Stagione in Tunisia: quando andare in vacanza

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

Un viaggio in Tunisia in qualsiasi periodo dell’anno porta gioia. A seconda dello scopo del soggiorno, la visita a questo sorprendente Paese arabo dal fascino francese viene programmata in una determinata stagione.

Ad esempio, in inverno difficilmente ci si può concedere una vacanza al mare, poiché il Mar Mediterraneo in questo periodo non è in grado di accogliere gli amanti del nuoto, ma per il resto la Tunisia invernale è ancora altrettanto attraente e allettante. Per capire quando è meglio andare in vacanza in Tunisia, e in quale mese, vale la pena di capire le specificità di questo Paese.

Tunisia — la perla del Maghreb

È il nome dato alla Tunisia dai marinai arabi. Il Maghreb è un territorio che comprende i Paesi dell’Africa settentrionale a ovest dell’Egitto. Passeggiando per le strade delle città tunisine, si ha la sensazione di trovarsi in una fiaba orientale. Antiche moschee, bazar colorati e antiche fortezze riportano indietro nella storia e non lasciano indifferenti.

Di tutti i Paesi africani, la Tunisia è il più vicino all’Europa. L’ex colonia francese ha conservato tutte le trasformazioni positive lasciate dalla permanenza dei francesi in questa terra.

La capitale della Tunisia porta lo stesso nome e si trova nel nord-est del Paese, sulle rive del lago lagunare El Bahir, collegato da un canale al Mar Mediterraneo.

Oggi la Tunisia è una città moderna e promettente, un centro commerciale e culturale, una delle città più verdi del Nord Africa. Concerti, spettacoli e festival si svolgono tutto l’anno in varie città, attirando visitatori da tutto il mondo. Questa è anche la base per decidere quando è meglio viaggiare in Tunisia:

  • Ad aprile si svolge il Festival dei fiori di agrumi nella città di Nabeul.
  • A giugno, la festa degli ambulanti nella città di El Haoariya.
  • Un altro festival a giugno è quello della musica jazz a Tabakerka, mentre a settembre si svolge il festival del corallo.
  • Festival delle arti di Hammamet in luglio e agosto.

Aeroporti tunisini

Soprattutto in estate, gli aeroporti tunisini sono visitati da persone provenienti da ogni angolo del mondo, comprese città russe come Mosca, Pit e Rostov-on-Don, per un’abbronzatura di bronzo e una vacanza nel Mediterraneo.

Vista della Tunisia dall’aeroporto

Il volo dura dalle 4 alle 4,5 ore. Oltre all’aeroporto della capitale, diversi altri scali accolgono i turisti:

  • L’aeroporto Habib Bourguiba di Monastir, nel nord-est della Tunisia, riceve regolarmente aerei da Parigi, Tripoli, Mosca, Bruxelles, Lione e Ginevra. Dall’aeroporto sono disponibili treni elettrici per la città più vicina.
  • L’aeroporto di Enfidha ad Hamammet è un aeroporto abbastanza giovane e riceve aerei da compagnie aeree europee. I voli regolari sono effettuati da due compagnie aeree locali — Tunisair e Nouvelair, che effettuano consegne e turisti russi da Mosca e San Pietroburgo.
  • L’aeroporto tunisino sull’isola di Djerba «Djerba-Zarzis» attira gli amanti delle vacanze al mare, qui la stagione balneare dura più a lungo.
  • L’aeroporto Tina di Sfax non si distingue per il clamore, poiché questa città è un importante porto della Tunisia. Tuttavia, c’è molto da vedere e le isole Kerkenna, di una bellezza senza precedenti, si trovano a un’ora di traghetto.

L’aeroporto di Tunisi-Cartagine Capitale è caratterizzato da un servizio di qualità e da un’ampia gamma di strutture. Si trova a 7 chilometri dalla città. I banchi degli operatori di autonoleggio si trovano nella zona degli arrivi.

Importante: un turista di età superiore ai 21 anni può noleggiare un’auto in Tunisia.

