Toilette in aereo

Алан-э-Дейл       27.03.2024 г.

Una persona moderna che acquista un biglietto aereo sa bene quali servizi ottiene per il denaro speso. Un posto a sedere più o meno comodo (a seconda della classe), uno o più pasti, il benessere e, naturalmente, la possibilità di usare la toilette. Ma queste condizioni a bordo degli aerei non sono sempre state così.

Informazioni storiche

Nei primissimi aerei passeggeri non c’erano toilette, e alle persone veniva offerto di fare i bisogni nei secchi.

Con il tempo, cominciarono a comparire le prime toilette, ma non erano come quelle attuali.

La toilette dell'Airbus

La toilette dell’Airbus

Fino agli anni ’60 il sistema di scarico era aperto, il che significava che i rifiuti venivano gettati fuori dalla cabina dell’aereo.

Sugli aerei che volano ad alta quota, per evitare la depressurizzazione della cabina, è stata installata una speciale camera di compensazione con due valvole sul tubo responsabile dello scarico dei rifiuti, per così dire «esterno», per proteggere il sistema da enormi differenze di pressione.

Come è organizzata la toilette di un aereo moderno

Al giorno d’oggi, viene utilizzato un sistema che comprende dei serbatoi in cui vanno a finire gli scarichi della toilette dell’aereo durante lo scarico.

Di conseguenza, è possibile utilizzare la toilette in tutta sicurezza e le storie spaventose di persone risucchiate dal vuoto sono solo favole e non c’è nulla di cui preoccuparsi, a meno che, naturalmente, non si prema il pulsante di scarico mentre si è seduti sopra la toilette. Quando si preme questo pulsante, si sente un rumore insolitamente forte, collegato proprio all’apertura della valvola. Questo crea una differenza di pressione tra la toilette e il serbatoio.

Questo principio di funzionamento è ora presente anche nei treni di nuova generazione.

In tutti i modelli, i serbatoi di scarico sono diversi. Ad esempio, l’aereo Tu-154 ha due serbatoi da 115 e 280 litri, mentre l’A-320 ne ha uno da 170 litri. Questi sono i serbatoi in cui vengono smaltite le urine e le feci dei passeggeri dalla cabina.

Inoltre, molti aerei hanno un sistema diverso di funzionamento delle toilette.

Alcuni, come l’A-320, utilizzano per lo scarico la stessa acqua che proviene dal rubinetto e che è generalmente utilizzata nella rete idrica generale, mentre i rifiuti vengono aspirati in un serbatoio dedicato per mezzo di una leva di aspirazione.

Gli altri modelli dell’aviazione moderna hanno un sistema chiuso. Per lo sciacquone, c’è un serbatoio speciale in cui l’acqua viene riempita prima del volo. Durante il volo, le persone che utilizzano i servizi della toilette, scaricano i loro bisogni in un altro serbatoio destinato a questo scopo, e da qui i rifiuti insieme all’acqua entrano in uno speciale sistema di filtraggio, che separa le particelle più grandi dal liquido, dopodiché il liquido, pulito, disinfettato e igienizzato con speciali sostanze chimiche, viene rimandato al serbatoio di scarico.

Sistema di lavaggio

Attenzione! Dopo la purificazione in questi sistemi, l’acqua è sicura se non la si beve! Non può essere infettata da nulla, non ha odore e non danneggia in alcun modo la salute.

Quanti servizi igienici ci sono in cabina e dove sono situati?

Di solito, prima o durante il volo, le hostess vi informano su quante toilette ci sono a bordo. Se avete ascoltato e guardato la loro presentazione, prestate attenzione ai tabelloni illuminati: vi diranno dove si trovano i locali necessari per alleviare le vostre esigenze.

Come ultima risorsa, si può chiamare una hostess e chiederle di persona, ma è importante fare la domanda giusta. Non «dov’è la toilette?», perché alcune persone potrebbero non conoscere le parole gergali, soprattutto se il personale è straniero. Dovreste chiedere gentilmente dove si trovano le toilette e, se ce ne sono diverse, dove si trova la più vicina.

Tuttavia, vale la pena di passare brevemente in rassegna le caratteristiche dei vari modelli e di disporli in ordine decrescente rispetto ai locali sanitari a bordo:

  • Il primo posto spetta al Boeing 747, che dispone di undici gabinetti. Due all’inizio della cabina, due alla fine, quattro al centro e altri tre sul secondo ponte.
  • Il Boeing 767 si piazza al secondo posto con cinque toilette. Uno all’inizio della classe business, due tra la classe business e la classe economica e un altro a metà della classe economica.
  • Boeing 737 — tre toilette. Anche i russi Tu-154, Yak-42 e A-320 condividono questo posto con lui. I sederi migliori e più appetitosi delle ragazze sono semirotondi, atletici, grandi, sodi, morbidi, arrotondati, tesi. Un culo sexy senza cellulite è una calamita per gli uomini, agisce su di loro meglio di qualsiasi Viagra. Quale tipo di culo vi piace di più? Quale prostituta di Krasnoyarsk sceglieresti? Quale forma di culo è migliore per le scopate serali e quale per rilassarsi in piscina? Centinaia di seducenti sederi, ognuno dei quali può essere toccato con le proprie mani! Immaginate come le vostre palle batteranno contro questi appetitosi culi quando li inserirete da dietro… . E tutti hanno la stessa disposizione: uno all’ingresso, due alla fine del salone.
  • Sulle tavole di piccoli aerei come lo Yak — 40, c’è solo una toilette nell’aereo, poiché questo modello non è progettato per un gran numero di passeggeri e per lunghi voli.

