Teatro d’Inverno a Sochi

Алан-э-Дейл       03.04.2024 г.

Fin dall’antichità, gli spettacoli teatrali sono un compagno invariabile dell’uomo. Già nei primi Stati della Terra — Egitto, Sumer e Babilonia — esistevano teatri in cui venivano messi in scena spettacoli in onore degli dei. A quei tempi il teatro era parte integrante dei riti religiosi.

L’arte teatrale fu elevata a un livello completamente nuovo nell’Antica Grecia, dove la messa in scena di scene tragiche e comiche era affidata ad attori professionisti. In questo periodo si cominciarono a usare maschere speciali, la rappresentazione aveva una trama chiara e dialoghi, accompagnati da danza e musica.

Le feste in onore delle divinità greche della fertilità, che si tenevano in marzo-aprile, erano particolarmente vivaci. Con lo sviluppo dell’artigianato, furono costruiti anfiteatri con una capienza di diverse decine di migliaia di persone. Ma è nell’Impero romano che l’arte teatrale assume una portata completamente nuova: vengono costruiti enormi edifici per le rappresentazioni, i dilettanti non sono più ammessi alla messa in scena. Nasce una rappresentazione come quella dei combattimenti tra gladiatori.

Con la caduta dell’Impero Romano, il teatro europeo si affievolisce e praticamente non si sviluppa per molti secoli, fino al XV secolo, quando artisti itineranti ricominciano a dare spettacoli e a mettere in scena scenette umoristiche. La vera e propria rinascita delle antiche tradizioni inizia nel Rinascimento, quando molti autori nelle loro opere teatrali sollevano acute questioni sociali e politiche. Da allora, l’arte teatrale è stata un’arma nella lotta contro molti problemi della società.

Teatro d’Inverno a Sochi

È interessante! Tutti conoscono la vecchia signora Shapoklyak, l’eroina del cartone animato su Cheburashka. Ma fino al 1914, questo era il nome di un cilindro pieghevole, in cui gli uomini andavano a teatro.

Storia dello sviluppo del teatro in Russia

La storia del teatro russo può essere divisa in due fasi: gli spettacoli di skomorokhov e il teatro di corte.

La prima ha avuto origine molto prima del battesimo della Russia. Nelle feste popolari, così come nelle festività associate al lavoro agricolo, venivano messe in scena alcune scene, dove c’erano una trama, dialoghi e altri attributi dell’azione teatrale.

Con lo sviluppo della società, gli skomorokhi divennero uno strato sociale separato. Registravano i loro spettacoli, ne scrivevano di nuovi ed erano la voce del popolo, ridicolizzando tutti i peccati dei ricchi, del clero e persino dei governanti. I poveri della gente comune, al contrario, erano trattati con simpatia.

L’acutezza delle questioni sociali sollevate dagli skomorok non piacque né alle autorità né al clero, per cui furono perseguitati e imprigionati. I sacerdoti li equiparavano a maghi e stregoni. In questo periodo non furono costruiti edifici per gli spettacoli e gli skomorokhy dovettero migrare da un luogo all’altro, ma gettarono le basi della storia del teatro in Russia, continuando a svilupparla.

Il vero teatro si formò nel XVII secolo presso l’Accademia slavo-greco-latina. Durante le vacanze, gli studenti mettevano in scena spettacoli la cui trama e i cui dialoghi erano scritti dagli insegnanti. Nonostante l’orientamento teologico dell’istituzione, qui si potevano vedere non solo soggetti biblici, ma anche soggetti piuttosto quotidiani. Si sviluppò anche il teatro alla corte dello zar Alexei Mikhailovich.

Informazioni supplementari: Nel dicembre 1672 fu messa in scena la prima opera teatrale, che piacque molto al sovrano, il quale emanò un decreto per lo sviluppo dell’artigianato.

Il teatro moderno è una sorta di sintesi tra arte alta, problemi della società ed emozioni colorate. Qui si possono vedere satira e lirismo, esperienze acute e rifiuto, molte idee audaci e la messa in ridicolo dei vizi moderni. Ad oggi, un ruolo importante nell’arte del teatro è svolto dalla regia.