Stagione balneare

L’alta stagione in Tunisia inizia a giugno e termina a settembre. Questo è il clima più favorevole per le vacanze al mare. Anche le informazioni sulla stagione delle vacanze in Tunisia suddivise per mese saranno utili: a fine aprile, maggio e ottobre c’è un’alta probabilità di essere sorpresi dalla pioggia, ma per lo più le precipitazioni cadono in tarda serata e di notte, quindi la domanda se si può fare il bagno in Tunisia a maggio è ovvia: non danneggerà la vostra vacanza al mare.

In estate qui fa molto caldo, ma il calore è facilmente tollerabile, grazie al clima secco e alla leggera brezza marina. Nei mesi estivi la sera può essere fresca, quindi un capo caldo in valigia non sarà superfluo. La Tunisia è particolarmente bella a metà maggio, quando non fa ancora caldo, ma è già abbastanza caldo per prendere il sole e fare passeggiate in mare.

Le località turistiche della Tunisia

Le località turistiche della Tunisia per molti russi sono una novità, tuttavia la qualità del servizio negli hotel e nelle altre istituzioni può diventare un esempio per molti Paesi europei.

Qui è sicuro, l’alcol è consentito e i ristoranti servono una cucina «comprensibile» per i russi, con una moderata aggiunta di spezie e salse piccanti. Quindi, per lo stesso prezzo dell’Egitto, qui si può ottenere molto di più.

Hammamet

In questa località la vita scorre di notte tra le luci dei bar e delle discoteche. Di giorno, la città è sorprendentemente bella, con le case bianche che «spuntano» dal verde impetuoso dei gelsomini.

Le strade della Città Vecchia di Medina Hammamet portano alla vera vita dell’Oriente, luminosa e vivace. Anche gli appassionati di talassoterapia e di bagni in mare vengono qui.

Interessante! La talassoterapia è un complesso di procedure termali basate sull’utilizzo delle proprietà benefiche dell’acqua di mare.

Monastir

Questa località attrae le vacanze al mare e le acque calde del Mar Mediterraneo. L’aspetto della città abbaglia per il contrasto tra antichità e modernità. Ma la località stessa si trova nel sobborgo di Skanes. Oltre a prendere il sole, qui sono popolari le gite in barca e il golf.

Suus

Dopo aver goduto della sabbia calda, i vacanzieri della località di Suus possono divertirsi nel parco acquatico o fare immersioni. Di notte i turisti visitano le discoteche e i club locali. Vale la pena visitare il Ribat, il colosseo di El Jem, il Forte della Kasbah, la Grande Moschea e la Medina.

Mahdia

Un’ottima opzione per una vacanza in famiglia grazie alla tranquillità e alla mancanza di una forte domanda. La sabbia è pulita e soffice e l’acqua del mare è calda e turchese, e si può fare il bagno in questo lusso, rilassandosi completamente e dimenticando i problemi.

Isola di Djerba

Una delle isole più grandi del Mediterraneo. Il centro delle vacanze al mare. La gente viene qui per il piacere estetico e l’opportunità di trovarsi tra l’incredibile bellezza di spiagge bianche come la neve e l’acqua color smeraldo.

Tunisi

Lo status di capitale non esclude il titolo di centro di villeggiatura. La città attira il colore locale e le emozioni dell’antica Cartagine e di Sidi Bou Said — la città degli artisti, dove si vendono ovunque souvenir e manufatti di maestri orientali.

I principali hotel del paese

Hammamet è famosa per l’hotel Iberostar Averroes 4*. Quasi tutte le finestre dell’hotel offrono una meravigliosa vista sul mare, gli ospiti sono accolti da uno staff cordiale. Sul territorio dell’hotel si trova una piscina.

Il Club Novostar Sol Azur Beach Congres 4* e il Jaz Tour Khalef 5*, che si trova a Suusa, sono molto richiesti. Quest’ultimo hotel si trova sulla prima costa. Sul territorio dell’hotel si trovano una piscina interna riscaldata e 2 piscine esterne con acqua di mare, ristoranti, bar e una sala conferenze.

