Traghetto per la Sicilia dall’Italia

Алан-э-Дейл       31.05.2024 г.

Scegliendo un luogo per le vacanze, molti turisti preferiscono andare sulla costa italiana, e per essere più precisi — sull’isola di Sicilia. Una scelta del genere non sorprende, perché qui non solo si può nuotare in tre mari contemporaneamente e assaggiare la cucina tradizionale siciliana, ma si possono anche vedere molte cose.

Come arrivare dall’Italia alla Sicilia: i mezzi di trasporto disponibili

Quando si pianifica un viaggio indipendente, chi desidera raggiungere l’isola ha una domanda naturale: quale mezzo di trasporto scegliere? Le comunicazioni di trasporto tra la Sicilia e il continente sono abbastanza sviluppate, quindi non ci saranno difficoltà:

  • Per pianificare un itinerario dalla Russia, è meglio utilizzare i servizi delle compagnie aeree. Esistono sia voli diretti per Palermo e Catania, sia charter da Roma alla Sicilia. Inoltre, è possibile andare a Napoli, Venezia o in qualsiasi altra grande città europea, e poi prendere un volo per la Sicilia. Non dovrebbero esserci problemi con i biglietti, perché sono facilmente prenotabili online;
  • Per coloro che dubitano che l’isola possa essere raggiunta in treno, prendete il treno Roma-Palermo. Il sito web di Trenitalia contiene tutte le informazioni sul viaggio Roma-Sicilia: distanza, costo, orari dei treni, ecc. Il treno è un mezzo abbastanza economico per viaggiare in Italia, ma bisogna tenere conto del fatto che si dovrà impiegare molto tempo per raggiungere la destinazione. Così, il treno Roma-Palermo rimane in viaggio per più di 10 ore;
  • L’Italia ha una delle coste più lunghe d’Europa. Non sorprende che il trasporto marittimo sia sviluppato qui, dato che ci sono molte città portuali. È possibile prendere un traghetto per la Sicilia in quasi tutte le principali città costiere. Ma non è consigliabile arrivare in questo modo da città lontane: si può rimanere in viaggio per almeno 15 ore;
  • L’isola può essere raggiunta con l’autobus, che è ben sviluppato come i mezzi sopra citati. Questo tipo di trasporto parte dalle stazioni degli autobus di Bari, Napoli, Roma e di alcune città del nord Italia. Va notato che i biglietti dell’autobus sono più economici del trasporto ferroviario, ma il viaggio è meno confortevole, anche se più veloce. È possibile controllare gli orari e i prezzi dei biglietti sul sito web.

Traghetto per la Sicilia

Va notato che un altro modo abbastanza popolare di viaggiare è un’auto personale o a noleggio. In questo caso, l’autista non è vincolato agli orari di treni, aerei o autobus e può stabilire autonomamente il percorso più conveniente.

Viaggiare in nave

Viaggiare in Sicilia in traghetto

Il traghetto per la Sicilia dall’Italia è un mezzo di trasporto popolare, anche se lento. Partendo da Napoli, Roma, Genova, Solerno e altre città, i traghetti arrivano a Catania, Pozzallo, Trapani e Palermo. Ma è meglio prendere il traghetto che collega la terraferma a Messina, poiché si tratta di una nuotata di soli 5 km.

Nota bene! Per viaggiare in traghetto, è meglio scegliere la città della terraferma più vicina all’isola. Ma c’è un’altra opzione: i catamarani da Malta, che possono portarvi sull’isola in un’ora e mezza.

In inverno, non sarà possibile raggiungere la Sicilia da Malta a causa del tempo mutevole e delle frequenti tempeste. Anche molti traghetti smettono di operare. Per informazioni aggiornate sulle destinazioni e gli orari attuali, visitare il sito web.

Al 30 settembre 2018, un viaggio in traghetto da Genova alle coste siciliane costava circa 95 euro. Un viaggio da Roma costerà al turista almeno 60 euro. Inoltre, ci sono servizi di traghetto tra la Sicilia e la Tunisia (costo del viaggio 40 euro), così come con Malta — 130 euro.

Nota bene! Sul traghetto è possibile prenotare sia posti in piedi che un’intera cabina. Il prezzo del viaggio aumenterà di conseguenza.

Viaggio in aereo per la Sicilia

Gli unici svantaggi dell’uso dell’aereo per raggiungere la Sicilia sono i lunghi tempi di check-in e le altre difficoltà legate all’uso delle compagnie aeree. Inoltre, non potrete godere dei paesaggi italiani come dal finestrino di un autobus o di un treno. In auto, invece, si può scegliere uno dei percorsi disponibili e fermarsi in uno o in un altro luogo esattamente per il tempo desiderato dall’autista.

Una nota a margine. In Sicilia ci sono 5 aeroporti attivi. Situati a Catania e Palermo, accettano voli internazionali, quindi potete arrivare qui con un aereo in partenza dalla Russia o da qualsiasi altra parte del mondo.