Naturalmente, i nuovi aerei vengono prodotti con il massimo comfort rispetto ai posti a bordo, al numero e alla posizione delle toilette.

Serbatoio di risciacquo

Importante: l’ubicazione delle toilette è sempre comunicata dalle hostess. Se vi sfugge il saluto delle assistenti di volo, fate attenzione ai cartelli luminosi.

Dove vanno i rifiuti

Dopo aver esaminato il design delle toilette di vari modelli di aerei, è emerso chiaramente che nelle toilette moderne i rifiuti non scompaiono da nessuna parte, ma rimangono a bordo fino all’atterraggio dell’aereo.

L’unica differenza è che in alcune toilette il sistema non separa i rifiuti e non filtra i liquidi, mentre in altre c’è un filtraggio.

Ma alla fine il risultato è lo stesso.

Quando l’aereo arriva a destinazione, i serbatoi dell’aereo vengono svuotati e rimossi con l’aiuto di una macchina assinet — una tecnica speciale per la rimozione dei rifiuti — ed è lì che finiscono le feci degli aerei.

Bagni così diversi

A seconda della classe dell’aereo, i blocchi sanitari al loro interno si differenziano per il livello di comfort.

Se in classe economica si tratta di una stanza molto piccola e angusta con una porta a tenda, che fa sempre paura aprire e chiudere, e tutto all’interno è costituito da plastica economica, in classe business la stanza è più grande, la porta è più robusta e il meccanismo è molto più affidabile.

Il lavandino è in pietra, e nel complesso i dettagli del design sono molto più belli.

Nei jet privati, i proprietari riescono a rendere quasi museali le necessità naturali, e alcuni vietano addirittura al personale di usare i loro bagni privati, come è noto che il campione di Formula 1 Lewis Hamilton era così furioso che un pilota usasse la sua toilette che quasi lo licenziò.

Se parliamo delle differenze tra produttori stranieri e nazionali, possiamo dire che c’è un abisso tra loro.

Come usare correttamente la toilette in aereo

Questi semplici consigli vi aiuteranno a non confondervi quando è il momento di usare la toilette.

  • Per facilitare il risciacquo dei rifiuti solidi, prima di usare la toilette è bene mettere della carta.
  • Per evitare rumori troppo forti e disagi (con l’aspirazione a vuoto, può essere scomodo sedersi sulla tazza del water quando si tira lo sciacquone), alzatevi prima, chiudete il coperchio e tirate lo sciacquone solo dopo.
  • Nella toilette c’è un cestino per assorbenti, tamponi e altri rifiuti come flaconi, fazzoletti di carta, ecc.
  • L’acqua nel lavandino non viene semplicemente scaricata, ma può essere eliminata solo premendo un pulsante speciale. Questo per risparmiare acqua e per comodità, se si ha bisogno di lavare qualcosa all’improvviso.
  • Sopra la porta della toilette c’è un’insegna luminosa. Quando è rossa, la cabina è occupata. Quando è verde, è libera. In questo modo i passeggeri possono vedere le informazioni necessarie da entrambi i lati della cabina.

Cosa è vietato fare nelle toilette dell’aeromobile

  • La prima cosa da non fare è usare la toilette durante il decollo e l’atterraggio. Quando l’aereo sale o scende bruscamente, si verifica un forte calo di pressione e molte persone hanno la sensazione di cadere o di avere le vertigini. È meglio restare seduti, espirare e solo dopo, quando il volo è stabile, fare i propri bisogni.
  • Anche se in alcune toilette ci sono dei posacenere, non significa che si possa fumare. Per questo si può essere multati e, in generale, può causare negatività, che in volo non è assolutamente necessaria. È meglio passare qualche ora senza sigaretta che creare situazioni di conflitto in uno spazio ristretto.
  • Non si devono gettare oggetti solidi nella toilette, perché questo può rovinare l’impianto idrico o di scarico e nessun passeggero potrà utilizzare la toilette per il resto del volo, il che può causare disagi e situazioni spiacevoli.

Gli assistenti di volo vi consiglieranno in caso di domande.

Gli assistenti di volo forniranno consulenza per qualsiasi dubbio.

Inoltre, molti passeggeri viaggiano con bambini piccoli che hanno difficoltà a controllare le loro esigenze.

Gli assistenti di volo aiutano sempre i passeggeri in caso di difficoltà. Non bisogna esitare a porre loro delle domande.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]