Tatar Sloboda Kazan

Алан-э-Дейл       05.04.2024 г.

Kazan è una città straordinaria e unica, le cui attrazioni meritano di essere visitate se si ha la possibilità di venirci. La città è interessante perché ospita un gran numero di culture. Qui convivono contemporaneamente musulmani e cristiani. La capitale del Tatarstan fu prima bulgara, poi tatara, e nel XVI secolo passò ai russi e vi si trovavano tratti della popolazione russa. Sul territorio della città si è conservato un quartiere storico che non ha nulla da invidiare a nessuna città europeizzata.

Informazioni introduttive, cos’è Tatarskaya Sloboda

La Vecchia Sloboda tatara di Kazan si trova a sud del quartiere Vakhitovsky, situato nel centro della città. Ha iniziato a svilupparsi solo dopo l’arrivo delle truppe russe a Kazan. In quel periodo, i tatari non trattarono male le truppe russe. Di conseguenza, furono trasferiti fuori città. È in questo luogo che oggi si trova la famosa Sloboda tatara.

Nel 1767 l’imperatrice Caterina annullò le costruzioni in pietra nella città e da quel momento iniziarono a costruire edifici in pietra sul territorio. In concomitanza, in città apparvero molti edifici in mattoni. A seguito di questa costruzione è comparsa una strada assiale — Tukai — e nella sua parte centrale si trova la piazza «Mercato». Al centro si trova una moschea.

Nel 1917, tutti gli edifici costruiti in legno furono demoliti e al loro posto cominciarono ad apparire nuovi edifici a più piani, che non si distinguono per l’architettura, né per l’attrattiva. Ma nonostante questo, Kazan ha un gran numero di luoghi che meritano attenzione.

Da vedere assolutamente gli antichi edifici tartari:

  • La casa di Shamil;
  • La casa di Yunusov-Ananyev, costruita nello stile del classicismo;
  • Casa di Kushaev.

Tutte le attrazioni elencate appartenevano a famosi industriali della città.

Informazioni su Tatar Sloboda

La Sloboda tatara (Kazan) è un luogo che vale sicuramente la pena inserire nell’elenco delle attrazioni da visitare in Tatarstan. Osservando gli edifici è possibile familiarizzare con il colore locale, vedere un gran numero di moschee, sul territorio sono conservate case in legno che possono raccontare la storia del Paese e della città nel suo complesso.

Uno dei motivi più ovvi per visitare la Sloboda tatara è informarsi sull’identità del quartiere. Un numero enorme di edifici che portano il patrimonio della città.

Fate attenzione! Viaggiando a piedi, dovrete percorrere più di 2 chilometri. Il tempo di percorrenza a piedi è di almeno 40 minuti. Se si viaggia in modo indipendente, non si paga nulla, ma se si ordina una visita guidata, il costo arriva a 1500 rubli.* Il biglietto d’ingresso ai musei di Tatar Sloboda costa 500 rubli. *

Passeggiando lungo la strada si possono vedere un gran numero di edifici antichi. Percorriamo via Karim in direzione della Casa Kaushi. Una delle case famose, che si trova qui, è una casa del XIX secolo. È stata ricostruita e ora si trova in un bellissimo stato. L’aspetto della casa è dovuto al fatto che uno dei famosi residenti di Kazan — Sadyk Karimov — si costruì una casa di legno, e dopo la rivoluzione passò dalle abitazioni comunali.

Via Tukaya Kazan

Nel 2003, l’edificio è diventato completamente inadatto agli occupanti ed è stato reinsediato. Nel 2012, a causa di un vasto incendio, l’edificio è stato inviato alla demolizione. Rimase solo la parete anteriore. In seguito, hanno iniziato a ricostruirla. Si tratta di una tipica casa tatara, composta da due parti.

Dato che Staro-Tatarskaya Sloboda è un quartiere enorme, che non ha un indirizzo preciso. La stazione della metropolitana è piuttosto lontana, quindi è piuttosto difficile arrivare qui. È meglio utilizzare i mezzi pubblici. Si può partire dalle seguenti fermate:

  • Piazza Yunusovskaya — si possono prendere gli autobus n. 5, 56, 72;
  • Dalla fermata Kayum Nasiri è possibile prendere gli autobus n. 6, 23, 72, 74, 5.

Una nota a margine! È possibile usufruire dei servizi di un autobus a due piani che effettua un tour della Sloboda tatara. Si può prendere dalla fermata del Museo letterario di Gabdulla Tukai.

La Sloboda si trova tra il lago Nizhny Kaban e piazza Vakhtova. La stazione della metropolitana più vicina da cui è più facile raggiungere la Sloboda tatara è «Ploshchad Tukai».