L’aeroporto di Palermo si trova nel comune di Punta Raisi, a 32 chilometri dal capoluogo. Il suo nome Falcone-Borsellino è piuttosto simbolico, poiché questi sono i cognomi dei combattenti contro la mafia siciliana. Il secondo aeroporto internazionale è Fontanarossa, situato vicino alla città di Catania. Ci sono anche voli nazionali da Roma alla Sicilia. Per raggiungere l’isola non c’è da preoccuparsi, i voli romani sono accettati dagli aeroporti di Lampedusa, Trapani e Pantelleri.

Quando si pianifica un volo dalla Russia, ci sono diverse opzioni di volo da considerare da Mosca e San Pietroburgo:

  • Diversi vettori organizzano voli da Mosca alla Sicilia. Per chi vuole risparmiare, una delle offerte di Iberia Airlines è l’ideale. Il volo dura circa 12 ore, senza contare il tempo per il trasferimento a Barcellona;
  • un’opzione più accettabile per un volo dalla capitale della Russia è l’offerta di «Alitalia» — 6 ore di viaggio con una connessione a uno dei voli nazionali a Roma;
  • Il modo più economico per volare dalla capitale del Nord della Russia è l’aereo Alitalia. Dovrete trascorrere circa 12 ore di viaggio, tenendo conto del trasferimento a Milano;
  • Aeroflot opera voli charter in 6 ore con coincidenza a Roma.

Una volta arrivati sull’isola, è necessario raggiungere una delle città più vicine. Per farlo, si possono utilizzare i trasporti pubblici o i servizi di taxi. Dall’aeroporto Falcone-Borsellino a Palermo si può prendere un treno o un autobus. Il costo del viaggio non supera i 7 euro. Il taxi costa circa 50 euro.

Per raggiungere Catania dal vicino aeroporto ci sono solo 5 chilometri. Un viaggio in autobus costa 4 euro.* Chi decide di prendere un taxi deve preparare 35 euro.* Per i passeggeri che arrivano con voli nazionali verso altri aeroporti, non ci sono problemi con i trasporti pubblici e i taxi. Inoltre, è sempre possibile noleggiare un’auto.

Vista dell’Italia dal traghetto

Da Roma alla Sicilia in treno

Grazie alle moderne tecnologie e agli sforzi di ingegneri e costruttori, quando si pensa a come arrivare da Roma alla Sicilia, il trasporto ferroviario è in cima alla lista. Il collegamento ferroviario tra l’isola e la terraferma è stabilito fino all’automatismo, quindi non ci saranno trasferimenti e l’unico inconveniente è la lunghezza del viaggio. Da Roma è possibile prendere il treno per quasi tutte le città siciliane. Ad esempio, per Palermo o Catania.

Il viaggio è il seguente: partendo da Roma, il treno raggiunge la città di Villa San Giovanni. Qui le carrozze salgono sul traghetto insieme ai passeggeri e vengono traghettate a Messina. Sull’isola, dalle carrozze disaccoppiate si forma nuovamente il treno e il viaggio prosegue. Gli orari aggiornati e i prezzi dei biglietti sono disponibili sul sito delle Ferrovie dello Stato. È possibile anche la prenotazione anticipata.

Viaggiare in autobus

Il viaggio in autobus è praticamente identico a quello in treno per la Sicilia. Raggiunta una delle città portuali italiane (può essere Villa San Giovanni, Napoli o Livorno), l’autobus sale sul traghetto e dopo poco è in terra siciliana.

Traghetto per la Sicilia

Attenzione! Il viaggio in traghetto dura almeno mezz’ora (se la partenza è da Villa San Giovanni, altrimenti molto di più). In questo lasso di tempo è possibile recarsi in un bar e prendere un caffè, oppure scattare una foto ricordo.

Viaggiare in auto

Qualunque sia l’itinerario scelto dall’automobilista, quando vuole raggiungere la Sicilia, deve comunque arrivare in uno dei porti per la traversata in traghetto. È meglio realizzarlo a Reggio Calabria o a Villa San Giovanni. Qui lo Stretto di Messina è il più stretto possibile e quindi la traversata non durerà più di 30 minuti. È possibile guidare la propria auto o noleggiare un’auto da uno dei Paesi dell’Unione Europea.

Nota bene! L’auto noleggiata a Roma può essere restituita nell’ufficio della compagnia situato in Sicilia, il che è abbastanza comodo.

Alla fine dell’articolo è necessario considerare le circostanze di forza maggiore. Ad esempio, un turista ha perso il volo o ha deciso di cambiare itinerario. Cosa fare in questo caso?

Quando arrivate a Roma e prevedete di cambiare aereo, potreste vedere altre buone offerte in aeroporto. Ad esempio, viaggiando in autobus. Potete raggiungere la stazione degli autobus prendendo un treno LeonardoExpress o un autobus Terravision. Il viaggio dura circa 45 minuti. La stazione ferroviaria può essere raggiunta nello stesso modo.

Qualunque sia il mezzo di trasporto scelto, viaggiare per l’Italia e rilassarsi sulle spiagge della Sicilia regalerà al turista un mare di piacevoli impressioni che si ricorderanno per tutta la vita. Pertanto, non dovreste rimandare il vostro viaggio.

* I prezzi si riferiscono al 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]