Venezia — Italia

Алан-э-Дейл       27.03.2024 г.

Venezia è l’Italia, il Paese della bellezza e dell’amore. Questo Paese ha sempre deliziato il mondo con la speciale architettura, la pittura e la musica dei suoi talentuosi maestri. E questa stupefacente e bellissima città sull’acqua in Italia è la sede del Karnaval in inverno e del K foreign festival alla fine dell’estate.

Geografia e clima

Pochi non sanno dove si trova Venezia e in quale Paese. La città si trova nel nord-est dell’Italia ed è il capoluogo della regione Veneto. Qui tutte le strutture e gli edifici sono costruiti su pali di legno, sopra i quali vengono posate piattaforme fatte di tronchi di larice, e già su di esse — fondamenta di pietra.

Il centro storico della città è situato su 118 isole nel Mare Adriatico, separate da 150 canali con 400 ponti che li attraversano. Il mare si sente ovunque a Venezia. La laguna è soggetta a grandi fluttuazioni del livello dell’acqua. L’altezza massima delle isole non supera i 2 metri sul livello del mare.

La città è separata dal mare da uno spartiacque sabbioso, che presenta tre stretti, grazie ai quali tre correnti puliscono tutti i canali disponibili in città. Nel XX secolo, le fognature sono state realizzate sotto forma di fosse settiche sommerse.

Il clima in questa regione è mite e temperato, con estati piuttosto calde e lunghe di +28°C … +35°C. In inverno Venezia è spesso coperta dalla nebbia. Gelo e neve sono rari. La temperatura dell’aria in questo periodo è di +2°C … +4°C.

Storia della città

La storia di Venezia ha più di 1,5 mila anni. La data di fondazione è considerata il 25 marzo 421 (giorno dell’Annunciazione della Vergine Maria). I primi abitanti, fuggiti dai barbari, apparvero sulle isole deserte della laguna veneziana. Nell’antichità, i Veneti abitavano la zona di Venezia (da cui il nome della città e del Paese).

Per un millennio, la città fu uno Stato politicamente indipendente e commerciò con l’Impero Bizantino e il Medio Oriente. L’ascesa dell’Impero Ottomano portò al declino di Venezia nel XVII e XVIII secolo. Alla fine del XVIII secolo, la città fu invasa dall’esercito di Napoleone e presto cadde sotto il dominio austriaco. Solo nel 1866 Venezia divenne Italia.

Quando è il momento migliore per visitarla

Le vacanze a Venezia sono popolari tutto l’anno. Tuttavia, il periodo migliore per andarci è aprile-giugno o settembre-ottobre, quando il clima è più favorevole (giorno +18C…+22C, notte +10C…+14C) e i turisti sono pochi o assenti.

Attenzione. I mesi invernali sono considerati i più freddi e piovosi, ma in questo periodo è possibile affittare a buon mercato un hotel o un appartamento. La stagione dell’alta marea si osserva a Venezia dall’autunno alla primavera. Luglio e agosto sono considerati i mesi più caldi per i bagni di mare.

Come arrivare a Venezia

  • Prendere un volo aereo diretto da Mosca all’aeroporto Marco Polo sulla terraferma. Il prossimo a scelta:
    • o in autobus fino a Piazza Roma — per 8 €;*
    • o in vaporetto per 14€;{SPACE}
    • {o in taxi normale per 50€;* {SPACE}
    • o in taxi acqueo per 120€;* {SPACE}

    * I prezzi si riferiscono al 2018.

    Come muoversi in città

    Secondo la mappa, è possibile raggiungere qualsiasi punto a piedi. Non ci sono strade in città e tra le case ci sono strade pavimentate in pietra. L’unico mezzo di trasporto riconosciuto qui è il trasporto via acqua.

    Trasporto della città sull’acqua

    Trasporto pubblico

    I mezzi di trasporto pubblico della città sull’acqua sono i vaporetti (piccoli, medi e grandi). Un biglietto singolo dura 75 minuti e costa 7,5 euro.

    Esistono abbonamenti per gli autobus:

    • 1 giorno — 20 €;
    • 2 giorni — 30 €;
    • 3 giorni — 40 €;
    • 7 giorni — 60 €.

    * I prezzi si riferiscono al 2018.

    I biglietti sono in vendita sui moli, presso i distributori automatici ACTV e le biglietterie. Devono essere attivati al momento dell’imbarco, posizionandoli sull’obliteratrice prima del segnale acustico.

    Gli imbarcaderi sono costituiti da una cabina di de-barcadero dipinta di bianco con strisce arancioni brillanti. In totale, a Venezia ci sono più di 25 linee di vaporetti.

    Attenzione! È vietato fumare non solo sul vaporetto, ma anche sul debarcadero.

    Taxi d’acqua

    I taxi d’acqua sono imbarcazioni che vengono chiamate per lo più per telefono. Ci sono anche attracchi organizzati — al Ponte di Rialto e a Piazza San Marco.

    Il costo medio al minuto è di 1,6 €. L’imbarco costa 3,2€ (di giorno) e 6,4€ (di notte).* Il taxi d’acqua ha una capacità di 10 persone.

    * I prezzi si riferiscono al 2018.

    Gondola

    La gondola a Venezia è un’altra attrazione della città. Le prime citazioni risalgono addirittura alle cronache dell’XI secolo. Per costruire una gondola, gli artigiani utilizzano nove varietà di legno costoso. L’intera gondola è rifinita con lacca nera e abbinata a dorature e drappeggi scarlatti dei sedili.

