Traghetto Klaipeda — Curonian Spit

Алан-э-Дейл       06.05.2024 г.

La Curonian Spit è un luogo unico sulla mappa del mondo. Inizia in Lituania e si estende fino alla città di Zelenogradsk, nella regione di Kaliningrad. Divide il Mar Baltico salato da uno specchio d’acqua dolce. Sulla penisola è stato istituito un parco nazionale, ufficialmente protetto dalla legge.

La penisola come meta turistica

Il territorio della penisola è una delle mete preferite dai turisti. È costituito principalmente da dune e sabbia, ma nella riserva ci sono anche foreste. In epoca sovietica, quest’area era chiusa a occhi indiscreti. Solo i prescelti potevano arrivare qui. La regione ha conservato la sua flora e fauna primitiva. La riserva è abitata da animali incredibili, che si possono vedere solo qui. E quante piante stravaganti ci sono! Nel territorio del parco è vietata la caccia. Questo ha avvicinato in modo speciale le persone e gli animali che vivono qui.

I turisti che si recano sul territorio del parco nazionale non si annoieranno di certo. Qui il commercio del pesce è fiorente, si vendono vari tipi di souvenir. Ci sono locali di intrattenimento sotto forma di caffè e bar.

Il clima sul territorio della riserva è moderato, inerente ai Paesi baltici di Lettonia, Lituania ed Estonia. Non ci sono forti raffreddori o forti calure. Anche se in estate può fare molto caldo sulle dune di sabbia. In questo caso, si può nuotare nel Mar Baltico e sdraiarsi sulla sabbia calda.

Lo Spalto di Curonia dal lato della Lituania

La parte lituana della Curonian Spit ospita l’incredibile città di Neringa, composta da quattro villaggi: Nide, Juodkrante, Preila e Pärvalka. L’indimenticabile colore nazionale delle case a un piano dei pescatori risale al XIX secolo. Tutte le capanne sono ricoperte di sol oma, e c’è così tanto verde intorno che non si può fare a meno di scappare. Se a tutto questo si aggiunge un momento di solitudine e contemplazione, si otterrà un’immagine indimenticabile.

Parco nazionale di Curonian Spit

Nide e Juodkrante si distinguono da tutti gli insediamenti. Gli ex cottage dei pescatori sono stati trasformati in confortevoli hotel e pensioni, la cui costruzione tiene conto delle tradizioni nazionali e del folklore della popolazione locale. Il luogo preferito dai turisti è la fascia costiera ricoperta di verde. Si può passeggiare lungo di essa, respirando l’aria purissima del mare con il sapore delle foreste di conifere, dei fiori e delle erbe.

Ogni anno, al largo della costa di Nida, si svolge una regata velica. Una competizione indimenticabile che lascia senza fiato. Gli amanti del jazz troveranno qui la pace nell’incredibile festival Nida Jazz Marathon. Il Baltic Wave Film Festival, dove vengono proiettati i migliori film, renderà le vacanze dei turisti indimenticabili. Allo stesso tempo, va sottolineata l’eccellente infrastruttura dei villaggi di Nida e Juodkrante. Splendide ville, hotel, spiagge ben curate deliziano l’occhio. Anche per gli amanti dei frutti di bosco e dei funghi ci sono vantaggi. Per questo basta andare nella foresta.

Attenzione! Le spiagge della città di Neringa sono piuttosto ampie e hanno una dimensione di 25-70 metri. Sono organizzate secondo le migliori tradizioni delle vacanze turistiche europee.

La Punta Curoniana nella Regione di Kaliningrad

La Curonian Spit è una penisola sabbiosa lunga 98 chilometri, di cui 48 nel territorio della Federazione Russa. La sua sommità si trova a nord, vicino alla città lituana di Klaipeda, mentre la sua base si trova vicino alla città di Zelenogradsk, nell’Oblast’ di Kaliningrad. Per la sua bellezza e i suoi paesaggi naturali non ha analoghi in Europa.

Una delle principali attrazioni della Curonian Spit è la «foresta danzante». Si trova al 37° chilometro del parco nazionale, fondato nel 1901. Piantati nei lontani anni ’60, questi bizzarri alberi non danno tregua agli scienziati. Alla base sembrano «danzare», dimenando i loro tronchi. La causa di questo fenomeno è ancora un mistero. Nessuno sa se si tratti di virus o di terreno.

