Shopping a Parigi

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

La maggior parte delle persone che nominano Parigi pensano immediatamente alla Torre Eiffel e a una coppia di innamorati. Alcuni penseranno alla moda, ai profumi francesi e alla parola «shopping». Lo shopping a Parigi è speciale. Quale bambina non ha sognato da piccola di passeggiare lungo gli Champs Elysees, tenendo in mano una borsa di Chanel? I marchi e le marche più importanti del mondo, le famose case di moda e le boutique rinnovano le loro collezioni a Parigi ogni stagione.

Shopping a Parigi, quartieri dello shopping

I negozi di abbigliamento di Parigi sono unici. Anche se un marchio o una marca hanno una rete in tutto il mondo, solo a Parigi ci sarà un’esclusiva, non ripetibile altrove. Quando ci si reca a Parigi per fare shopping, è consigliabile pianificare il proprio itinerario in anticipo.

Grandi magazzini a Parigi

La zona più famosa per lo shopping a Parigi è il quartiere di Boulevard Haussmann, con i suoi grandi magazzini Galeries Lafayette e Prentam.

«Galeries Lafayette» (Galerie Lafayette) è un’enorme catena di grandi magazzini, il cui fiore all’occhiello è considerato quello parigino, situato sul Boulevard Haussmann di fronte al Grand Opera House. L’edificio dei grandi magazzini è unito da tre passaggi aerei indipendenti.

Indirizzo: 40 Boulevard Haussman, Parigi. È possibile raggiungere i principali grandi magazzini parigini con gli autobus numero 20, 21, 22, 32, 43, ecc. o con la metropolitana (stazioni Chaussée, Opéra, d’Antin).

Il grande magazzino Prentam, il cui nome si traduce in «primavera», si trova a un isolato dalle Galeries Lafayette. «Au Printemps» è molto grande: 25 piani pieni di boutique, corner, showroom e negozi in tre diversi edifici. Oltre ai negozi dei grandi magazzini, c’è anche una food court dove è possibile mangiare tra uno shopping e l’altro e vedere se tutto è stato acquistato. L’indirizzo del grande magazzino è 64 Boulevard Haussman, Parigi.

Nei dieci piani del grande magazzino Samaritan si può acquistare quasi tutto, non solo per le persone, ma anche per gli animali. Inoltre, all’ultimo piano c’è una piattaforma di osservazione con una magnifica vista su Parigi e sulla Senna, motivo per cui il grande magazzino è molto amato dai turisti.

Centri commerciali e boutique a Parigi

Gli Champs-Élysées non sono solo una delle principali attrazioni parigine, ma anche una delle migliori aree per lo shopping di Parigi. Da Place de la Concorde all’Arco di Trionfo, gli Champs-Elysées ospitano boutique di lusso dei principali marchi francesi e internazionali.

Il Marais e Rue de Rivoli sono popolari tra gli appassionati di marchi giovanili più democratici; qui i vestiti e gli accessori firmati sono relativamente economici.

Attenzione! Un altro famoso centro commerciale è Le Bon Marche. Qui è possibile acquistare tutto ciò che non solo il corpo, ma anche l’anima desidera: vestiti, scarpe, accessori, mobili e decorazioni per la casa, gioielli e libri e molto altro ancora.

Il più grande centro commerciale non solo di Parigi ma anche d’Europa è Les Quatre Temps (Quarte Saisons). Le 600 boutique che si trovano sotto il tetto di Quarte Saisons offrono agli acquirenti una vasta gamma di prodotti, anche se non economici, ma numerosi e in un unico luogo.

«Le Forum des Halles è un grande e moderno centro commerciale che comprende un’area per lo shopping e il divertimento. Qui si può andare non solo per fare shopping, ma anche per guardare un film, mangiare in un ristorante e persino fare pilates.