Anche il Movenpick Resort & Marine Spa 5* o il Thalassa Sousse Resort & Aquapark 4* invitano al relax.

A Monastir uno degli hotel più popolari è il Nerolia By Magic Hotel, situato tra le città di Monastir e Sousse, in un parco lussureggiante di 3 ettari, vicino alla spiaggia di sabbia.

Altri hotel consigliati sono Ruspina 4* e Marina Cap Monastir 3*.

Spiagge della Tunisia

In Tunisia non ci sono spiagge a pagamento, per quanto le si cerchi, lungo i 1200 chilometri di costa. La loro pulizia è monitorata dagli hotel situati sul territorio di questo pezzo di striscia sabbiosa.

L’ingresso in acqua è piuttosto dolce, le spiagge tunisine sono sicure e perfette per le vacanze con i bambini. Sul territorio degli hotel a cinque stelle, la sabbia è incredibilmente pulita, e anche in alta stagione — la disponibilità di materassi gratuiti per i lettini.

Le spiagge di Gammarth sono estremamente lunghe e ampie, abbastanza appartate.

La striscia di sabbia di Djerba è caratterizzata dalla sua ampiezza, in alcuni punti si spinge fino all’interno dell’isola. Sul suo territorio non ci sono quasi zone sassose, tutte le spiagge sono di sabbia bianca.

Le spiagge di Mahdia sono l’apice della qualità in tutta la Tunisia. Il bianco della neve, la sabbia finissima, le onde turchesi più delicate non lasceranno nessuno indifferente. La spiaggia è molto curata dal punto di vista paesaggistico.

L’unico inconveniente delle spiagge tunisine sono le meduse. Soprattutto in agosto e settembre, il periodo più caldo.

Come arrivare in Tunisia

La maggior parte dei russi che vanno in vacanza in Tunisia in questa stagione volano con i charter, che collaborano con alcune agenzie di viaggio. La registrazione del viaggio include un biglietto aereo.

Il volo può essere effettuato da diverse città russe:

  • Da Mosca alla Tunisia durante la stagione, gli aerei volano quasi ogni giorno, il tempo di permanenza in cielo è di circa 4 ore. Gli aerei arrivano agli aeroporti di Enfida-Hammametili e all’aeroporto Habib Bourguiba di Monastir.
  • Da San Pietroburgo gli aerei volano con minore frequenza: il martedì, il venerdì e il sabato. Le destinazioni sono Enfida e Kartaj nella capitale, occasionalmente l’aeroporto atterra sull’isola di Djerba. Il tempo di percorrenza è di circa 4 ore.
  • È possibile arrivare anche da Rostov-sul-Don, Novosibirsk e Chelyabinsk con questo metodo. I voli sono operati da Nordwind Airlines, Red Wings e Orenburg Airlines.

Inoltre, è possibile partire con compagnie aeree che forniscono voli di linea. Ci sono voli diretti da Mosca alla Tunisia con Tunisair Tunisia Airlines.

Non esiste la possibilità di raggiungere la Tunisia in autobus, così come la comunicazione diretta via mare. Il Paese è collegato con linee di traghetti con l’Europa, ad esempio con la Sicilia, Genova e la Francia. I voli sono effettuati da diverse compagnie.

Si può concludere che il riposo sulle isole paradisiache è il sogno di tutti i viaggiatori. Ognuno decide da solo quando è meglio volare in Tunisia. Un paese piccolo ma molto accogliente offre agli ospiti un’accoglienza calorosa, alla quale è difficile non rispondere con un consenso.

In stagione è più vantaggioso acquistare un viaggio tramite un’agenzia, che si occuperà di tutto per il turista, e i biglietti per i voli charter senza coincidenze, per cui è bene affidarsi al loro aiuto.

In bassa stagione è consigliabile rintracciare i biglietti, i voli diretti saranno una rarità in questo periodo, ma organizzare un comodo collegamento di voli con un trasferimento di non più di 2 ore è abbastanza realistico. L’importante è pensarci bene, in modo che la vacanza sia un successo e venga ricordata per molti anni.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]