La città non è piccola, ma nonostante questo non c’è confusione per le strade. Il quartiere è abbastanza tranquillo e si possono trascorrere momenti di pace.

I luoghi più interessanti da vedere si trovano lungo le strade:

Per visitare tutte le attrazioni, è necessario fare un percorso in base alla mappa.

Le attrazioni più significative di Tatar Sloboda sono due moschee: Marjani e Apanaevskaya.

Marjani è una delle prime moschee costruite in pietra, dopo l’ordine di Caterina di abolire il divieto di costruire in pietra. Si trova in via Kayum Nasyri 17, a Kazan.

Via Zaini Sultan

Inoltre, Caterina II firmò un decreto in cui si affermava l’obbligo di tollerare tutte le religioni e quindi il cristianesimo e la musulmanità allo stesso tempo.

Fate attenzione! A Kazan ci sono molte moschee e templi che meritano l’attenzione dei turisti.

  • Moschea di Azimov, situata all’indirizzo della città di Kazan, in via Fatkullin 15;
  • Moschea Usmanoskaya, situata in via Gabdulla Tukai 14/15, Kazan.

Gli edifici della moschea furono costruiti nel XVII secolo. Nella costruzione è stato utilizzato lo stile barocco con l’aggiunta di elementi dell’arte popolare tartara. Si trova in via Nasyri 27.

Tutte le moschee che si presentano ai turisti sono state restaurate, l’aspetto originale degli edifici non è sopravvissuto fino ai nostri giorni. In epoca sovietica, l’edificio era un asilo, poi è stato chiuso per essere restaurato.

Fate attenzione! Viaggiando per la Vecchia Sloboda Tatar, vale sicuramente la pena di dare un’occhiata al museo, che ha conservato molti reperti per studiare la storia della repubblica. Il museo è aperto dalle 10:00 alle 19:00 senza interruzioni e nei fine settimana. L’edificio del museo si trova al numero 38 di via Nasiri.

Entrando nel museo, colpisce l’aspetto di una vecchia casa tartara, dove vivevano gli abitanti del luogo. È accogliente, ci si può rilassare e sentire l’aroma dei dolci tartari. Il prezzo del biglietto è di 400 rubli. * A questo prezzo si possono visitare 5 esposizioni. Se lo si desidera, è possibile pagare il resto al tavolo ospitale con baranki. Il costo di tale sosta è di 250 rubli a persona.

Sul territorio del museo si organizzano escursioni. Si possono prenotare e trascorrere del tempo in compagnia di una guida che sa cosa raccontare della città. Egli condurrà i turisti per le strade e racconterà di chi viveva qui molti secoli fa.

Piazza Yunusovskaya Kazan

Vengono offerte le seguenti escursioni:

  • Fate un’escursione per familiarizzare con gli edifici antichi. L’escursione parte dalle vecchie strade, che poi portano il turista sul luogo degli edifici. Il tour si chiama «Città nella città»;
  • Luoghi da amare a Kazan — in questa escursione il turista può immergersi nelle diverse epoche che esistono sul territorio della città;
  • «Oriental Box» — l’escursione è più adatta ai bambini, poiché si svolge sotto forma di gioco.

Descrizione dei luoghi che vale la pena visitare a Kazan

Come nota a margine! I luoghi da visitare a Kazan sono tantissimi. Pertanto, chiunque debba visitare questa città, può scegliere tutto ciò che preferisce.

Uno dei luoghi più visitati è la Powder Sloboda. In passato qui c’era una fabbrica di polvere da sparo, di cui è sopravvissuto solo un arco. L’arco è stato costruito vicino alla fabbrica di polvere da sparo per il 100° anniversario della sua fondazione. Sull’arco, su un lato c’è il monogramma di Caterina II e sul lato opposto Alessandro III. Questa fabbrica riforniva l’esercito russo di polvere da sparo durante la guerra patriottica del 1812. Durante la Grande Guerra Patriottica iniziò a produrre polvere da sparo per i famosi «Katyusha». La fabbrica si trova nel parco e al suo interno sono presenti numerose sculture.

Sul territorio dell’impianto si trova anche una stele dedicata a tutti i dipendenti dell’impianto morti durante la Grande Guerra Patriottica.

Gli enormi palazzi attirano un gran numero di turisti, venuti a vedere gli edifici del XIX secolo e più antichi.

«Scatola orientale» a Kazan

Per visitare il museo, è possibile utilizzare il sito web ufficiale, dove si trovano tutte le informazioni necessarie. Inoltre, nelle vicinanze si trova un gran numero di hotel, dove è possibile soggiornare per il periodo necessario. Gli edifici fatiscenti, restaurati, ma nonostante questo hanno conservato molta storia.

*I prezzi si riferiscono a settembre 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]