Mercati di Parigi

A Parigi ci sono molti mercati, tra cui quello dell’abbigliamento, quello alimentare, quello dei fiori, quello delle pulci e quello delle specialità.

Ad esempio, il mercato del Carreau du Temple era considerato un mercato degli stracci nel Medioevo e lo è ancora. Un grande mercato delle pulci si trova proprio sugli Champs Elysees, nell’8° arrondissement. Gli appassionati di marche famose dovrebbero recarsi qui per fare shopping, poiché i prezzi sono più bassi rispetto alle boutique.

Per gli articoli a buon mercato, si consiglia di andare al mercato dell’abbigliamento arabo, situato vicino alla fermata Porte de Clignancourt. Il mercato vende molti souvenir, vestiti e accessori, oltre a kit per le dimensioni.

Importante: quando si visita il mercato, bisogna fare attenzione ai propri effetti personali, che possono essere rubati dai ladri locali.

Per chi è alla ricerca di articoli vintage unici, i mercati delle pulci di Parigi sono la soluzione.

Puces de Saint-Ouen è il più antico e famoso mercato delle pulci di Parigi. I venditori locali offrono oggetti d’antiquariato e vintage in abbondanza.

Il mercato delle pulci Puces de la porte de Vanves offre, tra l’altro, tessuti unici e abbigliamento militare.

Nota bene: quando ci si reca al mercato delle pulci, bisogna vestirsi in modo leggero. La folla è atipica e i venditori hanno un occhio di riguardo.

Anche per quanto riguarda i mercati alimentari, la scelta parigina è abbondante. Tra i più famosi ci sono:

  • Marche d’Aligre, situata nel 12° arrondissement di Parigi, al centro di Place d’Aligre.
  • Boulevard Edgar Quinet ospita l’omonimo mercato alimentare aperto.
  • Nel 3° arrondissement, merita una visita Le Marché des Enfants Rouge.

I mercati dei fiori di Parigi hanno un fascino particolare: Place des Ternes, Place de la Madeleine e Marche aux Fleurs et aux Oiseaux.

Parigi ha una particolare attitudine all’arte, che si riflette chiaramente nei suoi mercati. Nei mercati della Bastiglia nell’11° arrondissement e di Edgar Quinet nel 14° arrondissement, artisti, fotografi, incisori e scultori vendono le loro opere.

Da segnalare anche i mercati di prodotti biologici. Per i prodotti vegani si consiglia di andare a Raspail Boulevard nel 6° arrondissement, a Batignolles nell’8° arrondissement e a Brancusi nel 14° arrondissement.

Importante: non è consuetudine contrattare in Francia, anche nei negozi di souvenir e nei mercati della città.

Metodi di pagamento per lo shopping a Parigi

La valuta ufficiale della Francia è l’euro, quindi quando si va a fare shopping bisogna prestare particolare attenzione al tasso di cambio e ai metodi di conversione del denaro. Le carte Visa e Mastercard sono utilizzate quasi ovunque. Prelevare denaro da un bancomat può essere piuttosto costoso, quindi è più facile cambiare contanti nei centri città, poiché il tasso di cambio negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e negli hotel è più alto.

Attenzione! Oltre all’euro, possono essere accettati anche i dollari, ma questo metodo si rivelerà piuttosto costoso.

Galateo e orari di apertura

Nei negozi costosi e d’élite i turisti possono essere serviti in inglese, oltre che in italiano, spagnolo e tedesco. La lingua russa non è molto diffusa a Parigi.

Lo shopping a Parigi è un divertimento molto apprezzato dai turisti. Ma prima di fare shopping, vale la pena ricordare alcune peculiarità dello shopping francese. Innanzitutto, la modalità di lavoro: i negozi di Parigi sono solitamente chiusi la domenica. L’orario di apertura è a partire dalle 10.00, i negozi chiudono alle 19.00 e alle 20.00, ma alcuni supermercati lavorano fino alle 21.00. Per quanto riguarda i punti vendita aperti 24 ore su 24, a Parigi ce ne sono pochissimi ed è piuttosto difficile trovarli.