    La gondola può essere prenotata sul posto o in anticipo, individualmente o per un gruppo; la gondola può ospitare fino a 6 persone. Il prezzo ufficiale per un giro è di 80 € per 30 minuti. La tariffa notturna è più cara, ma non è possibile prendere la gondola con la musica la sera.

    Attrazioni ed escursioni

    Cattedrali e piazze di Venezia

    Il cuore di Venezia è Piazza San Marco con la maestosa Cattedrale di San Marco, il Campanile di San Marco, la Logetta, la Biblioteca di San Marco e la Torre dell’Orologio di San Marco. Piazza San Marco è sempre piena di piccioni. Il prototipo di Piazza San Marco è un hotel di Antalya, il Venice Palace. Il più antico caffè d’Italia, il «Florian» di Piazza San Marco, è anche uno dei simboli di Venezia. Le cattedrali ospitano le opere di Tintoretto e Tiziano.

    Altre informazioni. Dal maggio 2008 è vietata la vendita di cibo per uccelli nella centrale Piazza San Marco.

    Le più belle cattedrali di Venezia

    • Il Duomo di San Marco è la cattedrale di Venezia, dove riposano le reliquie di San Marco Apostolo ed Evangelista, patrono della città;
    • Cattedrale di Santa Maria Gloriosa dei Frari;
    • Cattedrale di Santa Maria della Salute;
    • Cattedrale dei Santi Giovanni e Paolo;
    • Cattedrale di San Giorgio Maggiore;
    • Chiesa di Santa Maria Miracolosa;

    Le cattedrali più belle

    Attenzione! È vietato visitare le cattedrali durante le funzioni.

    Palazzi

    Ogni famiglia influente sentiva il dovere di costruire un palazzo e attirava i migliori architetti, scultori e artisti. Lungo il Canal Grande, la via principale, si trovano numerosi palazzi (palazzos). Questi famosi palazzi sono magnifici non solo all’esterno ma anche all’interno.

    • Palazzo Ducale;
    • Il famoso palazzo della Ca’d’Oro;
    • Ca’d’Oro; {SPACE}
    • Fondaco dei Turchi;
    • Palazzo Grassi;
    • Palazzo Foscari;
    • Palazzo Dario.

    Canali e ponti

    Quando si viaggia a Venezia, una passeggiata sull’acqua è d’obbligo. A Venezia, solo i tre canali più grandi e profondi sono chiamati canali: il Canal Grande, Cannaregio e la Giudecca. Tutti gli altri canali sono chiamati «rio», cioè fiume. C’è una città simile, Dalyan, che è splendidamente scolpita con stretti d’acqua, ed è chiamata la «Venezia della Turchia».

    I tre canali di Venezia

    L’arteria principale della città è lunga 3.800 metri, larga 30-70 metri e profonda 5 metri. Divide la città in due parti. Tre quartieri ciascuno si trovano sulla riva destra e sulla riva sinistra:

    • Cannaregio, San Marco, Castello (riva destra);
    • Dorsoduro, San Paolo, Santa Croce (riva sinistra).

    Esistono alcune regole di circolazione, cartelli e briccoli che segnalano il percorso. Gondole e barche sono ancora ormeggiate ad essi. Non ci sono quasi argini lungo il Canale Principale, le case hanno accesso all’acqua e alla terra.

    Interessante. I ponti lasciano un’impressione indimenticabile

    Ponti principali

    • Ponte di Rialto;
    • Ponte degli Scalzi;
    • Ponte della Costituzione;
    • Ponte dell’Accademia;
    • Ponte di Paglia;
    • Ponte dei Sospiri;
    • Ponte dei Tre Archi.

    Gallerie, musei e teatri

    Le gallerie d’arte più grandi sono:

    • Museo del Settecento veneziano a Ca’ Rezzonico;
    • Galleria dell’Accademia;
    • Museo Correr.

    I teatri più famosi sono:

    • Teatro La Fenice;
    • Teatro Goldoni;
    • Teatro Malibran.

    Le isole

    Nella laguna, le principali attrazioni turistiche sono le isole:

    • Murano, dove si può ammirare l’arte dei maestri vetrai;
    • Burano, famosa per i suoi merletti;
    • Lido è una località balneare e sede del famoso Festival del Cinema;
    • San Michele, dove si trova l’antico cimitero;
    • Torcello, dove sono conservati mosaici unici;
    • Giudecca, dove visse il famoso Casanova.

    Cosa portare con sé dalla vacanza

    L’outlet (Noventa di Piave) per lo shopping dista 45 chilometri dalla città. C’è una navetta da Venezia alle 10.00 e alle 14.00.

    Elenco di cose (souvenir) da riportare da Venezia:

    • maschere di carnevale;
    • gioielli d’oro;
    • arazzi;
    • souvenir in vetro di Murano;
    • collari di pizzo;
    • opere di artisti locali;
    • caramelle aromatizzate con zenzero, miele e vino;
    • Prosecco italiano;
    • formaggi.

    Venezia è un immenso monumento della storia e un’opera d’arte, inserita nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. L’angolo più favoloso e romantico d’Europa. È amore per sempre!

    * Tutti i prezzi indicati sono aggiornati ad agosto 2018.

    Гость форума
    От: admin

    Эта тема закрыта для публикации ответов.

    [yarpp]