Anche la torre di osservazione di Muller è un luogo interessante da visitare. Si trova al 32° chilometro del parco e vanta 200 anni di storia. Fornita per osservare le dune, attira un interesse senza precedenti da parte dei turisti. È meglio vederlo dall’esterno, poiché l’edificio ha raggiunto da tempo la fine della sua vita utile.

Proprio al confine con la Lituania si trova un bellissimo Lago dei Cigni. È uno dei luoghi preferiti dai turisti. Oltre ai cigni, qui si possono vedere aironi e gru, anatre selvatiche e germani reali. Un luogo insolito con una flora e una fauna proprie. È possibile terminare il percorso presso la stazione ornitologica.

Come raggiungere la Curonian Spit da Kaliningrad e dalla Lituania

Arrivare da Kaliningrad alla Curonian Spit non è molto difficile. Basta prendere un bus navetta in direzione «Kaliningrad — Klaipeda», che attraverserà la penisola fino alla Lituania. Da Kaliningrad si può andare a Zelenogradsk. Qui si può prendere un autobus per il villaggio di Morskoye, che si trova proprio sullo spiedo. Un’altra opzione è quella di viaggiare con la propria auto o con un’auto a noleggio. La strada per raggiungere lo spiedo dura solo mezz’ora, ma quante bellezze si possono vedere.

Informazione importante! Per raggiungere in auto lo Spiedo di Curonia è necessario pagare. L’ingresso è a pagamento e limitato. Sono previsti sconti del 50% per pensionati e scolari. I bambini sotto i 12 anni entrano gratuitamente.

Se dalla Russia è possibile raggiungere la Curonian Spit in autobus o in auto, dalla Lituania non c’è questa possibilità. Per farlo, è necessario raggiungere la città lituana di Klaipeda e da lì prendere un traghetto per lo Spit stesso.

Il confine tra Russia e Lituania sulla Curonian Spit

Per passare dal lato russo della Curonian Spit al territorio della Lituania, è necessario attraversare il valico di frontiera. Se si guarda la mappa, il punto di controllo si trova tra gli insediamenti di Morskoye e Nida. Al posto di blocco ci sono quattro corsie: due corsie da un lato (una per le auto e una per i camion) e due corsie dall’altro. Il passaggio può essere attraversato da 800 pedoni al giorno. Non ci sono grandi code. Quando si attraversa il confine in auto, un punto importante: non guidare anche se il semaforo è verde — attendere il segnale della guardia di frontiera.

Traghetto Klaipeda Curonian Spit

Dalla Lituania alla Curonian Spit si può arrivare solo in traghetto. Per fare questo viaggio, dovete prima raggiungere la città di Klaipeda (distanza da Vilnius — 307 km). In questa località ci sono due traghetti, uno nuovo e uno vecchio. Sono in funzione esattamente secondo gli orari più volte al giorno. Il tempo di percorrenza per la Curonian Spit è di 15-20 minuti. Dal vecchio molo i traghetti partono dalle 7.00, mentre da quello nuovo dalle 17.00. Il traghetto dalla Punta di Curonia a Klaipeda parte in base agli orari. Il costo del biglietto di andata e ritorno è contenuto e si aggira intorno a 1 euro.

Suggerimenti per i turisti che hanno visitato lo stretto di Curonia

I turisti tutti insieme consigliano a tutti di visitare questo angolo di «paradiso» con la sua natura mozzafiato. L’unico svantaggio è l’attraversamento del confine. È necessario disporre di documenti e di un visto, oltre a pagare una piccola tassa. Il mezzo di trasporto più adatto per percorrere la penisola è ovviamente l’auto. E sullo spiedo stesso si può prendere una bicicletta e girare per la riserva, ammirando la sua natura.

In conclusione, possiamo dire che lo Spit di Curonia è un luogo insolito da visitare. Su Internet ci sono molti siti che offrono incredibili escursioni. Il costo non sarà molto elevato. Natura incontaminata, conservata per secoli in condizioni incontaminate. Qui è particolarmente bello in estate e in autunno. Non vedrete un paesaggio come questo in nessun’altra parte del mondo.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]