A Parigi ci sono sia catene di supermercati che ipermercati, ma sono situati lontano dal centro. Ad esempio, il solito ipermercato «Auchan» (AUCHAN) si trova nel quartiere La Defence, nel più grande centro commerciale Les Quatre Temps. Gli stessi parigini preferiscono la catena di supermercati Leader Price, dove i prezzi sono moderati e la scelta è varia.

Una nota a margine. I negozi di souvenir lavorano per lo più senza fine settimana, ma i loro prezzi possono variare notevolmente, a seconda della distanza dall’oggetto del «pellegrinaggio».

I bazar e i mercati sono di solito aperti il lunedì e il martedì, ma i mercatini delle pulci sono aperti solo 3 giorni alla settimana, dal sabato al lunedì, di solito dalle 10:00 alle 19:00. È meglio venire qui al mattino, soprattutto perché alcuni venditori chiudono molto prima della fine della giornata.

Vendite a Parigi

I saldi sono regolamentati dallo Stato e ufficialmente si tengono due volte l’anno: quello invernale a gennaio, a partire da Natale, e quello estivo a fine giugno. La durata dei saldi è solitamente di circa un mese, con sconti fino all’80%.

Avendo programmato un viaggio a Parigi a luglio, potrete acquistare modelli economici, di alta qualità e relativamente nuovi. E tutto perché agosto e settembre — questo è il periodo delle nuove collezioni, il che significa che prima di questo i negozi svuotano gli scaffali.

Una nota a margine. Per chi vuole risparmiare anche al di fuori della stagione dei saldi, gli outlet parigini permettono di acquistare abiti e accessori con sconti significativi in qualsiasi momento dell’anno.

Lo shopping economico è offerto dal più grande outlet parigino «La Vallée», dove le rimanenze delle collezioni dell’anno scorso sono messe in vendita con sconti incredibili.

Duty-free e rimborsi fiscali

Il rimborso dell’Imposta sul Valore Aggiunto a Parigi è possibile per acquisti superiori a 175 euro (in un unico negozio) e se si ha 15 anni. Alcuni centri commerciali rilasciano all’acquirente uno scontrino generale per tutti i punti vendita disponibili, i cosiddetti Tax free. Una volta emesso, l’assegno deve essere presentato a uno sportello analogo in aeroporto.

I turisti che si recano a Parigi da Paesi non appartenenti all’Unione Europea possono acquistare merci senza IVA: si tratta di punti vendita duty free, situati principalmente nei pressi del Teatro dell’Opera e del Palazzo Reale.

Attenzione! Per tutte le transazioni è necessario avere con sé il passaporto.

Mappa dei centri commerciali di Parigi

«Bon Marche» (Le Bon Marche): Parigi, 24 rue de Sevres, 7e.

Grandi magazzini «Sanmaritain»: Parigi, Rue de la Monnaie, 19.

Les Quatre Temps, o Quarte Saisons: Parigi, Parvis de la Defense, 15.

«Le Al: Parigi, Porte Berger, 101.

I vantaggi dello shopping a Parigi

Entrando in una boutique parigina alla moda o in un negozio di antiquariato, si può sempre trovare qualcosa di completamente nuovo o unico, che non si trova in nessun altro paese d’Europa.

Una buona esperienza di shopping francese è assicurata a chi apprezza:

  • la qualità;
  • lo stile;
  • {novità;
  • unicità;
  • approccio personalizzato.

Per fare un giro di shopping redditizio nella capitale della Francia, è meglio aspettare la stagione in cui sono in vigore sconti e promozioni, ma bisogna capire che in questo periodo un gran numero di francesi e di stranieri va a fare shopping a Parigi, quindi bisogna scegliere proprio l’inizio del mese dei saldi.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]