Vaticano — attrazioni

Алан-э-Дейл       03.04.2024 г.

Il Vaticano è spesso chiamato il centro del cattolicesimo, è qui che si trova la residenza del Papa. La Città del Vaticano è una città nella città nel cuore dell’Italia.

Informazioni di base sulla Città del Vaticano

Capitale: Città del Vaticano.
Superficie: 44 ettari.
Data di fondazione: 11 febbraio 1929.
Popolazione: 1.000 (2017).
Continente: Europa.
Valuta: euro.

Curiosità sulla Città del Vaticano: qui è stato inventato il Cronovisore Vaticano. Si tratta di una sorta di macchina del tempo che permette di fotografare il passato.

Vaticano — attrazioni

Biblioteca

Questa biblioteca ha una storia molto lunga e interessante. Fu fondata il 15 giugno 1475, lo stesso giorno in cui fu consacrata da Papa Sisto IV. I primi oggetti esposti erano manoscritti, manoscritti e opere scientifiche, che ammontavano a più di un migliaio e mezzo di copie nei campi del diritto, dell’arte, della musica, della storia e così via.

Attualmente la biblioteca contiene un vero e proprio tesoro: più di un milione e mezzo di pubblicazioni stampate, 150 mila libri manoscritti, 8300 copie di primi libri stampati. Ci sono anche molti miti e misteri associati alla Biblioteca Vaticana. Per esempio, si dice che le opere di Leonardo da Vinci siano conservate qui negli archivi chiusi. Per motivi di sicurezza, la Biblioteca Vaticana è dotata di sistemi di videosorveglianza, sicurezza antincendio e allarme. Le superfici delle pareti sono trattate con materiali resistenti al fuoco, in grado di contenere a lungo la propagazione delle fiamme. In totale, la biblioteca dispone di 13 sale, la più interessante delle quali è la Sala delle Nozze Aldobrandi, dove gli affreschi sono molto belli.

Un fatto interessante! Nel lontano 1794 in questa biblioteca erano conservati i famosi cammei dei Gonzaga vaticani, che ora sono conservati all’Ermitage.

Biblioteca Vaticana — una delle attrazioni principali

Giardini Vaticani

In precedenza, gli attuali giardini erano un giardino di piante medicinali. Ora i Giardini Vaticani non sono solo una delle principali attrazioni, ma anche un luogo di lavoro e di svago per il Papa. Dei 40 ettari di terreno, 22 sono dedicati a piante, animali e uccelli. Ciascuno dei Giardini Vaticani è dedicato a un’epoca e a un tema diversi.

Giardino all’inglese — c’è una piccola cascata, statue, colonne e molte piante.

Giardino francese — le arcate verdi sono un marchio di fabbrica dei giardini, perché sono presenti in tutte le foto dei turisti.

Giardino all’italiana — qui crescono acacie rosse e azalee.

Informazioni per i turisti:

Indirizzo: Città del Vaticano, Città del Vaticano.

Orario di apertura: 9:00-18:00. Giorno di riposo: mercoledì, domenica.

Nota bene! È possibile visitare i giardini solo durante l’escursione (circa 2 ore). I Giardini Vaticani — tour in russo è possibile solo se prenotato in anticipo.

È possibile raggiungere i Giardini Vaticani con la metropolitana — linea «A», fino alla stazione «Ottaviano- San-Pietro» o con l’autobus numero 60, in partenza da Piazza della Repubblica.

Piazza San Pietro

Piazza San Pietro in Vaticano è una delle principali attrazioni del Vaticano. Fu costruita e inaugurata nel 1667 dal famoso architetto e scultore italiano Giovanni Bernini. Una delle caratteristiche della piazza è che si trova al centro di Piazza San Pietro in Vaticano. Qui si trova l’Obelisco Vaticano, che fu portato a Roma dall’Egitto durante il regno dell’imperatore Caligola nel 37. L’altezza è di 25,50 metri, mentre l’altezza è di circa 1,5 metri. La sua altezza è di 25,50 metri, mentre con il piedistallo e la croce in cima raggiunge i 41 metri. Ci sono migliaia di leggende che circondano questo obelisco, una delle quali narra che le ceneri di Cesare si trovavano in cima all’obelisco.

