Vai (Creta)

Алан-э-Дейл       04.04.2024 г.

Creta è la più grande isola greca. È bagnata da tre mari: Mediterraneo, Egeo e Ionio. Il clima dell’isola è mite grazie alla posizione della maggior parte dell’isola nella zona climatica mediterranea. È divisa in quattro parti: Heraklion, Rethymno, Lassithi, Chania. La capitale è la città di Heraklion. L’isola è ricca non solo di bellezze ipnotiche, ma anche di storia e tradizioni immutabili.

Vacanze turistiche e balneari

La storia di Creta inizia più di cinquemila anni fa. La civiltà minoica, che all’epoca era la più sviluppata, ha lasciato un’enorme impronta nella storia. Come risultato di questa eredità, l’isola ha ereditato antiche fortezze e città. In tutta l’isola si può osservare la vicinanza di palazzi e alberghi, che la rendono insolita e deliziosa. I turisti possono immergersi nella storia dell’antica civiltà. Si possono anche rilassare sulle spiagge lussuose e assaporare il paesaggio spettacolare.

Creta è un luogo ideale per una vacanza. Ognuno troverà qualcosa da fare di suo gradimento.

Suggerimento: è consigliabile iniziare il tour facendo conoscenza con le città.

Si consiglia di visitare le seguenti città:

  • La città di Heraklion è un centro commerciale pieno di alberghi e negozi. Si possono scoprire molte cose sorprendenti su questa capitale.
  • Rethymno è una città che ha conservato la sua storia. Qui si possono incontrare monumenti architettonici, edifici veneziani, moschee. Si possono visitare molti musei. Il porto di Rethymnon e la possente fortezza Fortezza non lasceranno indifferenti. La città è famosa anche per le sue spiagge.
  • A Chania è possibile visitare Piazza Sintrivani, la Chiesa dei Tre Martiri, la Fortezza di Firkas e molti altri luoghi. Gli abitanti di Chania sono riusciti a conservare le reliquie di culture diverse vicine tra loro, il che conferisce alla città un carattere architettonico speciale.

Per gli amanti del brivido, è possibile visitare il parco acquatico Water City. Qui si trovano le attrazioni più moderne. Questo parco acquatico non lascia indifferenti. Tutto è decorato in stile greco. Le immersioni nella città sommersa di Olus permettono di conoscere la storia di un enorme centro commerciale. La grotta Dikteyskaya, o grotta di Zeus, sorprende i turisti per la sua insolita bellezza.

Nel corso dei secoli, l’acqua ha scavato nella roccia stalattiti e stalagmiti che hanno conferito alla grotta la sua fantastica bellezza. L’illuminazione della grotta le conferisce ulteriore mistero. Nell’acqua limpida del fondo della grotta si possono scorgere le monete dei turisti che le hanno lanciate nella speranza di tornare in questo luogo spettacolare. Una passeggiata a dorso d’asino fino a questo luogo inaccessibile rende ancora più insolita la grotta.

Per chi ama le escursioni e vuole immergersi nell’antica Grecia, si consiglia di visitare l’attrazione principale: il Palazzo di Cnosso. La leggendaria residenza del re Minosse, figlio di Zeus secondo la mitologia greca. Il palazzo era dotato di tutti i comfort, le pareti erano dipinte e i resti di tutto ciò sono ancora oggi visibili sulle rovine. Questo punto di riferimento è stato più volte tentato di essere restaurato. Oggi è visibile solo una parte della struttura.

L’antica città di Gortyna ha un significato speciale per tutta la Grecia. L’intreccio di epoche diverse è ancora visibile qui. La storia della città ha più di seimila anni. Sul suo territorio vengono effettuati continui scavi, che portano a nuove scoperte. A breve distanza si possono osservare le catacombe.

Le fortezze di Frangocastello e Spinalonga furono costruite per difendersi dai pirati. Oggi hanno conservato la loro bella forma e sono molto frequentate dai turisti. Anche la Fortezza di Fortezza aveva un carattere difensivo. Si trova su un’alta montagna e ha un eccellente punto di osservazione. Dalla fortezza si gode di una vista meravigliosa. All’interno della struttura si trovano attrazioni storiche. È inoltre possibile visitare un gran numero di monasteri: Santa Trinità, Preveli, Arkadi, Kera Kardiotissa.

