dove ci si può allontanare dalla natura, godersi il sole e il mare, passeggiare per la parte vecchia della città, rilassando il corpo e l’anima.

* I prezzi sono aggiornati ad agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]