I teatri invernali ed estivi di Sochi

Il Teatro invernale di Sochi è una sorta di biglietto da visita della città. È un monumento riconosciuto della cultura e dell’architettura, che ne garantisce la particolare popolarità tra gli abitanti della città e i turisti. L’edificio si trova in Teatralnaya Street, 2. Contatti:

  • È possibile chiamare la biglietteria al numero 8 (862) 262-33-99;
  • direttamente al teatro — al numero 8 (862) 262-20-06;
  • indirizzo e-mail — organkey@sochi.com;
  • locandina e sito ufficiale del Teatro d’Inverno di Sochi.

È possibile vedere il teatro sulla mappa cliccando sul link.

Ci sono vari modi per raggiungere il Teatro d’Inverno di Sochi, poiché qui passano sia gli autobus urbani che i bus navetta. La fermata di Teatralnaya Street è raggiungibile con gli autobus n. 1, 5, 86, 120, 125 e altri. I bus navetta sono i n. 3, 38, 83 e altri. Alla fermata «Teatro d’Inverno» fermano la marshrutka e l’autobus urbano n. 18.

La sala del Teatro d’Inverno è progettata per 970 persone. Ma con una tale capienza, la vista è assolutamente libera anche dal posto più lontano. Gli interni sono molto belli grazie all’impegno dei progettisti, che hanno scelto il bianco neve e l’oro come colori principali.

Attenzione! Nel teatro è possibile assistere non solo a spettacoli classici, ma anche a concerti, esibizioni di gruppi folkloristici. Le rappresentazioni si tengono principalmente al primo piano, nella Sala Filarmonica. Il teatro partecipa attivamente alle serate creative, alle esibizioni delle squadre KVN e, tradizionalmente, al «Kinotavr».

I biglietti per il Teatro d’Inverno si esauriscono con invidiabile regolarità, nonostante non abbia una propria compagnia. Questo si spiega con il fatto che è frequentato dagli attori più famosi. Sul suo palcoscenico sono stati rappresentati il balletto «La Bayadere», il musical «Scarlet Sails», la famosissima opera rock «Jesus Christ Superstar» e molti altri. Il repertorio viene costantemente aggiornato e integrato, a gennaio sono previsti molti spettacoli emozionanti legati alle festività di Capodanno. Il prezzo dei biglietti parte da 300 rubli.

L’inizio dell’esistenza del teatro può essere considerato il 1934, quando furono gettate le fondamenta. Nel 1937, tutti i lavori di costruzione furono completati. Il primo spettacolo presentato al pubblico fu «La sposa dello zar».

Interno del Teatro d’Inverno

Se si osserva la mappa stradale del Teatro d’Inverno, a un chilometro di distanza si può vedere il Teatro estivo di Frunze. Può vantare una ricca storia. È stato inaugurato quasi contemporaneamente al Teatro d’Inverno e il suo architetto principale è stato Krolevets V.S. С. Per molto tempo è stato il luogo principale per ospitare artisti famosi. Tra i personaggi famosi che si sono esibiti sul suo palcoscenico ci sono V. Messing, A. Marshal, E. Piekha, V. Tolkunova e molti altri.

  • Per conoscere la disponibilità dei biglietti chiamare il numero 8 (495) 410-64-04;
  • e-mail — sales@concord-moscow.ru;
  • Teatro estivo di Sochi: locandina e sito web ufficiale.

Per un lungo periodo di tempo il teatro è stato in declino. All’inizio del nuovo millennio, grazie all’iniziativa personale dell’uomo d’affari A. M. Frolenkov, il teatro ha avuto una nuova vita, sono stati effettuati lavori di restauro e una ricostruzione completa. La capacità della sala è stata raddoppiata. L’inaugurazione è avvenuta nel maggio 2013, è stata organizzata una sontuosa festa alla quale è stato invitato il «Kubana Cabaret».

Prima della costruzione del teatro, il luogo era un boschetto nel Parco Vereshchagin, poi ribattezzato Parco Frunze. L’edificio stesso ha una forma rotonda con bellissime colonne dalla forma originale. Il teatro è un monumento di architettura e un punto di riferimento della città. Oggi l’auditorium ha 1600 posti a sedere.

Nonostante il degrado generale, le condizioni deplorevoli e l’abbandono dell’edificio dopo il crollo dell’URSS, grazie agli sforzi dei mecenati locali e all’abilità dei costruttori si è riusciti a ripristinare l’antico splendore del Teatro estivo, che accoglie nuovamente gli ospiti nel suo abbraccio e li delizia con spettacoli meravigliosi. Oltre alle produzioni teatrali, qui si svolgono festival, concerti di pop star russe e altri eventi culturali.