Piazza San Pietro

Nella piazza si trova anche la Cattedrale di San Pietro. Nella navata centrale della chiesa si trova la statua di San Pietro, venerata da tutti i pellegrini. L’altezza dell’edificio fino al punto più alto della cupola è di 136 metri.

Attenzione! I turisti hanno la possibilità di salire sul ponte di osservazione della basilica.

L’indirizzo è Piazza San Pietro, 00120, Città del Vaticano.

In Piazza San Pietro, 16 piastrelle sono disposte secondo i raggi della «rosa dei venti».

La Tramontana è il vento del nord che soffia in Italia in inverno.

Le stantuffe di Raffaello — Città del Vaticano

Il Raphael Stans è un complesso museale situato in Vaticano. Il museo ospita quattro piccole sale sacre dipinte da Raffaello Santi, il grande maestro del Rinascimento.

La prima stanza dipinta da Raffaello fu la Stanza della Segnatura, che richiese tre anni di lavoro. Gli affreschi che ornano le pareti riflettono le quattro ipostasi di tale attività: la filosofia (l’opera «Scuola di Atene»), la teologia («Disputa», altrimenti — «La disputa sulla Santa Comunione»), la giustizia (dipinto «Sapienza, Moderazione e Forza»), la poesia («Parnaso»).

La seconda strofa è d’Eliodoro. Il tema di questi dipinti sono i protettori divini che custodiscono la chiesa. Tutti gli affreschi sono orientati su temi biblici. L’affresco centrale raffigura il condottiero Eliodoro, da cui prende il nome la strofa. Vi sono poi altri due affreschi, la Messa a Bolsena e l’Esodo dell’apostolo Pietro dal carcere.

La terza strofa è quella dell’Incendio di Borgo — questa strofa prende il nome dall’affresco dell’Incendio di Borgo, che raffigura un incendio nel quartiere di Borgo, che Papa Leone IV riuscì a fermare.

Una delle stazioni di Raffaello

La quarta e ultima stazione si chiama Costantina. È dedicata alla lotta dell’imperatore romano Costantino contro i pagani.

È possibile visitare le strofe di Raffaello presso il Museo del Palazzo Apostolico del Vaticano. Si consiglia di trovare il tempo per visitare anche la Loggia di Raffaello, situata nello stesso museo.

Il prezzo del biglietto è di 16 euro, per pensionati e studenti 8 euro.

La Sala delle Conferenze del Papa in Vaticano

La Sala delle Conferenze del Papa in Vaticano (o semplicemente Aula Paolo VI) è un edificio che si trova in parte a Roma e in parte in Vaticano. L’Aula delle udienze è stata costruita in cemento armato tra il 1964 e il 1971, su commissione di Paolo VI e su progetto dell’architetto italiano Pier Luigi Nervi. L’auditorium ha una capacità di 6.300 posti a sedere. Per accedere all’udienza (presentazione) del Papa, che ha luogo ogni mercoledì, è necessario avere un biglietto d’invito. È possibile ottenere un biglietto speciale inviando una richiesta personale scritta alla Prefettura Papale in Vaticano, redatta in italiano o in inglese. È necessario indicare il proprio nome e cognome, l’indirizzo postale, il numero di telefono, la data dell’udienza papale, ecc.

La sala conferenze del Papa che assomiglia a un serpente

Un fatto interessante! La sala conferenze è dotata di vetrate colorate che si trovano a circa metà della lunghezza dell’edificio su entrambi i lati. Se si osserva la sala da lontano, ci si rende conto che assomiglia a un serpente. Le due vetrate sembrano occhi e anche il tetto e i lati dell’edificio ricordano le squame di un serpente.

Palazzo Belvedere

Il Palazzo Belvedere in Vaticano fa parte del complesso architettonico dei Palazzi Vaticani, un monumento dell’Alto Rinascimento. Il palazzo comprende l’edificio stesso del Belvedere, il cortile anteriore e i giardini. I turisti accorrono per vedere una copia della statua che si trova in Vaticano nel Palazzo del Belvedere. Nel cortile del Belvedere è esposta una replica della statua di Apollo, oltre ad altre grandi opere d’arte antica.