Nota bene! Per chi preferisce una vacanza passiva, ci sono un gran numero di spiagge: Balos (situata alla confluenza dei tre mari, Elafonisi (famosa per la sua spiaggia di sabbia rosa), Matala (visitata sia dai turisti che dagli abitanti del luogo), Preveli, Rethymnon e molte altre. Balos Cove è molto frequentata dai turisti.

Palmeto

Palmeto — Parco nazionale di Vai Creta. Nell’area crescono palme da dattero. Coprono 2,5 milioni di metri quadrati e sono protette dallo Stato. Questa specie di palma è elencata nel Libro Rosso. Il palmeto è stato premiato con la Bandiera Blu dell’Unione Europea. Nel palmeto si trova la famosa spiaggia di Vai.

È solo grazie al palmeto e alla famosa pubblicità di Bauni che è diventata popolare. In altre parole, è chiamata «spiaggia cretese del Bounty». Ci sono anche tracce di un grave incendio nel 2010, che ha quasi distrutto il boschetto, quindi è vietato accendere fuochi e fare picnic nel boschetto e sulla spiaggia. Il boschetto colpisce per la sua diversità animale e vegetale.

Il palmeto è una grande attrazione per i turisti. Camminare lungo i sentieri tra le palme tranquillizza le persone. Il palmeto stesso costeggia la foce del fiume di ghiaccio, che sgorga dalle montagne e precipita in mare. L’intera area è percorribile a piedi, ma bisogna essere preparati, poiché la sabbia è sostituita da grandi pietre. Non ci sono hotel vicino alla spiaggia. Ci sono un mercato, un ristorante locale e una piattaforma panoramica.

Spiaggia di Vai

La spiaggia di Vai (Creta) è la più grande spiaggia di palme d’Europa. La sabbia è di colore dorato, i sentieri sono pavimentati e l’acqua è cristallina. La Bandiera Blu dell’Unione Europea significa che la spiaggia è stata certificata. La spiaggia è sempre pulita dai rifiuti. La sabbia è sempre pulita. Le infrastrutture sono ben sviluppate. A pagamento è possibile acquistare ombrelloni e lettini, fare una doccia e bere un caffè. L’ingresso alla spiaggia è gratuito.

Tra i punti negativi si possono distinguere: fondo sassoso, prezzi, assenza di animazione per i bambini. L’hotel più vicino è a 10 chilometri di distanza, quindi bisogna lasciare la spiaggia prima del tramonto. La strada che porta alla spiaggia con le palme di Creta è stretta e pericolosa, quindi per arrivarci più velocemente bisogna partire presto. In questo modo si può prendere il sole in tutta tranquillità, visto il grande afflusso di turisti. Potete vedere dove si trovano le spiagge di Vai Creta sulla mappa.

Spiaggia delle Palme a Creta, come raggiungerla

Importante: la spiaggia di Bounty a Creta dista 28 chilometri da Sitia e 6 da Paleokastro. Da Sitia alla spiaggia la strada è tortuosa e stretta. È necessario prestare attenzione. Ci si può orientare facilmente grazie ai cartelli segnaletici. Si trovano a ogni curva e vi permetteranno di seguire la strada.

Uscendo da Sitia, ci si può dirigere verso il monastero di Toplou, quindi svoltare a est e proseguire per altri 8 chilometri. Se si viaggia in auto da soli, è necessario saper guidare sulla strada a serpentina. In stagione c’è sempre molta affluenza di auto, per cui è possibile parcheggiare sia a pagamento che gratuitamente.

Consigli e raccomandazioni

Il palmeto di Creta è ricco di emozioni e impressioni. Il luogo permette di acquisire energia e di rilassarsi completamente. I turisti consigliano di visitare questo luogo e di tenere conto di alcuni accorgimenti come: l’arrivo in spiaggia in anticipo, il parcheggio a pagamento, il cambio necessario per i servizi, le scarpe comode per una passeggiata attraverso il boschetto, la partenza prima del tramonto. È assolutamente necessario portare con sé una macchina fotografica e scattare foto delle attrazioni che si trovano ad ogni angolo.

L’isola è uno dei luoghi preferiti e visitati dai turisti. Questo luogo è molto amato dai turisti. Una volta arrivati sull’isola, è possibile visitare immediatamente tre mari famosi: il Mediterraneo Egeo e il Mar Ionio.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]