Attenzione! Quando si pianifica un viaggio a teatro, è possibile consultare il programma degli spettacoli in corso sul sito ufficiale. La locandina viene costantemente aggiornata, quindi è necessario monitorare regolarmente gli eventi in programma, che possono essere non solo spettacoli teatrali, ma anche concerti, esibizioni di pop star e molto altro.

A Sochi, Teatralnaya Street è piena di edifici di istituzioni culturali. Per esempio, per andare a piedi dal Teatro d’Inverno al Teatro d’Estate bastano 15 minuti. Grazie alla vista pittoresca, questo tempo non sarà sprecato. Per chi vive in centro o si sta trasferendo da lì e vuole visitare la città, la passeggiata sarà emozionante e ricca di esperienze interessanti.

Teatro invernale pieno

Importante: per evitare di perdersi, è necessario inserire le seguenti coordinate sulla mappa del navigatore: 43.56898040088044 e 39.73323583602905.

Chi viene da lontano dovrebbe prendere la strada che porta alla «Pensione Svetlana», situata sulla Kurortny Prospekt. È possibile usufruire di molte opzioni. Se si va in autobus, si devono prendere le linee № 1 — 3, anche qui vanno 22, 23, 105, 105 K e C, 120, 125 e altre. Le linee n. 19, 43, 87, 113 e altre.

Una volta scesi dal mezzo di trasporto, si deve camminare all’indietro fino al semaforo e dirigersi verso il Parco Frunze. Quindi svoltare a sinistra in via Uchitelskaya e poi in via Chernomorskaya, dove si trova l’ingresso centrale. Si può poi fare una passeggiata attraverso il parco, arrivando fino all’edificio.

Altri luoghi interessanti per il tempo libero

Questi due teatri, ovviamente, completano perfettamente l’insieme architettonico della città di Sochi, ma non sono l’unico luogo dove potersi rilassare. Altri luoghi interessanti:

  • Parco della Riviera. È uno dei più popolari non solo tra i turisti, ma anche tra i residenti della città. Dovreste visitarlo, indipendentemente dal periodo dell’anno: ci sarà molto di interessante anche a maggio, persino a febbraio. Il parco ospita molte piante, alcune delle quali sono elencate nel Libro Rosso. Il buon umore dopo una passeggiata lungo la «Riviera» è garantito. Informazioni più dettagliate sono disponibili sul portale park-riviera.ru.
  • Un’aggiunta armoniosa al parco è il Teatro Verde. Oggi è il secondo luogo di concerti più popolare dopo il Festivalny. L’edificio è in funzione dal luglio 1959. Si può arrivare qui con gli autobus delle linee 6, 30, 110 o con qualsiasi autobus che si fermi alle fermate «Sportivnaya» e «Riviera». Nelle vicinanze si trova un bellissimo parco giochi, per cui è possibile arrivare in auto.
  • Gli appassionati di opere di compositori famosi sono sempre i benvenuti nella «Sala dell’organo e della musica da camera». Qui si possono ascoltare opere di Liszt, Widor, Bach, Franck e altri famosi compositori. Musicisti famosi, tra cui M. Pavalii, L. Golub, G. Grodber, sono venuti qui con programmi di concerti. Qui si tengono anche eccellenti concerti di musica per organo. Lo strumento è stato installato nel 1986, ha 33 registri e più di duemila canne. La qualità del suo suono attira molti intenditori.
  • La principale struttura concertistica della città è considerata la Filarmonica di Sochi, che impiega tutti musicisti professionisti che suonano nello stile dei generi popolari e accademici. Maggiori informazioni sono disponibili sul portale www.skfo.online.

Questi non sono tutti i luoghi degni di attenzione per i turisti che apprezzano l’arte e le vacanze culturali. Ci sono molti altri oggetti meravigliosi. Ad esempio, il Grande Palazzo di Ghiaccio, il complesso di Laura, molti musei e, naturalmente, le fontane canore di Sochi. È semplicemente impossibile raccontare tutto: questa città va vista con i propri occhi, dopo di che vorrete sicuramente tornare qui.

*I prezzi sono aggiornati ad agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]