Le gallerie del Belvedere contengono sculture che sono capolavori dell’arte antica:

  • Apollo del Belvedere;
  • Torso del Belvedere;
  • Laocoonte;
  • Afrodite di Cnido e molti altri.

Il costo della visita a tutti i musei è lo stesso: 16 euro. Per pensionati e studenti — 8 euro.

Attenzione! È possibile acquistare i biglietti online, ma il loro costo sarà superiore di 4 euro.

Orario di lavoro del Palazzo del Belvedere:

  • Da marzo a ottobre: dal lunedì al venerdì dalle 8:45 alle 16:45, il sabato fino alle 13:45.
  • Da novembre a febbraio: dalle 8:45, tutti i giorni dal lunedì al sabato il museo chiude alle 13:45.

Cappella Sistina di Michelangelo

Cappella Sistina di Michelangelo

La Cappella Sistina è l’ex chiesa domestica del Vaticano. La Cappella fu costruita tra il 1575 e il 1583 per ordine di Sisto IV. L’interno della Cappella Sistina in Vaticano è diviso in tre parti — livelli:

  • L’ordine superiore è stato decorato con le immagini dei pontefici in carica. 11 di esse sono creazioni di Botticelli. Tra queste c’è il primo papa del Vaticano, San Pietro.
  • L’ordine intermedio raffigura soggetti biblici come Mosè e Cristo. È stato decorato dagli artisti Botticelli, Perugino, Pinturicchio, Ghirlandaio e Rosselli.
  • Sul gradino più basso si trovano le vestigia del Pontefice del Vaticano. Sopra l’altare era affrescata l'»Ascensione di Maria»; attualmente vi è raffigurato il «Giudizio Universale».

I sotterranei del Vaticano

I sotterranei del Vaticano sono chiamati Necropoli, la città dei morti. Secondo l’antica legge, i Romani costruirono mausolei, cripte, loculi lungo le strade consolari. Ad oggi, tutti possono visitare i sotterranei del Vaticano con una prenotazione tempestiva. Qui si trova la tomba-tomba di San Pietro.

Costo dell’escursione

Il prezzo del biglietto per una persona è di 13 euro.

I bambini sotto i 15 anni e le persone con problemi di salute potrebbero non essere ammessi alla visita.

Importante: per ottenere un tour dei sotterranei, è necessario ottenere l’autorizzazione scrivendo un’e-mail a .

Nel modulo di richiesta, si prega di includere le seguenti informazioni:

  • numero di partecipanti;
  • i titoli di studio dei partecipanti in latino;
  • lingua straniera dell’escursione;
  • specificare mese e intervallo nelle date;
  • fornire un indirizzo e-mail, un fax o un indirizzo postale completo.

Successivamente, un rappresentante della Necropoli risponderà all’e-mail, fisserà la data e l’ora dell’escursione, quindi si dovrà pagare con carta di credito. La visita ai sotterranei è organizzata in gruppo e accompagnata da una guida dipendente del Vaticano.

Oltre a questi luoghi interessanti, lo Stato della grandine vaticana offre anche attrazioni che meritano l’attenzione dei turisti.

Vaticano — cosa vedere da soli

Castel Sant’Angelo

Indirizzo: Lungotevere Castello, 50, 00193 Roma RM, Italia.

Telefono: +39 06 681 9111.

Palazzo Apostolico

Indirizzo: 00120 Città del Vaticano, Sede Pontificia.

Telefono: +39 06 6988 3860.

Palazzo Papale o Apostolico nella Città del Vaticano

Convento della Mater Ecclesiae (ex convento)

Indirizzo: 00120 Città del Vaticano, Sede Pontificia.

Museo Pio Clementino

Indirizzo: Cdad. del Vaticano,00120, Città del Vaticano.

Museo Gregoriano Egizio

Indirizzo: Cdad. del Vaticano,00120, Città del Vaticano.

Non possono essere tralasciati il Globo d’Oro del Vaticano e la Corte delle Pigne.

Rimanendo in Italia, dovreste assolutamente trovare il tempo per visitare questa città-stato, per vedere tutte le sue curiosità, per conoscere meglio le persone che vivono con il Papa, come lo chiamano loro, fianco a fianco.

* I prezzi sono aggiornati ad agosto 2018.

Гость форума
От: admin

Эта тема закрыта для публикации ответов.

[yarpp]