Un’opera d’arte maestosa: il Grande Palazzo di Caterina

Алан-э-Дейл       01.05.2024 г.

San Pietroburgo fu fondata nel lontano 1914. Per tutto il tempo della sua storia, questa grande città ha accumulato un gran numero di attrazioni. Una di queste è il Grande Palazzo di Caterina, o come viene chiamato Palazzo Tsarskoselsky.

Questo magnifico monumento architettonico si trova a pochi chilometri da San Pietroburgo, a Tsarskoye Selo, ribattezzata città di Pushkin il 10 febbraio 1937, in onore del centenario della morte del grande poeta.

Il Palazzo di Caterina è un grande monumento architettonico, costruito già nel 1717, ma nel corso della sua esistenza è stato costantemente modificato, qualcosa è stato completato, qualcosa è stato ricostruito. Di conseguenza, ha cambiato quasi completamente il suo aspetto e il suo stile, ora questo edificio è ricostruito in stile barocco russo.

La facciata del palazzo è rivestita di colonne bianche, colorate di blu e oro, è decorata da un parco non meno maestoso, con le sue numerose statue che, per ordine di Caterina la Grande, sono state ricoperte d’oro; questi lavori hanno richiesto più di 100 chilogrammi.

Il palazzo è ancora più bello dall’interno. La scala principale è realizzata in marmo bianco e decorata con grandi disegni figurativi. Le pareti sono decorate con modanature intagliate in oro.

La Sala Grande è una stanza enorme, di oltre 800 metri quadrati. In questa sala si tenevano tutti i più importanti ricevimenti ufficiali, si riunivano numerosi ospiti per i balli o le mascherate. Le pareti della sala sono decorate con vari intagli dorati, motivi e statue.

Per tutta la lunghezza della sala ci sono grandi finestre che si affacciano su entrambi i lati della facciata. Durante il giorno, alla luce del sole, i raggi giocano sulle decorazioni dorate delle pareti, scintillando magicamente, e la sera la sala è illuminata da 700 candele, che sono incorniciate da specchi, che visivamente aumentano ulteriormente la spaziosità di questa stanza, creando l’illusione dell’infinito.

La più famosa è la Sala d’Ambra, considerata l’ottava meraviglia del mondo. Secondo i documenti storici sopravvissuti, i pannelli d’ambra furono regalati a Pietro dal re di Prussia. Inizialmente questi pannelli furono installati nel Palazzo d’Inverno, poi la Stanza d’Ambra fu trasferita nel Palazzo Tsarskoye Selo per ordine dell’imperatrice Elisabetta Petrovna, figlia di Pietro il Grande.

Alla Sala d’Ambra fu destinata una sala di oltre 90 metri quadrati. Poiché l’area della stanza era molto più grande e non c’era abbastanza materiale, si decise di coprire parti delle pareti con una tela e di dipingerla «sotto l’ambra». Ma la stanza era anche decorata con sculture in legno dorato e grandi specchi.

A metà del XVIII secolo, per ordine di Caterina II, le tele furono sostituite con figure e decorazioni in ambra, ordinate a maestri tedeschi. In pochi anni i pannelli d’ambra furono completamente installati, e per questo lavoro furono spesi circa 450 kg di ambra. Infine, la Sala d’Ambra apparve in tutto il suo splendore.

Poiché l’ambra è una roccia fragile, fu assunto un guardiano per la stanza. Nel corso della sua esistenza è stata ricostruita più volte. I pannelli d’ambra furono inviati dal palazzo al Museo dell’Ambra di Königsberg quando i tedeschi attaccarono la città. Quando i tedeschi lasciarono la Russia, l’ambra fu smontata e spedita in una direzione misteriosa. A tutt’oggi, l’ubicazione della Sala d’Ambra originale rimane solo un’ipotesi.

Negli anni Ottanta si decise di restaurare la Stanza dell’Ambra. I lavori per la rinascita di quest’opera d’arte sono durati più di 20 anni, e per il 300° anniversario della città di San Pietroburgo è stata completamente restaurata e ha già ricevuto i primi visitatori.

La Sala d’Ambra è davvero un’opera d’arte. Per vederla e ammirarla arrivano persone non solo da diverse città, ma anche da diversi Paesi. Attira un’attenzione particolare.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]